COSTRUZIONE ED EVOLUZIONE DELLA MENTE

COSTRUZIONE DELLA MENTE

Per illustrare come avviene la costruzione della mente nel cervello, partiamo da un principio naturale fondamentale: l'essere umano nasce per vivere sano sereno e libero. Nel suo patrimonio genetico porta un programma di vita che contiene le istruzioni, i meccanismi e i poteri per superare le difficoltà e i pericoli che possono compromettere la continuità della vita, manasce senza mente!

Se osserviamo la struttura anatomica del cervello di un bambino appena nato riscontriamo che non ci sono contenuti mentali ma esistono “aree” vuote dove devonoarrivare i contenuti, che provengono dall'esterno e che diventeranno coscienza e conoscenza.

Nella figura che segue osserviamo che le aree percettive non sono vuote, ma hanno una collocazione specifica e hanno acquisito alcuni contenuti stabili.

Le aree percettive naturalmente ricevono le informazioni dai vari canali sensoriali e le trasmettono alle aree di associazione distribuite su tutta la corteccia cerebrale.

Le aree di associazione conservano le informazioni ricevute dai canali sensoriali come >memoria< e quando ne facciamo richiesta le elaborano e le riproducono come >ricordi<

Così è possibile conoscere, progettare, riflettere, ideare, criticare, decidere, pensare.

I canali sensoriali che portano i contenuti alle sfere del cervello sono tanti, ma quelli che portano i contenuti che formano la conoscenza e la coscienza sono essenzialmente tre: vista > udito > tatto.

Qui di seguito, nella figura, osserviamo la loro collocazione emisferica:

Analizzando i contenuti di queste tre aree si svelano le caratteristiche esistenziali che formano il carattere e la personalità di un essere umano.

A questo proposito ho ideato un test rilevatore che si chiama Testcom che può essere consultato nella pagine TESTCOM

Analizzando i contenuti di queste tre aree si possono svelare le caratteristiche esistenziali che formano il carattere e la personalità di un essere umano.

IN QUESTO CONTESTO, A BENEFICIO DEI LETTORI, RITENGO OPPORTUNO DARE DELLE INDICAZIONI DI MASSIMA SUI PRINCIPI SU CUI SI BASA IL TESTCOM.

• - Un essere umano nasce senza mente –

• - Costruisce la mente attraverso il contatto sensoriale con il mondo esterno e con le persone che gli stanno vicino-

• - Nel processo di costruzione della mente vanno osservate alcune regole naturali che garantiscano uno sviluppo equilibrato di tutte le capacità che consentono di vivere sani sereni e liberi –

• - Quando le regole non vengono osservate si inseriscono nella mente elementi di disturbo che ostacolono l'uso adeguato dei poteri e delle capacità natturali –

• - Si crea così il disagio esistenziale che rompe l'equilibrio del vivere –

• - Per ripristinare o costruire l'equilibrio psichico, fisico, sociale, e quindi la salute, bisogna intervenire sulle cause che determinano il disturbo e modificarle o eliminarle, ma ciò presuppone che le cause debbano essere conosciute –

• - A questo livello interviene l'uso del Testcom che è uno strumento rilevatore e rivelatore delle cause del disagio –

• - Attraverso l'uso del Testcom il didatta può intervenire a insegnare al soggetto, col Sistema Educativo Esistenziale, quelle regole naturali non applicate o applicate in modo errato-

• - Applicando il sistema educativo da me ideato il soggetto si libera dal disagio attraverso l'apprendimento perché impara a vivere sano sereno e libero (Vedi "Sistema Educativo Esistenziale" e "Testcom" illustrati in apposite dispense) -

___________________________________

EVOLUZIONE DELA MENTE

DESCRIZIONE

Attorno al pensiero razionale, dentro il cervello, girano e operano tutte le funzioni della vita. Il pensiero razionale ha l'energia del colore giallo – il giallo è il colore che esprime il potere, l'autorità, il comando. Un eccesso di giallo (di pensiero razionale) può determinare il delirio di onnipotenza, con le sue conseguenze negative.

Il verde ha l'energia della creatività, della immaginazione, ma anche della rigidità operativa difensiva e aggressiva.

Il blu ha l'energia dell'apprendimento, della compagnia, della socialità, dell'accoglienza, dell'affettività, ma anche dell'abbandono ipocondriaco, ossessivo, compulsivo.

Giallo Verde e Rosso, nella evoluzione del pensiero, rappresentano il Potere Naturale dell'essere e del divenire, del male e del bene, della salute e del disagio.

Se il pensiero razionale rimane bloccato su se stesso, nell'emisfero sinistro, per un essere umano è la follia.

Per gestire e utilizzare questo potere bisogna imparare ad applicare la formula: PENSO, VEDO, SENTO E MI REALIZZO NELL'HIC ET NUNC - attivando l'emisfero destro attraverso gli esercizi del Logotraining.

Non è facile creare un equilibrio emisferico, ma è possibile! Io lo faccio e lo insegno. Tutti lo possono fare!