72 gradini sacri 72 nomi angelici 72 attributi divini che compongono il nome del Vero Messia

pubblicato 06 set 2014, 10:07 da Roberto Stuani   [ aggiornato in data 26 giu 2017, 11:59 ]

Video di YouTube



Il tetragrammaton (dal greco, "quattro lettere") YHVH è considerato il Nome più grande di Dio, dal quale derivano tutti gli altri. Per questo motivo non viene mai pronunciato: al suo posto viene letto "Adonai" (Signore). Gli ebrei scrivevano le vocali di Adonai sotto la parola YHVH. L'ibrido Jehovah (YaHoVeH) o Geova nacque intorno al 500 E.V. dal fatto che i teologi cristiani medievali combinarono erroneamente le vocali di Adonai con le consonanti YHVH, ma il nome divino è sempre stato un vero mistero perché ad esso si sovrappongono significati e potere che il nome e la persona stessa dell'Onnipotente edella Sacralità del Nome stesso che non deve essere pronunciato. Signore è tendenzialmente usato al Signore Onnipotente o al Figlio il Seme di Adamo che prese vita sulla terra lasciando i Cieli come Amgelo della Creazione ma egli è scritto nelle Profezie è anche Signore di Giustizia e negli Ultimi giorni diviene la Parola col Pensiero di Dio, nella mente e nel cuore per divenire la divinità che suo Padre Celeste ha scelto per essere a capo del Regno Messianico nell'Universo.

Ciascuna lettera del tetragramma YHVH ha un valore numerico: questi numeri sommati danno 72. Ne derivano i 72 attributi di Dio e i 72 Angeli che circondano il suo trono.
Secondo lo Zohar:

« Il visibile non è altro che il riflesso dell'invisibile...

Nel momento in cui la parola della Torah passa per la bocca recondita dell'uomo, quella parola sale e si presenta al cospetto del Santo, sia benedetto. E il Santo, sia benedetto, solleva la parola e la bacia e la incorona. confronto all'apocalisse quando negli Ultimi Giorni capitolo 4:1-11 il Figlio dell'Uomo diviene suggellato al cospetto di Dio che gli appare in Visione sulla Terra e diviene l'Unto Messianico con il nome di Yah, che si traduce letteralmente "preghiamo/lodiamo (הַלְּלוּ) Javè (Yah יָהּ)", dove Yah è la forma abbreviata di Yahweh (nome proprio di Dio, indicato con il tetragramma  יהוה, El, Elohim (in ebraicoאֱלוֹהִים ,אלהים) è un plurale della parola ebraica Eloah (אלוה), spesso tradotta con "divinità". come profetizzato anche da Mosè il nome del Re Eterno o Re dei Re Sacerdote dei Sacerdoti è anche la divinità che Eloah (אלוה), "divinità" e La Parola dell'Onnipotente sulla terra con il suo nome El'Yah profeta e Yah'El il vero Messia. 

כל המילים של אלוהים הם דברי החוכמה של סודות תורת הנסתר הנשגבים

Tutte le parole di DIO, sono parole di saggezza in segreti occulti sublimi. »

(Zohar I.4b) Profezia avveratasi nel 5756 - 1996 al suggellamento e riconosciuta la  Eloah (אלוה) divinità del Signore e Figlio dell'Uomo il vero Messia: Mashach 
significa: "
ungere", e l'atto si riferisce all'unzione che in passato veniva fatta su determinate persone o cose, onde santificarle, onde iniziarle ad un compito
particolare. Era il caso del sacerdote, del re, del profeta. L'unzione veniva compiuta
con un olio particolare, chiamato 
"shemen ha-mishchà" (olio dell'unzione),
al quale venivano mescolate particolari sostanze aromatiche. Si tratta di un atto
 che rappresenta la discesa di un livello superiore dell'anima (
neshamà, "anima",
ha le stesse lettere di 
shmone, "otto", che a sua volta ha la stessa radice di shemen, "olio"). Tale componente superna dell'anima, data la sua incommensurabile
vastità, si pone come "
maqif" (avvolgente) intorno alla persona unta, il periodo Messianico è strettamente legato all'Unto all'Eletto come divinità e agli eletti
e vengono incoronati ed intronizzati come Nuova Gerusalemme e si accompagnano
alla traduzione dell'Eletto e dei 144.000 nella scrittura di Apocalisse o Rivelazione Capitolo: 
Chi ha orecchio, ascolti ciò che lo Spirito dice alla congregazione. Al vincitore darò la manna nascosta e un sassolino bianco sul quale sta scritto un nome nuovo, che nessuno conosce all'infuori di chi lo riceve. Solo gli Eletti ricevono il sassolino che ha anche la nomina di Re Sacerdoti che formano il numero dei 144000 e l'Ultimo diviene il Primo ed il numero dei 144000 simbolico letterale 143999 Il tempio mistico dove il Figlio dell' Uomo è già entrato a camminato nel tempio e ha visto l'arca dove è messo il rotolo della vita, e la spada della giustizia ma la chiave universale è la base del tempio.

ISefer ha-Zohar (in ebraico ספר הזוהרLibro dello Splendore) o semplicemente Zohar (in ebraico זוהר Zohar "splendore"),anche testo profetico ebraico, è il libro più importante della tradizione cabalistica, questa è la scala vista in sogno da Giacobbe, scala formata da 72 gradini, di cui la sommità, collocata sui raggi del sole e della luna, si disperdeva nella immensità del soggiorno della Divinità. Attraverso questa scala le influenze di Dio si propagano attraverso tutti gli ordini delle gerarchie celesti e tutte le creature dell’universo.
I 72 Angeli presiedono ai 72 quinari del cielo, alle 72 nazioni (la tradizione cabalistica riporta che la confusione della torre di Babele fece nascere 72 lingue e negli ultimi giorni è chiamata Babilonia la Grande per la confusione mentale che ha dato all'umanità falsificando tempi e persone sposando il ruolo di Falso Profeta secondo il numero delle famiglie presenti o l'intera umanità) e alle 72 parti del corpo umano.
La Sacra Scrittura,nella sinagoga erano 72 anziani e il Vecchio Testamento aveva altrettanti interpreti.

Giacobbe (ebraico יעקב: Yaʿaqov o Ya'ãqōb, greco Antico ᾿Ιακώβ, latino Iacob, arabo Yaʿqūb) significa "Dio a protetto". Il nome deriva da agebossia "tallone", "calcagno" e più specificamente "afferrare per il calcagno o soppiantare"; fu chiamato così poiché, «al momento del parto, teneva con la mano il calcagno del fratello gemello [Genesi 25, 26], nato per primo e quindi destinatario del diritto di primogenitura e unigenitura è Figlio Unico negli Ultimi giorni».

È uno dei Padri dell'Ebraismo nonché eroe eponimo del popolo di Israele: infatti venne soprannominato da YHWH stesso "Israele" in quanto "lottò col Signore e vinse", dalla radice shr, lottare, ed El, Signore. Le sue vicende sono narrate nel libro della Genesi (25, 24 - 49, 33). Confronto scritturale Apocalisse 

4:1 

Salmi 18:28

Sì, tu fai risplendere la mia lampada;
il SIGNORE, il mio Dio, illumina le mie tenebre.

Salmi 119:105

La tua parola è una lampada al mio piede
e una luce sul mio sentiero.

Salmi 132:17

Qua farò crescere la potenza di Davide
e vi terrò accesa una lampada per il mio unto.

Proverbi 6:23

Il precetto è infatti una lampada,
l'insegnamento una luce,
le correzioni e la disciplina sono la via della vita,

Apocalisse 21:23

La città non ha bisogno di sole, né di luna che la illumini, perché la gloria di Dio la illumina, e l'Agnello (Il Figlio dell'Uomo il seme giusto che ha mandato dall'inizio dei tempi sino alla fine dei tempi egli:) è la sua lampada.

Apocalisse 1 in piena Autorità il figlio dimostra il potere conferitogli dal Padre:

12 Ora, come mi voltai per vedere chi fosse colui che mi parlava, vidi sette candelabri d'oro 13 e in mezzo ai candelabri c'era uno simile a figlio di uomo, con un abito lungo fino ai piedi e cinto al petto con una fascia d'oro. 14  I capelli della testa erano candidi, simili a lana candida, come neve. Aveva gli occhi fiammeggianti come fuoco, 15 i piedi avevano l'aspetto del bronzo splendente purificato nel crogiolo. La voce era simile al fragore di grandi acque16 Nella destra teneva sette stelle (è a capo della Nuova Gerusalemme apocalisse 14:1), dalla bocca gli usciva una spada affilata a doppio taglio e il suo volto somigliava al sole quando splende in tutta la sua forza.

