Capelli Costantino

S.R.L. - P.IVA 00943410142

fertilizzanti e fitofarmaci per la lotta biologica e integrata nella difesa fitosanitaria

Questo sito non usa cookie di prima parte ma solo cookie tecnici e cookie di terze parti. I cookie vengono utilizzati per migliorare i servizi e per raccogliere dati statistici. Selezionando “Esplora” o anche solo continuando la navigazione, l'utente presta il suo consenso espresso all'uso dei cookie, come indicato nella Informativa Estesa, che può leggere cliccando su "privacy-policy".

Misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro.

RIVENDITA DI FITOFARMACI E CONCIMI

Al fine di garantire la continuità della produzione di derrate alimentari la rivendita rimane aperta ma con le seguenti limitazioni:

- saranno fornite solo alle aziende agricole titolari di partita iva.

- i prodotti dovranno essere prenotati telefonicamente, tramite whatsapp o email e per giorno e orario di ritiro si dovrà attendere un successivo contatto telefonico.

- si potrà accedere al punto vendita solo se asintomatici, uno alla volta, rispettando le procedure di contrasto alla diffusione del virus nCoVid-19 indicate dagli addetti alla vendita e mantenendo una distanza di almeno un metro dagli stessi.

- Nei giorni di apertura il punto vendita chiuderà alle ore 17:30 per consentire le operazioni di sanificazione degli ambienti. Sabato e Domenica chiuso.

AZIENDE AGRICOLE TITOLARI DI PARTITA IVA

Se il lavoro che si deve eseguire non è rimandabile nel tempo l'agricoltore è autorizzato a lasciare l'abitazione, ma si deve munire di autocertificazione.

Non sono previste particolari limitazioni dunque ad attività agricole come: preparazione terreni, semina, potatura, gestione impianti arborei, neppure se queste richiedono di lasciare il comune di residenza per spostarsi in un altro.

HOBBISTI (anche con abilitazione per l'acquisto di fitofdarmaci-patentino)

Non possono andare nel loro appezzamento per eseguire delle lavorazioni. Nel caso in cui tuttavia si debbano compiere dei lavori non rimandabili, come curare degli animali o effettuare trattamenti, allora in linea teorica si può uscire e nel modulo dovrà essere spuntata la casella 'situazione di necessità'.

Non sono giustificate le persone che escono di casa per potare alberi, seminare o mettere a dimora piantine.