4 Giugno 2010 Venerdì|AvvenimEnti



RECANATI

Presentata la XXI edizione di Musicultura


Dopo mesi di articolate ed accurate selezioni ecco gli otto vincitori – tutti autori delle canzoni che interpretano - della XXI edizione di Musicultura:

Canemorto (Scarperia – Fi) con “Giuliano non lo sa”, Caraserena (Roma) con “La notte che inventarono il T9”, Andrea Epifani (Galatone – Le) con “Tzigano della badante”, Alessandra Falconieri (Roma) con “La rosa caduta alle 5”, Serena Ganci (Palermo) con “Addio”, Humus (Vignola – Mo) con “Cenere al vento”, Francesca Romana (Cesena) con “Il tuo nome e il veleno” e Terrasonora (Napoli) con “Guardame”.

Gli otto vincitori saranno assieme a colleghi affermati protagonisti delle serate finali della XXI edizione di Musicultura (18, 19, 20 giugno) all’Arena Sferisterio di Macerata. Al vincitore assoluto andranno i 20.000,00 euro del “Premio UBI - Banca Popolare di Ancona”.

Gli otto vincitori di Musicultura hanno ampiamente mostrato una frequentazione agevole con vari generi musicali, spesso colti, ma ciò non ha per nulla inficiato il fine ultimo: rendere la canzone un bene adatto a tutte le sensibilità” ha dichiarato il Direttore Artistico di Musicultura Piero Cesanelli. “Siamo arrivati a questi otto con sudore e fatica”, ha detto nell’affollata conferenza stampa di presentazione nella storica Sala A di Via asiago a Roma, sede di Radio Rai, il direttore artistico Piero Cesanelli, che ha smorzato la polemica ventilata da qualcuno sui talent show, sottolineando l’importanza del talento e la “gentilezza degli animi” da sempre decisiva nella musica, indipendentemente dal contesto. Oltre agli otto vincitori Cesanelli ha presentato gli appuntamenti salienti delle serate finali, “dalle canzoni popolari interpretate da Ginevra di Marco al viaggio tra i sonetti di Gioacchino Belli, di Cesare Pascarella, di Trilussa, in compagnia di un’icona del grande teatro italiano, Gianni Bonagura, e di una giovane attrice comica di successo, chiamata qui ad attingere alla sua formazione drammaturgica, Paola Minaccioni, passando per i Negrita, Gino Paoli, i Kila, una vera e propria scommessa di Musicultura, e il fisarmonicista rumeno Lixandru Ion, con le sue armonie felliniane”. “Musicultura è figlia della radio”, ha detto il direttore artistico accanto al direttore di Radio Uno Rai Antonio Preziosi, che delinea la mission della musica di Radio 1, “sostenere la musica, i giovani e i talenti”. Musicultura è tutto ‘questo insieme, “per questo fa parte della squadra di Radio Uno Rai”.

Quest’anno tuttavia, Radio Uno Rai sarà affiancata dalla rete ammiraglia della Rai, con uno speciale di 60 minuti al termine dei mondiali di calcio, in seconda serata, dedicato al “meglio” delle tre serate. E’ la prima volta, dopo le esperienze con Rai 2 e Rai 3, che il festival approda su Rai Uno.

Per Corrado Mariotti, presidente dell’Ubi – Banca Popolare di Ancona, che fornisce il premio di 20 mila euro al vincitore assoluto di Musicultura, “i 21 anni del festival della canzone popolare e d’autore dimostrano la validità del progetto e la passione dei suoi organizzatori”. Al fianco dell’Ubi anche i partner istituzionali. In assenza della regione Marche, sono intervenuti il vicesindaco di Macerata Irene Manzi e il vicepresidente della provincia di Macerata Antonio Pettinari, entrambi intenzionati a rinnovare la convenzione con Musicultura in scadenza proprio quest’anno. La Manzi ha sottolineato la continua crescita di Musicultura “che a Macerata ha trovato nello Sferisterio la sua nuova accogliente casa”, ricordando il ruolo del festival “in particolare per le ragazze e i ragazzi”, molti dei quali lavorano dietro le quinte come volontari, attratti dalla magia dei tre giorni delle serate finali. Hanno sottolineano l’impegno dei ragazzi anche i docenti delle università di Camerino Ippolito Antonini e di Macerata Gennaro Carotenuto dell’ateneo maceratese, “Musicultura è uno dei motori che spingono ancora i docenti alla formazione degli studenti, perché posso confrontarsi con una realtà importante e stimolante”. Ha tirato le fila la storica voce di Radio 1 Gianmaurizio Foderaro: “Radio Uno sta cambiando molto in questo periodo, seguendo il solco dell’approfondimento e della sua natura all news. Però Musicultura siamo riusciti a salvarla, dando un ottimo biglietto da visita ai talenti proposti, perché essere programmati da Radio Uno è un attestato di qualità in sé”.

Gli otto artisti giunti al rush finale di questa XXI Edizione si contenderanno sul palco dell’Arena Sferisterio il titolo di vincitore assoluto, scelto in base all’esito del voto ponderato del pubblico in sala (80%) e del televoto da casa (20%). A lui andranno i 20.000,00 euro del “Premio Ubi – Banca Popolare di Ancona”. Altri riconoscimenti saranno la Targa della critica (5.000,00 euro) in collaborazione con la Camera di Commercio di Macerata, il Premio Unimarche “per il miglior testo”, il Premio Afi “al miglior progetto discografico” e il Premio Siae “per la migliore musica” (del valore di 2.500,00 euro ciascuno).

Questi gli appuntamenti per le tre serate finali del festival:

* Venerdì 18 Giugno, ore 21.00 Arena Sferisterio di Macerata: Canemorto, Alessandra Falconieri, Serena Ganci, Terrasonora Altri ospiti: Gino Paoli, Negrita, Kila, Gad Lerner, Filippo Casaccia


* Sabato 19 Giugno, ore 21.00 Arena Sferisterio di Macerata: Caraserena, Andea Epifani, Humus, Francesca Romana Altri ospiti: Elliott Murphy, Stadio, Giusy Ferreri, Mariangela Gualtieri.

* Domenica 20 Giugno, ore 21.00 Arena Sferisterio di Macerata: finalissima del concorso, con i quattro vincitori più votati nelle serate precedenti. Altri ospiti: Lina Wertmuller, Alessandro Mannarino, Gianni Bonagura, Paola Minaccioni, Lixandru Jon, altri a sorpresa.

Musicultura

Nella foto, gli 8 vincitori nella sala A di Radio 1 Rai a Roma


Al Cnsl, Cigliano

esprimerà la Napoli

musicale del Leopardi

Domani, sabato 5 giugno, al Centro Nazionale Studi Leopardiani (CNSL), ore 21, incontro con la voce e la musica di Fausto Cigliano dal tema “ La Napoli musicale del Leopardi, canzoni e musiche dei primi anni dell'800”, nell’ambito di appuntamenti promossi dal CNSL.

Fausto Cigliano é uno dei piu' apprezzati interpreti del patrimonio musicale napoletano.

Attento conoscitore della tradizione compositiva del capoluogo campano, a partire dagli anni cinquanta, é riuscito a promuovere in Italia e all'estero un particolare gusto per il canto "leggero" in napoletano.

Al talento musicale e alla "grande" voce Cigliano ha sempre unito la ricerca dei testi e lo studio accademico della chitarra, strumento "musa" della sua condizione di artista.

Di Fausto Cigliano ricordiamo varie partecipazioni ai Festival di Napoli (dove vinse anche nel '59) e San Remo, numerosi successi discografici, incisioni di musica napoletana con il maestro Gangi e la sua attivita' di compositore di colonne sonore.

Fausto Cigliano è napoletano doc. Era ancora studende in ragioneria (da qui il suo soprannome "Il Ragioniere della Chitarra") quando, negli anni cinquanta, si propone al grande pubblico televisivo, partecipando con successo al Festival della Canzone Napoletana. Ne vince anche l'edizione del 1959 con la canzone “Sarrà chi sa”.

Ma la sua passione per la musica era di parecchi anni antecedente. Fausto apparteneva a una numerosa famiglia che non poteva permettersi il lusso di comprargliela. La prima chitarra gliela regalò, infatti, un suo compagno di scuola. Imparò a suonarla da auto-didatta.

Dopo la partecipazione a svariate edizioni del festival di Sanremo, nel 1961 e nel 1964 con la canzone “E se domani”, Cigliano, ormai in età matura, si ritira dalle scene e riprende gli studi di chitarra classica sotto la guida del Maestro Mario Gangi. Nel 1976 si diploma al Conservatorio di Santa Cecilia in Roma.

Lo studio approfondito delle varie discipline musicali rianima il suo interesse nei confronti delle sue origini e delle sue tradizioni musicali. La sua città natale gli offre infatti un panorama sconfinato di ricerca e di sperimentazione. In conseguenza di queste particolari attività, partecipa ad alcuni eventi musicali, debitamente registrati ed incisi, realizzati in coppia con il Maestro Mario Gangi: si tratta di una lunga serie di concerti, tenuti in Italia e nel mondo, primo tra tutti "Napoli Concerto", che copre l’intera evoluzione del “fenomeno” canzone napoletana. Pregevole la loro rivisitazione della melodia "I Pagliacci", sigla originale di Carosello, opera di Raffaele Gervasio intitolata “i menestrelli”.

Negli anni ‘50 ha partecipato come attore in diversi film leggeri italiani: Classe di ferro (Turi Vasile), Guardia, ladro e cameriera (Steno), Ragazzi della marina (De Robertis), Cerasella.

È autore delle seguenti canzoni: Ossessione ‘70, Napule mia, Nella mia città, Ventata nova, Scena muta, E t’aggia perdere, Pucundria ed altre. Ha anche composto la colonna sonora dello sceneggiato "Camilla".

Nell’Antologia della canzone napoletana (De Agostini) è uscita la ristampa (Cd e cassette) di Tempo d’ammore, poesia e canzoni con A. Mille, e una monografia comprendente brani registrati in varie epoche.

Ha partecipato, eseguendo musiche proprie per chitarra sola, al film "Identificazione di una donna" del compianto grande regista Michelangelo Antonioni, scomparso proprio in questi giorni.

Nel 1999 è stato pubblicato il Cd "Teatro nella canzone napoletana", edito dalla Polosud, contenente tredici canzoni di indimenticabili artisti teatrali: Totò, Pupella Maggio, Eduardo e Peppino De Filippo, Angela Pagani, Raffaele Viviani, Nino Taranto e tante altre. Questi brani sono interpretati e suonati dallo stesso Cigliano, accompagnato alla chitarra dal Maestro Mario Gangi. Nel 2002 è stato pubblicato dalla Polosud "...e adesso slow!", nel quale Fausto traduce in napoletano e reinterpreta, a suo modo, alcuni classici americani degli anni '40 e '50 del grande Nat King Cole. Nel marzo del 2004, viene pubblicato ‘L’oro di Napoli’, una raccolta di classici napoletani che contiene alcuni omaggi ad autori contemporanei, tra i quali: S.Bruni (“Carmela”) e C. Mattone (“’A città ‘e Pulecenella”). Il disco è interamente interpretato e cantato da Fausto Cigliano, con l'aggiunta di qualche arrangiamento di archi, a cura di Rino Alfieri, oltre che dalla voce di "background" di Gabriella Pascale.

Molti dei brani presenti ne "L'Oro di Napoli" sono stati registrati in occasione della trasmissione di RAI 2 "In Famiglia", nella quale Fausto Cigliano proponeva le grandi melodie della tradizione partenopea.

Ufficio stampa Cnsl

'I modelli della politica, tra corpo e spiritualità'

con Alessandro Meluzzi

http://www.unica.it/UserFiles/Image/News/2008/carta2/foto_cogotti_07_meluzzi.jpgIl noto psichiatra Alessandro Meluzzi (nella foto) sarà ospite, sabato pomeriggio, dei Circoli del Buon Governo delle Marche e del senatore Salvatore Piscitelli. Meluzzi, famoso anche per le sue frequenti apparizioni televisive, sarà il relatore principale del convegno “ I modelli della politica, tra corpo e spiritualità”, che si svolgerà dalle 18 di Sabato 5 Giungo presso la sede del Circolo del Buon Governo di Recanati, in Piazza Leopardi 15.

