barzellette

- Amore, ti ricordi come eravamo felici 5 anni fa?

- Ma ci siamo conosciuti 4 anni fa!

- Appunto!

=====

Una coppia partecipa alla visita guidata ad un allevamento.

Arrivati nel locale della monta, la moglie fa alla guida:

- Scusi, quante volte al giorno, un toro può accoppiarsi ?

- 7/8 volte al giorno, signora

E lei, dando di gomito al marito, "Ci senti ?"

Il marito alla guida "Ma sempre con la stessa ?"

- Eh no signore, ogni volta con una diversa...

E lui, dando di gomito alla moglie, "Ci senti ?"

=====

*Frank il cacciatore:*

Un tizio di nome Frank ha una passione per la caccia all'orso.

Compra tutta l'attrezzatura necessaria e si reca nel bosco, si nasconde dietro un cespuglio, quando ad un tratto spunta un orsacchiotto.

Frank prende la mira, spara e uccide il povero orsetto.

Tutto felice sta per raggiungere la sua preda quando sente una zampa pelosa appoggiarsi sulla sua spalla.

Terrorizzato, si gira lentamente e vede un orso bruno abbastanza turbato che gli dice:

"Frank, per quello che hai appena fatto ti lascio due possibilità: o ti mangio lentamente, oppure ti giri, ti abbassi pantaloni e io t'inculo".

Frank ci pensa un attimo e poi conclude che, avendo moglie e figli, l'alternativa praticabile è solo quella di abbassarsi i pantaloni.

Passa una settimana in ospedale con i postumi e quando esce è incazzato nero.

Va al negozio di armi e compra un fucile di precisione. Si reca nel bosco e si nasconde aspettando di avere l'orso bruno sotto tiro.

Lo trova, punta il fucile, preme il grilletto e lo uccide sul colpo.

Felicissimo per la sua vendetta compiuta, sta per allontanarsi quando sente una poderosa zampa sulla sua spalla.

Si gira lentamente con uno strano presentimento e trova un orso grizzly che lo fissa abbastanza incazzato e che gli dice:

"Frank, per quello che hai appena fatto ti lascio due possibilità: o ti mangio lentamente, oppure ti giri, ti abbassi pantaloni e io t'inculo".

Frank pensa che, essendosi gia abbassato i pantaloni una volta, la seconda dovrebbe essergli più facile ma ... come conseguenza si sorbisce tre settimane di ospedale più una di riabilitazione.

Uscito dall'ospedale si reca di nuovo nel bosco per uccidere l'orso grizzly con un bazooka nuovo di zecca e gli occhi iniettati di sangue per la rabbia.

Appena vede l'orso grizzly, spara una sciabordata che incenerisce l'orso all'istante.

Appena finisce di saltare di gioia, però, sente una zampa imponente sulla sua spalla: si gira e vede un immenso feroce orso bianco che gli dice:

"Frank ... di' la verità ... tu non vieni per la caccia!"

=====

In una foresta un orso sta rincorrendo un coniglio, e mentre sta per agguantarlo salta fuori una rana che urla: "fermi tutti!! Io sono una rana magica e ho deciso di dare a voi due la possibilità di esaudire tre desideri ciascuno!".

L'orso lascia andare il coniglio, ci pensa su per un attimo e dice: "voglio che tutti gli orsi di questa foresta, tranne me, diventino femmine!".

E il coniglio di rimando: "ed io, io voglio un casco, voglio un casco!".

L'orso si mette a ridere per la stupidità del coniglio: " ma come, con tutto quello che potevi chiedere, chiedi un casco?".

La rana: "va bene, sarete accontentati! Ed ora il secondo desiderio".

L'orso, sempre più arrapato:" voglio che tutti gli orsi maschi del mondo, tranne me, diventino femmine!".

Ed il coniglio:"io voglio una moto, voglio una moto!".

E l'orso giù a ridere per come il coniglio stia sprecando i suoi desideri.

La rana: "sarete accontentati, e ora il terzo desiderio."

L'orso: " ora voglio che tutte le orse del mondo facciano ogni giorno la fila per venire a casa mia!".

Il coniglio mette il casco, sale sulla moto, accende il motore, ingrana la prima ed urla: "io voglio che questo stronzo di orso diventi frociooooooooo!!!!!!!".

=====

Differenza tra amante, fidanzata e moglie: dopo l'orgasmo la prima ti dice "sei grande", la seconda "ti amo" la terza... "beige...il soffitto lo farei beige"

=====

2 GAY STANNO FACENDO L'AMORE: sai caro ho fatto il test e ho scoperto di avere l'aids... Cosa?! e me lo dici cosi??!! Scherzo.....mi piace quando stringi il culo!!!!!!

=====

Un tizio aveva tre fidanzate. Bene, questo tizio non sapeva decidere quale delle tre sposare. Così decise di affidare a ciascuna di esse 10 milioni e vedere come ciascuna avrebbe speso i soldi. La prima impiegò i soldi per migliorare il proprio aspetto: nuovi vestiti, pettinature alla moda, manicure, pedicure. Alla fine disse al tizio: "Ho speso i soldi per farmi bella perché ti amo moltissimo". La seconda lo iscrisse ad un club di golf, gli acquistò un lettore di CD, un televisore e un mega-stereo, poi disse: "Ti ho comprato tutte queste cose perché ti amo moltissimo". La terza investì i soldi nel titolo giusto, raddoppiò il capitale, gli restituì 10 milioni e reinvestì a suo nome il resto. Infine disse: "Ho investito il resto del denaro pensando al nostro futuro perché ti amo moltissimo". L'uomo pensò a lungo al modo in cui ciascuna aveva utilizzato il denaro. Alla fine decise: sposò quella che aveva le tette più grosse.

=====

Accaduto realmente all'università di Genova:

Al corso di laurea in ingegneria, un professore di termodinamica ha assegnato un'esercitazione a casa aglistudenti del suo corso di laurea. Il compito consisteva in una domanda: "L'inferno è esotermico (libera calore) o endotermico (assorbe calore)? Sostenete la risposta con delle prove". La maggior parte degli studenti ha cercato di dimostrare le proprie convinzioni citando la legge di Boyle (un gas si raffredda quando si espande e si riscalda quando viene compresso), o alcune sue varianti. Uno di loro, tuttavia, ha scritto quanto segue:

"Innanzi tutto, dobbiamo sapere come cambia nel tempo la massa dell'inferno. E quindi abbiamo bisogno di stabilire i tassi di entrata e uscita dall'inferno delle anime. Credo che possiamo tranquillamente assumere che, quando un'anima entra all'inferno, non è destinata a uscirne. Quindi, nessun'anima esce. Per quanto riguarda il numero di anime che fanno il loro ingresso all'inferno, prendiamo in considerazione le diverse religioni attualmente esistenti al mondo. Un numero significativo di esse sostiene che se non sei un membro di quella stessa religione andrai all'inferno. Siccome di queste religioni ce n'è più di una, e visto che le persone abbracciano una sola fede per volta, possiamo dedurne che tutte le persone e tutte le anime finiscono all'inferno.Dunque, stanti gli attuali tassi di natalità e mortalità della popolazione mondiale, possiamo attenderci una crescita esponenziale del numero di anime presenti all'inferno. Ora rivolgiamo l'attenzione al tasso di espansione dell'inferno,poiché la legge di Boyle afferma che, per mantenere stabile la temperatura e la pressione dentro l'inferno, il volume dello stesso deve crescere proporzionalmente all'ingresso delle anime.Questo ci dà due possibilità:

1) se l'inferno si espande a una velocità minore di quella dell'ingresso delle anime, allora temperatura e pressione dell'inferno saranno destinati a crescere, fino a farlo esplodere;

2) naturalmente, se l'inferno si espande più velocemente del tassod'ingresso delle anime, allora temperatura e pressione scenderanno fino a quando l'inferno non si congelerà.

Dunque, quale delle due è l'ipotesi corretta?

Se accettiamo il postulato comunicatomi dalla signorina Teresa Bagnini durante il mio primo anno all'università, secondo il quale "farà molto freddo all'inferno prima che io te la dia", e considerando che ancora non ho avuto successo nel tentativo di avere una relazione sessuale con lei,allora l'ipotesi 2 non può essere vera. Quindi l'inferno e` esotermico"

Lo studente ha preso l'unico 30.

=====

Nello scompartimento di un treno un punk con i capelli a cresta si siede vicino a un anziano e gli si rivolge con tono minaccioso:

- beh, che guardi vecchio? tu non hai mai fatto nulla di trasgressivo?

- a dir la verità una volta da piccolo mi sono inculato una gallina, mi stavo chiedendo se non sei mio figlio

=====

Alla reception di un albergo un uomo urta con il gomito il seno di una donna e galantemente le dice:

- se il suo cuore è tenero come il suo seno sicuramente mi perdonerà

- se il suo cazzo è duro come il suo gomito, io sono nella stanza 24

=====

Il primo giorno Dio creò la mucca.

Dio disse :- Seguirai il contadino nei campi, tribolerai tutto il giorno, avrai vitelli e darai latte per aiutare la fattoria. In cambio ti darò una vita di sessant'anni. La mucca rispose :- Debbo fare questa vita per sessant'anni ? Mi accontento di 20 e te ne restituisco 40

E Dio fu d'accordo.

Il secondo giorno Dio creò il cane.

Dio disse :- Siederai tutto il giorno davanti la porta della tua casa, e ringhierai a tutti quelli che entrano o passano. Ti darò una vita di vent'anni. Il cane rispose :- E' troppo tempo per stare solo ad abbaiare. Dammi 10 anni di vita e il resto te lo restituisco

E Dio fu d'accordo.

Il terzo giorno Dio creò la scimmia.

Dio disse :- Intratterrai la gente, farai smorfie che la divertiranno, in cambio avrai una vita di vent'anni. La scimmia rispose :- E' troppo noioso fare smorfie per vent'anni; farò come il cane, ti darò indietro 10 anni

E Dio fu d'accordo.