Apocalisse di Ezdra:
[39] Si trassero, infatti, dall'ombra del secolo e ricevettero dal Signore splendide tuniche.[40] Monte di Sion, accogli il tuo numero, racchiudi i tuoi bianco vestiti che ti servono nell'obbedienza, avendo adempiuto la legge di Dio. [41] Un tempo desideravi che giungessero i tuoi figli; ora completa il loro numero, e implora dal Signore l'ordine per la santificazione del popolo che è stato chiamato fin da principio".

[42] Io, Esdra, vidi sul monte Sion una folla così grande che nessuno poteva enumerare.[43]Lodavano tutti il Signore con canti. In mezzo a essa c'era un giovane alto, più alto di tutti, esponeva una corona sul capo di ognuno; nel mentre ognuno s'innalzava. [44] Allora io, stupito,interrogai un angelo e gli dissi: "Chi sono costoro?". [45] Egli mi rispose: "Sono quelli che,deposta la tunica mortale, hanno preso la vita immortale e hanno confessato il nome del Figlio di Dio. Adesso sono incoronati e ricevono le palme". [46] Domandai all'angelo: "Chi è il giovane che distribuisce loro le corone e le palme?". [47] Egli mi rispose: "E' lo stesso Figlio di Dio, che essi hanno confessato nel mondo mortale". Io allora presi a lodare e magnificare Dio.[48] E l'angelo mi disse: "Va' ad annunziare al tuo popolo le tante meraviglie che hai visto da parte del Signore Dio".

Chi ha orecchio ascolti ciò che lo spirito dice fa intendere in verità Nomi del Messia El'Yah - Yah'El

21 Davanti a lui comportati con cautela e ubbidisci alla sua voce. Non ribellarti a lui, perché egli non perdonerà le vostre trasgressioni; poiché il mio nome è in lui. 22 Ma se ubbidisci fedelmente alla sua voce e fai tutto quello che ti dirò, io sarò il nemico dei tuoi nemici, l'avversario dei tuoi avversari

72 NOMI DEGLI ANGELI

I NOMI

VERSO

VERSO

VERSO

1. VAHVA IAH

 

2. IILAIE EL

3. SAIET EL

4. ELAM IAH

5. MAHASHE IAH

6. LELH EL

7. AKAE IAH

8. KHETH EL

 

9. HAZEIA EL

 

10. ELDH EL

11. LOEO IAH

12. HIHIA IAH

13. IZEL EL

14. MEBHA EL

15. HARAIIA EL

16. HOQAM IAH

17. LEAVA IAH

18. KHALOII EL

19. LIVEO IAH

 

20. PHEHLE EL-IAH

 

21. NELAKH EL

22. IIEIE EL

23. MALAH EL

24. HAHAVA IAH

25. NETH IAH

26. HEE IAH

27. IIRTH EL

28. SEEHA IAH

29. RAIIAIIA EL

30. EVAM EL

 

31. LEKHAB EL

 

32. VASHER IAH

33. IIEHU IAH

34. LEHAHA IAH

35. KHAVEQA IAH

36. MENDHI EL

37. ANAI EL

38. HAAM IAH

39. REHEA EL

40. IIZA EL

41. HEHIH EL

 

42. MIKA EL

43. VAVAL IAH

44. ILHA IAH

45. SAEL IAH

46. ARAI EL

47. ASELA IAH

48. MIIH EL

49. UHVA EL

50. DHANEIIA EL

51. HEHASE IAH-EL

52. AMAM IAH

 

53. NANE EL

 

54. NITH EL

55. MIBHEHA IAH

56. PEUIIA EL

57. NEMAM IAH

58. IILE EL

59. HERAHA EL

60. MISERA EL

61. VAMIBA EL

62. IIAHH EL

63. ANEVA EL

 

64. MOHAI EL

 

65. DHAMABA IAH

66. MENQE EL

67. AIA EL

68. HABEU IAH

69. REOHA EL

70. IBHMA IAH

71. HEIIAII EL

72. MUVAM IAH


IL FIGLIO DELL'UOMO E' LA SCALA DI GIACOBBE
Gli angeli di Dio che Salgono e scendono dalla scala di Giacobbe, che diviene Pietra di Fondamento, fra cielo e terra ed al momento del Suggellamento viene riconosciuto da Dio come Pietra Angolare ed elimina con la Da'at l'intelligenza unificante Poiché Keter è troppo elevata e sublime per venire conosciuta e contata, il suo posto viene preso da un'undicesima Sefirà, posta più in basso, tra il livello di Chokhmà - Binà e quello di Tiferet. Essa permette l'unificazione dei due modi di pensare tipici degli emisferi cerebrali destro e sinistro: intuizione e logica. Da'at è l'origine della capacità di unificare ogni coppia di opposti. Spiritualmente parlando, essa è la produttrice del seme umano che viene trasmesso durante il rapporto sessuale. Nel corpo umano corrisponde alla parte centrale del cervello e al cervelletto. Nel Chasidismo essa diventa la facoltà dello Yichud,Unione.Essa permette l'unificazione dei due modi di pensare tipici degli emisferi cerebrali destro e sinistro: intuizione e logica. Da'at è l'origine della capacità di unificare ogni coppia di opposti come le due personalitta che egli ha da Condottiero di Giustizia e Maestro di Giustizia tutto nella Sapienza Divina della stessa Chokhmà Sapienza di Dio nel completo insegnamento richiesto da lui ma anche accettato da Dio,È il lampo dell'intuizione che illumina l'intelletto, è il punto in cui il super-conscio tocca il cosciente. È il seme dell'idea, il pensiero interiore, i cui dettagli non sono ancora differenziati. È la capacità di sopportare il paradosso, di pensare non in modo lineare ma simultaneo. Si tratta di uno stato raggiungibile solo a tratti, e comunque richiede una grande maturità ed esperienza. È lo stato del "non giudizio", in quanto con la sapienza si percepisce come la verità abbia sempre aspetti. Nel corpo umano corrisponde all'emisfero cerebrale destro. Nel servizio dell'anima corrisponde allo stato di Bitul = Nullificazione del sé. In altri termini, è possibile raggiungere la sapienza solo tramite l'annullamento dell'ego separato e separatore.
Quindi il Figlio dell'Uomo è la scala di Giacobbe, è la pietra di fondamento fra Cielo cio che è Divino e terra ciò che è Umano; il punto di contatto tra Dio e l'uomo, così "Vedrete il Cielo Aperto" al momento giusto avrete la Rivelazione Piena della vera Interpretazione Apocalittica dei grandi profeti scoprendo il vero collegamento tra Cielo e Terra come dicono i versetti sottostanti alche il Vero Nome del Figlio dell'Uomo
come Profeta e Figlio dell'Uomo, i cui nomi vengono rappresentati con questa Pietra: "Luce" o "Pietra preziosa" (zaffiro, sapir). Qui le Sefirot sono dei centri d'irradiamento di un'energia superiore, puro riflesso della coscienza Divina. Esse sono dei fari-guida lungo il cammino di crescita morale e spirituale, sono delle pietre preziose che arricchiscono  enormemente la natura di colui che le scopre, e sa assorbire e mettere in pratica i loro insegnamenti, ed esse nelle scritture vengono usate per simboleggiare i nomi nascosti del Figlio dell'Uomo come Pietra di Zaffiro e anche come Profeta due nomi nettamente diversi ma hanno lo stesso significato ed hanno la stessa pietra che li Rappresenta la pietra di Zaffiro sul Germoglio Giusto.