Al di là dell’amicizia che mi lega al senatore Piscitelli – ha spiegato il noto psichiatra – partecipo con entusiasmo a questa giornata di approfondimento perché il tema mi sta particolarmente a cuore. La politica, oggi più che mai, deve tornare a svolgere anche una funzione educativa, altrimenti risulterebbe fine a se stessa. Gli aspetti che mi stanno a cuore sono due principalmente: uno di natura fenomenologica, che fa riferimento ad uno stereotipo machiavellico del politico, che ha un interesse marginale; l’altra, invece, che considera appunto la politica come un fatto educativo, che fornisce modelli e che, inevitabilmente, deve realizzare una ‘profezia’ positiva. Due orizzonti, quindi, la regione e il mistero, ecco il perché del titolo del nostro convegno”.

All’appuntamento saranno presenti anche le autorità politiche ed istituzionali del territorio, oltre, ovviamente, agli iscritti dei Circoli del Buon Governo delle Marche. “Tutti, però, sono invitati a partecipare – ha precisato il senatore Salvatore Piscitelli – Quello di sabato sarà il primo di una serie di appuntamenti, a carattere culturale e non solo, che i nostri circoli organizzeranno sul territorio della Provincia di Macerata”.

Comune di Recanati

Chiarino in Festa

Il Circolo ACLI Chiarino, la Parrocchia SS.Giuseppe e Filippo Neri di Recanati con il Patrocinio del Comune di Recanati organizzano

"CHIARINO in Festa".

Il programma religioso prevede:

Venerdì 4 Giugno ore 19,30 -Chiusura mese Mariano con Santo Rosario e Processione

Sabato 5 Giugno ore 19,30 - S.Messa in onore dei patroni SS.Giuseppe e Filippo Neri

Domenica 6 Giugno ore 07,00 - Santa Messa

ore 08,30 - Santa Messa (presso chiesa Valdice)

ore 10,30 - Santa Messa Solenne (Processione e Benedizione Parrocchia)

Il programma ricreativo che ha avuto un prologo nei giorni scorsi con la gara ciclistica degli Esordienti e degli Allievi proseguirà con la "6a Sagra del Prosciutto e Melone"

Sabato 5 Giugno alle ore 14,00 con una gara di bocce "A TERNA" ,alle ore 18,30 ci sarà l'apertura dello Stand Gastronomico ed alle ore 20,00 si ballerà con l'orchestra "I Simpatici Italiani"

La giornata di Domenica 6 Giugno si aprirà alle 16,30 con le note di "Roberto Carpineti", alle ore 18,30 apertura stand gastronomico,alle 20,00 esibizione danzante del Gruppo Jadè,quindi la festa continuerà alle ore 21,00 con il ballo sulle note di Roberto Carpineti.

Concorso Pubblico per esami per la formazione di una graduatoria a tempo determinato "Operaio Specializzato" Cat. B3

Comune di Recanati

Domenica

"Soffitta

in Piazza"

Ritorna "Soffitta in Piazza" , questa é la sigla ,il new- look del Mercatino di Antichità,modernariato,artigianato artistico,hobby,collezioni,scambi,tipicità gastronomiche, Domenica 6 Giugno 2010 a Recanati.

Organizzato da Civitanova Eventi la manifestazione avrà cadenza mensile in maniera stabile e duratura;come nella precedente edizione di "Recanati Antiquaria" si svolgerà la prima Domenica di ogni mese.

Appuntamento quindi a Domenica 6 Giugno 2010 dalle ore 08,00 alle 20,00 in Piazza G.Leopardi di Recanati per un mercatino tutto nuovo,con un "target" volto ad aumentare il numero degli espositori e dei visitatori.

Comune di Recanati

Esiti concorsi pubblici

e graduatorie

Nota del Comune

Sono stati pubblicati sul sito del Comune di Recanati : www.comune.recanati.mc.it
i risultati del concorso pubblico per esami per la formazione di una graduatoria a tempo determinato,profilo di "Istruttore Tecnico", Categoria C relativamente alla prova scritta con soli 4 idonei su 32 iscritti.
I risultati della prova scritta relativa al concorso pubblico per la formazione di una graduatoria a tempo determinato,profilo "Istruttore di Vigilanza" é stato superato da 15 candidati su 131.
I prossimi giorni ci saranno le prove orali che determineranno gli esiti dei due concorsi pubblici con la stesura della relativa graduatoria a tempo determinato.
Sempre sul sito dell'Ente é stata inoltre pubblicata la graduatoria per rilevatore statistico valida per il triennio 2010-2012.

Servizi estivi

ludico-sportivi

per i bambini

e per i giovani

Nota dell'Assessore alla Sanità e Servizi Sociali Daniele Massaccesi

E' arrivata l'estate e tuo figlio non sa cosa fare ? Nessun problema.

L'Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Recanati,Dott. Daniele Massaccesi informa che anche quest'anno l'Amministrazione Comunale si é attivata per i bambini e per i giovani del Comune cercando di offrire servizi estivi ludico-sportivi che possano occupare spazi liberi a partire dal periodo di chiusura delle scuole (giugno-luglio).

Ricordando che l'attività di animazione estiva per i minori é un servizio particolarmente gradito alle famiglie in quanto viene incontro alle loro necessità di conciliare i tempi di lavoro con il tempo libero dei minori,essendo chiuse le scuole,e ribadito che le attività di cui sopra rappresentano servizi importanti anche nella prevenzione del disagio giovanile e nell'educazione dei minori e degli adolescenti,si cerca di offrire sempre il meglio per la buona soddisfazione di tutti gli utenti (genitori e minori) con giochi,laboratori,attività motorie e animazione e si ringrazia tutto il personale operante per la collaborazione prestata e per la realizzazione dei programmi.

LUDOTECA ITINERANTE : rivolta a tutti gli alunni della Scuola Primaria presso il locali della Scuola Elementare "LE GRAZIE " di Recanati. Il servizio é stato attivato il 06 Maggio e si protarrà sino al 2 Luglio,con orario 16,30 - 18,30.

Sarà ripreso poi il 30 Agosto p.v.

Giochi da tavolo,attività motorie,laboratori di lettura e manipolativi intrattengono i partecipanti.

CENTRO ESTIVO : 06 - 14 Anni (Dal 16 Giugno al 2 Luglio) Dal Lunedì al Venerdì dalle ore 08,00 alle ore 13,00/14,00

Attività motorie e laboratori presso la Scuola Media "M.L. Patrizi" di Recanati. La quota di frequenza ammonta a Euro 41,00 senza pranzo e a Euro 88,20 per il full-time (è prevista la possibilità di effettuare un periodo minore rapportando il costo).

COLONIA MARINA : 03 - 14 Anni (Dal 5 Luglio al 30 Luglio) dal Lunedì al Venerdì

Orario : dalle ore 08,00 alle ore 13,00 - senza mensa -

dalle ore 08,00 alle ore 16,30 - con la mensa

Attività motorie e laboratori presso la Scuola Elementare "LE GRAZIE" di Recanati e.... al mare.

Per qualsiasi informazione rivolgersi all'Ufficio dei Servizi Sociali del Comune di Recanati,al secondo piano del Palazzo Comunale in Piazza G. Leopardi.

L'Ufficio é aperto nei giorni di Martedì - Giovedì e Sabato dalle ore 10,00 alle ore 13,00 (Tel. 071 - 75 87 219 oppure 071 - 75 87 279).


Concorso Pubblico per

'Operaio Specializzato'

E' indetto un pubblico concorso,per esami,per la formazione di una graduatoria a tempo determinato, profilo di "OPERAIO SPECIALIZZATO- CAT. B 3 , POSIZIONE ECONOMICA B3".

L' Amministrazione Comunale garantisce pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro così come previsto dalla L. 125 del 10/04/1991 "Azioni positive per la realizzazione della parità uomo-donna nel lavoro".

La domanda di ammissione al concorso,redatta in carta semplice ed indirizzata al Segretario Comunale (potrà essere presentata utilizzando apposito modulo),dovrà pervenire al protocollo generale del Comune - Piazza G.Leopardi n. 26 - 62019 RECANATI (MC) ENTRO IL TERMINE PERENTORIO (a pena esclusione) del 21.06.2010 - ore 13,30.

Nel caso la domanda venga spedita,la spedizione deve avvenire con Raccomandata A/R che dovrà pervenire al protocollo del Comune entro il termine perentorio (a pena di esclusione) del 21.06.2010 - ore 13,30.

Le prove d'esame verteranno su :

n. 1 prova scritta,con ricorso a quiz,su uno o più dei seguenti argomenti:

- Conoscenza delle norme vigenti in materia di salute e sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro

- Nozioni generali sull'ordinamento del Comune e sui servizi comunali

- Codice di comportamento e diritti e doveri dei dipendenti pubblici

n. 1 prova pratica : esecuzione di uno o più lavori atti ad accertare le effettive capacità in relazione al contenuto professionale del posto messo a selezione a tempo determinato,inerente le opere di edilizia,impiantistica,stradali,verde pubblico e manutenzione mezzi meccanici.

n. 1 prova orale sulle materie previste per la prova scritta e sulle materie previste per la prova pratica.

Luogo,data ed orario della prima prova : Palazzetto dello Sport-Via F.lli Farina (nei pressi dello Stadio N. Tubaldi)

Data : 22.06.2010 ore 08,30

La seconda prova verrà effettuata sempre al Palazzetto dello Sport il 22.06.2010 alle ore 11,30

La terza prova verrà effettuata invece presso la Sede Comunale sita in Piazza G.Leopardi n. 26 - Aula Magna - Piano II il giorno 23 Giugno 2010 con inizio alle ore 08,45.

I risultati delle prove verranno comunicati on line sul sito www.comune.recanati.mc.it

Per ulteriori informazioni i candidati potranno rivolgersi al Segretario Generale Dott. Giovanni Montaccini (tel. 071 - 75 87 205 -diretto-; 071 - 75 871 - centralino-; Fax 071 - 98 24 16) o con il Vice Segretario Dott. Giorgio Foglia (Tel. 071 - 75 87 305 -diretto- ; 071- 75 871 - centralino-;Fax 071 - 98 24 16).

Comune di Recanati


CASTELFIDARDO

Development as freedom

l’impegno degli studenti

Itis Meucci


Si è tenuta presso l’Itis Meucci in data 29 maggio, la manifestazione conclusiva del progetto SpES 2010: Development as freedom. Il seminario si è aperto con un caloroso saluto di benvenuto del dirigente scolastico Giovanni Giri e della professoressa Miranda Argentati, coordinatrice delle attività ambientali, che ha esposto il percorso odierno del programma Eco-Schools incentrato su città e cittadinanza attiva. Tra gli interventi, quello dell’assessore Sergio Serenelli, di Camillo Nardini, responsabile regionale Eco-Schools e di Eugenio Paoloni, presidente del C.E.A. Selva di Castelfidardo,che ha introdotto la presentazione dello scultore Walter Paolucci sull’opera donata alla nostra scuola e attualmente esposta nell’atrio.

Le classi 5°ALST, 4° BLST e 4° ALST hanno esposto i risultati relativi all’indagine conoscitiva ambientale svolta sia all’interno della scuola sia nel territorio su un campione di 120 persone provenienti da diverse zone, con la finalità di rappresentare una mappa della sostenibilità della nostra cittadina. In base ai dati della nostra raccolta differenziata l’Itis Meucci ha evitato durante l’anno scolastico le seguenti emissioni: 16915 kg circa di anidride carbonica; 23,7 kg circa di anidride solforosa; 32,2 kg circa di ossidi di azoto, con un risparmio energetico pari a: 1484,3 kwh per l’alluminio, più 1695,6 kwh per la plastica più 13735 kwh per la carta per un totale 16915 kwh.