Il quarto giorno Dio creò l'uomo.

Dio disse :- Mangia, dormi, gioca, fai sesso, divertiti e non fare nulla. Ti darò vent'anni di vita. L'uomo disse :- Solo vent'anni !? Facciamo così: dammi i 40 che ti ha restituito la mucca, i 10 del cane e gli altri 10 della scimmia. Così sono 80 e Tu vai giusto pari

Va bene disse Dio.

... e così noi:

- per 20 anni mangiamo, dormiamo, giochiamo, facciamo sesso, ci divertiamo e non facciamo nulla.

- per 40 anni triboliamo tutto il giorno per aiutare la famiglia

- per 10 anni facciamo i cretini per far divertire i nipoti

- per altri 10 stiamo seduti sulla veranda e borbottiamo a tutti

=====

Un carabiniere va dal collega e chiede:

"senti, domani ho appuntamento con una donna, ma è la prima volta che vado con una donna. Cosa si deve fare?"

"Beh, sai dove le donne fanno pipì? tu comincia a leccare tutto intorno"

... (pausa)

"Pure le maioliche?"

=====

Due anziani coniugi vanno dal dottore per un controllo. Questi visita prima il marito e poi gli dice: "Bene, Sig. Rossi, lei e' in perfetta forma per un uomo della sua eta'". E l'uomo: "Certo, non bevo, non fumo, e il buon Dio veglia su di me". "Che vuol dire?" fa il dottore. Ed il vecchio: "Per esempio, ieri notte sono andato in bagno e il buon Dio mi ha acceso la luce per impedire di cadere". Il dottore non capisce, ma chiede all'uomo di uscire e di far entrare la moglie. Questa entra e dopo la visita il dottore le dice: "Sig.ra Rossi, anche lei e' in perfetta forma per una della sua eta'". E la donna: "Certo, non bevo, non fumo...". Il dottore la interrompe: "E il buon Dio veglia su di lei, vero?". La donna rimane confusa e chiede al dottore: "Ma che dice?". Il dottore allora le spiega: "Suo marito mi ha detto la stessa cosa. Che il buon Dio veglia su di lui. Come ieri notte quando mentre era in bagno il buon Dio ha acceso la luce per lui". E la moglie: "Porca miseria, ha di nuovo pisciato nel frigo!".

Perche' sei scappato dalla sala operatoria prima dell'intervento?". "Perche' l'infermiera diceva: 'Coraggio, non si preoccupi, e' un'operazione facile...". "E questo non ti ha tranquillizzato?". "Il fatto e' che parlava con il chirurgo!".

Quattro chirurghi durante una pausa fra un intervento e l'altro discutono del loro lavoro. Il primo dice: "Io credo che i piu' facili da operare siano i bancari. Dentro di loro ogni cosa e' numerata". Il secondo dice: "Io invece penso che i bibliotecari siano i piu' facili da operare. Quando li apri tutti i loro organi sono ordinati alfabeticamente". Il terzo dice: "Io preferisco operare gli elettricisti. Tutti i loro organi sono codificati per colore". E il quarto: "Io preferisco operare gli avvocati. Sono senza cuore, senza spina dorsale, senza fegato, e la loro testa e il loro didietro sono intercambiabili".

Un postino ha la diarrea, va dal dottore, ma questi si sbaglia e gli da' un sedativo. Si reincontrano tempo dopo e il dottore chiede come vada. Il postino: "Me la faccio sempre addosso, ma non me ne frega niente!".

Con le donne sono sempre stato un disastro. Da piccolo quando si giocava al dottore a me toccava guidare l'autoambulanza !

Il ginecologo ad una prostituta: "Lei ha molte perdite durante il ciclo?". "Beh, piu' di 2 milioni!"

Un tizio si presenta dal dottore per una visita completa dato che e' un po' di tempo che non si sente bene. Dopo la visita il dottore si rivolge al paziente e dice: "Sono spiacente, ma ho delle brutte notizie. Voi state molto male e non vi resta molto tempo". "Oh no, e' terribile. Quanto tempo mi rimane?". E il dottore: "10..". E il paziente: "10 che cosa? Mesi? Settimane? Giorni?". E il medico: "9...8...7...6..."

Studio medico. Squilla il telefono. Il medico risponde, e all'altro capo c'e' una donna che, con voce profonda, dice: "Dottore, credo che lei mi abbia prescritto troppi ormoni... Sentite come parlo!". E il medico: "Non si preoccupi, e' un normale effetto collaterale. Appena finira' la cura, la voce le tornera' normalissima". "Si', ma mi stanno anche crescendo dei peli sul petto!". E il medico: "Ah. Questo e' gia' piu' strano... E, mi dica, fino a dove le arrivano questi peli?". "Giu', giu', fin sotto ai coglioni".

Se ti fischia un orecchio e' male, ma se ti applaude e' peggio.

"Dottore, dottore! Sto perdendo i capelli!". "Allora se ne vada: ho appena spazzato!".

Una signora sulla quarantina, ad un certo punto della sua vita, comincia ad avere un problemino alquanto fastidioso: le flatulenze sommesse. Questo 'malanno' le comincia a rovinare la vita sociale, l'ambiente di lavoro, si sente poco gradita, respinta, imbarazzata, le fa dappertutto. Cosi' si decide che non puo' continuare e va dal dottore: "Vede, sono un poco imbarazzata a dirglielo, ma, ecco, ho grossi problemi con i peti silenziosi, mi stanno rovinando l'esistenza. Pensi che anche durante la sua visita ho continuato a farli incessantemente, mi sento imbarazzatissima, cosa puo' fare per me?". E il dottore: "Prima di tutto vediamo di scegliere il suo nuovo apparecchio acustico....".

Un tizio ha un problema allo stomaco; va dal dottore e questi gli dice che deve prendere due supposte. Lo fa mettere a 90 gradi, gli infila la prima e gli dice di prendere l'altra dopo sei ore. Sei ore dopo siccome il tizio non ce la fa da solo si fa aiutare dalla moglie, che lo fa chinare, gli mette una mano sulla spalla e gli infila la supposta. "UUhhh... che schifo!" dice lui. "Cosa c'e', ti ho fatto male?" chiede lei. "No, e' che ho realizzato adesso che quando me l'ha messa il dottore aveva entrambe le mani sulle mie spalle!".

Jack, avendo problemi di erezione, si reca dal dottore che dopo la visita gli dice: "Il problema e' che i muscoli del tuo pene sono malati! L'unico trattamento effettuabile e' una nuova terapia sperimentale". "Cos'e'?" chiede Jack. "Beh, consiste nel trapiantare i muscoli dalla proboscide di un elefantino nel tuo pene!". Jack ci pensa un po' e poi accetta. Un mese dopo l'operazione a Jack e' dato il via per usare il suo nuovo attrezzo. Prepara una romantica serata con la sua ragazza portandola al miglior ristorante della citta'. A meta' cena sente qualcosa agitarsi e ingrandirsi tra le gambe fino al punto di sentire male. Jack allora slaccia la zip dei pantaloni e subito il suo nuovo cazzo si lancia fuori, va sul tavolo, prende un panino e torna nei pantaloni. La donna all'inizio e' strabiliata, poi con un sorriso malizioso dice: "E' incredibile! Lo puoi fare di nuovo?". Jack risponde con gli occhi lacrimanti: "Beh, forse si', ma non credo che ci stia un altro panino nel mio culo!".

Un muto cerca disperatamente un dottore che lo guarisca dal suo handicap. Un giorno gli dicono che esiste un dottore che per questa malattia fa miracoli e cosi' lo va a trovare. Spiegato il suo problema al dottore questi gli ordina di spogliarsi nudo e di piegarsi in avanti. Pur non comprendendo il perche' della richiesta il muto esegue le indicazioni del dottore e non appena si trova nudo sente un enorme membro che lo incula, per cui urla: "Aaaaahhh!". Il medico allora: "Bene, mio caro, ora potete rivestirvi ... e tornate domani per la B".

Un giorno, mentre cammina per la strada, una donna manager di successo, RESPONSABILE DELLE RISORSE UMANE, viene tragicamente investita da un camion e muore. La sua anima arriva in paradiso e incontra al cancello San Pietro in persona.

"Benvenuta in paradiso" dice San Pietro. "Prima che tu ti sistemi, però, sembra che ci sia un problema. Vedi, abbastanza stranamente, mai nessun manager è arrivato qui e non siamo molto sicuri di cosa fare con te".

"Nessun problema, fammi entrare" dice la donna.

"Beh, mi piacerebbe, ma ho ordini dall'alto. Quello che faremo è di farti passare un giorno all'inferno e un giorno in paradiso e poi potrai scegliere dove passare l'eternita`".

"Di fatto, ho già deciso. Preferisco stare in paradiso" dice la donna.

"Mi spiace, abbiamo delle regole".

E con questo San Pietro accompagna la manager all'ascensore e va giù, giù, giù all'inferno. Le porte si aprono e si trova nel bel mezzo di un verde campo da golf. In lontananza c'è un country club e in piedi davanti a lei ci sono tutti i suoi amici - colleghi manager che avevano lavorato con lei, tutti vestiti in abito da sera e molto contenti. Corrono a salutarla, la baciano su entrambe le guance e ricordano i bei tempi. Giocano un'ottima partita a golf e poi la sera cenano insieme al country club con aragosta e caviale. Incontra anche il Diavolo, che di fatto è un tipo molto simpatico e si diverte molto raccontando barzellette e ballando. Si sta divertendo così tanto che, prima che se ne accorga, e già ora di andare. Tutti le stringono la mano e la salutano mentre sale sull'ascensore. L'ascensore va su, su, su e si riapre al cancello del paradiso dove San Pietro la sta aspettando.

"Adesso è ora di passare un giorno in paradiso". Così la donna passa le successive 24 ore ciondolando tra le nuvole, suonando l'arpa e cantando. Si diverte molto e, prima che se ne accorga, le 24 ore scadono e San Pietro viene a prenderla.

