1984

(1984)

studia! nessun minuto in più è una esagerazione, ogni minuto in meno è uno spreco

(1984)

vorrei non averti mai detto "ti amo" per dirtelo ora

(1984)

sogno di scorrere con la lingua sulla tua schiena bagnata di mare ... incontro un foruncolo, lo lecco, lo strizzo tra i denti, lo succhio, e proseguo

(1984)

B O A T O di un aereo! mi giro di scatto

solo un trapezio di cielo

dentro la finestra

e l'aereo non c'è caduto

(1984)

che tristezza certe giornate inutili, finite come l'acqua versata sulla sabbia

(1984)

- per cosa vuoi lottare?

- per la libertà dell'uomo giusto di vivere in pace

(1984)

il peccato originale dell'uomo è quello di usare l'intelligenza, cioè di non vivere allo stato bestiale

(1984)

due cavalli anelanti verso il traguardo, così vicini che respiravano la stessa aria

(1984)

insulso come fare la doccia quando si è puliti