Infine, molto interessante è stata l’osservazione dell’impronta ecologica di alcune classi da cui è emerso che i ragazzi in media inquinano meno dello standard nazionale ma comunque la capacità di carico del sistema è in pericolo; per “sostenere” la nostra popolazione, abbiamo notato che ci vorrebbero almeno altre due Italie.

Un sentito ringraziamento va ai genitori che hanno partecipato all’evento così numerosi e ai ragazzi che si sono impegnati per la realizzazione della giornata. Va evidenziato, in particolare, oltre alla già citata 5° ALST, la relazione dei ragazzi della 4° ALST che hanno ideato e costruito la meridiana e il modello del sistema solare, partecipando anche al concorso nazionale “immagini per la terra”, delle alunne della 3°ALST che hanno prodotto il video “puoi rimediare” (testo e canzone originale), nonché della 1° BLT sull’andamento della raccolta differenziata nel nostro Istituto. Pregevole è stata anche la partecipazione delle classi 4° BLST, 1° ALT, 1° BLT, 2° BLT, 1° ALST, 3°ALT, 3°A ELE, 3° B ELE, 4° A ELE, 4° B ELE , 5° A ELE,con una produzione feconda di video, cd , poster e interventi musicali. La manifestazione si è conclusa con la premiazione degli alunni che si sono maggiormente distinti per la corretta raccolta differenziata (nella foto con Serenelli, Paoloni, Nardini e la coordinatrice Argentati) e la visita alla mostra degli elaborati.



LORETO

4° Motopellegrinaggio nazionale, un successo

Grande soddisfazione per l’assessore al turismo Bruno Casali, anch’egli tra i partecipanti del motoraduno. Tra i vari premiati il decano dei raduni Franco Latini di Senigallia, che gestisce una concessionaria di moto, che ha vinto il trofeo dell’Industria. Premiato per la polizia municipale il comandante Giovanni Papa.

Successo di pubblico e di motociclisti partecipanti a Loreto per la IV.a edizione del Motopellegrinaggio Nazionale alla Santa Casa di Loreto. Oltre 1500 i centauri partecipanti da ogni parte d’Italia. Un raduno che è diventato un appuntamento fisso per la cittadina mariana. Un plauso va al “deus ex machina” della manifestazione(che si potrebbe ribattezzare “deus ex moto”) il noto giornalista sportivo Aurelio Nordio, artefice massimo di quest’evento sulle due ruote. Il rombo dei motori è riecheggiato forte e alto nel sagrato della Basilica dove l’arcivescovo di Loreto,mons. Giovanni Tonucci, che ha impartito la benedizione ai presenti ed è stato premiato con un trofeo di cristallo dal Coni e dalla Federazione Motociclistica Italiana dal presidente Giuseppe Bartolucci e dal vice Franco Maggi. Tra gli organizzatori anche Marcello Montironi,consigliere Club 116 delle frecce Tricolori.

Grande soddisfazione per l’assessore al turismo Bruno Casali, anch’egli tra i partecipanti del motoraduno. Tra i vari premiati il decano dei raduni Franco Latini di Senigallia, che gestisce una concessionaria di moto, che ha vinto il trofeo dell’Industria. Premiato per la polizia municipale il comandante Giovanni Papa.

Comune di Loreto

Spettacolo del Gruppo Arcobaleno

domani al Palacongressi

L'immagine “http://i45.tinypic.com/2hh3uz8.jpg” non può essere visualizzata, perché contiene degli errori.Il Gruppo Ricreativo Arcobaleno di Loreto presenta, con il patrocinio del Comune di Loreto, lo Spettacolo Teatrale “Pautasso Antonio esperto di matrimonio”, due atti comici di M.Amendola e B.Corbucci con la regia di Maria Teresa Brugiamolini.

Sabato 5 giugno 2010, alle ore 21.30, presso il Palacongressi Comunale di Via San Francesco, il Gruppo Ricreativo Arcobaleno di Loreto presenta, con il patrocinio del Comune di Loreto, lo Spettacolo Teatrale “Pautasso Antonio esperto di matrimonio”, due atti comici di M.Amendola e B.Corbucci con la regia di Maria Teresa Brugiamolini.

Anche quest’anno – fanno sapere il presidente del Gruppo Ricreativo Arcobaleno Valerio Tomassetti e la regista Maria Teresa Brugiamolini - abbiamo deciso di proporre due atti comici di due autori (Amendola e Corbucci) che, nella passata commedia, hanno riscosso un grande successo da parte del pubblico. Questo lavoro servirà a sostenere le iniziative benefiche che il nostro Gruppo sta portando avanti da quindici anni e sarà una serata all’insegna dell’allegria”.

Comune di Loreto


OSIMO

A breve inizio dei lavori di ampliamento

della scuola materna foro boario

http://www.gonews.it/foto/scuola_materna.jpgEntro fine anno la Scuola materna Foro Boario cambierà volto. Infatti per fine anno 2010 si prevede il termine dei lavori di ampliamento della scuola. Il progetto di ampliamento era già stato studiato dall’amministrazione Latini nel 2006 e ieri è stato presentato nella sua veste definitiva con il cronoprogramma dei lavori. dall’ ing Vagnozzi e dall’Assessore alla Scuola che hanno incontrato le insegnanti e il comitato dei genitori. Il progetto si è arricchito anche di interventi strutturali da compiere dopo la valutazione della vulnerabilità sismica dell’edificio come previsto dalla legge.

Vi sarà una ristrutturazione dell’esistente con consolidamento e un ampliamento che porterà a due nuove aule e una palestra. Inizio dei lavori per il primo luglio. Un traguardo in dirittura d’arrivo anche per la materna Foro Boario a dimostrazione di come la problematica scuole continui ad essere un’ importante priorità anche per l’amministrazione Simoncini.

Gilberta Giacchetti

Assessore Scuola


MACERATA

Tutto pronto per la Notte bianca, dalle ore 21

pedonalizzazione del centro storico

http://www.comune.macerata.it/Immagini/D.64ae8cec5121c05629b8/cittam2.jpg

Macerata si appresta a vivere una lunga serata fatta di shopping notturno e cultura grazie alla Notte bianca, organizzata dalle associazioni dei commercianti del centro storico, corso Cavour e corso Cairoli per domani (5 giugno).

Completa pedonalizzazione quindi del centro storico a partire dalle 21 e divieto di sosta in piazza

della Libertà eccetto che per i residenti, i mezzi di soccorso e di pubblica utilità

L'iniziativa, realizzata con la fattiva collaborazione del Comune e che vede il patrocinio anche della Provincia e della Pro Loco di Macerata, prevede l'apertura degli esercizi commerciali fino alle ore 24, spettacoli di musica dal vivo, dalle ore 21.30 in corso Garibaldi con i "Leggera"e dalle 22.00 in piazza della Libertà con "Nel cielo dei Bars Band", visite guidate alla città con partenza dai Cancelli alle ore 21 e dal Duomo alle ore 22.30.

Per l'occasione, dalle 21 alle 24, porte aperte anche per palazzo Buonaccorsi, Torre civica, galleria degli Antichi forni, sala consiliare della Provincia e palazzo Ricci.

Comune di Macerata

Modifiche alla viabilità

per il Campionato

Primavera Tim

In occasione dell'incontro di calcio Genoa - Sampdoria, semifinale del campionato Primavera Tim, che si disputerà domani (5 giugno), alle ore 18, nello stadio Helvia Recina, il comando della Polizia municipale ha predisposto le seguenti modifiche alla viabilità:

- a partire dalle ore 17 divieto di transito in via dei Velini eccetto che per i veicoli di pubblica utilità, residenti e autorizzati, nel tratto di strada compreso tra le intersezioni con via Due fonti/via Murri e borgo Compagnoni;

- dalle 14 fino al termine della partita di calcio divieto di sosta con rimozione coatta nel piazzale dello stadio Helvia Recina.

Per quanto riguarda i parcheggi verranno predisposte due distinte zone per le opposte tifoserie con relative indicazioni: i veicoli dei sostenitori della Sampdoria saranno indirizzati verso il parcheggio di via Murri mentre quelli del Genoa potranno parcheggiate lungo via dei Velini, sulla destra a scendere, dopo l'intersezione con il piazzale dello stadio Helvia Recina.

Comune di Macerata

L'Agenzia della Comunità

Europea promuove

il progetto sui mondi

virtuali gestito dall'UniMc

L'Agenzia della Comunità Europea che si occupa di Formazione, cultura e audio-video ha comunicato la valutazione del progetto Muvenation "Motivating Pupils, linking teachers through active learning with multi-user virtual environment" gestito per due anni dall'Università di Macerata.

L'agenzia esprime un giudizio estremamente positivo e riconosce che non solo tutte le finalità sono state raggiunte, ma che "il progetto ha effettivamente incrementato gli obiettivi e li ha raggiunti, realizzando due percorsi alternativi di apprendimento e coinvolgendo più docenti del previsto".

Il Celfi, Centro per e-learning e formazione integrata dell'ateneo maceratese, ha guidato per due anni un team europeo. Tra i partner, il King's College di Londra e la Scuola di System Engineering dell'Università di Reading, all'avanguardia per le ricerche nel settore informatico e cibernetico.

Muvenation aveva l'obiettivo di esplorare, sviluppare e valutare modalità innovative di insegnamento attraverso le potenzialità offerte dagli ambienti virtuali e dagli strumenti di social networking. "Nell’ambito di Muvenation - sottolinea il prof Pier Giuseppe Rossi, coordinatore europeo del progetto - è stato attivato un corso online che ha coinvolto più di un centinaio di docenti di diverse nazionalità.

Essi hanno esplorato e sperimentato le potenzialità didattiche dei mondi virtuali, in particolare di Second Life, e hanno confrontato le modalità con cui nelle varie nazioni europee si adottano strumenti del social networking nelle scuole. Esperienze come queste rafforzano la credibilità del nostro ateneo in ambito europeo e permettono di costruire reti stabili su cui realizzare ulteriori percorsi di ricerca".

Università di Macerata



PROVINCIA

La Cina guarda alle Marche

anche per l’alta formazione

Avviato a nanchino un tavolo tecnico sulla cooperazione universitaria


Non solo le imprese marchigiane, ma anche le Università del territorio possono intravvedere opportunità di sviluppo dai sempre più stretti rapporti di amicizia e collaborazione tra le Marche e la regione cinese dello Jiangsu. In occasione dell’inaugurazione della mostra su Padre Matteo

Ricci a Nanchino, tra i numerosi incontri bilaterali si è tenuto anche un tavolo tecnico” dedicato alla cooperazione universitaria. Per la delegazione marchigiana vi hanno preso parte il presidente della Provincia di Macerata, Franco Capponi insieme al preside della facoltà di economia della Politecnica delle Marche, Gian Luca Gregori, ai docenti dell’università di Urbino Alessandra Brezzi e Giuseppe Giliberti, al funzionario della Regione Cristino Varotti.

Da parte cinese – ha riferito Capponi – c’è molta interesse per le nostre università e grande curiosità è stata mostrata per il modello marchigiano definito “virtuoso”, caratterizzato da grande coesione sociale, ottima qualità della vita, buon rapporto tra ambiente e sviluppo economico. La cooperazione con gli Atenei delle Marche viene vista dai cinesi dello Jiangsu (77 milioni di abitanti) un veicolo di estrema importanza per lo sviluppo della cultura e della formazione”.