"Allora, hai passato un giorno all'inferno e uno in paradiso. Adesso devi scegliere la tua eternità".

La donna riflette un attimo e poi risponde: "Beh, non l'avrei mai detto, voglio dire, il paradiso è stato bellissimo, ma penso di essere stata meglio all'inferno".

Così San Pietro la scorta fino all'ascensore e ancora va giù, giù, giù all'inferno. Quando le porte dell'ascensore si aprono si trova in una vasta terra desolata ricoperta di sporco e rifiuti. Vede i suoi amici, vestiti di stracci, che stanno raccogliendo i rifiuti e mettendoli in sacchetti neri. Il Diavolo la raggiunge e le mette un braccio intorno al collo.

"Non capisco" balbetta la donna. "Ieri ero qui e c'era un campo da golf e un country club e abbiamo mangiato aragosta e abbiamo danzato e ci siamo divertiti molto. Ora tutto quello che c'è è una terra desolata piena di rifiuti e tutti i miei amici sembrano dei miserabili".

Il Diavolo la guarda e sorride. "Ieri ti stavamo assumendo. Oggi sei parte del personale".

DONNE

L'uomo scoprì le armi, ed inventò la caccia; la donna scoprì la caccia ed inventò le pellicce.

L'uomo scoprì i colori ed inventò la pittura, la donna scoprì la pittura ed inventò il trucco.

L'uomo scoprì la parola, ed inventò la conversazione; la donna scoprì la conversazione ed inventò il pettegolezzo.

L'uomo scoprì l'agricoltura ed inventò il cibo, la donna scoprì il cibo ed inventò la dieta.

L'uomo scoprì l'amicizia, ed inventò l'amore; la donna scoprì l'amore ed inventò il matrimonio.

L'uomo scoprì la donna ed inventò il sesso, la donna scoprì il sesso ed inventò il mal di testa.

L'uomo scoprì il commercio ed inventò il denaro, la donna scoprì il denaro, ed è da allora che non funziona più niente.

Le donne sono come le acciughe, tolta la testa tutto il resto e' buono!

"Se la donna fosse una buona cosa, Dio ne avrebbe una"

"Sposati; se troverai una buona moglie sarai felice; se ne troverai una cattiva diventerai filosofo" (Socrate)

"Quando Gesù resuscitò si fece vedere prima dalle donne perché la notizia si spargesse più presto" (J. Charles)

"A ciascuno di noi il fato ha destinato una donna, se riusciamo a sfuggirle siamo salvi"

"Era il tipo di donna che si incontra solo una volta nella vita. Se sei sfigato, due" (Daniele Panebarco)

"Se alla fine incontrerò la donna dei miei sogni, che cosa ne farò di mia moglie?" (J. Cason)

"Non nego che le donne siano stupide. Dio Onnipotente le ha fatte per essere uguali agli uomini" (G. Eliot)

"Papà, perché la mamma e cosi pallida? - Taci e scava" (T. Campanile)

"Una donna ha bisogno di quattro animali nella vita: una Jaguar in garage, una tigre nel letto, un visone sulla pelle ed un asino che paghi" (ZsaZsa Gabor)

Sapete perché, quando si sposano, gli uomini diventano più grassi e le donne dimagriscono?

Perché una donna arriva a casa, apre il frigorifero, non trova niente che le piace, e allora si infila a letto.

L'uomo arriva a casa, solleva la coperta, non trova niente che gli piaccia nel letto, e allora apre il frigorifero....

Due vecchi amici si incontrano:

1] allora come va con tua moglie?

2] bene, bene... siamo appena stati in viaggio per i 25 anni di matrimonio!

1] a si? e dove siete andati?

2] in Africa!

1] bello... ma allora per i 50 cosa le fai?

2] torno a prenderla!

Prima notte di nozze.

LEI (a letto): oh,amore mio, sapessi come sono emozionata, ma ti prego fai piano,perchè sai, per me è la prima volta.

LUI: ma che dici? Se sei stata sposata altre tre volte??

LEI: SI, ma sai,la prima volta lui era uno psicologo....eh quindi..gli piaceva solo parlarne...

LUI: Non ci credo! va bhè, e allora il secondo??

LEI: Eh.. il secondo era un ginecologo........e a lui.. piaceva solo guardarla.......

LUI: E il terzo?

LEI: Bhè il terzo era un collezionista di francobolli........eh..............sapessi quanto mi manca!!!!!!!!!

Una donna si sveglia una mattina e si accorge che il marito non è a letto. Indossa la vestaglia e va nel soggiorno per cercarlo. Lo trova seduto al tavolo della cucina mentre tiene una tazza di caffe. Lo guarda mentre si pulisce una lacrima da un occhio e sorseggia il caffe.

"Cosa c'è caro?" Lei gli sussurra. "Come mai sei qui a quest'ora di notte?"

Il marito si gira verso di lei, "Ti ricordi vent'anni fa quando uscivamo le prime volte ed avevamo solo 16 anni?"

"Certo che mi ricordo" risponde lei.

"Ti ricordi quando tuo padre ci ha sorpresi nel sedile posteriore dell'auto mentre facevamo l'amore?"

"Si che mi ricordo!"

Esclama lei avvicinandosi alla sedia dove è seduto. Il marito continua.......

"E ti ricordi quando tuo padre mi ha puntato il fucile in faccia dicendo "O sposi mia figlia o ti mando in galera per vent'anni?""

"Certo amore, mi ricordo anche questo" replica lei teneramente.

Mentre si pulisce un'altra lacrima dalla guancia lui dice "Be, sarei uscito oggi!"

- neanche quest'anno la nostra squadra ce l'ha fatta

- non prendertela. Non tutti possono vincere la coppa del mondo.

- ma noi siamo l'unica squadra del mondo!

- quando è stata l'ultima volta che questo pentolone ha contenuto acqua e sapone?

- sabato ...

- molto bene!

- ... o è venerdì che ho fatto il bagno?

La mamma entra in camera della figlia:

- ma non dovevi leggere la critica della ragion pura?

- beh, a un certo punto ho pensato che la mente può raggiungere vette altissime ... ma poi è il corpo che si diverte un sacco!

Come sapete il mouse si chiama in francese "souris", in spagnolo "raton", in tedesco "maus" e solo noi, invece di chiamarlo "topo", lo chiamiamo "mouse". Gli americani della IBM non lo sapevano e hanno tradotto un po' troppo letteralmente un loro manuale di istruzioni distribuito in tutte le filiali del mondo, tra cui quella italiana.


Palle dei topi: Istruzioni per l'uso

Le palle dei topi sono da oggi disponibili come parti di ricambio. Se il vostro topo ha difficolta' a funzionare correttamente, o funziona a scatti, e' possibile che esso abbia bisogno di una palla di ricambio. A causa della delicata natura della procedura di sostituzione delle palle, e' sempre consigliabile che essa sia eseguita da personale esperto. Prima di procedere, determinate di che tipo di palle ha bisogno il vostro topo. Per fare cio' basta esaminare la sua parte inferiore. Le palle dei topi americani sono normalmente piu' grandi e piu' dure di quelle dei topi d'oltreoceano. La procedura di rimozione di una palla varia a seconda della marca del topo. La protezione delle palle dei topi d'oltreoceano puo' essere semplicemente fatta saltare via con un fermacarte, mentre sulla protezione delle palle dei topi americani deve essere prima esercitata una torsione in senso orario o antiorario. Normalmente le palle dei topi non si caricano di elettricita' statica, ma e' comunque meglio trattarle con cautela, cosi' da evitare scariche impreviste. Una volta completata la sostituzione il topo puo' essere utilizzato immediatamente. Si raccomanda al personale esperto di portare costantemente con se' un paio di palle di riserva, cosi' da garantire sempre la massima soddisfazione dei clienti. Nel caso in cui le palle di ricambio scarseggino, e' possibile inviarne richiesta alla distribuzione centrale utilizzando i seguenti codici:

- PIN 33F8462 - Palle per topi americani

- PIN 33F8461 - Palle per topi stranieri

L'Italiano delle Donne

Sì = No

No = Sì

Forse = No

Mi dispiace = Ti dispiacera'

Abbiamo bisogno = Voglio

Decidi tu = La decisione giusta dovrebbe essere ovvia

Fai come ti pare = La pagherai in seguito

Dobbiamo parlare = Ho bisogno di lamentarmi di qualcosa

Certo, fallo pure se vuoi = Non voglio che tu lo faccia

Non sono arrabbiata = Certo che sono arrabbiata, stronzo!

Sei cosi mascolino = Hai bisogno di raderti

Certo che stasera sei proprio carino con me = Possibile che pensi sempre al sesso ?

Spegni la luce = Ho la cellulite

Questa cucina e' cosi' poco pratica = Voglio una casa nuova

Voglio delle nuove tendine = e tappeti, e mobili, e carta da parati

Ho sentito un rumore = Mi ero accorta che stavi per addormentarti

Mi ami? = Sto per chiederti qualcosa di costoso

Quanto mi ami? = Ho fatto qualcosa che non ti piacera' sentire

Ho il sedere grosso? = Dimmi che sono stupenda

Devi imparare a comunicare = Devi solo essere d'accordo con me

Niente, davvero = E' solo che sei un tale stronzo


L'Italiano degli uomini

Ho fame = Ho fame

Ho sonno = Ho sonno

Sono stanco = Sono stanco

Andiamo al cinema? = Mi piacerebbe fare sesso con te

Posso portarti fuori a cena? = Mi piacerebbe fare sesso con te

Posso chiamarti qualche volta? = Mi piacerebbe fare sesso con te

Posso avere l'onore di un ballo? = Mi piacerebbe fare sesso con te

Sembri tesa, ti faccio un massaggio? = Mi piacerebbe fare sesso con te

Bel vestito! = Bella gnocca!