[56] Si deve sapere che Dio fece e plasmò Adamo nello stesso luogo in cui nacque Giaele non ebreo, con il suggellamento Messianico e là il corpo di Adamo fu fatto con il
fango che gli angeli, cioè Michele, Gabriele, Raffaele e Uriel e portavano dai quattro angoli della terra. E quella terra era candida e pura come il sole, bagnata da quattro fiumi, cioè il Gihon, il Fison, il Tigri e l'Eufrate; e l'uomo fu creato ad immagine di Dio, e (Dio) alitò sul suo volto il soffio della vita, cioè l'anima. E com'è bagnato da quattro fiumi, così il respiro gli è stato fornito da(i) quattro venti.
[57] Adamo era già stato creato ma non aveva ancora ricevuto un nome, quando il Signore disse ai quattro angeli di cercargli un nome. E Michele si diresse ad oriente, dove vide la stella orientale di nome Ancoli, e ne prese la prima lettera. Gabriele si diresse a Sud, dove vide la stella meridionale di nome Disis, e ne prese la prima lettera; Raffaele andò a Nord, dove vide la stella settentrionale di nome Arthos, e ne prese la prima lettera; Uriele si recò ad occidente, dove vide la stella occidentale di nome Mencembrion (?), e ne prese la prima lettera. Una volta che ebbero portato queste lettere, il Signore disse ad Uriele: "Leggi queste lettere"; ed egli le lesse e pronunciò: "Adamo". E il Signore disse a sua volta: "Sia questo il suo nome Giaele". Con lo stesso criterio è stato trovato il Nome del Seme di Dio legato al tetragramma di Dio YHWH e sul tetragramma viene fuori il nome dell'Eletto anche come profeta Re dei Re. Da qui discende la Profezia dell'Alfa e l'Omega facendo conoscere la strada profetica del Messia dall'inizio dei Tempi. 

Settantadue angeli descritti corrispondono ai settantadue Gradini della Scala d'Oro visti dalla Visione di Giacobbe la cui sommità Posta sui raggi del Sole e della Luna si perdeva sull'immensità dei Cieli,.Attraverso la Scala Sacra le influenze Divine, i settantadue attributi di Dio, si comunicano tutti gli Ordini delle scale Gerarchiche solo Divine e quindi Forze Celesti a tutte le creature dell'Universo. Shemhamphorasch è una alterazione del termine ebraico Shem ha-Mephorash (ebr. שם המפורש), usato in era tannaitica per riferirsi al TetragrammaNella prima Cabala, il termine veniva a volte utilizzato per designare un nome di Dio composto da 72 lettere, e a volte per un nome di Dio di 42 lettere. Rashi ben Eliezer  , (in ebraico‏רש"י), acronimo di Rabbi Shlomo Yitzhaqi (רבי שלמה יצחקי) è conosciuto anche con il nome latinizzato di Salomon Isaacides da cui le forme italianizzate Salomone Isaccide oppure Salomone Jarco o Rabbi Salomone Jarco, è stato uno dei più famosi commentatori medievali della Bibbia. afferma che Shem ha-Mephorash era usato per un nome di 42 lettere, ma Maimonide credeva che Shem ha-Mephorash fosse usato solo per il Tetragramma, formato appunto da quattro lettere.Un nome di Dio di 216 lettere si trova in fonti cabalistiche ebraiche, ma anche in quelle cristiane e nella Cabala Ermetica, derivando dai 72 gruppi di tre lettere, con ognuna di queste terzine che si origina dal nome di un angelo o intelligenza. come nel Capitolo 14 versetti 15 Il SIGNORE disse a Mosè: «Perché gridi a me? Di' ai figli d'Israele che si mettano in marcia. 16 Alza il tuo bastone, stendi la tua mano sul mare e dividilo; e i figli d'Israele entreranno in mezzo al mare sulla terra asciutta. 17 Quanto a me, io indurirò il cuore degli Egiziani e anch'essi entreranno dietro di loro; io sarò glorificato nel faraone e in tutto il suo esercito, nei suoi carri e nei suoi cavalieri. 18 Gli Egiziani sapranno che io sono il SIGNORE, quando sarò glorificato nel faraone, nei suoi carri e nei suoi cavalieri».

19 Allora l'angelo di Dio, che precedeva il campo d'Israele, si spostò e andò a mettersi dietro a loro; anche la colonna di nuvola si spostò dalla loro avanguardia e si fermò dietro a loro, 20 mettendosi fra il campo dell'Egitto e il campo d'Israele. La nuvola era tenebrosa per gli uni, mentre rischiarava gli altri nella notte. Il campo degli uni non si avvicinò a quello degli altri per tutta la notte.
21 Allora Mosè stese la sua mano sul mare e il SIGNORE fece ritirare il mare con un forte vento orientale, durato tutta la notte, e lo ridusse in terra asciutta. Le acque si divisero, 22 e i figli d'Israele entrarono in mezzo al mare sulla terra asciutta; e le acque formavano come un muro alla loro destra e alla loro sinistra.
Scrivendo separatamente su tre linee aggiungendo la prima lettera del Versetto 20° a quelle del 19° e del 21° proseguendo l'ordinesino all'ultima, si ottengono 72 attributi di Dio; unendo secondo il senso ottenuto i nomi divini di "Yah" e "El" "El" e "Yah" (due nomi così diversi El'Yah e Yah'El che hanno lo stesso significato El'Yah Profeta e Yah'El Re dei Re sulla stessa persona) che formano anche il nome dell'Eletto il cui seme viene mandato da Dio il vero Signore di Giustizia che porta il nome dell'Iddio Onnipotente Yah'El, corrispondenti all'aspetto del nome Femminile sulla figura Maschile SIN embrione: in particolare nel quinto capitolo segni del cielo),  un secondo, figurato, secondo il quale con embrione si indica lo stato iniziale non ancora sviluppato, una sorta di abbozzo, «di un'idea, di un progetto, di un'opera e simili: è il primo embrione del mio lavoro; in embrione, in germe, in abbozzo: in quel breve saggio giovanile c'era già in embrione tutto il suo pensiero Sapienziale e Divino» (Vocabolario Treccani). Si ricorre al dizionario, si apprende la cosa si fa un embrione nella fantasia, non si digerisce bene veruna cosa, e gli uomini stessi diventano indici e dizionario». In effetti la parola è paragonabile anche se le sessualità sono di due Mondi o Dimensioni diverse, come le quelle caratteriali che prevalgono sulle sessualità degli organi maschili e femminile ma determinano il carattere delle persone che vivono in un altra persona quindi la personalità la si vede e si sente con il modo di ragionare e di pensare  
  • Inizio SIN embrione dove per il momento vive aprendo la vera Unione tra Terra e Cielo che è unito semplicemente tra Cielo e Terra  delle due Sessualità dio e personalità che solo il figlio ha, un  e uomo quindi il Germoglio Embrione che diviene uomo di Giustizia che Dio ha Creato nella Giustizia di Dio che vive nel Mondo dove la corruzione regna e non regna quella di Dio finché il Giudizio Divino non sarà intronizzato sulla Terra per Volere di Dio e non dell'uomo; Egli ha l'Autorità Regale nella Giustizia di Dio come? Avendo il Pensiero di Dio nella Mente e nel Cuore germoglio determina il Seme l'embrione di Dio nella sua Modo di Essere quindi sulla terra anche se nasce da una Famiglia normale egli è solo Figlio di Dio embrione di Giustizia nella Giustizia di Dio che solo Dio stesso ha Creato ed ha Voluto Così anche se ha vissuto 7 vite sulla Terra nell'imperfezione era perfetto quando era solo un dio della Creazione che era parte del Firmamento celeste ma sempre l'angelo della Creazione di Dio che Diverrà la chiave di Volta per il Regno e per regnare a capo delle divinità minori ma è dio minore da non confondere come l'Iddio Altissimo anche se Dio stesso gli ha dato il suo nome:


  •  (la Prerogativa dei sessi è qui che sta l'intendimento ce l'ha solo il Figlio dell'uomo  e Angelo(ed il Figlio è stato anche l'angelo dio della Creazione prima ancora che tutto avesse inizio) che si incarna come uomo avendo tutte e due i sessi qui da l'intendimento che non si riferisce a se stesso Iddio Onnipotente ma ha il Figlio che lui ha mandato che trae il suo nome dal Tetragramma facendo Capire che il Figlio porterà questo nome Yah'El Giaele e sarà la prima divinità che Egli ha scelto come Eletto e Messia il Vero germoglio giusto, Usando il Nome che riporta testimonianza al Tetragramma dimostra che sin da qui Egli ha un rapporto molto stretto con il Figlio),
    il nome Ebraico viene dato al Suggellamento della persona che impersona il Seme di Dio il Germoglio Giusto che come riportato nella tomba di Davide, al Prescelto che non è Ebreo il Figlio dell'Uomo negli Ultimi Giorni, con cui formano anche 72 angeli di cui il loro nome
    https://sites.google.com/site/httpwwwlanuovagerusalemmeorg/our-mission riportato, qui sottostante, per l'Eletto per gli angeli sono citati soprastante. 7+2=9 - 7+2=9 - 7+2=9      999 negli Ultimi giorni è strettamente legato all'Eletto come il Nome Yah'EL Re dei re - El'Yah profeta che è la stessa persona a cui sono stati dati quattro nomi per delineare la Giustizia divina ed ha nella sua completezza nel al Periodo messianico degli Ultimi Giorni strettamente legato alla