Nel “tavolo di lavoro” a Nanchino si è parlato di “Collegio diffuso Matteo Ricci” quale progetto di cooperazione nell’alta formazione con corsi residenziali di studenti cinesi nelle quattro città universitarie delle Marche: Ancona, Urbino, Macerata e Camerino. Per Macerata, oltre che verso l’Ateneo, la collaborazione può essere estesa all’Accademia di Belle Arti. Da parte cinese, infatti, oltre che per i settori dell’economia, delle certificazione linguistica, della gestione del patrimonio culturale, c’è interesse – ha riferito il presidente della Provincia di Macerata – verso i settori moda e design, arte, ceramica, restauro. Anche per i settori del turismo, della gastronomia e dello spettacolo (musica, teatro, canto) è stato espresso interesse a frequentare nelle Marche master e corsi di specializzazione. Insomma il Made in Italy affascina i cinesi non solo nei prodotti finiti, ma anche nel modello culturale che è alla base del nostra saper fare.

Provincia di Macerata

Nella foto, l’incontro a Nanchino tra delegazioni marchigiane e dello Jiangsu In primo piano il presidente della Provincia di Macerata, Capponi

Musica. Opera

'Vigiliae'

per il 705°

anniversario

di San Nicola

da Tolentino

La Giunta provinciale di Macerata ha deliberato l’adesione della Provincia ad un protocollo d’intesa tra enti locali per ricordare, con una serie di concerti, il 705° anniversario delle morte di San Nicola da Tolentino, che cade appunto quest’anno. In particolare il progetto prevede l’esecuzione da parte del Coro Polifonico “Città di Tolentino”, diretto dal M° Aldo Cicconofri, dell’opera per soli coro, orchestra e voci recintanti “Vigiliae – scene spirituali di San Nicola” su musiche di Mauro Zuccante e testi di Giuseppe Calliari.

Con la Provincia di Macerata concorrono alla realizzazione dell’iniziativa la Comunità montana dei Monti Azzurri, i Comuni di Tolentino e Sant’Angelo in Pontano (paese natale di San Nicola), la Fondazione Carima, la Banca Marche, la Confindustria di Macerata, la Provincia Agostiniana Picena.

Per l’Amministrazione provinciale – ha detto l’assessore alla Cultura, Maria Grazia Vignati – il progetto rientra tra le iniziative che la Provincia attua per la promozione del territorio attraverso la celebrazione di ricorrenze legate a personaggi particolarmente illustri di questa nostra terra, con Padre Matteo Ricci, Annibal Caro, Luigi Lanzi e appunto San Nicola”. Oltre che a Tolentino nel mese di settembre, nell’ambito dei festeggiamenti in onore del Santo compatrono della città, il concerto sarà eseguito anche a Sant’Angelo in Pontano, a Roma e a Bologna, tutte località legate alla vita di San Nicola o dove c’è una forte presenza di comunità agostiniane.

Provincia di Macerata



CAMERINO

Camerino Festival itinerante:

6 concerti in 4 luoghi storici

Michela Avi

http://magnetika.xoom.it//magnetika/date_concerti_singola3.jpg

Per la prima volta il Camerino Festival diventa itinerante, ospite di luoghi storici di altri Comuni del proprio comprensorio. Un modo per promuovere l’amore per la musica, l’interesse per la cultura e contribuire al turismo della zona.

La Rassegna internazionale di musica e teatro da camera organizzata dal Comune di Camerino con la collaborazione tecnico-artistica della Gioventù Musicale d’Italia quest’anno presenterà concerti unici non solo per gli artisti che si esibiranno, ma anche per gli ambienti scelti. Come da tradizione i concerti si terranno a Camerino nell’ottocentesco Teatro Filippo Marchetti e nella Chiesa barocca di San Filippo. Per la prima volta quest’anno la rassegna toccherà anche altri comuni: Pievebovigliana e Castelraimondo.

Il Camerino Festival conferma il suo carattere in continua evoluzione, che dalla prima edizione del 1987 ad oggi ha saputo arricchire il proprio programma e la sua natura di proposte musicali e culturali anche coraggiose.

Animare con qualità l’estate musicale della nostra regione è uno degli obiettivi del Camerino Festival” spiega Francesco Rosati, presidente della Gioventù Musicale d’Italia di Camerino e direttore artistico del festival, “e la rassegna si è sempre dimostrata all’altezza di questa aspettativa, attirando pubblico da tutto il Centro Italia. Rendendo il Festival itinerante speriamo che il nostro pubblico possa ascoltare un buon concerto visitando anche luoghi affascinanti che la nostra zona ha da offrire”.

L’inaugurazione della 24esima edizione del Camerino Festival, giovedì 22 luglio al Teatro Marchetti di Camerino, è affidata al jazzista Paolo Fresu e al suo nuovo progetto: Brass Bang !. Una band di fiati in cui si riuniscono i più grandi musicisti della scena mondiale attuale: Steven Bernstein, Gianluca Petrella, Marcus Rojas e lo stesso Fresu.

Dal jazz si passa a Bach, Brahms e Schumann, con il pianista Grigory Sokolov che il 26 luglio torna sul palco del Teatro Marchetti, dopo essere stato ospite del Camerino Festival già nelle passate edizioni.

Ad agosto, poi, per due settimane ogni giovedì e ogni sabato un concerto sempre in una location differente. Il Teatro di Camerino sarà ancora lo sfondo, il 5 agosto, del

trio violino, violoncello e pianoforte guidato da una star internazionale, il violinista lettone Gidon Kremer, vincitore tra gli altri di un Grammy, l’Oscar della musica, che omaggerà, come il M° Sokolov, Robert Schumann, nel bicentenario dalla morte. Domenica 8 agosto il Camerino Festival si sposta nel comune di Pievebovigliana, nella Chiesa di San Giusto, per l’esibizione di Guido Morini (organo, cembalo), Marco Beasley (canto) e Stefano Rocco (tiorba, chitarra). Il repertorio d’elezione dell’Accordone, questo il nome del complesso, è il Seicento italiano, unito a composizioni proprie. A rendere ancora più particolare questo concerto sarà l’ambientazione: la Chiesa di San Giusto è uno degli esempi più singolari dell’architettura romanica delle Marche, con la sua pianta circolare. Giovedì 12 agosto si torna a Camerino, nella chiesa barocca di San Filippo, che come è ormai tradizione ospita il concerto di musica barocca della rassegna. Sotto la pala del Tiepolo custodita nella Chiesa si esibiranno il soprano Gemma Bertagnolli, affermatasi come cantante d’elezione per il repertorio barocco, e l’ensemble Zefiro. Il programma, dal titolo “Singing wind”, è contenuto in gran parte in un recente CD che sta ottenendo splendide critiche da tutta la stampa specializzata.

La chiusura del Camerino Festival si terrà sabato 14 agosto nella galleria dell’Antinori del Castello rinascimentale di Lanciano, nel Comune di Castelraimondo. Il complesso storico monumentale voluto da Giovanna Malatesta accoglierà, nella galleria al primo piano decorata nel ‘700 dall’architetto camerte Giovanni Antinori, l’ensemble Dolce e Tempesta in un programma dal titolo “Da Posillipo alla Serenissima…Un percorso fra Antonio Vivaldi e Nicola Fiorenza”.

Il programma completo è disponibile sul sito www.camerinofestival.it

Il Camerino Festival, rassegna internazionale di musica e teatro da camera, è organizzata ogni anno dalla Gioventù Musicale d’Italia - sede di Camerino e dal Comune di Camerino, con la direzione artistica di Francesco Rosati. Partner, sostenitori e sponsor della rassegna sono la Regione Marche, la Provincia di Macerata, l’Università di Camerino, l’ERSU, la Fondazione CA.RI.MA., Banca Marche, Contram, Rotary Club Camerino, Rai Radio Tre e Terra di Teatri Festival.



CINGOLI

Opera di Nobili al Parco delle Pietre Vive

Comune di Cingoli

Il Parco delle Pietre Vive di Cingoli –in via della “Portella” – si arricchisce di un’altra opera. Si tratta della scultura realizzata dall’artista Leonardo Nobili che sarà posata ed inaugurata sabato 5 giugno in quest’area verde vicinissima al centro storico.

Campo di forza” (è il titolo dell’opera alta 2 metri e venti, larga 3,5) contrappone la resistenza della pietra alla fragilità e trasparenza del vetro, le cui frammentazioni sottendono le lacerazioni e la precarietà dell’uomo in cerca di un equilibrio esistenziale, mentre la trasparenza allude ad una dimensione spirituale percorsa dalle vibrazioni della luce che tutto avvolge. Le sculture di Nobili “soprattutto quando collocate negli spazi urbani - come sottolineato dal critico d’arte Armando Ginesi – diventano dei veri e propri monumenti”, vale a dire “strumenti di ricordo, moniti per le coscienze, insegnamenti, indirizzi. Lacerazioni che debbono stimolare il recupero dell’unità” in un possibile ritorno “a quella concezione olistica che ha rappresentato l’età dell’oro dell’umanità”, rievocando la nostalgia “del Paradiso che vive dentro di noi come struggente ricordo di quando eravamo inquilini dell’Eden”.

L’opera di Nobili si aggiunge alle altre otto opere già presenti nel Parco e donate dalla famiglia Calamante. “Un progetto – come sottolineato dal sindaco di Cingoli Filippo Saltamartini – che rappresenta come il rapporto di collaborazione tra pubblico e privato abbia prodotto sinergia culturale, artistica e sociale a beneficio di tutta la comunità”.

L’iniziativa, in programma per il 5 giugno, prevede alle ore 16 nella sala Verde del Comune il saluto del sindaco Saltamartini, di seguito la presentazione dell’opera da parte del prof. Armando Ginesi, quindi alle 16.30 l’inaugurazione della scultura dell’artista Leonardo Nobili nel Parco delle Pietre Vive.

La scelta di destinare il Parco quale sede naturale per queste opere è nata nel 2002, grazie alla collaborazione tra il Comune di Cingoli e la famiglia Calamante, la quale ogni anno dona sculture realizzate dai maggiori maestri contemporanei. Dal 2002 ad oggi è stata aggiunta ogni anno un’opera nel Parco sino ad arrivare a questa nona edizione che rinnova l’incontro tra la creatività di un artista e la pietra.




CIVITANOVA M.

L'Unicef promuove l'ospedale

"Struttura a prova di bimbo"

Era piena di mamme la sala polifunzionale della sede amministrativa della Zona 8, e c’erano anche tanti bebè portati amorevolmente in braccio, poco avvezzi a cerimonie del genere e non hanno fatto complimenti per farlo capire a loro modo. Il direttore Pierpaolo Morosini ha introdotto i lavori e coordinato gli interventi.

C’era anche il sindaco Mobili, alla sua prima uscita ufficiale in una cerimonia pubblica, accanto a lui il suo collega Fiordomo di Recanati. C’erano il viceprefetto di Macerata Tombesi, assessori, medici, pediatri, infermieri, e c’era l’Unicef rappresentata dal vice presidente nazionale Stefano Tavarella e dal presidente regionale Luciano Vissani.

Una sala gremita per un’occasione importante com’era la cerimonia di investitura ufficiale al titolo 'Ospedale Amico del Bambino' che l’Unicef stessa ha riconosciuto ad entrambi i presidi del Dipartimento Materno Infantile, quello di Recanati e quello di Civitanova. C’erano tutti tranne la Regione. Grandi assenti il direttore Asur Piero Ciccarelli e Carmine Ruta, responsabile del Servizio Salute; né c’erano l’ assessore regionale alla Sanità o altri esponenti della politica del territorio.

Una cerimonia che corona un lungo percorso virtuoso che ha proiettato il dipartimento nella ristretta cerchia Unicef di 'Ospedali Amici del Bambino'. Ce ne sono tre nelle Marche (Recanati, Civitanova e Osimo) e 21 in tutta Italia, con altri 74 che hanno avviato il progetto. Un traguardo cui c’è da dare atto, soprattutto se si pensa, come ha ricordato Mobili, che "il presidio di Civitanova dieci anni fa aveva addirittura rischiato lo smantellamento".