Cosa c'e' che non va? = Non vedo perche' ne stai facendo una tragedia

Cosa c'e' che non va? = Attraverso quale insignificante trauma psicologico auto-inventato stai combattendo?

Cosa c'e' che non va? = Immagino che di fare sesso stanotte non se ne parla

Sono annoiato = Vuoi fare sesso con me?

Ti amo = Facciamo sesso, ora!

Ti amo anch'io = Va bene, l'ho detto, ma ora facciamo del sesso

Sì, mi piace il tuo taglio di capelli = Mi piacevano di piu' prima

Sì, mi piace il tuo taglio di capelli = Cinquantamila lire e non e' cambiato nulla!

Parliamo = Sto cercando di fare una buona impressione su di te in modo che tu creda che sono una persona profonda e forse allora acconsentirai a fare sesso con me

Mi sposerai? = Voglio che diventi illegale per te andare a letto con altri uomini.

(mentre si fanno compere) Mi piace di piu' quell'altro = Prendi uno qualunque di questi cazzo di vestiti ed andiamocene a casa!

Dizionario ragionato della lingua romana

TE PIO PE' LE RECCHIE E TE ARZO COME LA COPPA UEFA: riferito a persona che non e piu' sopportabile

STUCCAME ER CORNICIONE DER CAZZO: da non usare come complimento

IN CULO TE C'ENTRA, MA IN TESTA NO: dicesi di persona con serie difficolta di comprensione

TE SMONTO E DO FOCO ALLE ISTRUZIONI: mi appresto ad una operazione irreversibile sulla tua persona

VATTELA A PIJA' 'NDER CULO DE RETROMARCIA: ti prego cortesemente di liberare questo luogo dalla tua nefanda presenza

STAMME A 'N PARMO DAR CULO: il tuo comportamento irritante impone che ti mantenga ad opportuna distanza

JE PESA ER CULO: dicesi di persona particolarmente notevolmente pigra

E' SIMPATICO COME 'NA MANO AR CULO: dicesi di persona che ha difficolta ad integrarsi in un gruppo

T'HA SVAPORATO ER CERVELLO: dicesi a persona che ha detto una grossa cretinata, idiozia

C'HAI ER NASO COSI' LUNGO CHE NUN TE SE CHIUDE LA CARTA D'IDENTITA': hai un naso spropositatamente grande (versione surreale)

C'HAI ER NASO COSI' LUNGO CHE SE DICI DE NO A TAVOLA, SPARECCHI: hai un naso spropositatamente grande (versione catastrofica)

C'HAI ER NASO COSI' LUNGO CHE SE ERI 'NA PECORA MORIVI DE FAME: hai un naso spropositatamente grande (versione bucolica)

C'HAI 'NA NASCA CHE DA PICCOLO TU MADRE DOVEVA PIJA' LA MACCHINA PE VENITTE A 'MBOCCA': sono affascinato dalle abnormi dimensioni del tuo naso

TE SPORVERO/TE SPARECCHIO LA FACCIA: ti prendo a ceffoni sul viso

TE PARCHEGGIO 'NA MANO IN FACCIA: vedi sopra

TE MISCHIO COME UN MAZZO DE CARTE/TE RIBARTO COME 'NA COTOLETTA: rivedi sopra

TE RIVORTO COME 'N CARZINO/'NA CARZA/TE APRO COME 'NA COZZA: rivedi sopra

TE APRO COME 'NA SDRAIO/TE CHIUDO COME 'NA GRAZIELLA: rivedi sopra

ME T'APRO COME 'N DIVANO LETTO/'NA COZZA/'NA TELLINA: rivedi sopra

TE APRO COME 'N FIASCO DE VINO/'NA DAMIGIANA: rivedi sopra

TE GONFIO COME 'NA ZAMPOGNA/TE SUCCHIO COME 'N GAMBERETTO: rivedi sopra

TE DO 'NA PIZZA CHE T'ARESTANO PE' VAGABONDAGGIO: rivedi sopra

TE 'NFILO 'NA MANO 'N CULO, TE SFILO LA SPINA DORZALE E TE CE FRUSTO: rivedi sopra

TE FACCIO 'N BUCO 'N TESTA E ME TE BEVO COME 'N'OVETTO FRESCO: rivedi sopra

TE PIJO PELLE RECCHIE E TE SCARTO COME 'NA GOLIA: il tuo atteggiamento mi ha irritato, per cui credo operero un movimento rototraslatorio sulle tue estremita auricolari

TE PIJO PE' LI BUCHI DER NASO E T'ARIBBARTO COME LI PORPI: mi hai fatto perdere la pazienza a tal punto da spingermi a sottoporti allo stesso trattamento che subiscono i polipi (gli si rovescia la testa per ucciderli)

TE METTO 'N DITO 'N BOCCA, UNO AR CULO E TE SCIAQQUO COME 'NA DAMMIGGIANA: vedi sopra

TE GIRO COME 'NA TROTTOLA CHE QUANNO TE FERMI I VESTITI SO' PASSATI DE MODA: tramite un'abrasione maxillofacciale ti procuro un movimento rotatorio durevole nel tempo

TE FACCIO DU' OCCHI NERI CHE SE TE METTI A MASTICA' ER BAMBU' ER WWF TE PROTEGGE: ti sto per fare due vistosi ematomi sugli occhi

TE DO' 'N CARCIO AR CULO CHE SE PER ARIA NUN TE PORTI DA MAGNA' TE MORI DE FAME: la potenza del mio piede e direttamente proporzionale all'irritazione dovuta alla tua presenza

ME TE METTO 'N TASCA E TE MENO QUANNO CIO' TEMPO: indica disprezzo per la consistenza fisica dell'avversario

SONA SULLA PANZA DE TU' MADRE GRAVIDA, COLL'OSSA DE LI' MEJO MORTACCI TUA: pesante insulto finalizzato al coinvolgimento del maggior numero possibile di parenti vivi, morti e nascituri

T'ATTEGGI, T'ATTEGGI MA SUR CAZZO MIO NUN CE SCUREGGI: "non darti troppe arie che con me non attacca"

FATTE LA MAPPA DE LI' DENTI, CHE MO' TE MISCHIO: ti prendo a ceffoni

SI' TE PIJO TE SDRUMO: se hai a cuore la tua salute, evita di passarmi accanto

TE DO 'N CARCIO AR CULO CHE TE CE LASCIO DENTRO 'A SCARPA: il mio piede sta per raggiungere violentemente le tue natiche

TE DO LI SCHIAFFI A DUE A DUE FINCHE' NUN DIVENTENO DISPARI: ti facciomale all'infinito

TE DO' 'NO SCHIAFFO CHE 'R MURO TE NE DA' 'N'ALTRO: percuotero il tuo viso con una tale forza che riceverai una spinta uguale e contraria dal muro accanto a te

C'HAI PIU' COMPLESSI DER CONCERTO DER PRIMO MAGGIO: dicesi di persona che si fa molti problemi inutili

TE FICCO DU' DITI NER CULO, TE APRO COME 'NA BOLLETTA DER GAS E ME TE LEGGO L'INTESTINO: tramite la sodomia, voglio risvegliare l'aruspice (indovino che legge il futuro nei visceri degli animali sacrificati) che e' in me

TE METTO 'NA MANO AR CULO E TE PORTO A SPASSO COME 'N CREMINO: voglio dimostrare a tutti la mia superiorita nei tuoi confronti

SONA 'N MEZZO ALLE COSCE DE TU' MOJE CHE CE STA PIU' TRAFFICO: smettila di suonare il clacson della tua automobile

M'HAI SCUCITO LA FODERA DER CAZZO: mi hai palesemente seccato

TE STACCO LI DITI E CE GIOCO A SHANGAYE: mi hai fatto arrabbiare

APPREZZAMENTI ED ESPRESSIONI A SFONDO SESSUALE

SOLO 'N GIORNO E GIA' E' PASSATA A LI' MICROFONI: dicesi di ragazza ben disposta nello svolgere particolari pratiche orali

C'HO 'L CRATERE CHE ME SBRODA: espressione prettamente femminile per esprimere l'intenzione di avere un rapporto sessuale con un ragazzo

E' MEJO CORTO CHE TAPPA CHE LUNGO CHE SCIAQUA: frase da rivolgere con sufficienza a coloro i quali si vantano di improbabili misure del proprio "membro"

C'HAI ER CAZZO COLL'IMPUGNATURA ANATOMICA: sei troppo dedito a certe attivita manuali solitarie

TE FIOCINO ER CULO: frase utilizzata sovente all'inizio di un amplesso

TE RETTIFICO LA VENA CACATORIA: ti provochero lesioni anali permanenti

C'HAI 'N CULO TARMENTE BASSO CHE TE PUZZA DE PIEDI: se un giorno diventerai famosa, non sara certo per le doti del tuo fondoschiena

E' USCITO FORI MEJO PINOCCHIO CO' 'NA SEGA CHE TE CO' 'NA SCOPATA: la natura non e stata benevola con te

SCIAQUA 'A SELLA CHE STASERA SE CAVARCA: cerca di avere un igiene intima accurata perche ti attende un rapporto sessuale molto intenso e logorante (per lo piu rivolto ad una ragazza)

TE CURO CO' 'NA SUPPOSTA DE CARNE: se non la smetti infilero il mio membro nel tuo pertugio anale

C'HAI L'ASCELLA PICCANTE: hai un alto tasso di sudorazione ascellare

C'HAI L'ASCELLA COMMOSSA (vedi sopra): vedi sopra

C'HO 'NO STRONZO 'N FORIGIOCO: devo necessariamente espletare i miei bisogni fisiologici

C'HO 'NO STRONZO CHE STA' A PACCA'/POMICIA' COR CULO/+E MUTANDE: vedi sopra

C'HO 'NO STRONZO CHE ME PARLA IN 7 LINGUE: vedi sopra

A OGNI SCOREGGIA CHE SPARO C'HO 'O STRONZO CHE ME FA CAPOCCELLA: vedi sopra

ANDO' STA' ER CESSO CHE DEVO DA LIBERA' ER PRIGIONIERO NEGRO?: potresti cortesemente indicarmi la toilette che ho un bisognino da espletare?