     Sorat, ma al suggellamento è strettamente legato al Faccia Faccia tra Dio ed il Figlio apparendogli in piena Visione Apocalisse 4:1 

    Pagina sottostante web che compone il Nome del Vero Messia 



    VISIONI PROFETICHE
    Il trono di Dio

    1 Poi vidi: ecco, una porta era aperta nel cielo. La voce, che prima avevo udito parlarmi come una tromba, diceva: «Sali quassù, ti mostrerò le cose che devono accadere in seguito». 2Subito fui preso dallo Spirito. Ed ecco, c'era un trono nel cielo, e sul trono Uno stava seduto. 3Colui che stava seduto era simile nell'aspetto a diaspro e cornalina. Un arcobaleno simile nell'aspetto a smeraldo avvolgeva il trono. 4Attorno al trono c'erano ventiquattro seggi e sui seggi stavano seduti ventiquattro anziani avvolti in candide vesti con corone d'oro sul capo. 5Dal trono uscivano lampi, voci e tuoni; ardevano davanti al trono sette fiaccole accese, che sono i sette spiriti di Dio. 6Davanti al trono vi era come un mare trasparente simile a cristallo. In mezzo al trono e attorno al trono vi erano quattro esseri viventi, pieni d'occhi davanti e dietro. 7Il primo vivente era simile a un leone; il secondo vivente era simile a un vitello; il terzo vivente aveva l'aspetto come di uomo; il quarto vivente era simile a un'aquila che vola. 8I quattro esseri viventi hanno ciascuno sei ali, intorno e dentro sono costellati di occhi; giorno e notte non cessano di ripetere:

    «Santo, santo, santo nella Sua enfasi verbale c'è la completezza divina che appoggia Il Periodo Messianico, la rivelazione del Messia ed il nome ritrovato e poi predicato Yah'El legato al tetragramma divino ed alla sua divinità.
    il Signore di Dio, l'Onnipotente, (Signore di Dio Il Messia)
    Colui che era, che è e che viene!» (Colui che ha un Inizio e che il suo sacrificio è  un Sacrificio di vita Vissuta sulla terra come Volere di Dio)

    9E ogni volta che questi esseri viventi rendono gloria, onore e grazie a Colui che è seduto sul trono e che vive nei secoli dei secoli, 10i ventiquattro anziani si prostrano davanti a Colui che siede sul trono e adorano Colui che vive nei secoli dei secoli e gettano le loro corone davanti al trono, dicendo:

    11«Tu sei degno, o Signore e Dio nostro,
    di ricevere la gloria, l'onore e la potenza,
    perché tu hai creato tutte le cose,
    per la tua volontà esistevano e furono create».

    Isaia 6:1-3 Ezechiele profetizza e dice il grande legame che c'è Tra il Padre ed il Figlio in tutto il libro ma quando profetizza predice lui stesso in un determinato luogo che non è il luogo dove il profeta Predice l'incontro Faccia a Faccia con Dio negli Ultimi Giorni ma l'incontro viene profetizzato quando negli Ultimi Giorni Viene riconosciuto il Figlio dell'Uomo con il Suggellamento Apocalisse 2:17 Viene Riconosciuto il Figlio dell'Uomo.

    Il tradimento dell'Anticristo a Dio ed Figlio dell'Uomo avviene negli Ultimi Giorni nel Luglio del 5756, le scritture sono profetiche per dire state svegli da questa situazione, nel momento che tradisci il Figlio dell'Uomo tradisci Dio è per quello che si parla con la ve Sapienza di Vita la perdi come l'anticristo.Per arrivare all'unzione aveva la sapienza poi con il Tradimento ha sposato l'insegnamento del Falso Profeta nonché insegnamento demonico divenendo  l'Anticristo, ma esso con il suo seguito arriva da Sion dai 144000 dal Regno, è sbagliato quando dicono che l'anticristo è caio tizio e sempronio, tradendo il Vero insegnamento di YHWH nella Sapienza di Dio la sorat si svolge nel Periodo Messianico degli Ultimi giorni: 
                                                                             Zaccaria 9:14
    Il SIGNORE apparirà sopra di loro,
    e la sua freccia partirà come il lampo.
    Il Signore, DIO, suonerà la tromba
    e procederà con l'uragano del sud.

    Matteo 24:27

    infatti, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo.

    Un demone di tipo solare che si contrappone allo Spirito Santo il Vero Messia negli Ultimi Giorni ma il Numero va Calcolato secondo il legame del potere del Messia ma siccome alcuni libri sono sigillati egli non comprende l'intendimento Sapienziale avendo tradito l'unzione che gli era stata data tradendo lui e chi la seguito ne forma una sua parusia ma non la Nuova Gerusalemme.

    Il passaggio nel Capitolo 14 versetti 15 Il SIGNORE disse a Mosè: «Perché gridi a me? Di' ai figli d'Israele che si mettano in marcia. 16 Alza il tuo bastone, stendi la tua mano sul mare e dividilo; e i figli d'Israele entreranno in mezzo al mare sulla terra asciutta. 17 Quanto a me, io indurirò il cuore degli Egiziani e anch'essi entreranno dietro di loro; io sarò glorificato nel faraone e in tutto il suo esercito, nei suoi carri e nei suoi cavalieri. 18 Gli Egiziani sapranno che io sono il SIGNORE, quando sarò glorificato nel faraone, nei suoi carri e nei suoi cavalieri».19 Allora l'angelo di Dio, che precedeva il campo d'Israele, si spostò e andò a mettersi dietro a loro; anche la colonna di nuvola si spostò dalla loro avanguardia e si fermò dietro a loro, 20 mettendosi fra il campo dell'Egitto e il campo d'Israele. La nuvola era tenebrosa per gli uni, mentre rischiarava gli altri nella notte. Il campo degli uni non si avvicinò a quello degli altri per tutta la notte.21 Allora Mosè stese la sua mano sul mare e il SIGNORE fece ritirare il mare con un forte vento orientale, durato tutta la notte, e lo ridusse in terra asciutta. Le acque si divisero, 22 e i figli d'Israele entrarono in mezzo al mare sulla terra asciutta; e le acque formavano come un muro alla loro destra e alla loro sinistra.

    Scritture che determinano il significato profetico del Popolo Eletto 1440000 la Nuova Gerusalemme negli Ultimi Giorni + la grande Folla Mosè ed il Figlio dell'Uomo Yah El sono il soccorritore degli Ultimi Giorni la cui veste è Messianica e riportano la Figura di cui essi sono il Messia tanto aspettato, che chiude i tempi con il tiqqun 'olam significa "riparare" o "perfezionare il  mondo". Nell'ebraismo il concetto di tiqqun 'olam ha avuto origine nel periodo rabbinico iniziale, per ottenere nuovi significati nel medioevo nell'ambito della cabala e ulteriori connotazioni nell'ebraismo moderno. L'espressione "tiqqun 'olam" è usata nella Mishnah nella frase mip'nei tiqqun ha-olam ("per il bene del tiqqun del mondo"), ad indicare che una pratica deve essere seguita non perché inclusa nella legge biblica ma perché aiuta ad evitare il caos sociale. Un esempio è contenuto in Gittin 4,2

    Come all'epoca l'apertura delle acque porto alla conoscenza un popolo di collo duro e 

    così negli ultimi giorni il paragone è ancora legato ad un liberatore che fu Noè come 

    Mosè come Yah'El che determina il modo di pensare del Mondo così come furono i 

    giorni di Noè così negli Ultimi giorni sarà nella stessa maniera con la presenza del 

    Figlio dell'Uomo, l'uomo dal suo passato non impara con questo mondo ma imparerà 

    con la correzione che Dio darà all'uomo per poter Entrare nel Nuovo Ordine.

    Attraverso una serie di analogie si ottiene che si svolgono solo nel periodo Messianico il 

    numero è cabalistico 999 il 9 riportato 3 volte da una completezza divina il cui 

    significato è cabalistico poi il 9 denota la finalità del giudizio. E’ 3+3+3=9, il prodotto 

    del Potere Divino nella  completezza dell'infinito. Il 9, i suoi fattori o multipli si 

    trovano in tutti i casi dove si tratta di giudizio nel Periodo Messianico.