"Ospedale Amico del Bambino" è un riconoscimento che esalta il ruolo di tutta la struttura a favore delle mamme. Tra gli obiettivi raggiunti, la forte riduzione del ricorso al cesareo, l’allattamento al seno, il superamento della dipendenza dal latte commercializzato, l’approccio del personale pre e post partum. Un protocollo rigoroso per giungere alla meta, è stato spiegato, che ha coinvolto personale sanitario e parasanitario, e ha richiesto la disponibilità della direzione per la creazione delle condizioni necessarie. Al termine della cerimonia, l’Unicef ha consegnato a mamme e bebè la famosa bigotta, bambola di pezza divenuta suo simbolo.

ilrestodelcarlino.ilsole24ore.com

Domenica,

sul corso,

la prima

edizione di

Mercabimbo

Spazio alle attività commerciali dei bambini, domenica 6 giugno, dalle ore 15 alle 20, in corso Umberto I. In città, infatti, si svolgerà la prima edizione di “Mercabimbo”, un mercatino di cambio e scambio merce per piccoli commercianti di età compresa tra i 6 e gli 11 anni, durante il quale ci sarà la possibilità di barattare o vendere giocattoli, biciclette, pattini, giochi da tavolo, libri, dvd e tutti gli oggetti che non si usano più.

L’iniziativa, ideata da Carmen Lisa Carella e dall’Associazione di promozione sociale “Civitanova Eventi”, è sostenuta dall’Amministrazione comunale e da sponsor privati allo scopo di offrire alle famiglie un pomeriggio di divertimento, educazione al riciclo e di socializzazione dedicato all’età dell’infanzia.

Al termine dell’evento gli sponsor organizzano un’estrazione a premi, merende e distribuzione gadget per i partecipanti.

Al fine di consentire lo svolgimento in sicurezza della manifestazione, il Comando della Polizia Municipale ha emesso un’ordinanza con la quale verrà istituita un’area pedonale urbana in c.so Umberto I (vedi ordinanza allegata).

I bambini – ha spiegato Carella – possono imparare giocando. In questo caso, vengono stimolati ad un uso eco-compatibile dei giocattoli, a contrattare, e quindi, ad interagire con le persone, conoscere nuovi amici e nel contempo rendersi conto del reale peso del denaro e dell’importanza del risparmio. Abbiamo ricevuto tante adesioni (saranno presenti oltre 200 ‘ambulanti’). Confido nel fatto che questa manifestazione possa essere riproposta ogni anno perché ha tutti i presupposti per creare un nuovo appuntamento nel cartellone delle proposte civitanovesi”. Domenica sono stati invitati oltre 1800 bambini, anche tramite l’assessore ai Servizi educativi Fabrizio Ciarapica.

Soddisfatto anche l’assessore al Turismo che sottolinea l’importanza di proposte differenziate e rivolte anche ai più piccoli.

Dopo la festa delle rose – ha detto Marzetti – ci aspetta un’altra domenica di festa dedicata ai bambini e alle loro famiglie organizzata in sinergia con i commercianti. Un pomeriggio divertente, con animazioni e bancarelle colorate, durante il quale i genitori potranno trasmettere ai figli l’importanza dell’arte del recupero degli oggetti, come si usava fare un tempo”.

Un convegno

per conoscere

meglio

la sclerosi

multipla

La Fondazione Carima promuove un importante convegno sulla sclerosi multipla. Appuntamento sabato 5 giugno al Teatro Rossini di Civitanova Marche.

La Fondazione Carima promuove un importante convegno di grande rilevanza medica e sociale.

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Sanità della Regione Marche, l’Area Vasta 3, il Comune di Civitanova Marche e la Fondazione Hilarescere, si inserisce nell’ambito di un progetto diagnostico approdato recentemente in provincia di Macerata, al quale la Fondazione Carima ha dato il proprio sostegno, e finalizzato ad individuare la correlazione tra una malattia vascolare nota come “CCSVI”, acronimo di Insufficienza Venosa Cronica Cerebrospinale, e la più conosciuta sclerosi multipla, le cui cause non sono state ancora scoperte e per la quale attualmente non esiste una terapia risolutiva.

Il convegno, che avrà luogo il prossimo sabato 5 giugno alle ore 16 presso il Teatro Rossini di Civitanova Marche, intende far luce su tale rapporto e contribuire a rendere nota l’esperienza del Professor Paolo Zamboni, Direttore del Centro Malattie Vascolari dell’Università di Ferrara, che per primo ha individuato la CCSVI e successivamente, insieme al neurologo dell’Ospedale Bellaria di Bologna Dottor Fabrizio Salvi, la sua associazione con la sclerosi multipla, pari a circa il 90% dei casi indagati.

Questa scoperta sta interessando la comunità scientifica a livello internazionale, in quanto propone un’interpretazione completamente innovativa di una sindrome invalidante e di notevole impatto sociale, quale appunto la sclerosi multipla, che solo in Italia colpisce oltre 60.000 persone, per la maggior parte giovani poiché il suo esordio avviene tra i 20 e i 40 anni.

Gli studi effettuati finora, infatti, sembrano dimostrare un nesso di causalità tra CCSVI e sclerosi multipla, che non sarebbe una malattia neurologica come ritenuto, bensì una patologia generata da un fattore di tipo vascolare.

Si tratta quindi di un argomento di notevole rilevanza, tanto per la comunità scientifica quanto per l’opinione pubblica, dato che gli studi del Professor Zamboni e della sua equipe promuovono un sistema di cura per la sclerosi multipla, che consiste in una terapia endovascolare realizzabile con strumentazioni in linea di massima già presenti nelle strutture ospedaliere, il cui unico obiettivo è il miglioramento della qualità di vita dei pazienti affetti da questa sindrome.

Dalle tantissime telefonate che arrivano quotidianamente alla segreteria organizzativa si evince già un grandissimo interessamento da parte di persone che provengono da tutta Italia e che intendono partecipare al convegno, che potrà anche essere visto in diretta collegandosi al sito della Fondazione Carima www.fondazionemacerata.it.

Fondazione Carima

Car Pooling, il comune

rilancia la condivisione

dell’automezzo privato

Iniziano lunedì 7 giugno, nella Sala del Consiglio comunale del Comune di Civitanova, gli incontri con le categorie per far conoscere il “car pooling”, vale a dire la condivisione dell’autovettura privata da parte di più persone che devono fare lo stesso percorso stradale. Si tratta di una nuova opportunità di mobilità sostenibile, che integra l’uso delle biciclette a noleggio gratuito e i mezzi pubblici, promossa da Massimo Riccetti, presidente della cooperativa “Produzione lavoro” e da Daniele Vallesi, amministratore del sito Internet “www.viaggiainsieme.it”, in collaborazione con l’Amministrazione di Palazzo Sforza.

Dopo il primo incontro rivolto alle scuole (ore 17,30), sarà la volta del personale di enti e società pubbliche e partecipate, invitati giovedì 10 giugno, mentre l’ultimo appuntamento in calendario sarà con le aziende private il 14 giugno.

Sulla rete Internet, i passeggeri possono conoscersi e cercare altre persone disposte a fare in auto lo stesso percorso – ha spiegato l’assessore all’Ambiente Ferdinando Nicoletti, rilanciando questa iniziativa presentata a fine ottobre dello scorso anno. Condividere l’auto è un piccolo, ma utile accorgimento che ha benefici risvolti sia da un punto di vista ambientale che sul fronte del risparmio economico”.

Per usufruire del ‘carpooling’ basta collegarsi al sito www.viaggiainsieme.it, realizzato sulla scia dei moderni social network, oppure collegarsi dall’apposito link presente sul sito www.comune.civitanova.mc.it.



CORRIDONIA

Domani si celebra la Festa della Repubblica

La Prefettura di Macerata, la Provincia di Macerata ed il Comune di Corridonia in collaborazione con il Comitato per la Valorizzazione della Cultura della Repubblica e con l'Archivio di Stato di Macerata e l’Accademia delle Belle Arti di Macerata, organizzano la Festa della Repubblica e del Sessantaduesimo Anniversario della Costituzione Italiana.

L'evento si terrà a Corridonia, nella centralissima piazza Filippo Corridoni, sabato 5 giugno, a partire dalle ore 16.30. Il cerimoniale prevede alle ore 16.30 il ritrovo dei Sindaci, dei Gonfaloni e dei diciottenni in Piazza Della Vittoria. Alle ore 16.45, formazione del corteo che sfilerà per le vie del centro sino a raggiungere piazza Filippo Corridoni.

In apertura di manifestazione, alle ore 17.00 i saluti da parte dello speaker ufficiale, inno nazionale eseguito dal Corpo Bandistico e proiezione di un video realizzato dagli studenti dell’IPSIA “F. Corridoni”.

Ad aprire la cerimonia sarà il saluto delle Autorità: Nelia Calvigioni Sindaco di Corridonia, Franco Capponi Presidente della Provincia di Macerata, Vittorio Piscitelli Prefetto di Macerata. Successivamente, in occasione del 150° anniversario dell’unità d’Italia, è previsto l'intervento del prof. Marco Severini esperto di studi storici e docente presso la Facoltà di letetre e Filosofia dell’Università di macerata. A seguire è previsto l’intervento del Senatore a Vita Emilio Colombo, componente dell’Assemblea Costituente.

Al termine i Sindaci dei cinquantasette Comuni maceratesi consegneranno una copia anastatica della Costituzione ai giovani neodiciottenni. Nella seconda parte della manifestazione sono previsti il saluto del Sindaco Junior della scuola materna “E. Niccolai” Paolo Palmini, l’esecuzione di alcuni canti patriottici eseguiti dalla Schola Cantorum S. Caecilia, diretta dal M°. Alessandro Pucci e dell’Istituto Musicale G. B. Velluti diretti dalla prof.ssa Maria Roberta Calafati.

A concludere la Festa della Repubblica e della Costituzione sarà la proiezione di un video a cura del prof. Stefano Lucinato.

Nelle sale della Pinacoteca Civica di Palazzo Persichetti Ugolini è stata allestita la mostra documentaria “L'alba della Democrazia: le origini della Repubblica e il processo costituente nelle carte d'archivio” che resterà aperta sino al prossimo 29 giugno e sotto il loggiato del Palazzo Comunale una mostra con i disegni e gli elaborati realizzati dagli alunni e dagli studenti del Circolo Didattico “Luigi Lanzi”, dall’Istituto Comprensivo Alessandro Manzoni” e dall’Istituto Professionale IPSIA “Filippo Corridoni”.

Comune di Corridonia

La collettiva di pittura

'Omaggio a Sigismondo

Martini' chiuderà

domenica

Fino a domenica 6 giugno, sarà possibile visitare la collettiva di pittura “Omaggio a Sigismondo Martini”, allestita nella storica chiesa di San Francesco a Corridonia.

In esposizione le opere realizzate da Aldo Biondi, Carla Brandi, Livio Bellabarba, Maurizio Evangelista, Maria Fogante, Angela Fogante, Antonio Fermani, Giovanni Florio, Pieralberto Giovannini, Ena Paciaroni, Giorgio Rapanelli e Simone Veroli.

La mostra è promossa dall’Associazione culturale “Vivere l’arte” di Corridonia con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura.

Questa collettiva di pittura – sottolineano il Sindaco Nelia Calvigioni e l’Assessore alla Cultura Massimo Cesca – è stata realizzata grazie alla passione e alla dedizione di tutti gli artisti partecipanti ed in particolare del Presidente dell'Associazione “Vivere l’Arte” Aldo Biondi che con grande spirito collaborativo affianca l’Amministrazione comunale in questi importanti eventi. Infatti, insieme abbiamo deciso di trasformare l'omaggio a Sigismondo Martini in un Premio Artistico per onorare nel migliore dei modi questo straordinario artista locale, anche con l’intento di valorizzare quanti amano l’arte e che si esprimono attraverso originali opere artistiche.

