Corso di Mediazione Familiare

Il corso

Il percorso formativo, che si svolge in due annualità, per un totale di 320 ore sono così strutturate:

240 di training specifico, 60 ore di supervisione e 20 di tirocinio

Le giornate di lezione: un sabato al mese. Viene effettuata una sospensione del corso nel mese di agosto. E’ previsto un weekend residenziale per ogni anno. Sono previste 36 ore di formazione a distanza.

Il numero di allievi partecipanti al corso è di minimo 10 persone e massimo 20 per facilitare sia l’applicazione di modalità attive di apprendimento, sia l’attenzione ad ogni singolo partecipante. La struttura del corso applica i criteri stabiliti dalla norma UNI 11644/16 sia in termini di contenuti che di monte ore di formazione.

Il corso svolto dalla scuola di formazione AICI Med (Associazione Italiana Counseling Integrato – Mediazione familiare) è riconosciuto dall’A.E.Me.F., Associazione europea mediazione familiare (Registro Nazionale Mediatori familiari pluralistici integrati).

L’attestato finale ottenuto dopo il percorso formativo è valido per l’iscrizione al Registro nazionale dei mediatori familiari come previsto dalla norma UNI 11644/16.

Metodologia didattica

I docenti AICI Med sono mediatori qualificati (eqf). Oltre le lezioni frontali in aula, sono previsti, lavori di gruppo con tecniche attive (filmati, role playing, etc.), esercitazioni pratiche e supervisioni sia in gruppo, sia individuali.

Docenti del Corso: psicologi, avvocati e mediatori

Direttore del Corso: Stefania Cervoni


Argomenti trattati nel corso

Storia e cultura della mediazione familiare

Mediazione Familiare con approccio pluralistico integrato

Le tappe del percorso di mediazione e le tecniche di conduzione

Tecniche e abilità di negoziazione del mediatore familiare

La conclusione degli incontri e la supervisione

Codice etico e deontologico del mediatore familiare

Storia ed evoluzione di tutte le norme giuridiche del diritto di famiglia in tema di separazione e divorzio

L’accordo separativo nella Mediazione Familiare secondo la Norma UNI 11644 del 2016.

Il ciclo vitale della coppia

La famiglia e le sue evoluzioni

La comunicazione, l'ascolto attivo e la Pnl

Il colloquio in mediazione familiare

La gestione del conflitto

Conoscenze di analisi transazionale: Copioni e controcopioni

Le collusioni di coppia

Il tema Relazionale Conflittuale

La riorganizzazione comunicativo-relazionale dopo la separazione


La teoria è affiancata da esercitazioni con metodi formativi avanzati: role playing, utilizzo di filmati, video riprese e video modelling


Requisiti per l'ammissione al corso


L’iscrizione al corso di mediazione familiare è subordinata al possesso di alcuni requisiti:

Apprendimento Formale

Potranno iscriversi al percorso formativo per Mediatore Familiare coloro che siano in possesso di un diploma di laurea, almeno triennale o di titolo equipollente in discipline giuridiche, psicologiche, umanistiche, sociali, pedagogiche, sociologiche, sanitarie ed equipollenti come da Tabella M.I.U.R.; nonché titoli accademici secondo nuovo e vecchio ordinamento e titoli ottenuti all’estero.

Apprendimento non formale

Adeguata esperienza professionale almeno quinquennale nelle aree sociali, educative, sanitarie, psicologiche e tutte quelle esperienze di gestione della conflittualità nell’area della famiglia, della coppia e delle relazioni sociali.

Le esperienze professionali devono essere comprovate.

Verrà effettuato un colloquio informativo di ammissione.