Sviluppo dell' affettività

Per quanto concerne l'educazione dell'infanzia In generale, partiamo dal presupposto che il bambino sano ha le basi per sviluppare in modo normale le capacità fisiche, psichiche e relazionali per vivere sano, sereno e libero. Se questo non avviene significa che nelle fasi della vita vissuta sono intervenuti elementi che non hanno rispettato i canoni del percorso di sviluppo evolutivo naturale.

Per questo motivo Il progetto Logoanalitico Esistenziale che il ciss promuove coinvolge nella innovazione della pratica educativa la Famiglia e la Scuola. La prima perché ha il compito di costruire e consolidare, sin dai primi anni di vita del bambino, le basi delle caratteristiche fondamentali dei valori umani; la seconda perché rappresenta il grembo, dopo quello materno, dove il bambino può sviluppare gradualmente e globalmente tutte le funzioni psichiche, fisiche e sociali che sono programmate nel patrimonio genetico.

Così la Scuola dell'istruzione diventa la scuola della salute, secondo il nuovo concetto di salute definito dall'O.M.S. (Organizzazione Mondiale della Sanità) come “Benessere psichico, fisico e sociale”. In questa nuova ottica vanno quindi adeguati e perfezionati lo stile e le tecniche di apprendimento e di insegnamento.

Nella famiglia e nella scuola, spesso ci troviamo di fronte a bambini irrequieti e insicuri o aggressivi e testardi, quelli che non vanno bene nello studio e che fanno disperare genitori e docenti.

E anche molto spesso questi bambini sono penalizzati e additati come svogliati, cioè responsabili del loro modo di essere, senza pensare che i bambini hanno un mondo interiore che va conosciuto, curato, guarito o cambiato, quando è necessario, o ricostruito quando è compromesso e deficitario.

La psicologia dell'età evolutiva insegna che la vita umana si costruisce a tappe. Ogni tappa è costituita da un programma di conquiste interiori che si chiamano affettività, socialità, autonomia, razionalità, creatività, sensitività. Se queste conquiste non si realizzano non si può realizzare il profitto scolastico, ma neanche una vita serena.

Il Logoanalita, come educatore ed operatore esistenziale, vuole sensibilizzare le istituzioni educative alle innovazioni metodologiche, nella convinzione che una famiglia bene informata sui problemi dello sviluppo del bambino, e una scuola più attenta ai problemi esistenziali, possono costruire una infanzia più felice e una società più serena e più umana.

Sul piano pedagogico si ripete da un secolo che il bambino non è un vaso da riempire, ma un focolare da accendere. Ciò significa che il sapere non si trasferisce da un cervello ad un altro, come l'acqua che si versa dalla bottiglia nel bicchiere. Il sapere è conoscenza, esperienza, formazione, capacità di utilizzare le risorse umane, fisiche e mentali a beneficio di se stessi e degli altri. Con questo vogliamo dire che è importante conoscere il bambino nella sua struttura interiore per poterlo aiutare a crescere sano sereno e libero.

In questa ottica, una delle cose fondamentali è, per esempio, sapere come si costruisce la sfera affettiva perché nella vita di un essere umano la presenza nella mente dei valori affettivi assume una grande rilevanza.

CHE COS'È LA SFERA AFFETTIVA?

E' una struttura all'interno del cervello che raccoglie le esperienze piacevoli e spiacevoli che ogni essere umano realizza nel rapporto con gli altri. Se il bambino, sin dal primo momento di vita, riceve dal mondo esterno stimolazioni e sensazioni piacevoli nel soddisfacimento dei bisogni vitali impara ad avere fiducia negli altri perché sente che gli altri lo aiutano a realizzare il piacere, cioè quella sensazione di benessere che si manifesta come assenza di pericolo, di dolore o come liberazione dal pericolo e dal dolore.

Così, attraverso gli impulsi piacevoli o spiacevoli che riceve dal mondo esterno costruisce nel cervello lo schema del rapporto sociale ed affettivo. I contenuti di questo rapporto sono: carezze, massaggi corporei, messaggi di tenerezza, abbracci, sorrisi, sguardi amorevoli di comprensione e di sicurezza, parole, canti, suoni, musiche dolci e allegre.

Tenere un bambino in braccio, farsi guardare, parlargli, accogliere le sue emozioni, quelle liete di gioia come quelle di paura e di dolore, fargli festa e consolarlo, fargli sentire la presenza protettiva e difensiva dell'adulto, significa costruirgli le basi dell'equilibrio emotivo, della serenità, della sicurezza e della salute. Infatti, se il bambino sente che gli altri lo aiutano a liberarsi dalla sofferenza, capisce che gli vogliono bene, e quindi costruisce nella mente il senso della fiducia.

Quando il bambino non riceve nel corso della prima infanzia le stimolazioni affettive di cui ha bisogno, si forma nella sua mente la carenza affettiva ,

cioè un vuoto che se non viene colmato produce grave disagio esistenziale per tutta la vita. Il bambino senza affettività si sente solo e abbandonato, si sente morire e per sopravvivere cerca instancabilmente l'affetto che non ha dentro di sé. La spasmodica ricerca di gratificazione affettiva crea, prima nel bambino e poi nell'adulto, l'instabilità, l'ansia, l'insicurezza, l'aggressività, la depressione .

Per costruire l'identità corporea e il senso dell'affettività e della sicurezza individuale e sociale, il Massaggio Bioenergetico Logoanalitico è il sussidio didattico più efficace in un contesto educativo, ma non è possibile applicarlo perché non è consentito dalle norme e dal pregiudizio delle famiglie: ancora oggi la scuola, la famiglia e le istituzioni non sanno che la solitudine si vince con i mezzi che la natura ha fornito a tutti gli esseri umani, forse a tutti gli esseri viventi, cioè le sensazioni corporee (i canali sensoriali) che depositano nel cervello il sorriso, le carezze, la protezione e la sicurezza di chi ci vuole bene e ci può aiutare a non essere soli dentro di noi e nel mondo.

La nostra Consulenza educativa non prevede somministrazione di farmaci di nessun genere. La nostra Logoanalisi non è una terapia clinica, ma è un "Sistema Educativo Esistenziale" con cui un soggetto impara, a tutte le età, a costruire e riattivare l'equilibrio fisico, psichico e sociale per vivere Sano Sereno e Libero.