Comune di Corridonia



LORO PICENO

Volontariato Avulss, un anno di impegno

per l’integrazione di donne e bambini immigrati

Centro di Servizio per il Volontariato – A.V.M.

http://rete.comuni-italiani.it/foto/2009/wp-content/uploads/2009/10/143307-799x600-500x375.jpg

L’Avulss di Loro Piceno ha organizzato quest’anno, un corso di italiano, frequentato da dodici donne immigrate e il sostegno scolastico per una decina di bambini stranieri. Domani terminano tutte le attività mentre il 28 maggio si è svolta la cerimonia ufficiale conclusiva dei corsi, alla presenza del sindaco Piatti.

L’integrazione passa anche attraverso l’impegno del volontariato: è successo a Loro Piceno, dove la locale sezione dell’Avulss ha impiegato volontari ed energie per un corso di italiano, diretto alle donne immigrate e per il sostegno scolastico ai bambini stranieri. Il corso di lingua è terminato il 28 maggio, mentre il 5 giugno sarà l’ultimo giorno delle attività di supporto agli studenti.

Entrambe le iniziative sono state organizzate con il patrocinio del Comune, dell’Ambito territoriale sociale XVI e del Centro servizi per il volontariato - Marche. Il corso di alfabetizzazione in lingua italiana per donne immigrate, è iniziato lo scorso 10 dicembre ed è stato articolato su due incontri settimanali di due ore ciascuno: hanno partecipato con costanza dodici immigrate, provenienti da Columbia, Repubblica Dominicana e Macedonia. Gli obiettivi sono stati quelli di migliorare la comprensione della lingua italiana attraverso la conversazione, di facilitare la comunicazione e l'integrazione nella comunità e nel mondo del lavoro. Si è cercato di scambiare la conoscenza reciproca di usi e costumi delle terre di provenienza e di favorire la socializzazione e la comunicazione

interpersonale. Per approfondire la conoscenza del territorio sono state predisposte visite guidate alla Cucina del ‘600 del Monastero delle Suore Domenicane, al locale museo delle due guerre mondiali e all'Abbazia di Fiastra; alla chiusura del corso sono stati consegnati gli attestati di frequenza.

Il corso di sostegno scolastico per figli di immigrati è iniziato il 6 novembre e organizzato anch'esso su due incontri settimanali, è stato frequentato con regolarità da dieci alunni della scuola elementare di nazionalità macedone, albanese e pakistana; gli studenti sono stati aiutati a svolgere i compiti nelle materie in cui incontravano maggiori difficoltà.

Proprio il 28 maggio si è svolta una cerimonia conclusiva dei due corsi, a cui hanno partecipato gli insegnanti Luigina Cecchi, Vera Piccinini, Lidia Carducci, Andreina Marcucci, Simone Monteverde, Piero Cappelletti, Luciana Fusari, che sono soci volontari e sostenitori dell'Avulss, Nello Morelli, presidente della stessa associazione, Daniele Piatti, sindaco di Loro Piceno, Simone Monteverde, assessore ai servizi sociali, Giulio Lambertucci, dirigente dell'Ambito Teritoriale XVI, Luciana Giacomelli, dirigente scolastico comprensivo, oltre che, naturalmente, alcuni volontari Avulss e familiari degli alunni; le istituzioni intervenute hanno espresso unanime apprezzamento per questa iniziativa di notevole rilevanza sociale e culturale e per l'impegno costante e gratuito offerto dagli insegnanti.




MATELICA

Rinviato il concerto di Carmela Remigio

http://media.panorama.it/media/foto/2008/09/09/48c699634f838_normal.jpgA causa di una improvvisa indisposizione del soprano Carmela Remigio (nella foto), il recital lirico previsto per domani - sabato 5 giugno – al Teatro Piermarini di Matelica, è stato rimandato. In accordo con il Comune di Matelica, il concerto che prevede anche la partecipazione del Maestro Leone Magiera al pianoforte, sarà programmato alla fine di ottobre quale evento conclusivo della rassegna “SOF IN TOUR”, iniziativa organizzata dall’Associazione Arena Sferisterio e dalla Provincia di Macerata.

Resta confermato l’impegno di Carmela Remigio all’Arena Sferisterio per la prossima edizione dello Sferisterio Opera Festival, quale interprete di Marguerite nel Faust di Charles Gounod programmato il 30 luglio, il 3 e il 7 agosto.

Erede della migliore tradizione vocale italiana, vincitrice del Concorso “Luciano Pavarotti International Voice Competition” di Philadelphia, calca da anni i palcoscenici dei Teatri più importanti del mondo diretta da grandi maestri quali Abbado, Maazel, Chung, Pappano, Tate, Harding, Dudamel, Inbal, Chailly. La Remigio, nonostante la giovane età, è ritenuta un’interprete di riferimento di molti personaggi del repertorio mozartiano; è stata molto amata a Macerata lo scorso anno nel ruolo di Donna Elvira nel Don Giovanni con la regia di Pier Luigi Pizzi. La vocalità completa e la raffinata musicalità le permettono di eccellere nel repertorio da camera, e in questa veste a fine ottobre la potrà apprezzare il pubblico del Teatro Piermarini di Matelica, sempre con l’accompagnamento al pianoforte di Leone Magiera.

Info: www.sferisterio.it.

Ufficio Stampa Sferisterio Opera Festival


SAN GINESIO

Domenica primo laboratorio sulla via

del tè verde giapponese

http://farm4.static.flickr.com/3218/3144011583_e25ac4bcf0.jpg


Nuova iniziativa del Centro Wabisabiculture di San Ginesio legata allo Zen e alle Arti meditative

Parte domenica 6 giugno e si ripete domenica 20 il primo laboratorio sulla via del tè verde giapponese organizzato dall'Associazione Wabisabiculture.

Un incontro culturale che ci introduce al tè verde giapponese attraverso un percorso didattico e filosofico per scoprire e

aprezzare al meglio una tradizione di benessere millenaria.

L'incontro è tenuto da Ricky A.Swaczy co-fondatore di Wabisabiculture che è nella "Via del tè" da oltre 15 anni

e ci accompagnerà in un piacevole viaggio di ricerca tra gusto,benessere e meditazione.

Programma:

ore 15:00>15:45

Registrazione e visita guidata alle stanze del tè e al

giardino botanico Wabisabi

ore 16:00>19:30

Cenni storici sull'introduzione del tè verde in Giappone

Le varietà di tè verde Giapponese e le caratteristiche

Visione di un documentario sulla lavorazione del Sencha

Proprietà benefiche del tè verde

Laboratorio pratico:

Impariamo a preparare e degustare il tè verde

Gli incontri si terranno nella stanza grande tatami

laboratori a numero chiuso e su prenotazione

info e prenotazioni: irasshai@wabisabiculture.org 335-396025

www.wabisabiculture.org

Associazione Culturale Wabi Sabi Cultur



TOLENTINO

http://www.helviatours.eu/userfiles/image/tolentino.jpg

Convocato

il Consiglio

comunale

Il Presidente del Consiglio comunale Gianni Principi ha convocato la prossima seduta consiliare per giovedì 10 giugno, alle ore 16.30.

Questi gli argomenti iscritti all’ordine del giorno:

approvazione verbali sedute del 27/07; 03/08; 24/09; 26/10; 26/11; 21/12 e 27/12/2009;

comunicazioni del Sindaco e/o del Presidente;

interrogazioni (Leoni: concessione Castello Rancia; Pupo: regolarità procedimento rinvio sedute consiliari; Ruiti: messa in sicurezza via Roma, viale Cappuccini; Pezzanesi: manutenzione strade esterne; situazione debitoria gestione piscina comunale);

dimissioni del consigliere comunale Forconi Michela – surrogazione;

convenzione per la gestione della Schola Cantorum della Basilica di San Nicola - atto di indirizzo;

convenzione con l’Associazione musicale “N. Gabrielli - Città di Tolentino” - atto di indirizzo;

concessione del campo di calcio a 5 di viale Benadduci per la gestione: atto di indirizzo;

mozione di sfiducia politica presentata da n. 8 consiglieri.

Il comune avvia

una campagna

di disinfestazione

antilarvale

Come tutti gli anni il Comune di Tolentino, attraverso il proprio Servizio Ambiente e Igiene dell’Abitato e del Suolo, avvia una campagna di disinfestazione antilarvale così da prevenire il prolificarsi di piccoli e fastidiosi insetti, come ad esempio le zanzare.

La campagna di disinfestazione interesserà i viale alberati e le aree verdi e verrà effettuata nella notte tra il 9 e il 10 giugno 2010.

Si ricorda che il trattamento disinfestante verrà effettuato nelle ore notturne, a partire dalla mezzanotte e che, essendo una particolare disinfestazione antilarvale per questo motivo non verrà effettuata in alcune zone urbane e nelle zone di campagna che comunque saranno interessate da trattamenti specifici nel corso della campagna di disinfestazione totale che verrà eseguita nel prossimo mese di luglio.

Si consiglia a tutti i cittadini, nella serata in cui avrà luogo la disinfestazione, di tenere le finestre chiuse, di non lasciare all’aperto gli indumenti bagnati e la biancheria e di tenere al chiuso i piccoli animali domestici e le piante.

In caso di pioggia o maltempo la disinfestazione non verrà effettuata.

Nuova convenzione

per la pulizia

delle strade dopo

gli incidenti

Il Comune, come previsto dal Codice della Strada deve provvedere a ripristinare, nel minor tempo possibile, le condizioni di sicurezza e viabilità dell’area interessata da incidenti o da altri eventi comportanti la presenza sulla strada di liquidi inquinanti, residui solidi non biodegradabili e altri materiali o di condizioni di pericolo per la fluidità del traffico, dell’ambiente o della salute pubblica.

Per questi motivi l’Amministrazione comunale ha deliberato di sperimentare, a seguito della sottoscrizione di un’apposita “Convenzione”, l’affidamento all’Azienda specializzata “Sicurezza e Ambiente Spa” nell’esecuzione dei servizi di: ripristino della sicurezza della viabilità con ”pulitura e manutenzione straordinaria della piattaforma stradale”, tramite aspirazione dei liquidi inquinanti sversati (olio, carburante, liquido di raffreddamento, ecc.), recupero dei detriti solidi, non biodegradabili (vetri, pezzi di plastica, lamiera, metallo, ecc.); recupero di materiale trasportato disperso a seguito di incidente; di autorizzare e demandare il Responsabile del Comando Polizia Municipale alla stipula della convenzione con l’Azienda “Sicurezza e Ambiente Spa” che opera su scala nazionale e che si renda disponibile a svolgere il servizio con le modalità stabilite nelle premesse dell’atto di indirizzo; di dare incarico al Responsabile del Comando Polizia Municipale di predisporre procedure concordate per la riscossione, da parte dell’Azienda, delle somme dovute dalle Compagnie di assicurazione per gli interventi di ripristino della sicurezza stradale a seguito di incidenti, garantendo economicità, trasparenza e correttezza dell’intero procedimento che, peraltro, non comporta per il Comune alcun impegno finanziario e di risorse umane; di stabilire fin d’ora che la “Convenzione” di servizio avrà la durata sperimentale di anni uno a decorrere dalla data di sottoscrizione.

Presentazione

del libro “L’acqua

non è una merce”

Lunedì 7 giugno, alle ore 21, in via della Pace a Tolentino, sarà presentato ufficialmente il libro “L’acqua non è una merce”. Interverranno l’autore Luca Martinelli e Evasio Cocci coordinatore regionale della campagna referendaria Acqua bene comune. Al termine si terrà la presentazione del bando della terza edizione del concorso nazionale “Il poeta del lago” promosso dal Club Unesco di Tolentino.

La manifestazione è organizzata con il patrocinio del Comune di Tolentino e in caso di maltempo si terrà presso la galleria di palazzo Sangallo, in piazza della Libertà.

