Autonomia de Catalunya: ¿Qué pasa?

In Spagna il 1 ottobre del 2017 si sarebbe dovuto tenere il referendum (1-O) per l'indipendenza della Catalogna, regione spagnola a statuto speciale.

Il referendum è stato però considerato incostituzionale perchè va contro la Costituzione, che sostiene l'indivisibilità della Spagna.

Sotto l'ordine del Gobierno Central de Madrid, i Mossos d’Esquadra, la polizia catalana, ha avuto l'obbligo di bloccare le operazioni di voto (recintando i seggi e sequestrando le urne di voto), limitando però l’uso della violenza verso i cittadini che vorranno votare e proveranno a opporre forme di resistenza passiva, in quanto la sicurezza dei cittadini è stata considerata prioritaria rispetto agli ordini dei tribunali.

Questa situazione ha prodotto una situazione molto tesa in Spagna, dove ormai il contrasto tra indipendentisti e unionisti è presente all'ordine del giorno. Il popolo indipendentista si è mobilitato rivendicando il diritto di voto nonostante esso vada contro la costituzione, dando luogo a dimostrazioni nelle strade di tutta la nazione.

Ancora oggi sussistono scontri ideologici tra le posizioni indipendentiste e quelle unioniste, che danno luogo a ''fratture'' all'interno della società spagnola.