STO A FA' 'N BRACCIO DE SCIMMIA: produrre un escremento che, per lunghezza, colore e diametro, ricorda l'arto di un primate

C'HO 'NA SVAMPA 'N CANNA CHE HIROSHIMA 'N CONFRONTO E' 'NA MICCETTA: il boato conseguente alla mia flatulenza potrebbe avere conseguenze disastrose

FAI TARMENTE SCHIFO CHE QUANNO TE FAI LA DOCCIA LE VERRUCHE SE METTONO LE CIAVATTE: dicesi di persona poco incline alla pulizia del proprio corpo

ME PARI ER CANE DE MUSTAFA' CHE OO PIJA AR CULO E DICE CHE STA A SCOPA': sei un individuo non molto fortunato che non dice sempre il vero

FAMO COME L'ANTICHI, CHE MAGNAVANO LE COCCE E CACAVANO LI FICHI: in risposta al quesito sul da farsi, chiamiamo in causa l'antica saggezza dell'Urbe

MI' NONNO DICEVA: MEGLIO ER CULO GELATO CHE 'N GELATO AR CULO: non fidarti mai di chi non conosci bene

SE TE VEDE LA MORTE, SE GRATTA: hai l'ingrata fama di iettatore

C'HAI 'NA SFIGA TARMENTE GRANNE CHE SE TE CASCA 'R CAZZO TE RIMBARZA'N CULO: non sei una persona estremamente fortunata

TE DEVI FA UN CLISTERE DE CERAMICA, COSI' DIVENTI UN BEL CESSO DE' LUSSO (citazione da Thomas Milian in "delitto al ristorante cinese): temo che tu non mi sia molto simpatico, ne' ti reputo granche' bello

CHI S'ESTRANEA DA'A LOTTA E' 'N GRAN FJO DE' 'NA MIGNOTTA: colui che non prende parte di buon grado alle scorribande collettive, puo andare tranquillamente a darsi fuoco

SE 'NVECE DER VITELLO TE DANNO ER MULO, TU MAGNA, STATTE ZITTO E VAFFANCULO: proverbio popolare indicante l'unico modo possibile per reagire alle truffe (dal film "Fracchia la belva umana"

FIODENA (fio de 'na mignotta): espressione dispregiativa "munita di dignita letteraria" (P. Pasolini)

GIAMAICA (gia m'hai cacato il cazzo): mi hai annoiato fino all'insopportabile

MASTICA (ma 'sti cazzi): la cosa non mi sfiora minimamente

E SI' MI' NONNO C'AVEVA CINQUE PALLE ERA 'N FLIPPER: commento sarcastico relativo ad una situazione difficile a verificarsi

ME PIACEREBBE STA' 5 MINUTI DENTRO 'A TESTA TUA PE' RIPOSAMME 'N PO': mi ritengo particolarmente stanco

"Ridge Hall computer assistant; posso aiutarla?"

"Si, be', ho un problema con WordPerfect."

"Che tipo di problema?"

"Be', stavo scrivendo, quando di colpo tutte le parole sono andate via."

"Andate via?"

"Sono sparite."

"Hmm. Cosa c'e sullo schermo?"

"Niente."

"Niente?"

"E' vuoto; e non accetta niente quando io premo i tasti."

"Lei e ancora in WordPerfect, o ne e uscito?"

"Come posso saperlo?"

[non traducibile]

"Can you see the C: prompt on the screen?"

"What's a sea-prompt?"

[ritraducibile]

"Non importa. Riesce a muovere il cursore sullo schermo?"

"Non c'e nessun cursore: gliel'ho detto, non accetta niente di quello che digito."

"Il suo monitor ha un indicatore di accensione?"

"Cos'e un monitor?"

"E' la cosa con uno schermo che sembra una TV. C'e una lucetta che dice quando e acceso?"

"Non lo so."

"Bene, allora guardi sul retro del monitor e cerchi dove entra il cavo di alimentazione. Riesce a vederlo?"

"Si, penso di si."

"Benone. Segua il cavo fino alla spina, e mi dica se e inserito nella presa nel muro."

"... Si, e inserito."

"Quando lei era dietro al monitor, ha visto se c'erano due cavi collegati sul retro del monitor, e non uno solo?"

"No."

"Ok, ci sono. Mi serve che lei guardi dietro di nuovo e cerchi l'altro cavo."

"... Ok, eccolo."

"Lo segua per me, e mi dica se e ben infilato nella sua presa dietro al computer."

"Non ci arrivo."

"Mmm. Be', non riesce a vederlo?"

"No."

"Anche mettendo il ginocchio su qualcosa e sporgendosi in avanti?"

"Oh, ma non e perche non ho la giusta angolazione, e perche e buio."

"Buio?"

"Gia. Le luci dell'ufficio sono spente, e l'unica luce che c'e proviene dalla finestra."

"Be', accenda le luci dell'ufficio, allora."

"Non posso."

"No? Perche no?"

"Perche manca la corrente."

"Manca... la corrente? Aha, ok, abbiamo scoperto il problema. Ha ancora lo scatolone, i manuali e l'imballo di quando il suo computer le e arrivato?"

"Be', si, li tengo nello sgabuzzino."

"Molto bene. Li prenda, scolleghi il suo sistema e lo imballi come era quando le fu consegnato. Poi prenda il tutto e lo porti indietro al negozio dove lo ha acquistato."

"Davvero? E' cosi grave?"

"Si, ho paura di sì."

"Be', allora e tutto a posto, suppongo. Cosa devo dire loro?"

"Dica loro che lei è troppo stupido per possedere un computer."

Durante una manifestazione, Bill Gates ha voluto rendere chiari a tutti iprogressi fatti dell'industria informatica facendo un parallelo conl'industria automobilistica, e ha dichiarato: "Se la General Motors fossetecnologicamente così avanzata come l'industria informatica, oggi staremmoguidando macchine che costerebbero 25 dollari e farebbero 500 km con unlitro di benzina!!!" La GM ha prontamente replicato con il seguente commento sulla faccenda: "Stiamo meditando sull'ipotesi di prendere Microsoft come partner. Gliunici motivi che ci trattengono dal farlo sono":

1. Ogni volta che viene rifatta la segnaletica stradale bisognerebbe anche acquistare una macchina nuova.

2. Occasionalmente, il motore si fermerebbe in autostrada senza alcuna ragione apparente, e bisognerebbe semplicemente accettare il fatto, riavviare il motore e ripartire dal casello da dove era iniziato il viaggio.

3. Occasionalmente, l'esecuzione di una manovra potrebbe fermare la macchina e bloccarla definitivamente, e per ovviare all'inconveniente sarebbe necessario reinstallare il motore.

4. Sarebbe possibile avere solo una persona a bordo alla volta, a meno di non acquistare "Macchina 95" o "Macchina NT", con i relativi sedili addizionali.

5. Con la Apple le cose sarebbero diverse: essa sarebbe in grado di progettare una macchina alimentata a energia solare, affidabile, cinque volte più veloce e due volte più facile da guidare, ma in grado di giraresolo sul 5% delle autostrade.

6. Quest'ultimo problema potrebbe essere risolto molto facilmente,acquistando degli upgrade carissimi compatibili con le autostrade Microsoft, in grado di offrire prestazioni dimezzate rispetto a un'analoga macchina Microsoft.

7. Le spie dell'olio, della benzina, del freno e della batteria dovrebbero essere rimpiazzate da un unico segnale che dice "Questa macchina ha eseguito un'operazione illegale e sarà arrestata".

8. I nuovi sedili costringerebbero tutti ad avere la stessa misura di "culo".

9. Prima di entrare in FUNZIONE, l'airbag chiederebbe "Sei sicuro di voler eseguire questa operazione?"

10. In caso di collisione, non sarebbe possibile avere la minima idea diche cosa sia accaduto al pilota e alla macchina, e di come ripararla.

come si estinse la razza degli uomini dal culo peloso? l'ultimo di loro ha scureggiato ed è morto per le frustate

ma tu guarda la jella: non bestemmio, non fumo, non bevo, ma porco dio, quando mi cade la cenere nel whisky mi incazzo

e a un certo punto lei disse "scopami!": e io che credevo di non aver fatto altro fino ad allora

quando seppe di aver il cancro fu colto da infarto. morì in un incidente mentre lo trasportavano in ambulanza

Una piccola vecchia signora un giorno ando' alla Banca del Canada, portando con se una borsa piena di denaro. Insistette che doveva parlare con il presidente della banca per aprire un conto perche' "E' un sacco di denaro!". Dopo un po' di ripensamenti, gli impiegati la portarono nell'ufficio del presidente (il cliente ha sempre ragione!). Il presidente della banca le chiese quindi quanto voleva versare e lei disse "165.000 dollari" e butto' la borsa sulla sua scrivania. Il presidente fu, chiaramente, curioso di sapere come aveva fatto ad ottenere tutto quel contante, cosi' glielo chiese: "Signora, sono sorpreso di vedere che Lei si porta appresso tutto questo contante. Come ha fatto ad ottenerlo?". La vecchia signora rispose: "Ho fatto delle scommesse". Il presidente le chiese ancora: "Scommesse? Che tipo di scommesse?" La vecchia signora rispose: "Per esempio, scommetto 25.000 dollari che le sue palle sono quadrate" "Ha!" rise il presidente "E' una scommessa stupida. Lei non porta' mai vincere una scommessa di questo genere!" La vecchia signora lo sfido': "Allora, accetta la mia scommessa?" "Certo" disse il presidente "Scommetto 25.000 dollari che le mie palle non sono quadrate!" Allora la vecchia signora disse: "Dato che si tratta di un mucchio di denaro, posso portare con me il mio avvocato domattina alle 10 come testimone?" "Certo!" disse il fiducioso presidente. Quella notte, il presidente era veramente nervoso a causa della scommessa e passo' un sacco di tempo davanti allo specchio a controllare le sue palle, girandosi a destra e sinistra continuamente. Le controllo' con attenzione finche' non fu sicuro che non era assolutamente possibile che le sue palle fossero quadrate e che avrebbe vinto la scommessa. Il mattino dopo alle 10 precise, la vecchia signora fece la sua comparsa con il suo avvocato nell'ufficio del presidente. Presento' l'avvocato al presidente e ripete' la scommessa: "25.000 dollari che le palle del presidente sono quadrate!" Il presidente accetto' di nuovo la scommessa e la vecchia signora gli chiese di abbassare i pantaloni, cosi tutti avrebbero potuto vedere. Il presidente accetto'. La vecchia signora scruto' attentamente le palle e poi gli chiese se poteva toccarle. "Va bene, in fondo 25.000 dollari sono un sacco di soldi, quindi credo che Lei debba essere assolutamente sicura." In quel momento, egli noto' che l'avvocato stava silenziosamente sbattendo la testa contro il muro. Il presidente chiese alla signora: "Che diavolo ha il suo avvocato?"Ella disse: "Niente, a parte il fatto che ho scommesso con lui 100.000 dollari che alle 10 di stamattina avrei avuto nelle mie mani le palle del Presidente della Banca del Canada".

