Pugnando docere

Pugnando Docere (dalla quinta elementare alla terza media)

Pensato per più giovani, questo laboratorio permette di apprendere la tattica di combattimento dei Milites Classarii Misenentis (i fanti della Marina Imperiale di Miseno) e dei Gladiatores Pompeiorum (i Gladiatori di Pompei) vivendola in prima persona. Verrà esposto l’armamento difensivo e offensivo dei combattenti antichi e sarà possibile provare in prima persona la tecnica di combattimento individuale, se ne mostreranno le analogie e le differenze tra quella dei Milites e quella dei Gladiatores, e verranno illustrati i protagonisti del duello nella storia di Pompei; si passerà dunque al combattimento collettivo dove i ragazzi potranno provare cosa significa stare in una formazione serrata, formare una testuggine e soprattutto cosa vuol dire costituire in tanti un unico corpo, andare cioè oltre il miope individualismo per essere una comunità (l’unione fa la forza).

È su questi aspetti che il laboratorio pone l’accento. Tralasciando gli aspetti violenti dell’esperienza bellica romana infatti, di essa se ne recupera invece il forte senso comunitario, al fine di trasmettere l’importanza della sua coesione ai futuri membri della comunità che verrà…

Il laboratorio ha la sua piena efficacia quando combinato con lo spettacolo GLadiatores Pompeiorum. Questo crea un canale di comunicazione privilegiato all’interno del quale si pone poi il laboratorio, con il quale sarà possibile approfondire quegli stessi argomenti che poco prima sono stati messi in scena. Il risultato è una combinazione di elementi emotivi ed esperienze pratiche che scolpiranno la passione per la storia antica nell’animo dei più giovani.