DIARIO DI BORDO

Eccoci all'inizio del nostro viaggio. Io e Monica siamo ad un passo dalla partenza per una rotta non ancora definita che ci porterà dove il nostro guscio viene spinto dal vento e le correnti nel corso di un anno sabbatico. Anche se nell'immagine a fianco una rotta è ben tracciata, gli eventi degli ultimi mesi segnati dalla pandemia mondiale e da altri imprevisti, ci hanno fatto valutare di viaggiare a vista senza obiettivi fissi con l'intento di divertirsi, vivere a ritmi più lenti e più a contatto con la natura, ascoltando il suo respiro per acquisire più consapevolezza del mondo che ci ospita.