In ufficio:

- Scusi mi puo' dire il suo nome?

- Pie-pie-pie-Pietro.

- Ma lei è balbuziente!

- No, io non sono balbuziente, mio padre é balbuziente, e quello dell'anagrafe e' un gran bastardo!

Un vecchietto sale su un treno e siede vicino ad un punk con una vistosa capigliatura diritta in alto, colorata di verde, arancio e giallo.

Il vecchietto lo squadra perplesso. Il punk con l'idea di attaccare briga dice:

- beh ... cosa c'è nonno? Nella tua vita di merda non sei mai stato un po' trasgressivo ?

- veramente si... - risponde il vecchietto - una volta da giovane mi sono inculato un pappagallo ... ed ora mi chiedevo se sei per caso mio figlio !!!!!!!!

Due amiche si incontrano. Dopo i bacini e i soliti convenevoli passano alle questioni più intime:

- E con gli uomini come va?

- Guarda non me ne parlare, è più di due anni che non riesco a concludere niente. Tutti gli uomini che incontro, dopo i primi approcci fuggono e non vogliono più saperne di me.

- Ma come una bella ragazza come te non riesce a.....

- Beh sai, io ho un problema, non so se posso dirti, è una cosa imbarazzante...

- Stai tranquilla, tra di noi non ci sono mai stati problemi, non ti vergognare dai.

- Ehm, vedi, insomma ho la micia che odora di cipolla, ecco

- Tutto qui, e con questo. Vai dal ginecologo o trova una terapia adatta

- Eh si, dici bene tu, tutte le ho provate: antibiotici, omeopatia, agopuntura, fiori di Bach. Nessun risultato! Sono disperata, colleziono solo brutte figure. Sono quasi rassegnata a restare casta per il resto dei mie giorni e sai sono ancora giovane...

- Ma non disperare, a tutto c'è rimedio. Anzi mi è venuta un idea. Ti potrei presentare un amico veramente un bel ragazzo che sta passando un brutto momento, sai è anosmico

- che cosèè??

-Non ti spaventare, soffre di ANOSMIA, cioè non riesce a sentire gli odori i fiori, il cibo, poverino. Però potrebbe fare al caso tuo! Se vuoi te lo presento.

- Ma non so, non vorrei che...

- Oh insomma basta, domani te lo faccio conoscere

- Allora ti ringrazio sei proprio un amica

........

Detto fatto i due vengono presentati e vanno a cena fuori. La ragazza resta affascinata dalla presenza e dai modi dell'uomo, ma teme che anche la splendida serata si concluda con il solito disastro. Cerca così di capire se veramente lui non è in grado di percepire gli odori.

- Mmmhh, senti che profumo questo risotto ai frutti di mare?

- Sai purtroppo io non lo sento, per me è come fosse scondito

- Ohh poverino, quanto mi dispiace

- Hai sentito queste fragole, una delizia

- Sai te l'ho detto, purtroppo....

- Ohh poverino, quanto mi dispiace

Ma intanto pensa: "Stasera questo non mi scappa, sento già un formicolio...."

Dopo cena lui l'accompagna a casa e quando sta per andarsene lei lo invita a bere qualcosa. Una volta saliti la ragazza deve quasi costringersi a non saltare i preliminari, ma ben presto anche l'iniziale titubanza di lui si trasforma in passione incontenibile.

Infischiandosene dei vicini, lei a gran voce manifesta la propria felicità, soprattutto quando lui mette il viso in mezzo alle sue cosce.

Tutto sembra andare per il meglio, quando all'improvviso proprio nel momento in cui la ragazza sta per sussultare ancora una volta, lui alza la testa e le dice:

- Non mi avevi detto che hai la micia che sa di cipolla

E lei sorpresa:

- Perchè, senti l'odore ?!?

- No, quello no, però mi lacrimano gli occhi

FIAT: Fix It Again Tom


Come si fa a raddoppiare il valore di una FIAT?

Basta fare il pieno di benzina


Come si fa a procurarsi i pezzi di ricambio per una FIAT?

Basta vederne un' altra e seguirla


Si puo' mettere della benzina senza piombo nella FIAT?

Meglio di no, se no' basta un po' di vento e decolla !


Che cosa c'e' scritto nell'ultima pagina del libretto di istruzioni di una FIAT?

L'orario degli autobus.


Dove si trova la ruota di scorta di una FIAT?

Non c'e'; in caso di bisogno si usa il volante!


A cosa serve il pedale in piu' su una FIAT?

A gonfiare l'air bag


A cosa serve lo sbrinatore sul lunotto posteriore di una FIAT?

A non aver freddo alle mani quando si spinge


Come si riconosce una vecchia FIAT?

dall'adesivo "TORINO Campione" incollato sul vetro


Qual'e' la differenza tra un bordello e una FIAT?

Nessuna ci si vergogna quando si entra e si esce ma dentro si sta bene


Perche' due conduttori di FIAT non si salutano quando si incontrano?

Perche' si sono gia' visti la mattina dal meccanico

Cos'e' una FIAT GTI ?

Una FIAT con Garantiti Tappetini Inclusi

Il Ministero della Pubblica Istruzione, per voce del Ministro Letizia Moratti, ha diramato un comunicato nel quale si rende noto che - dopo la doverosa presa di posizione sui manuali scolastici di storia - il Governo intende proseguire nella sua benefica azione di rinnovamento anche attraverso una riforma dell'ortografia della lingua italiana.

La riforma entrerà in vigore per gradi, per non creare confusione e per dare il tempo agli italiani di abituarsi alle nuove norme, e seguirà il calendario che viene esposto nel presente documento.

La Grande Riforma Ortografica Nazionale ha lo scopo di riavvicinare il popolo italiano alla scrittura e alla lettura, eliminando quegli ostacoli di natura grammaticale, sintattica, glottologica o politica che ancora impediscono a gran parte della popolazione del Paese di scrivere SMS e leggere la schedina senza commettere errori.

Detti ostacoli sono naturalmente da imputarsi al precedente governo di centrosinistra e all'egemonia culturale comunista che ha tenuto vigliaccamente in pugno la cultura italiana pur senza aver mai avuto un mandato in questo senso da parte degli elettori. È a questa situazione vergognosa che la presente Grande Riforma Ortografica Nazionale intende porre rimedio.

Articolo 1.

A partire dal gennaio del 2003 viene eliminata la lettera "h" dopo la "c", inutile e fuorviante a tutti gli effetti. Il suono "ch" verrà quindi reso con la lettera "k", già kara ai nostri antenati latini. La lettera "c" resterà in vigore solo nei suoni dolci e privata della "i", ke non si kapisce mai se va messa o no. Non si skriverà quindi più "cielo" ma "celo" e i non vedenti verranno kiamati "ceki".

Artikolo 2.

In febbraio la stessa sorte tokkerà alla "q", sopravvissuta nella nostra lingua solo in quanto presente nei "Quaderni del carcere", un libello insurrezionalista no-global skritto da un galeotto nemiko dello Stato. D'ora in avanti si skriverà "kuadro", "kuesto", "kuello" ecc., in linea con la tradizione della lingua patria, kodifikata una volta e per sempre dall'antiko testo "sao ko kelle terre per kelli fini...". Gli italiani devono imparare in kuesto modo ad apprezzare le proprie origini kulturali.

Artikolo 3.

Tenuto konto ke da Roma in giù non c'è italiano ke azzekki una doppia - e sentito il parere del Ministro Bossi, il kuale non ne azzekka poi molte di più di un trasteverino - si delibera ke a partire dal marzo del 2003 le dopie siano abolite. Ogni italiano potrà d'ora in avanti inserirle nela parlata a suo piacimento, ma la parola skrita non ne rekerà traca.

Artikolo 4. Per evitare inutili segni blu sui kompiti in klase dela magior parte degli studenti, si delibera ke il verbo avere verà, da aprile in avanti, skrito sempre kon la letera "h" iniziale, in kualsiasi suaforma: "io ho, tu hai, egli ha, noi habiamo, voi havete, esi hano".

Kuesto provedimento si è reso necesario per evitare spiacevoli inkonvenienti derivati dala konfusione tra la terza persona plurale del'indikativo e una certa parte anatomika portatrice di sgradevoli odori.

Artikolo 5.

A magio del 2003, paralelamente a kuanto già avenuto per il mese di genaio, si separerà il suono guturale dela letera "g" dal suo suono dolce, ke verà reso kon la letera "j", la kuale letera è kara ala patria esendo presente nei nomi di grandi personaji dela nostra kultura, kuali Julius Cesare, Julius Evola e Jo Skuilo.