Contributi

per le attività

degli oratori

Come si ricorderà, già nel 2008, la Giunta Comunale ha approvato l’Accordo Quadro tra il Comune e le Parrocchie di Tolentino per il riconoscimento della funzione sociale ed educativa svolta dagli Oratori. A tal proposito al fine di favorire lo scambio informativo e la programmazione degli interventi, è stato istituito un “tavolo di lavoro” con rappresentanti della Parrocchia e referenti dell’Amministrazione Comunale. Tra le finalità del suddetto “tavolo di lavoro” è prevista quella di stendere un protocollo operativo annuale secondo le modalità e i tempi indicati nello stesso Accordo Quadro. Considerati i programmi delle attività per l’anno 2010 e presentati dai rappresentanti dell’Oratorio delle Parrocchie di Tolentino, la Giunta municipale ha deliberato un contributo di € 3.000,00 per le attività degli Oratori per quest’anno.

Convenzione

per la sistemazione

e la gestione

del campetto

di calcio a 5

di viale Benadduci

La Giunta municipale ha deliberato di affidare in via provvisoria all’associazione sportiva dilettantistica Cantine Riunite CSI la gestione del campo di calcio a 5 di v.le Benadduci e relative pertinenze per la durata di 2 anni. Tale gestione biennale avrà decorrenza immediata ed autorizzare la citata associazione, previa acquisizione dei necessari pareri di fattibilità dei dipendenti uffici tecnico ed urbanistica, ad eseguire il 1^ stralcio dei lavori consistenti nel rifacimento del manto in erba sintetica del campo da gioco, compresa tracciatura della segnaletica e modifica della recinzione del campo, con spostamento del muretto perimetrale, indispensabili per consentire lo svolgimento del torneo estivo di calcetto a 5 in condizioni di sicurezza. Con una apposita delibera la Giunta ha anche determinato le tariffe relative all’utilizzo dell’impianto da parte di utenti non costituiti in associazioni e/o gruppi non organizzati, per almeno n. 2 ore / giorno: € 25, 00 / ora complessive senza illuminazione; € 35,00 / ora complessive con illuminazione; € 10,00 ulteriori nel caso di utilizzo di spogliatoi e docce; resta garantito l’accesso gratuito per almeno 2 ore pomeridiane al giorno a bambini e ragazzi fino a 14 anni di età.

Attualmente il campetto, utilizzato liberamente da bambini e ragazzi non costituiti in gruppi organizzati, nonché per lo svolgimento di tornei amatoriali di calcetto durante la stagione estiva, è in condizioni non perfette, soprattutto per quanto riguarda il manto sintetico, che necessita di una completa sostituzione, risultando lo stato di usura attuale tale da non consentire un efficace intervento di rigenerazione. Inoltre il campetto e l’area circostante vengono inoltre utilizzati dal Comitato di quartiere per iniziative del quartiere stesso. L’intento dell’Amministrazione comunale è di intervenire per ripristinare la massicciata e lo stato di livellazione. Analogamente le gradinate presenti su due lati del campo (nord-ovest) sono caratterizzate da un accentuato stato di degrado e necessitano di interventi di ripresa di intonaci, sistemazione della pavimentazione (in particolare e ritinteggiatura. In relazione alle singole iniziative di volta in volta programmate, l’associazione sportiva dilettantistica Cantine Riunite CSI chiedeva all’Amministrazione comunale di poter assumere in gestione il predetto campo di calcio e strutture annesse, facendosi carico delle spese di ristrutturazione con un programma di intervento pluriennale, suddiviso per stralci funzionali che prevede interventi di manutenzione delle gradinate presenti su due lati del campo, oltre alla realizzazione di un nuovo manufatto, di dimensioni e caratteristiche adeguate a svolgere la funzione di spogliatoio. Per l’immediato è prevista l’esecuzione di un primo stralcio di lavori consistenti nel rifacimento del manto in erba sintetica del campo da gioco, comprese tracciatura della segnaletica e modifica della recinzione del campo, con spostamento del muretto perimetrale, per una spesa complessiva stimata di € 37.000,00.

L’Amministrazione Comunale, come da prassi oramai consolidata – ricordano il Sindaco Ruffini e l’Assessore allo Sport Seri - valuta positivamente la possibilità di gestione degli impianti sportivi tramite affidamento in concessione all’associazionismo sportivo locale. Del resto l’associazione Cantine Riunite offre la garanzia di una gestione che tiene conto della promozione della pratica sportiva sia amatoriale che agonistica. Con questa convenzione, si potrà avare un campo ristrutturato che sarà a disposizione dei ragazzi, degli appassionati di calcetto e come sempre, per le attività promosse dal Comitato di Quartiere Benadduci, il quale ha dato parere favorevole a tutta l’operazione.

Gli eventi

del fine

settimana

Con il mese di giugno si intensificano a Tolentino le attività programmate per l’Estate Tolentinate. Mentre è in fase di definizione da parte dell’Assessorato alla Cultura e Turismo del cartellone delle manifestazioni, diamo diffusione degli appuntamenti in programma per questo fine settimana.

Venerdì 4 giugno, alle ore 17.30, nel cortile della Biblioteca Filelfica, concerto con l’Orchestra dell’Istituto Comprensivo “G. Lucatelli” diretta dal M°. Maurizio Gibellieri. Alle ore 21.00, nell’auditorium dell’Istituto musicale “N. Vaccaj” si terrà “Note in Fiore – Concerti di Primavera 2010”, pianoforte a 4 mani con Paolo Gigli e Daniele Giuseppucci.

Sabato 5 giugno, alle ore 19.30, in piazza San Nicola “Note prima degli esami” a cura di Freed Hope associazione onlus, Diocesi di macerata e Provincia Agostiniana.




TREIA

Treia protagonista nel cortometraggio

"Una seconda occasione " sostenuto

e promosso da Marche Film Commission

Nel suo naturale salotto a cielo aperto, Treia si rivela ideale location per le luci della ribalta cinematografica. Sono iniziate infatti da oggi - ambientate nella suggestiva cornice di Piazza della Repubblica- le riprese del cortometraggio Una seconda occasione, originale short film 'made in Marche' interpretato da Gaetano Aronica, scritto da Valentina Capecci per la regia di Alexis Sweet. Un'opera di produzione indipendente che ha raccolto subito l'entusiasmo e la disponibilita` dello stesso Sweet, noto per aver lavorato con maestri del cinema quali Ridley Scott, Steven Spielberg e Spike Lee, oltre ad aver diretto per la televisione italiana le popolari serie Ris, Il Capo dei Capi e Intelligence. L'apprezzamento del regista rende quindi merito al lavoro della Capecci, talento marchigiano gia` tra gli autori de I Cesaroni e Caterina e le sue figlie, e dei suoi giovani allievi ' che frequentano il Laboratorio di Sceneggiatura in corso a Macerata, presso la Libera Accademia Cinematografica di Giovanni Fiorani. Impegno e qualita` sulle quali, grazie alla collaborazione della Provincia di Macerata e avvalendosi dell'importante esperienza di Marche Film Commission ' che opera nell'ambito del sostegno alle produzioni cinematografiche e del coordinamento delle risorse istituzionali della Regione Marche - il Comune di Treia ha deciso di investire per la promozione del suo territorio. Molteplici gli impegni che l'Amministrazione comunale assicura, fino al 7 giugno, ultimo giorno di riprese: allo sviluppo dei casting e alla pianificazione delle location, che coinvolgeranno anche alcuni comuni e zone limitrofe (come Casette Verdini e La Rancia), si andra` ad aggiungere l'impegno a garantire la piu` serena e produttiva permanenza dalla troupe in citta`. L'ampio respiro regionale dell'opera offerto dalla provenienza degli autori, dei protagonisti Giovanni Fiorani (La Squadra, II Delitti del Cuoco), Barbara Salvucci (Questa e` la mia terra, Carabinieri), cosi` come la scenografia (curata da Letizia Felicioli, aiuto scenografa di Giancarlo Basili), e la presenza dell``attore e doppiatore Mario Cordova, voce di Richard Gere e per la televisione interprete del professor Vittorio Cortona di Centovetrine, sara` ampliato dall'illustre partecipazione di Gaetano Aronica. L'attore siciliano caro al maestro Giuseppe Tornatore, il quale l'ha diretto in Baari`a e Male`na (con Monica Bellucci), oltre che volto televisivo di Aldo Moro (nella miniserie Paolo IV) e di Paolo Borsellino (Il Capo dei Capi), arricchisce ulteriormente un cast di gia` alto livello per un cortometraggio destinato alla piu` ampia visibilita`. Fattore tecnico qualitativo ' ma anche scelta linguistica ' la decisione di girare su pellicola 16 mm anziche` direttamente in digitale come ormai usuale.

'Registriamo con soddisfazione la pronta risposta della provincia di Macerata e del Comune di Treia in particolare ' ha affermato la responsabile di Marche Film Commission,Anna Olivucci in conferenza stampa- a questa sollecitazione in ambito cinematografico, introdotta dalla Libera Accademia Cinematografica di Giovanni Fiorani. Sara` un piacere per tutti godere delle suggestive immagini di questo centro storico cosi` preservato, raccontate dalla narrazione surreale di questo prezioso cortometraggio, dalla scrittura scenica pulita e animata da colpi di scena. E penso sara` un'occasione per tutti ' filmaker e cittadinanza ' accogliere una troupe d'eccellenza, diretta da un regista dall'indubbia esperienza televisiva, che puo` consentire agli operatori del territorio un proficuo scambio con esperienze di ambito internazionale, in grado di far crescere non solo le professionalita` locali ma il loro stesso desiderio e aspettativa di inserimento lavorativo effettivo, all'interno del proprio territorio' . Tullio Patassini, Assessore alla Cultura del Comune di Treia, ha definito valida la scelta di puntare su un'opera di indubbia qualita`, in tempi in cui le amministrazioni comunali sono destinate a compiere 'dolorose scelte' nell'ambito della programmazione artistico-culturale. «Crediamo molto nella potenzialita` di quest'opera ' ha dichiarato ' in primis per la sua natura prevalentemente marchigiana e, aspetto non di secondo piano, per le indubbie capacita` di tutti i suoi interpreti. Aver dimostrato di essere pronti a recepire le indicazioni e le necessita` della troupe, in un campo nuovo per noi, come quello cinematografico, e` davvero motivo di grande vanto. L'essere stati scelti da Alexis Sweet - ha continuato l'Assessore Patassini ' fa inoltre coltivare una fondata speranza che questo sia un proficuo inizio per ulteriori iniziative nel settore cinematografico e audiovisivo». Andrea Mozzoni, Consigliere con delega al Turismo, si e` soffermato sulle buone prospettive promozionali offerte dalla partecipazione di Una seconda occasione ai migliori festival, sottolineando come l'intenso lavoro di preservazione e salvaguardia del territorio svolto negli ultimi anni dalle amministrazioni treiesi che si sono succedute, sia ancora una volta riconosciuto attraverso un cortometraggio. «In questo caso possiamo ben dire che l'importante e` partecipare: solo la possibilita` di mostrare all'estero le bellezze della nostra citta` in un film e` gia` di per se` un ottimo risultato. Se poi cio` accade con testimonial di questo calibro, siamo certi che la qualita` della proposta promozionale portera` ai risultati sperati». .

Anna D' Ettorre



REGIONE MARCHE

Aeroporto delle Marche, in aumento

i passeggeri, a maggio +17,7%

Nel mese di maggio l’Aeroporto delle Marche ha registrato ottimi livelli di crescita. I passeggeri sono stati 44.394, con un incremento del 17,7% sullo stesso mese del 2009.

La crescita è risultata particolarmente significativa per i passeggeri internazionali (+39,7%), ma registrano valori in forte aumento anche i passeggeri nazionali (+11,2%).

Riguardo alla suddivisione per tipologia di vettore, tutti i segmenti di traffico sono risultati in crescita, continuano a prevalere nettamente i passeggeri su voli low cost come quelli per Bruxelles, Londra, Dusseldorf e Alghero, ma fanno registrare ottimi risultati anche i voli di linea tradizionali per Monaco, Timisoara e Tirana.

In aumento (+19,7%) anche i movimenti totali, che sono stati 1.338.

Le merci trasportate per via aerea sono state 586.117 chili, per una crescita del 36,3% sullo stesso mese del 2009.