    72 attributi

    1. VEHUIAH 
    Dio innalza al di sopra di tutte le cose

    Coro degli Angeli Serafini
    Da 0° a 5° dell’Ariete

    Angelo Custode dei nati
    dal 21 marzo al 25 marzo

    Volontà

    21 marzo: determinazione
    3 giugno: conquista
    17 agosto: forza
    29 ottobre: giovinezza
    9 gennaio: distensione

    Ore 00,00 - 00,20: intraprendenza

    2. JELIEL 
    Dio caritatevole

    Coro degli Angeli Serafini
    Da 5° a 10° dell’Ariete

    Angelo Custode dei nati
    dal 26 marzo al 30 marzo

    Amore

    22 marzo: appoggio
    4 giugno: tecniche
    18 agosto: ideali
    30 ottobre: pedagogia
    10 gennaio: fortuna

    Ore 00,20 - 00,40: amare ed essere amati

    3. SITAEL 
    Dio speranza di ogni creatura

    Coro degli Angeli Serafini
    Da 10° a 15° dell’Ariete

    Angelo Custode dei nati
    dal 31 marzo al 4 aprile

    Costruzione

    23 marzo: concepimento
    5 giugno: pubblicazioni
    19 agosto: riuscita
    31 ottobre: abnegazione
    11 gennaio: rinnovamento

    Ore 00,40 - 01,00: avere e incontrare nobiltà

    4. ELEMIAH 
    Dio rifugio

    Coro degli Angeli Serafini
    Da 15° a 20° dell’Ariete

    Angelo Custode dei nati
    dal 5 aprile al 9 aprile

    Potere

    24 marzo: novità
    6 giugno: esteriorizzazione
    20 agosto: comunicazione
    1 novembre: amore
    12 gennaio: fabbricazioni

    Ore 01,00 - 01,20: felicità incipiente

    5. MAHASIAH 
    Dio salvatore

    Coro degli Angeli Serafini
    Da 20° a 25° dell’Ariete

    Angelo Custode dei nati
    dal 10 aprile al 14 aprile

    Purificazione

    25 marzo: attività
    7 giugno: immaginazione
    21 agosto: spazio
    2 novembre: superiorità
    13 gennaio: creazioni

    Ore 01,20 - 01,40: bel viso e buon carattere

    6. LELAHEL 
    Dio lodevole

    Coro degli Angeli Serafini
    Da 25° a 30° dell’Ariete

    Angelo Custode dei nati
    dal 15 aprile al 20 aprile

    Luce

    26 marzo: fiducia
    8 giugno: pedagogia
    22 agosto: concordia
    3 novembre: grandezza
    14 gennaio: focolare

    Ore 01,40 - 02,00: stima, prosperità, salute


    21 APRILE - 20 MAGGIO
    Toro, Terra

    Arcangelo HANIEL

    Influssi positivi:

    prima decade (21-30 aprile) Arcangelo Binael
    seconda decade (1-10 maggio) Arcangelo Haniel
    terza decade (11-20 maggio) Arcangelo Michele

    7. ACHAIAH 
    Dio buono e paziente

    Coro degli Angeli Serafini
    Da 0° a 5° del Toro

    Angelo Custode dei nati
    dal 21 aprile al 25 aprile

    Coraggio

    27 marzo: protezione
    9 giugno: scienza
    23-24 agosto: ricostruzione
    4 novembre: ammirazione
    15 gennaio: coraggio

    Ore 02,00 - 02,20: diffusione della verità

    8. CAHETEL 
    Dio adorabile

    Coro degli Angeli Serafini
    Da 5° a 10° del Toro

    Angelo Custode dei nati
    dal 26 aprile al 30 aprile

    Prosperità

    28 marzo: perspicacia
    10 giugno: energia
    25 agosto: rinascita
    5 novembre: espansione
    16 gennaio: realizzazioni

    Ore 02,20 - 02,40: fortuna provvidenziale

    9. HAZIEL 
    Dio misericordioso

    Coro degli Angeli Cherubini
    Da 10° a 15° del Toro

    Angelo Custode dei nati
    dal 1° maggio al 5 maggio

    Indulgenza

    29 marzo: novità
    11 giugno: idee
    26 agosto: viaggi
    6 novembre: esemplarità
    17 gennaio: amore

    Ore 02,40 - 03,00: guarigione, stato di grazia

    10. ALADIAH 
    Dio propizio e favorevole

    Coro degli Angeli Cherubini
    Da 15° a 20° del Toro

    Angelo Custode dei nati
    dal 6 maggio al 10 maggio

    Grazia

    30 marzo: grazia
    12 giugno: eredità
    27 agosto: nomadismo
    7 novembre: decisione
    18 gennaio: intelligenza

    Ore 03,00 - 03,20: risultati, porte aperte

    11. LAUVIAH 
    Dio loda ed esalta

    Coro degli Angeli Cherubini
    Da 20° a 25° del Toro

    Angelo Custode dei nati
    dall’11 maggio al 15 maggio

    Vittoria

    31 marzo: fama
    13 giugno: dominare
    28 agosto: edificazione
    8 novembre: stima
    19 gennaio: felicità

    Ore 03,20 - 03,40: fama, successo

    12. HAHAIAH 
    Dio rifugio

    Coro degli Angeli Cherubini
    Da 25° a 30° del Toro

    Angelo Custode dei nati
    dal 16 maggio al 20 maggio

    Rifugio

    1 aprile: carattere
    14 giugno: comunicare
    29 agosto: solidità
    9 novembre: cuore
    20 gennaio: generosità

    Ore 03,40 - 04,00: sogni realizzati, protezione


    21 MAGGIO - 21 GIUGNO
    Gemelli, Aria

    Arcangelo MICHELE

    Influssi positivi:

    prima decade (21-31 maggio) Arcangelo Haniel
    seconda decade (1-10 giugno) Arcangelo Raziel
    terza decade (11-21 giugno) Arcangelo Michele

    13. IEZALEL
    Dio glorifica per ogni cosa

    Coro degli Angeli Cherubini
    Da 0° a 5° dei Gemelli

    Angelo Custode dei nati
    dal 21 maggio al 25 maggio

    Fedeltà

    2 aprile: fedeltà
    15-16 giugno: chiarezza
    30 agosto: arte
    10 novembre: rettitudine
    21 gennaio: 
    amicizia

    Ore 04,00 - 04,20: fedeltà, riconciliazione

    14. MEBAHEL
    Dio conservatore

    Coro degli Angeli Cherubini
    Da 5° a 10° dei Gemelli

    Angelo Custode dei nati
    dal 26 maggio al 31 maggio

    Verità e Libertà

    3 aprile: luce
    17 giugno: riunire
    31 agosto: suggestioni
    11 novembre: realismo
    22 gennaio: 
    fedeltà

    Ore 04,20 - 04,40: fortuna, pioggia fertile

    15. HARIEL
    Dio creatore

    Coro degli Angeli Cherubini
    Da 10° a 15° dei Gemelli

    Angelo Custode dei nati
    dal 1° giugno al 5 giugno

    Chiarezza

    4 aprile: ordine
    18 giugno: artigianato
    1 settembre: fortuna
    12 novembre: liberalità
    23 gennaio: 
    ragione

    Ore 04,40 - 05,00: successo artistico o scientifico

    16. HEKAMIAH
    Dio edificatore dell'universo

    Coro degli Angeli Cherubini
    Da 15° a 20° dei Gemelli

    Angelo Custode dei nati
    dal 6 giugno al 10 giugno

    Lealtà

    5 aprile: previsione
    19 giugno: rispetto
    2 settembre: generosità
    13 novembre: generazioni
    24 gennaio: 
    seduzione

    Ore 05,00 - 05,20: opportunità provvidenziali

    17. LAUVIAH (2)
    Dio ammirevole

    Coro degli Angeli Troni
    Da 20° a 25° dei Gemelli

    Angelo Custode dei nati
    dall’11 giugno al 15 giugno

    Rivelazione

    6 aprile: abilità
    20 giugno: comprensione
    3 settembre: sostegno
    14 novembre: sboccio
    25 gennaio: 
    simpatia