Artikolo 6.

A jugno gli italiani sarano pronti ad afrontare il problema dei ditongi; verano kuindi stabilite tre facili regole da rikordare: il ditongo "sc" verà sostituito kon la letera "x" (jà kara ala patria nei nomi indimentikabili di Bixio e Craxi, nel'obelisko di Axum e nele graziose skrite inejanti al Dux ke adornano le nostre cità); il ditongo "gn" farà uso dela tilde spagnola ("ñ"), jenerosamente koncesa al nostro P residente del Konsiglio dal suo amiko personale Aznar, al kuale andrano pagate le royalties per l'utilizo di deta letera in kambio del'espulsione dala Spaña del judice Garzon; infine il ditongo "gl" verà abolito e sostituito kon la letera "y", kome jà da tempo aviene nei telejornali dela Rai: "un mayone a kolo alto", "kuel koyone komunista di Beniñi", "la neve si xoye al sole" ecc.

Artikolo 7.

A partire da luyo verà abolito il modo konjuntivo, inutile e frankamente tropo komplikato da usare nele aule parlamentari per yi onorevoli deputati e senatori del Polo dele Libertà. In deroga al presente artikolo, si koncede, poiké ormai invalso nel'uso, l'utilizo dela sola espresione "mi konsenta".

Artikolo 8.

Aprofitando dela pausa estiva, ad agosto verà abolita la silaba "kom", ke tanti dani ha fato al Paese e al mondo intero a kausa del komploto komunista internazionale. Al suo posto si userà la silaba "imp", ke sta per "impresa", il vero motore dela politika e solo arjine kontro la rivolta impunista. Nesuno potrà dire, d'ora in avanti, ke il programa dele tre I non è stato atuato. Il presente artikolo havrà infati riperkusioni anke nel'uso di Internet, dal momento ke tuti i domini ". com" dovrano esere rinominati ". imp". Yi italiani havrano finalmente la posibilità di impunikare kon tuto il mondo senza xendere a pati kon il impunismo e la sua diabolika rete glotolojiko-mediatika.

Artikolo 9.

Nel kuadro delo spirito riformatore ke informa il presente projeto, ala riapertura dele skuole, a setembre, si delibererà l'abolizione deyi acenti e deyi apostrofi, sostituiti da semplici spazi. D ora in poi sara kiaro fin dala prima pajina ke jornali kuotidiani tendenziosi e bujardi kuali "l unita" sono di fato ilejibili.

Artikolo 10.

Alo skopo di armonizare tra loro tute le ativita dei citadini italiani, tenuto konto dela konfusione derivante dal uso di termini diferenti per indikare lo steso konceto, si deli bera, in okasione del avio del kampionato di kalco 2003/04, ke il nome dela soceta kalcistika deve koincidere kon kuelo dela cita in kui deta skuadra ha la sede. Il impune di Bergamo sara denominato Atalanta, Ferara si kiamera Spal, Busto Arsizio si kiamera Pro Patria. Yi impuni nei kuali joka piu di una skuadra sarano divisi ekuamente a meta, perke noi siamo bipartisan. In partikolare a Milan e ja stata individuata un area industriale dismesa dale parti dela diskarika impunale ke vera ribatezata Inter.

Artikolo 11.

Prendendo spunto dala jeniale soluzione del problema FIAT indikata dal Presidente del Konsiyo, a novembre entrera in vigore la ridenominazione deyi enti, dele industrie e dele dite perdenti e imprenditorialmente inadeguati, ke asumerano il nome dele loro konkorenti piu prestijose seguito dala parola "Junior". Oltre a "Ferari Junior" si dovra parlare kuindi di "Mediaset Junior" per la Rai, di "Mondadori Junior" per Feltrineli, di "Polo dele Liberta Junior" per L Ulivo, di "Arkore Junior" per Versailles, di "Governo de la Republika Junior" per la Majistratura e di "Berluskoni Junior" per Napoleone e numerosi altri personaji. Bush Junior non kambia. Grazie a kuesto artikolo si konkludera finalmente la krudele lota intestina ke ajita il nostro Paese da tropo tempo e ke la sinistra non e stata in grado di afrontare: lo Stato italiano vera finalmente denominato "Mafia Junior".

Artikolo 12.

A konklusione del projeto, a dicembre 2003 vera infine portato a termine il programa dele tre I, denominando "inglese" la nuova lingua kosi deliberata. La lingua di kuel riformista smidolato di Blair si kiamera d ora in avanti "amerikano". Dal 31 dicembre kuindi tuti yi italiani parlerano uficalmente inglese, per dekreto. La prosima volta ke un primo ministro straniero viene in visita in Italia, sara bene ke impari l inglese, altrimenti riskia di non capire le spiritose batute su Masimo Kacari e Dona Veronika.

Lej e aprovata e kontrofirmata, in Lazio, adi 31 dicembre 2002, dal Presidente del Konsiyo Silvio Berluskoni, dal Presidente del Konsiyo Junior Silvio Berluskoni Junior e dal Presidente del Konsiyo Junior Junior Silvio Berluskoni Junior Junior.

Kuanto ai fondi necesari per garantire l atuazione dela leje in ojeto, non e stato posibile reperirli a causa del buco di svariati miliardi di euro laxatoci in eredita dal precedente governo e ke kontinua inspiegabilmente a ingrandirsi kon valore retroativo. Dev esere un impploto neoimpunista!

Viene pertanto istituita una tasa per l atuazione dela Grande Riforma Ortografika Nazionale, ke potrete konkordare diretamente kol vostro operatore Fininvest di fiduka.


Italianistan

La tua giornata di lavoro "TIPO"

------------------------------------------------------------------------------

Salve, sono un cittadino dell'Italianistan.

Vivo a Milano 2, in un quartiere costruito dal Presidente del Consiglio.

Lavoro a Milano in un'azienda di cui è principale azionista il Presidente del Consiglio.

Anche l'assicurazione dell'auto con cui mi reco a lavoro è del Presidente del Consiglio, come del Presidente del Consiglio è l'assicurazione che gestisce la mia previdenza integrativa.

Mi fermo tutte le mattine a comprare il giornale di cui è proprietario il Presidente del Consiglio.

Quando devo andare in banca, vado in quella del Presidente del Consiglio.

Al pomeriggio, quando esco dal lavoro, vado a far la spesa in un ipermercato del Presidente del Consiglio, dove compro prodotti realizzati da aziende partecipate dal Presidente del Consiglio.

Alla sera, se decido di andare al cinema, vado in una sala del circuito di proprietà del Presidente del Consiglio, e guardo un film prodotto e distribuito da una società del Presidente del Consiglio: questi film godono anche di finanziamenti pubblici elargiti dal governo presieduto dal Presidente del Consiglio.

Se invece la sera rimango a casa, spesso guardo la TV del Presidente del Consiglio, con decoder prodotto da società del Presidente del Consiglio, dove i film realizzati da società del Presidente del Consiglio sono continuamente interrotti da spot realizzati dall'agenzia pubblicitaria del Presidente del Consiglio.

Seguo molto il calcio, e faccio il tifo per la squadra di cui il Presidente del Consiglio è proprietario.

Quando non guardo la TV del Presidente del Consiglio guardo la RAI, i cui dirigenti sono stati nominati dai parlamentari che il Presidente del Consiglio ha fatto eleggere.

Quando mi stufo navigo un po' in internet, con provider del Presidente del Consiglio.

Se però non ho proprio voglia di TV o di navigare in internet leggo un libro, la cui casa editrice è di proprietà del Presidente del Consiglio.

Naturalmente, come in tutti i paesi democratici e liberali, anche in Italianistan è il Presidente del Consiglio che predispone le leggi che vengono approvate da un Parlamento dove molti dei deputati della maggioranza sono dipendenti ed avvocati del Presidente del Consiglio, che governa nel mio esclusivo interesse, per fortuna!

PS.: Tutte le persone che ricevono la presente comunicazione hanno l'obbligo civile e morale di trasmetterla ad almeno altre cinque persone: non sia mai che qualcuno lo votasse di nuovo ...


Das baut Frauen auf!


Die Männer schauen den Frauen auf den Hintern und denken:

Boah, der riesen Arsch. Das tun wir Frauen auch, nur dass wir den Männern dabei ins Gesicht schauen!


Was haben der Buchstabe Q und Männer gemeinsam?

Beides sind Nullen mit einem Schwänzchen dran.


Es gibt Frauen,die können anziehen was sie wollen,denen steht einfach nichts.

Aber es gibt Männer, die können ausziehen was sie wollen, denen geht es genauso!


Männer mit Bierbauch haben meistens einen "Schneewittchenkomplex".

Sie liegen auf dem Rücken und sagen: "Dort hinter dem Berg, da wohnt ein Zwerg!"


Schon gewusst?

Es würden viel mehr Männer von zu Hause abhauen, wenn sie nur wüssten, wie man Koffer packt.


Schicke diese Mail einer Frau, von der du weisst, dass sie gerne lacht und zu Männern, die das vertragen. :-)


***************** L'italiano delle donne *****************

Si = No

No = Si

Forse = No

Mi dispiace = Ti dispiacera'

Abbiamo bisogno = Voglio

Decidi tu = La decisione giusta dovrebbe essere ovvia

Fai come ti pare = La pagherai in seguito

Dobbiamo parlare = Ho bisogno di lamentarmi di qualcosa

Certo, fallo pure se vuoi = Non voglio che tu lo faccia

Non sono arrabbiata = Certo che sono arrabbiata, stronzo!

Sei cosi' mascolino = Hai bisogno di raderti

Certo che stasera sei proprio carino con me = Possibile che pensi sempre al sesso?

