Ormeggi di tEglia

L'Ormeggio di tEglia

L’Ormeggio di tEglia è immaginato come una struttura territoriale che nasce dall’aggregazione di undici soci con una struttura dirigenziale eletta in assemblea che rappresenta una specifica realtà e ne sviluppa la promozione coerentemente con i principi dello Statuto, individuando e selezionando locali come trattorie, ristoranti e b&b, ma anche case vitivinicole o produttori locali.

L’Ormeggio di tEglia può essere anche localizzato nell’entroterra, in città senza mare ma per chiunque abbia interesse passione e amore per il mare e per tutto ciò che può favorire lo sviluppo delle conoscenze legate al buon cibo e alle esperienze passate.

I membri fanno promozione, allargando la base sociale con la promozione di iniziative per un territorio specifico, previa comunicazione all’Associazione e coordinandosi con essa per eventuali adesioni di altri Ormeggi e/o soci che volessero parteciparvi.

L’Ormeggio di tEglia si autofinanzia con il 40% dei proventi derivanti dal tesseramento, col contributo di autonome donazioni e con i proventi derivanti dalle iniziative promosse. È interesse condiviso dai membri dell’Associazione quello di ricercare su tutto il territorio nazionale strutture d’accoglienza per gente di mare e di terra e non è improbabile avere un Ormeggio di tEglia a Milano che ricerchi strutture d’accoglienza sulla costa Ligure, Toscana e Veneta.

Le strutture ricettive individuate e scelte dagli Ormeggi di tEglia avranno per la loro riconoscibilità il logo in ceramica dell’Associazione Nazionale e il logo di appartenenza dell’ Ormeggio di tEglia n° X. Non ci sono limiti territoriali per la costituzione degli Ormeggi.