    Ore 05,20 - 05,40: intelligenza chiara, gioia

    18. CALIEL
    Dio pronto a soccorrere e ad esaudire

    Coro degli Angeli Troni
    Da 25° a 30° dei Gemelli

    Angelo Custode dei nati
    dal 16 giugno al 21 giugno

    Giustizia

    7 aprile: opportunità
    21 giugno: memoria
    4 settembre: amore
    15 novembre: pienezza
    26 gennaio: 
    perfezione

    Ore 05,40 - 06,00: verità, giustizia utile


    22 GIUGNO - 22 LUGLIO
    Cancro, Acqua

    Arcangelo GABRIELE

    Influssi positivi:

    prima decade (22 giugno-1 luglio) Arcangelo Gabriele
    seconda decade (2-11 luglio) Arcangelo Kamael
    terza decade (12-22 luglio) Arcangelo Metatron

    19. LEUVIAH
    Dio che esaudisce i peccatori

    Coro degli Angeli Troni
    Da 0° a 5° del Cancro

    Angelo Custode dei nati
    dal 22 giugno al 26 giugno

    Espansione

    8 aprile: eleganza
    22 giugno: favore
    5 settembre: modernizzare
    16 novembre: complemento
    27 gennaio: 
    libertà

    Ore 06,00 - 06,20: generosità, padronanza

    20. PAHALIAH
    Dio redentore

    Coro degli Angeli Troni
    Da 5° a 10° del Cancro

    Angelo Custode dei nati
    dal 27 giugno al 1° luglio

    Redenzione

    9 aprile: forza
    23 giugno: amore
    6 settembre: devozione
    17 novembre: potenza
    28 gennaio: 
    abilità

    Ore 06,20 - 06,40: elevazione, miglioramento

    21. NELCHAEL
    Dio solo e unico

    Coro degli Angeli Troni
    Da 10° a 15° del Cancro

    Angelo Custode dei nati
    dal 2 luglio al 6 luglio

    Insegnamento

    10 aprile: efficacia
    24 giugno: tenacia
    7 settembre: filosofia
    18 novembre: felicità
    29 gennaio (mattina): 
    benessere

    Ore 06,40 - 07,00: saggezza, sapere, scienza

    22. YEIAYEL
    La destra di Dio

    Coro degli Angeli Troni
    Da 15° a 20° del Cancro

    Angelo Custode dei nati
    dal 7 luglio all’11 luglio

    Fama

    11 aprile: dolcezza
    25 giugno: cuore
    8 settembre: avanzamento
    19 novembre: dignità
    29 gennaio (pomeriggio): 
    prestigio

    Ore 07,00 - 07,20: fama, fortuna, arte politica

    23. MELAHEL
    Dio che libera da tutti i mali

    Coro degli Angeli Troni
    Da 20° a 25° del Cancro

    Angelo Custode dei nati
    dal 12 luglio al 16 luglio

    Guarigione

    12 aprile: realismo
    26 giugno: padronanza
    9 settembre: provvidenza
    20 novembre: realizzazioni
    30 gennaio: 
    successo

    Ore 07,20 - 07,40: natura, salute, stabilità

    24. HAHEUIAH
    Dio buono in sé

    Coro degli Angeli Troni
    Da 25° a 30° del Cancro

    Angelo Custode dei nati
    dal 17 luglio al 22 luglio

    Protezione

    13 aprile: servizio
    27 giugno: illuminazione
    10 settembre: comprensione
    21 novembre: creatività
    31 gennaio: 
    opportunità

    Ore 07,40 - 08,00: sincerità, nuovo inizio


    23 LUGLIO - 22 AGOSTO
    Leone, Fuoco

    Arcangelo RAFFAELE

    Influssi positivi:

    prima decade (23 luglio-1 agosto) Arcangelo Kamael
    seconda decade (2-12 agosto) Arcangelo Raffaele
    terza decade (13-22 agosto) Arcangelo Hesediel

    25. NITHAIAH
    Dio che dona la saggezza

    Coro degli Angeli Dominazioni
    Da 0° a 5° del Leone

    Angelo Custode dei nati
    dal 23 luglio al 27 luglio

    Serenità

    14 aprile: padronanza
    28 giugno: magnetismo
    11 settembre: progresso
    22 novembre: sapere
    1 febbraio: 
    espansione

    Ore 08,00 - 08,20: saggezza, pace, intuizioni

    26. HAAIAH
    Dio rifugio

    Coro degli Angeli Dominazioni
    Da 5° a 10° del Leone

    Angelo Custode dei nati
    dal 28 luglio al 1° agosto

    Finezza

    15 aprile: comprensione
    29 giugno: affari
    12 settembre: dinamismo
    23 novembre: vittoria
    2 febbraio: 
    realizzazione

    Ore 08,20 - 08,40: discrezione, diplomazia, veggenza

    27. YERATEL
    Dio che punisce gli empi

    Coro degli Angeli Dominazioni
    Da 10° a 15° del Leone

    Angelo Custode dei nati
    dal 2 agosto al 6 agosto

    Civiltà

    16 aprile: felicità
    30 giugno: scambi
    13 settembre: diffusione
    24 novembre: professione
    3 febbraio: 
    invenzione

    Ore 08,40 - 09,00: protezione, libertà, elevazione

    28. SEHEIAH
    Dio che guarisce i malati

    Coro degli Angeli Dominazioni
    Da 15° a 20° del Leone

    Angelo Custode dei nati
    dal 7 agosto al 12 agosto

    Longevità

    17 aprile: intuizione
    1 luglio: soluzioni
    14 settembre: donazioni
    25 novembre: negoziazione
    4 febbraio: 
    scoperta

    Ore 09,00 - 09,20: salute, longevità felice

    29. REIYEL
    Dio pronto a soccorrere

    Coro degli Angeli Dominazioni
    Da 20° a 25° del Leone

    Angelo Custode dei nati
    dal 13 agosto al 17 agosto

    Liberazione

    18 aprile: realizzazione
    2 luglio: successo
    15 settembre: ricominciare
    26 novembre: umanità
    5 febbraio: 
    bellezza

    Ore 09,20 - 09,40: elevazione mentale e sociale

    30. OMAEL
    Dio paziente

    Coro degli Angeli Dominazioni
    Da 25° a 30° del Leone

    Angelo Custode dei nati
    dal 18 agosto al 22 agosto

    Crescita

    19 aprile: elaborazione
    3 luglio: iniziazioni
    16 settembre: cambiamenti
    27 novembre: autorità
    6 febbraio: 
    scienza

    Ore 09,40 - 10,00: fertilità, espansione, fecondità


    23 AGOSTO - 23 SETTEMBRE
    Vergine, Terra

    Arcangelo MICHELE

    Influssi positivi:

    prima decade (23 agosto-2 settembre) Arcangelo Binael
    seconda decade (3-12 settembre) Arcangelo Haniel
    terza decade (13-23 settembre) Arcangelo Michele

    31. LECABEL
    Dio che ispira

    Coro degli Angeli Dominazioni
    Da 0° a 5° della Vergine

    Angelo Custode dei nati
    dal 23 agosto al 28 agosto

    Opportunità

    20 aprile: potere
    4 luglio: entusiasmo
    17 settembre: indipendenza
    28 novembre: scoperte
    7 febbraio: 
    riuscita

    Ore 10,00 - 10,20: talento, intelligenza pratica

    32. VASARIAH
    Dio giusto

    Coro degli Angeli Dominazioni
    Da 5° a 10° della Vergine

    Angelo Custode dei nati
    dal 29 agosto al 2 settembre

    Generosità

    21 aprile: amore
    5 luglio: risultato
    18 settembre: coscienza
    29 novembre: avanzamento
    8 febbraio: 
    armonia

    Ore 10,20 - 10,40: cuore nobile, memoria felice

    33. YEHUIAH
    Dio onnisciente

    Coro degli Angeli Potestà
    Da 10° a 15° della Vergine

    Angelo Custode dei nati
    dal 3 settembre al 7 settembre

    Accordo

    22-23 aprile: profusione
    6 luglio: organizzazione
    19 settembre: larghezza
    30 novembre: energia
    9 febbraio: 
    amicizia

    Ore 10,40 - 11,00: fedeltà, protezione

    34. LEHAHIAH
    Dio clemente

    Coro degli Angeli Potestà
    Da 15° a 20° della Vergine

    Angelo Custode dei nati
    dall’8 settembre al 12 settembre

    Rettitudine

    24 aprile: memoria
    7 luglio: elevazione
    20 settembre: saggezza
    1 dicembre: elevazione
    10 febbraio: 
    associazione