Per i prossimi mesi si prevedono dati positivi, grazie all’ampia gamma di collegamenti offerti sullo scalo dalle varie compagnie aeree.

Aerdorica

Le vigne del mare danno frutti di qualità

I buoni prodotti del mare dipendono sempre piu` dalla qualita` ambientale. La visita alle 'Vigne del mare' ossia agli allevamenti dei mitili, le famose cozze mediterranee apprezzate e conosciute da tutti che caratterizzano molti piatti di pesce della ristorazione di qualita`, rientra nella migliore tradizione marchigiana, per cui l'assessore alla Pesca Sara Giannini intende rinnovare attenzione e sostegno. In piu`, quest'anno, l'evento che si tiene a Porto San Giorgio sabato 5 giugno, evidenzia e valorizza il prestigioso ottenimento di ben 16 bandiere blu, a testimonianza della qualita` del nostro mare e dell'efficienza e della pulizia dei nostri porti pescherecci e dei litorali in genere delle Marche. Una regione che si propone ormai a livello nazionale come attenta e rispettosa alla problematiche ambientali, tanto da raddoppiare la sua attrattivita` turistica giovando anche alla produzione di prodotti, come le cozze e gli altri frutti di mare, che abbisognano soprattutto di mari puliti e acque incontaminate. L'imbarco a Porto San Giorgio e` stato fissato al porticciolo turistico alle 9.45 con imbarcazioni da pesca e della Capitaneria di Porto. L'uscita in mare per vedere gli impianti di allevamento dei mitili sara` anche l'occasione di un talk show per parlare della filiera ittica regionale, una delle eccellenze della tipicita` marchigiana. Tale iniziativa vede la partecipazione di esperti e operatori della pesca marittima e dell'allevamento ittico per approfondire problematiche e prospettive del settore. La giornata dedicata alle 'Vigne del Mare' fa parte di quegli eventi che la Regione cofinanzia tramite l'iniziativa 'Porti aperti' che subentra alle Stagioni del Pesce dopo il notevole successo avuto negli scorsi anni. 'Porti aperti' tocchera` anche molti altri scali marittimi delle Marche: per saperne di piu` basta consultare il sito www.portiaperti.regione.marche.it .

Luca Guazzati

Grande accoglienza

a Nanchino per

la delegazione

marchigiana, ricevuta

dal governatore

dello Jiangsu, Zhijun

Ieri a Nanchino, dove e` attualmente in corso la mostra dedicata a Padre Matteo Ricci, la delegazione marchigiana guidata dal presidente della Regione Gian Mario Spacca, in missione in Cina in occasione dell'Expo`, ha ricevuto la migliore accoglienza riservata agli stranieri come a suo tempo accadde al gesuita maceratese. Gli ospiti marchigiani sono infatti stati ricevuti dal governatore della provincia dello Jiangsu Lou Zhijun che raramente appare in pubblico, essendo costume in Cina delegare gli aspetti operativi del mandato istituzionale ai vicegovernatori. Nel linguaggio del rigido cerimoniale cinese, questo incontro e lo scambio dei doni significano una esplicita dichiarazione di amicizia, rispetto ed interesse nei confronti delle Marche. Zhijun ha ripercorso i rapporti con la nostra regione: dalla prima visita nelle Marche del vicegovernatore Shi Heping nel 2008 alla firma dell``accordo di partenariato nel 2009 per le pmi, la cooperazione universitaria, culturale e turistica, la riqualificazione urbana e ambientale. 'E' un grande onore essere qui - ha detto il presidente Spacca, che ha donato al governatore Zhijun una medaglia realizzata dal maestro Valeriano Trubbiani - a parlare con lei ed avere la possibilita` di spiegarle personalmente gli obiettivi della missione. La nostra numerosa delegazione comprende le istituzioni (i presidenti delle Province di Ancona Patrizia Casagrande e Macerata Franco Capponi, la parlamentare Maria Paola Merloni, il sindaco di Macerata Romano Carancini, i consiglieri regionali Mirco Carloni e Maura Malaspina), le Camere di Commercio, i rappresentanti delle associazioni di categoria e delle Universita`, nel massimo della collaborazione sistemica che perseguiamo. Gli incontri gia` avuti in questi giorni dimostrano la possibilita` di avviare progetti concreti e una collaborazione diretta tra le imprese. Ci auguriamo che altre aziende, come la Faam, la Guzzini e l``Ariston che sono qui in Cina gia` da molti anni, possano fare investimenti nello Jiangsu e che altrettanto possano fare i vostri imprenditori nelle Marche. Come fece Matteo Ricci, vogliamo mettere insieme le nostre conoscenze per migliorare la vita di tutti noi. Li Madou trovo` a Nanchino gli amici che lo aiutarono ad arrivare alla Corte dell``Imperatore a Pechino. Anche noi contiamo sulla vostra amicizia". Il governatore Zhijun, prima di sedersi a tavola per la cena di gala offerta in onore della delegazione, ha voluto ringraziare le Marche e Spacca per aver portato a Nanchino la mostra di Matteo Ricci e per aver allietato l``inaugurazione dell``esposizione con uno spettacolo degli sbandieratori di Sant``Elpidio a Mare, mai visti prima in Cina..

Renzo Pincini

CNA: CID, un'opportunità

che si trasforma

in limite organizzativo

La Legge Finanziaria 2010 (L. 191 del 23/12/2009) in materia di lavoro ha prorogato, per l’anno 2010, le misure a favore degli ammortizzatori sociali tra i quali la Cassa Integrazione in deroga.

A sostegno di questo strumento, il Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali nell’accordo sottoscritto con la Regione Marche, ai sensi dell’art. 2 c. 36 Legge finanziaria 2009, ha stabilito che in base alle risorse assegnate alla Regione (40 mlin) le stesse venissero integrate con un contributo del 30% del trattamento in deroga, a carico del FSE-POR MARCHE, connesso alla partecipazione di percorsi di politica attiva del lavoro (formazione) in applicazione dell’accordo in sede di Conferenza Stato-Regioni del 12/12/2009. Tutto questo, è stato fatto per contrastare la crisi in cui si trovava e si trova tuttora il Paese, che ha trovato la copertura in termini finanziari attingendo alle risorse dedicate alla formazione.

Sono somme importanti – dice il presidente della Cna di Ancona Marco Tiranti - parliamo di circa 3 milioni di euro per la Provincia di Ancona, che possono dare una tutela a tutti quei dipendenti delle piccole imprese che altrimenti sarebbero rimasti senza copertura o con il rischio licenziamento. Il Governo e le restanti Istituzioni hanno sostenuto questa scelta vista la drammaticità della situazione economica. Anche la Cna ha sottolineato positivamente questa scelta rispetto ad altre che invece abbiamo giudicato in maniera più critica. Ma il nocciolo della questione, a distanza di un anno o poco più e con la proroga per il 2010, è diventato un altro: avendo attinto a fondi per la formazione, l’Europa richiede modalità d’impegno definite e certe che vedono alla base la formazione del dipendente”.

Le modalità con cui le Province sono chiamate ad operare rendono infatti difficilmente compatibile, per non dire quasi impossibile, l’utilizzo nel momento del bisogno con il rispetto delle procedure. Nella sostanza, i tempi di sospensione dei lavoratori che vengono posti in Cassa integrazione, non coincidono con i tempi attraverso i quali viene attivato il percorso formativo. La formazione insomma rischia di arrivare quando l’azienda ha già risolto il suo problema reintegrando il lavoratore e ciò renderà quindi difficile garantire la partecipazione ai corsi.

E’ allora necessaria ed urgente una riflessione in tal senso – continua Tiranti - tutti gli attori coinvolti, Istituzioni e parti sociali, devono trovare una soluzione: o modifichiamo le procedure o troviamo in altri capitali le risorse. Senza interventi possiamo correre il rischio che a posteriori l’Europa ci richiami alle nostre responsabilità. Non solo, ma gestito in questo modo, siamo sicuri della funzionalità vera della formazione? Oltretutto non dobbiamo dimenticare che i lavoratori ad oggi non hanno percepito i loro stipendi, i quali sono legati ai corsi.”

CNA

Contributi

per abitazioni in

autocostruzione

E' pubblicato nel BUR numero 47 del 3 giugno scorso il bando regionale di concorso per la concessione di contributi finalizzati alla realizzazione di un programma sperimentale di edilizia residenziale in autocostruzione. 'E' un passo importante ' afferma l'assessore regionale all'Edilizia pubblica, Antonio Canzian,- in direzione del rilancio dell'edilizia sociale che la Regione Marche intende perseguire con una pluralita` di interventi, anche sperimentali, come questo. L'autocostruzione e` una particolare forma organizzativa di produzione edilizia con cui i futuri proprietari realizzano materialmente le proprie abitazioni sotto la guida di professionisti del settore. L'iniziativa ha l'obiettivo di facilitare l'accesso alla proprieta` della prima casa ai nuclei familiari che non potrebbero accedere al libero mercato ed inoltre tende a promuovere la convivenza tra diverse componenti etniche per una migliore coesione sociale'. Le risorse finanziarie disponibili per gli interventi ammontano ad 665mila euro e consentiranno la realizzazione di circa 20/25 alloggi da parte di cooperative di abitazione aventi tra i soci autocostruttori sia cittadini italiani o di uno Stato UE, sia cittadini extracomunitari residenti nelle Marche da almeno cinque anni, quest'ultimi nella misura minima del 40% degli alloggi previsti. Il contributo regionale massimo concedibile per ogni alloggio e` pari a 35mila euro. Le domande di partecipazione al concorso regionale vanno inoltrate alla Regione entro il 3 dicembre 2010. La selezione degli interventi ammissibili a contributo dovra` garantire almeno un intervento per ogni provincia della Regione. .

Antonio Filippini

Volontariato: eletti i rappresentanti

degli organismi della Consulta Regionale

Sono stati resi noti i nomi dei rappresentanti degli organismi della Consulta regionale del volontariato eletti il 29 maggio scorso. Presidente della Consulta e` Marcello Secchiaroli (ex assessore regionale alle Politiche sociali) che subentra a Rosario Pascucci, mentre sono stati designati rappresentanti delle organizzazioni di volontariato nel Comitato di Gestione del fondo speciale per il volontariato Aldo Monteverde, Teresa Spampanato, Nello Morelli e Marcello Secchiaroli. Rappresentanti delle Organizzazioni di volontariato in seno all'Osservatorio regionale delle Organizzazioni di volontariato sono Piero Giancola, Vittorio Basile, Gilberto Montebelli, Marina Gagliardi, Dino Pasquali, Antonio Casole, Giuseppina Monti, Elmo Santini, Maria Marconi. Numerosi sono stati i partecipanti in rappresentanza di oltre 100 associazioni. Alla riunione e` intervenuto anche l'assessore regionale alla Salute e al Volontariato, Almerino Mezzolani, che ha espresso la volonta` di portare a termine l'iter per l'approvazione della nuova legge regionale sul volontariato che dovra` aggiornare le

rappresentanze e rafforzare complessivamente la presenza del volontariato sul territorio regionale. Dopo aver ricordato le principali attivita` sostenute dalla Regione nel quinquennio precedente, relative soprattutto ai numerosi lavori di ricerca fatti sul volontariato regionale in collaborazione con il CSV e la realizzazione dell'archivio unico informatizzato delle associazioni di volontariato che fa capo all'Osservatorio regionale sulle politiche sociali, e` stato ribadito da Mezzolani l'impegno assunto per la costituzione su tutto il territorio regionale dei 'Comitati di partecipazione dei cittadini alla tutela della salute'. Il presidente uscente Pascucci ha invece evidenziato la necessita` che il vasto e frammentato mondo delle associazioni di volontariato lavori per una maggiore coesione e per una partecipazione piu` forte ai vari organismi regionali di rappresentanza. Gli organismi entreranno in funzione da subito per l'espletamento delle proprie attivita` previste dalla legge regionale e dalla legge nazionale sul volontariato. .
Stefania Gratti





Comments