ARCHIVIO

Conferenze: anno 2019

Giovedi 28 Marzo - Conferenza " Uno sguardo sulla storia di Varese"

JRC ISPRA CLUB HOUSE, sala AUDITORIUM, ore 18:00

CONFERENZA

Uno sguardo sulla storia di VARESE

Relatore: Giuseppe ARMOCIDA

Professore e Direttore Dip. Medicina e Sanità Pubblica dell’Università Insubria, Presidente Società Italiana di Storia della Medicina e Società Storica Varesina

Varese di oggi è ben diversa dalla Varese di ieri. È cambiato il suo aspetto e sono cambiati gli abitanti. Le più straordinarie e grandi trasformazioni sono state vissute dalle ultime generazioni. Iniziarono nella seconda metà dell’Ottocento e continuarono lungo il Novecento. Del mutare più largo e profondo dell’ambiente e del modo di vivere siamo stati testimoni noi stessi. Possiamo riflettere sui diversi percorsi della storia, remota e recente.

INGRESSO LIBERO

Al termine della conferenza possibilità di cena presso il Bistrot del Club House

Giovedi 7 Marzo - Barcellona: Quel Genio di Gaudi

RACCONTO VIAGGIO BARCELONA E GAUDI

Giovedi 7-mar-2019 alle 18:00, Auditorium club house

Morena LIBRIZZI , una travel writer, storyteller di viaggi e autrice

in Collaborazione con l'AIACE

Mercoledi 6 Marzo - Five Seasons, the Gardens of Piet Oudolf

CONFERENZA - PRESENTAZIONE NUOVO FILM PRESSO AUDITORIUM DEL CLUB HOUSE

Data: Mercoledì 06 Marzo 2019, ore 18:00

Titolo: “ Five Seasons, the Gardens of Piet Oudolf", film in ingua inglese

Collaborazione :Ispra Garden Club

Piet Oudolf ( born 27 October 1944) is an influential Dutch garden designer, plant nursery man and author. He is a leading figure of the "New Perennial" movement — his designs and plant compositions using bold drifts of herbaceous perennials and grasses which are chosen at least as much for their structure as for their flower colour.

Working primarily with perennial plant varieties, Oudolf practices a naturalistic approach to gardening. Taking a cue from architectural design, Oudolf prioritizes the seasonal life cycle of a plant over decorative considerations like flower or colour. He focuses primarily on structural characteristics, such as leaf or seed pod shape, present before and after a plant has flowered. He explains: "A garden is exciting for me when it looks good through the year, not just at one particular time. I want to go outside and for it to be interesting in all weather, in early spring and late autumn "


Giovedi 21 Febbraio - Lingua romena – una lingua neolatina "Si dice rumeno o romeno?"

ARGOMENTI

  • PAROLE DI CASA. PAROLE DI SCUOLA. - La trasmissione della lingua. Bilinguismo e identità

Se parli a un uomo nella lingua che comprende, arriverai alla sua testa. Se gli parli nella sua lingua madre, arriverai al suo cuore. Nelson Mandela. L’esperienza migratoria porta una persona a confrontarsi con il difficile compito di conservare il nucleo profondo della propria identità a contatto con una realtà culturale, linguistica ed affettiva differente.

    • I Libri bilingui – opportunità di conservare una lingua; una richezza interculturale

Il villaggio senza madri – Satul fara mamici – Ingrid ComanBadante per sempre – Badante pentru totdeauna – Ingrid Coman

Il sangue e il grano. Ultimi anni di vita di Van Gogh – Sangele si graul. Ultimii ani de viata a lui Van Gogh di Carlo D'urso.

I confini del cuore – Frontierele inimii – Lilian v. Kertay

    • LA LINGUA MADRE – PATRIMONIO DI VALORI; Identità CULTURALE E STORICA

La lingua come l'identità è un mondo in continua evoluzione. Storia della Romania ancora una grande sconosciuta: I romeni sono unico popolo che ha conservato nel suo nome il ricordo di Roma – romeni.

La legenda di Dracula- Transilvania.

Libri di storia: Storia della Transilvania, Di Ioan Aurel Pop e Ioan Bolovan, ed. Rediviva 2018. Per la prima volta tradotto in italiano un libro di riferimento per la regione Transilavnia. Di tanto in tanto in certi ambienti europei, compare il nome della Transilvania, familiare per alcuni, ma esotico per i più. Di norma, questo nome è associato a Dracula, il sanguinario vampiro che ha terrorizzato il mondo, più nel 1900 che nel XV secolo quando visse il principe romeno Vlad III il Drăgulea, poi noto come Dracula. In altre epoche, la Transilvania si configura nella mente della gente come un luogo idilliaco in cui l’ambiente naturale è ben conservato...ma la storia della Transilvania e molto di più...

    • IL BINOMIO LINGUA MADRE- MEMORIA. LA MEMORIA UN TEMA LETTERARIO

Libri: Tra oblio e memoria di Micaela Ghitescu, ed. Rediviva 2014.

Le catacombe della Romania. Testimonianze dalle carceri comuniste 1945-1964, ed. Rediviva 2014

Diario della felicità, di Nicu Steinhardt


Domenica 17 Febbraio - Dodicesimo Concorso Letterario " Scrivi l'Amore"

Auditorium Club House

Ore 16:00

Dodicesimo Concorso Letterario

SCRIVI L'AMORE

Premio Mario Berrino 2019

Accompagnamento musicale

  • Francesco Nizzolini, flauto traverso
  • Ettore Bardelli, pianoforte
  • Matteo Pietra, Pianola
  • Rinaldo Enargelico, Coordinatore musicale

Giovedi 7 Febbraio - Conferenza Scientifica - La morte cardiaca improvvisa

RC ISPRA CLUB HOUSE, sala AUDITORIUM

ore 18:00

La morte cardiaca improvvisa

A cura del Dr Sergio Repetto, Cardiologo

Recenti fatti di cronaca hanno riportato l’attenzione sulla morte cardiaca improvvisa. L’informazione e la conoscenza del problema diventano importanti per tutti noi per poter essere di aiuto in caso di arresto cardiaco improvviso, evento raro ma non rarissimo. Motivo interessante sta nel conoscere e rendere possibile un “comportamento utile” per interferire con un evento infausto.

In collaborazione con l'AIACE

Al termine della conferenza possibilità di cena presso il Bistrot del Club House

INGRESSO LIBERO

Giovedi 31 Gennaio - Passaggio in India: Racconti di viaggio a Varanasi, culla della Spiritualità Indiana - Cristina Somarè