    Ore 11,00 - 11,20: integrità, dedizione

    35. CHAVAQUIAH
    Dio che dà la gioia

    Coro degli Angeli Potestà
    Da 20° a 25° della Vergine

    Angelo Custode dei nati
    dal 13 settembre al 17 settembre

    Riconciliazione

    25 aprile: cambiamento
    8-9 luglio: bellezza
    21 settembre: speranza
    2 dicembre: riconciliazione
    11 febbraio: 
    modernità

    Ore 11,20 - 11,40: amore familiare, eredità

    36. MENADEL
    Dio adorabile

    Coro degli Angeli Potestà
    Da 25° a 30° della Vergine

    Angelo Custode dei nati
    dal 18 settembre al 23 settembre

    Lavoro

    26 aprile: edificazione
    10 luglio: premonizioni
    22 settembre: progetti
    3 dicembre: saggezza
    12 febbraio: 
    diffusione

    Ore 11,40 - 12,00: sicurezza di impiego, ideali


    24 SETTEMBRE - 23 OTTOBRE
    Bilancia, Aria

    Arcangelo HANIEL

    Influssi positivi:

    prima decade (24 settembre-3 ottobre) Arcangelo Haniel
    seconda decade (4-13 ottobre) Arcangelo Raziel
    terza decade (14-23 ottobre) Arcangelo Michele

    37. ANIEL
    Dio delle virtù

    Coro degli Angeli Potestà
    Da 0° a 5° della Bilancia

    Angelo Custode dei nati
    dal 24 settembre al 28 settembre

    Spezzare il circolo

    27 aprile: attività
    11 luglio: ambizione
    23 settembre: riunire
    4 dicembre: moralità
    13 febbraio: 
    progetti

    Ore 12,00 - 12,20: idee, attività, amore

    38. HAAMIAH
    Dio speranza di tutti i figli della Terra

    Coro degli Angeli Potestà
    Da 5° a 10° della Bilancia

    Angelo Custode dei nati
    dal 29 settembre al 3 ottobre

    Celebrazione

    28 aprile: preveggenza
    12 luglio: evoluzione
    24 settembre: intuizioni
    5 dicembre: chiarezza
    14 febbraio: 
    riforme

    Ore 12,20 - 12,40: spiritualità, ricchezza

    39. REHAEL
    Dio che accoglie i peccatori

    Coro degli Angeli Potestà
    Da 10° a 15° della Bilancia

    Angelo Custode dei nati
    dal 4 ottobre all’8 ottobre

    Rispetto

    29 aprile: ingegno
    13 luglio: immaginazione
    25 settembre: associazioni
    6 dicembre: fedeltà
    15 febbraio: 
    moda

    Ore 12,40 - 13,00: pienezza familiare

    40. YEZALEL
    Dio che rallegra

    Coro degli Angeli Potestà
    Da 15° a 20° della Bilancia

    Angelo Custode dei nati
    dal 9 ottobre al 13 ottobre

    Gioie

    30 aprile: opere
    14 luglio: scritture
    26 settembre: convivialità
    7 dicembre: servire
    16 febbraio: 
    fama

    Ore 13,00 - 13,20: rinascita, creatività

    41. HEHAHEL
    Dio in tre persone

    Coro degli Angeli Virtù
    Da 20° a 25° della Bilancia

    Angelo Custode dei nati
    dal 14 ottobre al 18 ottobre

    Spiritualità

    1 maggio: felicità
    15 luglio: chiarezza
    27 settembre: comprensione
    8 dicembre: perfezione
    17 febbraio: 
    ideale

    Ore 13,20 - 13,40: speranza, religiosità, vittoria

    42. MIKAEL
    Simile a Dio

    Coro degli Angeli Virtù
    Da 25° a 30° della Bilancia

    Angelo Custode dei nati
    dal 19 ottobre al 23 ottobre

    Organizzazione

    2 maggio: elevazione
    16 luglio: autenticità
    28 settembre: coesione
    9 dicembre: conoscenza
    18 febbraio: 
    discernimento

    Ore 13,40 - 14,00: autorità, viaggi, fortuna


    24 OTTOBRE - 22 NOVEMBRE
    Scorpione, Acqua

    Arcangelo KAMAEL

    Influssi positivi:

    prima decade (24 ottobre-2 novembre) Arcangelo Gabriele
    seconda decade (3-12 novembre) Arcangelo Kamael
    terza decade (13-22 novembre) Arcangelo Metatron

    43. VEULIAH
    Re dominatore

    Coro degli Angeli Virtù
    Da 0° a 5° dello Scorpione

    Angelo Custode dei nati
    dal 24 ottobre al 28 ottobre

    Riuscita

    3 maggio: sublimazione
    17 luglio: valore
    29 settembre: armonia
    10 dicembre: stabilità
    19 febbraio: 
    amore

    Ore 14,00 - 14,20: prosperità pubblica, dedizione

    44. YELAHIAH
    Dio eterno

    Coro degli Angeli Virtù
    Da 5° a 10° dello Scorpione

    Angelo Custode dei nati
    dal 29 ottobre al 2 novembre

    Arte militare

    4 maggio: fortuna
    18 luglio: volontà
    30 settembre: alleanze
    11 dicembre: tutto possibile
    20 febbraio: 
    celebrità

    Ore 14,20 - 14,40: coraggio, viaggi, eroismo

    45. SEHALIAH
    Motore di tutte le cose

    Coro degli Angeli Virtù
    Da 10° a 15° dello Scorpione

    Angelo Custode dei nati
    dal 3 novembre al 7 novembre

    Promozione

    5 maggio: gioia
    19 luglio: amore
    1 ottobre: spostamenti
    12 dicembre: gioia
    21 febbraio: 
    desiderio

    Ore 14,40 - 15,00: guarigione, sapere, realizzazioni

    46. ARIEL
    Dio rivelatore

    Coro degli Angeli Virtù
    Da 15° a 20° dello Scorpione

    Angelo Custode dei nati
    dall’8 novembre al 12 novembre

    Scoperta

    6 maggio: ricchezza
    20 luglio: ricchezza
    2 ottobre: energia
    13 dicembre: appoggio
    22 febbraio: 
    energia

    Ore 15,00 - 15,20: fortuna, intelligenza sublime

    47. ASALIAH
    Dio giusto, che indica la Verità

    Coro degli Angeli Virtù
    Da 20° a 25° dello Scorpione

    Angelo Custode dei nati
    dal 13 novembre al 17 novembre

    Contemplazione

    7 maggio: pienezza
    21 luglio: integrazione
    3 ottobre: fraternità
    14 dicembre: provvidenza
    23 febbraio: 
    devozione

    Ore 15,20 - 15,40: onestà, equilibrio luminoso

    48. MIHAEL
    Dio, padre misericordioso

    Coro degli Angeli Virtù
    Da 25° a 30° dello Scorpione

    Angelo Custode dei nati
    dal 18 novembre al 22 novembre

    Procreazione

    8 maggio: pertinenza
    22 luglio: moderazione
    4 ottobre: riuscita
    15 dicembre: benessere
    24 febbraio: 
    incanto

    Ore 15,40 - 16,00: sogni realizzati, fecondità, fortuna


    23 NOVEMBRE - 21 DICEMBRE
    Sagittario, Fuoco

    Arcangelo HESEDIEL

    Influssi positivi:

    prima decade (23 novembre-2 dicembre) Arcangelo Kamael
    seconda decade (3-12 dicembre) Arcangelo Raffaele
    terza decade (13-21 dicembre) Arcangelo Hesediel

    49. VEHUEL
    Dio che magnifica ed innalza

    Coro degli Angeli Principati
    Da 0° a 5° del Sagittario

    Angelo Custode dei nati
    dal 23 novembre al 27 novembre

    Elevazione

    9 maggio: eccellenza
    23 luglio: adorazione
    5 ottobre: habitat
    16 dicembre: evoluzione
    25 febbraio: 
    purezza

    Ore 16,00 - 16,20: intelligenza, altruismo, riuscita

    50. DANIEL
    Segno di misericordia

    Coro degli Angeli Principati
    Da 5° a 10° del Sagittario

    Angelo Custode dei nati
    dal 28 novembre al 2 dicembre

    Eloquenza

    10 maggio: fecondità
    24 luglio: associazione
    6 ottobre: intraprendere
    17 dicembre: considerazione
    26 febbraio: 
    avventura