Spegni la luce = Ho la cellulite

Questa cucina e' cosi' poco pratica = Voglio una casa nuova

Voglio delle nuove tendine = e tappeti, e mobili, e carta da parati

Ho sentito un rumore = Mi ero accorta che stavi per addormentarti

Mi ami? = Sto per chiederti qualcosa di costoso

Quanto mi ami? = Ho fatto qualcosa che non ti piacera' sentire

Ho il sedere grosso? = Dimmi che sono stupenda

Devi imparare a comunicare = Devi solo essere d'accordo con me

Niente, davvero = E' solo che sei un tale stronzo...



***************** L'italiano degli uomini *****************

Ho fame = Ho fame

Ho sonno = Ho sonno

Sono stanco = Sono stanco

Andiamo al cinema? = Mi piacerebbe fare sesso con te

Posso portarti fuori a cena? = Mi piacerebbe fare sesso con te

Posso chiamarti qualche volta? = Mi piacerebbe fare sesso con te

Posso avere l'onore di un ballo? = Mi piacerebbe fare sesso con te

Bel vestito! = Bella gnocca!

Sembri tesa, ti faccio un massaggio? = Ti voglio accarezzare

Cosa c'e' che non va'? = Non vedo perche' ne stai facendo una tragedia

Cosa c'e' che non va'? = Attraverso quale insignificante trauma psicologico auto-inventato stai combattendo?

Cosa c'e' che non va'? = Immagino che di fare sesso questa notte nonse ne parla

Sono annoiato = Vuoi fare sesso con me?

Ti amo = Facciamo sesso, ora!

Ti amo anch'io = Va bene, l'ho detto, ma ora facciamo del sesso

Si, mi piace il tuo taglio di capelli = Mi piaceva di piu' prima

Si, mi piace il tuo taglio di capelli = cinquantamila lire e non e' cambiato nulla!

Parliamo = Sto cercando di fare una buona impressione su di te in modo che tu creda che io sia una persona profonda e forse allora acconsentirai a fare sesso con me

Mi sposerai? = Voglio che diventi illegale per te andare a letto con altri uomini

Mi piace di piu' quell'altro (detto mentre si fanno compere) = Prendi uno qualunque di questi cazzo di vestiti ed andiamocene a casa!


che tempi na vorta pe vede un culo dovevi levaie lo slip mo pe vede no slip devi allargaie le chiappe

============

- lei sopra, io sotto; lei sotto, io sopra; ma non riusciamo a far l'amore. Domani vendo il letto a castello!

============

due prostitute:

- ma tu cosa hai chiesto a Babbo Natale?

- 50 euro, come a tutti gli altri

==========

- signora, lei che ha 10 figli, come fa a ricordarsi i nomi di ciascuno?

- č facile, li ho chiamati tutti Salvatore, cambia solo il cognome!

============

dietro ogni grande uomo c'č una grande donna ... e dietro la moglie!

=========

A quella festa c'erano uomini ricchi e famosi.

Eppure ,tu guardavi me.

A quella festa c'erano uomini belli e focosi.

Eppure ,tu guardavi me.

A quella festa c'erano uomini giovani e radiosi.

Eppure, tu guardavi me.

Una volta che mi capita una gnocca, é strabica

========

Amore,

io ti dico <<Cicci>>

tu rispondi <<Muci muci>>

io ti dico <<Fru fru fru>>

tu rispondi <<Smack smack smack>>

io ti dico <<Mami mami>>

tu rispondi <<Pio pio pio>>.

Non so chi di noi due č il piu coglione

=============

Noi due soli sotto un cielo di inchiostro.

Noi due soli tra le braccia della notte.

Noi due soli esseri umani nella natura selvaggia.

..azzo ! Te l'avevo detto che era il sentiero sbagliato !

===========

non ti amo per la tua bellezza.

non ti amo per i tuoi occhi azzurri.

non ti amo per la tua vivacitā.

ma ti amo perchč...

non so perchč...

forse perchč sei l'unica che me la da!

================

Tu mi baci al mattino

Tu mi baci al meriggio

Tu mi baci alla sera

Basta Giuda...hanno capito che sono io!"

=============

Amore se fossi un pittore ti dipingerei...

Amore se fossi uno scultore ti scolpirei...

Amore se fossi un cantore ti canterei...

Amore..sono un trombettiere!!!!

===========

Se lei ti morde un orecchio, ma quella "lei" č un rottweiler... Se lei ti dice: "Lasciati andare", ma tu sei appeso al cornicione...

Se quando fai la barba la prima lama tira fuori il pelo, ma la seconda lo rimette a posto

Se una mattina arrivi in anticipo al lavoro e pensi: "Che culo non ho trovato traffico", ma poi ti accorgi che č domenica...

Se lei ha il reggiseno a balconcino, ma ha anche le mutande a saracinesca...

Se la fortuna č cieca, ma tu sulla fronte hai scritto: "Sono sfigato" in braille...

Se pesti una merda e dici: "Porta fortuna!", ma cazzo... in salotto!

Se sei sano come un pesce, ma ti fanno male le branchie...

Se ti sei montato la testa, ma non hai seguito le istruzioni...

Se la vita č una ruota, ma sulla tua gira un criceto...

Se la prima volta che hai fatto l'amore č stata un'esperienza unica, ma purtroppo č rimasta u n'esperienza unica...

Se giochi a nascondino, ma nessuno ti viene a cercare...

Se lei ha il viso d'angelo, ma, cazzo! Angelo č tuo fratello...

Se hai un sogno nel cassetto, ma ti hanno fottuto la scrivania...

Se tu rincorri il mito del fallo, ma lei rincorre il fallo del mito...

Se una sera decidi di fargliela pesare... e scopri che sono due chili!

Se hai vinto una vacanza a Capri, ma ci abiti da trent'anni...

Se dal tuo viso sprigiona una luce, ma č solo perché hai le dita nella presa...

Se ti domandi come mai Padre Pio assomigli cosė tanto a Obi-Wan Kenobi...

Se il mattino ha l' oro in bocca, ma tu hai un termometro nel culo...

Se parli sette lingue, ma tutte in italiano...

Se lei ti tiene sulla corda, ma da anche un calcio allo sgabello...

Se quando il gioco si fa' duro, lei e' gia' andata via...

Se non ti entra la retro, ma nel retro ti entra...

Se a Capodanno hai trombato, ma poi hai capito che i proverbi sono solo una gran presa per il culo...

Se, messo di fronte ad un sacchetto di tisana, ci metti solo due minuti per fumarla tutta...

Se hai preso il coraggio a due mani ma poi guardi bene... e non č il coraggio... e forse non servivano nemmeno due mani...

Se il paese va' a puttane e sono tutti a casa tua...

Se succede tutto questo e tu riesci a mantenere la calma mentre tutti attorno a te hanno perso la testa...

Forse non hai capito bene che cazzo sta' succedendo

===============

In questo momento voi avete ricevuto il "virus albanese".

Siccome noi nella Albania non ha esperienza di software

e programmazione, questo virus albanese funziona su principio

di fiducia e cooperazione.

Allora, noi prega voi adesso cancella tutti i file di vostro ard disc

e spedisce questo virus a tutti amici di vostra rubrica.

Grazie per fiducia e cooperazione.

=====================

La somma delle virtu'

Si racconta che, quando Dio creō il mondo, affinché gli uomini vi prosperassero, decise di concedere loro due virtų. E cosė fece.

Gli svizzeri li fece ordinati e rispettosi delle leggi.

Gli inglesi perseveranti e studiosi.

I giapponesi lavoratori e pazienti.

I francesi colti e raffinati.

Gli spagnoli allegri e accoglienti.

Quando arrivō agli italiani si rivolse all'angelo che prendeva nota e gli disse:

"Gli italiani saranno intelligenti, brave persone e di Forza Italia".

Quando terminō con la creazione l'angelo gli disse:

"Signore hai dato a tutti i popoli due virtų ma agli italiani tre.

Questo fará si che prevarranno su tutti gli altri".

"Porca miseria! č vero! - disse il Signore -

Ma le virtų divine non si possono pių togliere: che

gli italiani abbiano tre virtų!

Perō ogni persona non potrā averne pių di due insieme".

FU COSI' CHE:

l'italiano che č di Forza Italia ed č una brava persona, non puō essere intelligente.

Colui che č intelligente ed č di Forza Italia non puō essere una brava persona.

E quello che č intelligente ed č una brava persona non puō essere di Forza Italia!

===================

Abitavo in un paese cosė piccolo che non avevamo neanche lo scemo del villaggio.

Dovevamo fare a turno

====================

E' primavera

e lo capisci dalle piccole cose....

Il vento che ti scompiglia i capelli

e ti batte sul viso,

il colorato e incessante

turbinio dei pollini,

e i bambini

che finalmente liberi

ti circondano

con le loro grida

acute

e gioiose.

Ecco, arriva anche mia suocera,

cosė la rottura di coglioni

č completa.

==================

Un uomo sta su un campo di golf intento a fare il suo percorso quando,

lungo la strada che costeggia il prato, vede passare un funerale.

Allora si ferma a metā di un tiro, posa il bastone, si leva il cappello e in atteggiamento

compunto si raccoglie in preghiera.

Il suo amico allora gli dice:

- E' una delle cose pių toccanti e commoventi che abbia mai visto.

Sei veramente una persona sensibile e gentile.-

L'altro sospira e fa:

- Eh si... siamo stati sposati 35 anni....

====================================

Sherlock Holmes e Doctor Watson stanno passando una notte in campeggio.

- Watson, guarda il cielo e dimmi cosa ne deduci

- Beh, dal punto di vista astronomico che ci sono migliaia di stelle; da quello astrologico che Saturno č nel segno del Leone, da quello meterologico che domani sarā una bella giornata; ...

- Watson, idiota, qualcuno ci ha rubato la tenda!

=======================================

Due cacciatori sono nel bosco, quando uno stramazza a terra. Il secondo spaventato chiama soccorso per telefono:

- Calma - risponde l'operatore - per prima cosa occorre accertarsi che sia morto

Silenzio, poi uno sparo. Il secondo cacciatore torna al telefono:

- Fatto, e ora? (ok, now what?)