Percorso della Settimana

L'evento è stato rimandato per Lutto del Coordinatore Tecnico, non ci è parso il caso di erogare l'escursione che sarà recuperata in un momento meno triste.

Il consiglio direttivo.

02 Dicembre 2018 - Progetto Sentieristica - Anello della Memoria

Domenica prossima saremo impegnati in una escursione di ricognizione di uno degli anelli che rientrano in un progetto di sentieristica. Ci sono alcuni tratti incerti, ma facilmente risolvibili, per cui abbiamo decisio di aprire ai Soci (non assicurazioni giornaliere), che siano dotati di spirito di adattamento ed avventura.

Presumibilmente il percorso si concluderà entro le 12.30 ma potrebbe esserci un ritardo a fronte di imprevisti.

Vi invitiamo a prendere visione, in calce, delle note sul percorso ed informazioni tecniche.

Percorso Escursionistico

Mezza Giornata

10 Km ad anello per escursionisti allenati

500 mt di dislivello

1 lt di Acqua e spuntino

Fondo a Tratti sconnesso

Non è necessaria prenotazione

Ritrovo e Costi

ore 8.30 nel parcheggio all'ingresso di San Gusmè, da li entro le 8.50 Car Sharing in direzione di Rosennano.

Escursione gratuita, riservata ai soli soci FIE (non si attiverà polizza temporanea)

Coordinatore tecnico

A.E.R. Alessandro Maggi +39 348 241 3824, il quale comunicherà sul posto la squadra di accompagnamento.

Attrezzatura obbligatoria

  • Calzature da trekking (bastoni da trekking consigliati)
  • Kit per la pioggia
  • Spuntino Energetico
  • Acqua in abbondanza (1 Lt,) e spuntino

Ai partecipanti con scarpe non ritenute adatte, sarà inibita la partecipazione in gruppo.

Raccomandazioni Particolari

I soggetti allergici o con particolari patologie (cardiache, respiratorie etc), sono invitati, gentilmente, a mettersi in contatto con il coordinatore dell’escursione, prima della partenza, per segnalare particolari esigenze e la presenza di farmaci personali salvavita (Adrenalina etc)

In questa escursione sarà presente il nostro defibrillatore portatile.

Descrizione Percorso

Proponiamo un'escursione per scoprire l'estremità nord est del territorio comunale, al confine con i comuni di Gaiole in Chianti e Bucine, sconfinando brevemente in quest'ultimo e quindi nella provincia di Arezzo. Il punto di attacco del sentiero coincide con il centro abitato più caratteristico del percorso, Rosennano, piccolo paese di origine medievale le cui prime testimonianze scritte risalgono all’inizio del XIII secolo e tornato a nuova vita grazie a recenti interventi di recupero del patrimonio edilizio esistente, in larga parte destinato poi ad attività turistico ricettiva.

La piccola chiesa posta all'estremità est dell'abitato è intitolata a S.Bartolommeo da Rosennano. Il percorso inizia con una discesa verso la vallata ai piedi del paese, per poi risalire nel territorio della Tenuta di Arceno, dove raggiungeremo il Podere Palazzaccio, luogo del tragico eccidio che il 4 luglio del ‘44, a poche ore dalla liberazione di Castelnuovo, costò la vita a nove persone inermi, tra le quali non vennero risparmiati neppure bambini, di fronte alla furia disumana di una una pattuglia della divisione “Hermann Göring”, di stanza nella vicina fattoria Le Fornaci.

Giunti nella Valle dell’Ambra, ed attraversato l’omonimo torrente, percorrendo la strada comunale, con fondo bianco ed a bassissima percorrenza, che congiunge Arceno con Montebenichi, inizieremo a costeggiare il torrente per risalire verso la strada comunale, con identiche caratteristiche della precedente, che ci riporterà a Rosennano, con un’ultima salita di circa 200 metri di dislivello distribuiti in due km.