discorso energia Scuola Svizzera

mio discorso alla Scuola Svizzera di Roma il 15 aprile 2010

Salve ragazzi, mi chiamo Andrea Ricci e sono stato invitato dal vostro professore per parlarvi di energia per una mezz'ora, quindi mi sono preparato la lezione durante uno dei miei viaggi in autostrada.

Ma dopo 2 ore di viaggio, in cui avevo preparato il discorso da fare, appena arrivato ho spento il motore e mi sono detto: ma quei ragazzi sanno già quello che gli vuoi dire!

Allora ho cancellato dalla memoria la mia lezione e sono qui, per dimostrarvi che sapete già molte cose sul tema dell'energia, e io vi aiuterò solo a organizzare la vostra esperienza e trasformarla in conoscenza.

Soprattutto vorrei farvi rendere conto di quanta energia abbiamo bisogno nella nostra vita senza pensarci. Per far ciò vi porrò delle domande e facciamo questo gioco: risponderà chi per primo alzerà la mano, ma chi risponde una volta non può rispondere la volta successiva, va bene? Facciamo una 'prova pulsante':

Quanto fa 6x3? bene

4-8? bene

12555x 1? bravissimi!

Allora cominciamo a esplorare il nostro argomento ... l'energia. Però prima ... mettiamo qualcuno a produrre energia. Cos'è questa? no non è una sedia, è una bicicletta. La mettiamo qui e sopra ci mettiamo Anna, sorridente. Ecco Anna esprime 20W di potenza, appena sufficiente ad accendere una lampadina, lo scriviamo qui e noi ci occupiamo di altro mentre lei lavora, però la teniamo sott'occhio eh? Allora, comincio a farvi una domanda:

come sarebbe il mondo senza energia?

sarebbe caldo? no sarebbe freddo

sarebbe luminoso? no sarebbe buio

sarebbe in movimento? no sarebbe fermo

Quindi il nostro mondo sarebbe freddo buio e fermo se non avesse energia.

Chi da energia al mondo? il sole

Il sole illumina il mondo, il sole riscalda il mondo, il sole fa muovere il mondo, fa venire il vento, la pioggia, la neve e le maree, le correnti, fa crescere le piante e con queste gli animali. Pensate che il sole dà una energia di 1000 watt per ogni metroquadro (ricordate: Anna solo 20W), Quindi se tutta l'energia venisse recuperata, un metro quadro illuminato dal sole terrebbe accese 50 lampadine come queste. Facciamo due conti semplici, ma per far ciò devo introdurre un facile concetto della fisica:

voi sapete che la velocità si misura in? km/h bravi, cioè in migliaia di metri all'ora

ecco, l'energia si misura in kilowattora kWh, cioè 1000 watt per un ora

quindi se Anna continua a pedalare - come stai Anna? bene - Anna produce 20 wh di energia

se io tengo accesa una lampadina da 100 watt per 1 ora questa consumerà 100 wh, in 10 ore questa consumerà 1000 wattora, cioè 1 kWh.

Troppo difficile? allora torniamo alla bicicletta! Anna sta continuando a pedalare con una forza di 20W

Pensate che un'auto ha una potenza di 50000, 100000 W, come 5000 Anne che pedalano!

Pensate già quindi di quanta energia abbiamo bisogno quando accendiamo e partiamo con una automobile. Qualche altro esempio?

un buon frigorifero a risparmio energetico ad esempio consuma 200 watt ora, servono 10 Anna

una lavastoviglie 1000 wattora

un asciugacapelli 1500 wattora!

per asciugarvi i capelli per 10 minuti Anna dovrebbe pedalare per 12 ore!

una stufa elettrica 2000 wattora, 100 Anna che pedalano!!!

per tenere una stufa accesa per un ora Anna dovrebbe pedalare per 100 ore!

Vi rendete conto di quanta energia abbiamo bisogno nella nostra vita? Qualcuno ha fatto i calcoli:

un uomo che lavora fisicamente produce 100 kWh l'anno

una persona che vive in Europa, uomo donna o bambino, consuma 50000 kWh l'anno, cioè 500 volte di più! e magari non lavora manualmente.

Da dove viene tutta questa energia che serve per la nostra vita?

Il sole è vero ce la da, ma riusciamo a catturarla?

Abbiamo visto che se riuscissimo a catturarla in un ora un metroquadro ci dà 1000 watt cioé 1 kWh sulla superficie terrestre emersa di 150 000 000 000 000 mq quindi sfruttata per due ore al giorno il sole ci dà 300 000 000 000 000 kWh che diviso per 6 000 000 000 di persone fa ... proprio 50000 kWh!

Il sole in due ore ci dà tutta l'energia che serve a tutta l'umanità se consumasse tanto quando un europeo per un anno! in due ore! Ma sfruttare l'energia del sole in questo modo è una impresa molto difficile per noi, quindi ecco che entrano in gioco le fonti alternative al sole.

Per esempio in un kg di legna è contenuta energia pari a 2.5 kWh. Quindi mi basta bruciare opportunamente 60 kg di legna per avere tutta l'energia di cui ho bisogno in un giorno, comodo no?

Oppure in un litro di gasolio è contenuta energia pari a 10 kWh. Quindi mi basta bruciare opportunamente 15 litri di gasolio legna per avere tutta l'energia di cui ho bisogno in un giorno, ancora più comodo no?

E siamo arrivati finalmente al nostro punto, all'argomento pià interessante della lezione: le faccine, i diavoletti e gli angeli. Useremo la faccina sorridente per le fonti rinnovabili di energia cioè quelle fonti che non si esauriscono se le usiamo. Useremo la faccina arrabbiata per le fonti NON rinnovabili di energia, cioè quelle fonti che si esauriranno tra pochi decenni. Useremo l'angioletto per le fonti di energia amiche dell'ambiente e dell'uomo. Useremo il diavoletto per le fonti di energia NEMICHE dell'ambiente e dell'uomo. E facciamo questa tabella divisa in 4

idroelettrico :) :(

sole :) :)

atomo :( :(

vento :) :)

legna :) :)

geotermico :) :)

petrolio :( :(

gas :( :(