Inventiamo la Scuola

LA citta' PROGETTATA DAGLI STUDENTI.

CLASSI: 3°L - 3°C - 3°D

Progetto legato al Potenziamento di Arte e Immagine

Motivazione sull'attività scelta

L'oggetto della presente programmazione è stato il paesaggio urbano e la sua evoluzione formale nel corso dei secoli. E' stato analizzato attraverso l'illustrazione di alcune piazze ed edifici il mutamento che subisce il paesaggio urbano, i suoi elementi, la sua organizzazione spaziale, ecc durante il trascorrere del tempo e le funzioni a cui esso risponde rispetto alle mutate esigenze della storia e della cultura dominante. L'unità permetterà agli studenti di svolgere un'analisi critica sulla struttura formale dell' Architettura e di riflettere sul legame fra edifici e contesto storico. L'input della presente unità è partito dalla volontà di offrire alla classe una visione plastica del proprio territorio che rompesse i rigidi schemi imposti dalle consuete suddivisioni temporali offerte dai libri di testo. Il confronto diretto fra opere d'arte temporalmente distanti - in particolare sull'elemento paesaggistico - ha permesso di approfondire lo specifico linguaggio dell'arte, che è linguaggio fatto di "materia" in trasformazione e non resoconto letterario. L'evoluzione del linguaggio architettonico durante i secoli, o per meglio dire la "modellazione" formale che lo investe in coincidenza con i mutamenti storici, politici, religiosi, sociali, faciliterà la comprensione del valore dialettico e della potenza espressiva del mezzo.

Il Tetto-giardino (tetto a terrazza) restituisce all'uomo il verde, che non è solo sotto l'edificio ma anche e soprattutto sopra. Tra i giunti delle lastre di copertura viene messo il terreno e seminati erba e piante, che hanno una funzione coibente nei confronti dei piani inferiori e rendono lussureggiante e vivibile il tetto, dove si può realizzare anche una piscina. Il tetto giardino è un concetto realizzabile anche grazie all'uso del calcestruzzo armato: questo materiale rende infatti possibile la costruzione di solai particolarmente resistenti in quanto resiste alla cosiddetta trazione, generata dalla flessione delle strutture (gravate del peso proprio e di quanto vi viene appoggiato), molto meglio dei precedenti sistemi volti a realizzare piani orizzontali.

Obiettivi generali raggiunti:

* Imparato ad ordinare correttamente i periodi storici in cui si è trasformato il paesaggio urbano.

* Maturato il giudizio critico attraverso l'osservazione personale, senza i condizionamenti trasmessi dai testi scolastici

* Formulato l'opinione maturata utilizzando la tecnica specifica della materia.

Conoscenze:

* Saper distinguere le diverse tecniche attraverso le quali sono state realizzate le opere architettoniche

* Saper individuare la relazione di consequenzialità tra i principali fatti storici e il linguaggio architettonico ad essi coevo.

Abilità:

* Acquisito le competenze necessarie per poter leggere la struttura formale dell'immagine: spazio, luce, movimento, masse cromatiche,disegno, ecc.

* Maturato consapevolezza circa l'evoluzione dei linguaggi architettonici, avvenuta durante lo scorrere dei secoli ( devono poter essere rintracciate le diversità più evidenti tra interventi successivi di trasformazione urbana).

* Sviluppato le capacità interpretative: i ragazzi, dalla comparazione di due interventi, hanno saputo cogliere - sebbene in modo generale- le caratteristiche stilistiche che li differenziano ( ad esempio cogliere le differenze tra opere Classiche e Moderne).

* Saputo interpretare gli spazi architettonici comuni. Il valore documentale può essere precisato sia rispetto all'assetto urbano presente nella pittura ( quando essa riproduce un tratto cittadino ad esempio ) e mutato nella realtà odierna, sia rispetto ai soggetti rappresentati quando essi descrivono uno squarcio di vita comune.

* Entrato in confidenza con il linguaggio visivo; compreso il ruolo esercitato dall'architettura nella diffusione dei contenuti culturali e di propaganda, ora di origine religiosa, ora laica e saper riconoscere un'analogia tra questo sistema e quello persuasivo usato dai media nel tentativo di promuovere e vendere la merce.