    Ore 16,20 - 16,40: eloquenza, fascino, umanità

    51. HAHASIAH
    Dio occulto

    Coro degli Angeli Principati
    Da 10° a 15° del Sagittario

    Angelo Custode dei nati
    dal 3 dicembre al 7 dicembre

    Panacea, pietra filosofale

    11 maggio: eroismo
    25 luglio: modestia
    7 ottobre: fascino
    18 dicembre: abbondanza
    27 febbraio: 
    anima gemella

    Ore 16,40 - 17,00: sapere, saggezza, discernimento

    52. IMAMIAH
    Dio eleva al di sopra di tutto

    Coro degli Angeli Principati
    Da 15° a 20° del Sagittario

    Angelo Custode dei nati
    dall’8 dicembre al 12 dicembre

    Amnistia,
    espiazione dei peccati

    12 maggio: dono di sé
    26 luglio: missione
    8 ottobre: gioia
    19 dicembre: adattamento
    28 febbraio: 
    emozioni

    Ore 17,00 - 17,20: liberazione, iniziazione, viaggi

    53. NANAEL
    Dio che ridimensiona gli orgogliosi

    Coro degli Angeli Principati
    Da 20° a 25° del Sagittario

    Angelo Custode dei nati
    dal 13 dicembre al 16 dicembre

    Comunione,
    comunicazione spirituale

    13 maggio: progresso
    27 luglio: provvidenza
    9 ottobre: incontro
    20 dicembre: fortuna
    29 febbraio: bontà; 1 marzo:
     volontà

    Ore 17,20 - 17,40: calma, pace, spiritualità

    54. NITHAEL
    Re dei Cieli

    Coro degli Angeli Principati
    Da 25° a 30° del Sagittario

    Angelo Custode dei nati
    dal 17 dicembre al 21 dicembre

    Eredità

    14 maggio: benevolenza
    28 luglio: gran cuore
    10 ottobre: scrittura
    21 dicembre: amnistia
    2 marzo:
     amore

    Ore 17,40 - 18,00: autorità, elevazione, celebrità


    22 DICEMBRE - 20 GENNAIO
    Capricorno, Terra

    Arcangelo BINAEL

    Influssi positivi:

    prima decade (22-31 dicembre) Arcangelo Binael
    seconda decade (1-10 gennaio) Arcangelo Haniel
    terza decade (11-20 gennaio) Arcangelo Michele

    55. MEBAHIAH
    Dio eterno

    Coro degli Angeli Principati
    Da 0° a 5° del Capricorno

    Angelo Custode dei nati
    dal 22 dicembre al 26 dicembre

    Lucidità intellettuale

    15 maggio: rettitudine
    29 luglio: profezia
    11 ottobre: progetti
    22 dicembre: trasformazione
    3 marzo:
     coraggio

    Ore 18,00 - 18,20: lucidità, moralità, notorietà

    56. POYEL
    Dio che sostiene l’universo

    Coro degli Angeli Principati
    Da 5° a 10° del Capricorno

    Angelo Custode dei nati
    dal 27 dicembre al 31 dicembre

    Fortuna, talento, modestia

    16 maggio: grazia
    30-31 luglio: successo logico
    12 ottobre: solidarietà
    23 dicembre: accrescimento
    4 marzo:
     promozione

    Ore 18,20 - 18,40: talento, ricchezza, fortuna, successo

    57. NEMAMIAH
    Dio lodevole

    Coro degli Angeli Arcangeli
    Da 10° a 15° del Capricorno

    Angelo Custode dei nati
    dal 1° al 5 gennaio

    Discernimento

    17 maggio: prodigalità
    1 agosto: perseveranza
    13 ottobre: direzione
    24 dicembre: integrazione
    5 marzo:
     pubblicità

    Ore 18,40 - 19,00: mentalità superiore, riuscita

    58. YEIALEL
    Dio che esaudisce le generazioni

    Coro degli Angeli Arcangeli
    Da 15° a 20° del Capricorno

    Angelo Custode dei nati
    dal 6 gennaio al 10 gennaio

    Intelligenza, forza mentale

    18 maggio: devozione
    2 agosto: sviluppo
    14 ottobre: veemenza
    25 dicembre: grazia
    6 marzo:
     potere

    Ore 19,00 - 19,20: ordine, rigore, fedeltà, salute

    59. HARAEL
    Dio onniscente

    Coro degli Angeli Arcangeli
    Da 20° a 25° del Capricorno

    Angelo Custode dei nati
    dall’11 gennaio al 15 gennaio

    Ricchezza intellettuale

    19 maggio: probità
    3 agosto: prosperità
    15 ottobre: idee
    26 dicembre: solidità
    7 marzo:
     ricchezza

    Ore 19,20 - 19,40: intelligenza pratica, fortuna

    60. MITZRAEL
    Dio che soccorre gli oppressi

    Coro degli Angeli Arcangeli
    Da 25° a 30° del Capricorno

    Angelo Custode dei nati
    dal 16 gennaio al 20 gennaio

    Consolidamento, riparazione

    20 maggio: retribuzione
    4 agosto: opportunità
    16 ottobre: organizzazione
    27 dicembre: edificazione
    8 marzo:
     risoluzione

    Ore 19,40 - 20,00: grande talento, salute, fedeltà


    21 GENNAIO - 19 FEBBRAIO
    Acquario, Aria

    Arcangelo RAZIEL

    Influssi positivi:

    prima decade (21-30 gennaio) Arcangelo Haniel
    seconda decade (31 gennaio-9 febbraio) Arcangelo Raziel
    terza decade (10-19 febbraio) Arcangelo Michele

    61. UMABEL
    Dio al di sopra di tutto

    Coro degli Angeli Arcangeli
    Da 0° a 5° dell’Acquario

    Angelo Custode dei nati
    dal 21 gennaio al 25 gennaio

    Amicizia, affinità

    21 maggio: amicizia
    5 agosto: equilibrio
    17 ottobre: proselitismo
    28 dicembre: abbellire
    9 marzo:
     solidarietà

    Ore 20,00 - 20,20: amicizia, pensiero analogico, successo

    62. IAHHEL
    Essere supremo

    Coro degli Angeli Arcangeli
    Da 5° a 10° dell’Acquario

    Angelo Custode dei nati
    dal 26 gennaio al 30 gennaio

    Sapere

    22 maggio: eloquenza
    6 agosto: prospettiva
    18 ottobre: invenzione
    29 dicembre: esperienze
    10 marzo:
     distensione

    Ore 20,20 - 20,40: pace, misticismo, modestia

    63. ANAUEL
    Dio infinitamente buono

    Coro degli Angeli Arcangeli
    Da 10° a 15° dell’Acquario

    Angelo Custode dei nati
    dal 31 gennaio al 4 febbraio

    Unità

    23 maggio: scienza
    7 agosto: coscienza
    19 ottobre: bellezza
    30 dicembre: coordinamento
    11 marzo:
     piacere

    Ore 20,40 - 21,00: intelligenza, denaro, risultati

    64. MEHIEL
    Dio che vivifica tutte le cose

    Coro degli Angeli Arcangeli
    Da 15° a 20° dell’Acquario

    Angelo Custode dei nati
    dal 5 febbraio al 9 febbraio

    Vivificazione

    24-25 maggio: realizzazione
    8 agosto: fortuna
    20 ottobre: intesa
    31 dicembre: attenzione
    12 marzo:
     calma

    Ore 21,00 - 21,20: diffusione di idee, notorietà

    65. DAMABIAH
    Dio fonte di saggezza

    Coro degli Angeli Angeli
    Da 20° a 25° dell’Acquario

    Angelo Custode dei nati
    dal 10 febbraio al 14 febbraio

    Saggezza

    26 maggio: decisione
    9 agosto: eleganza
    21 ottobre: unione
    1 gennaio: gentilezza
    13 marzo:
     giustizia

    Ore 21,20 - 21,40: provvidenza, successo nell’acqua

    66. MANAKEL
    Dio che asseconda e sostiene ogni cosa

    Coro degli Angeli Angeli
    Da 25° a 30° dell’Acquario

    Angelo Custode dei nati
    dal 15 febbraio al 19 febbraio

    Conoscenza

    27 maggio: modestia
    10 agosto: armonizzazione
    22 ottobre: avvenire
    2 gennaio: pace
    14 marzo:
     riuscita

    Ore 21,40 - 22,00: vita piacevole e pacifica, fiori


    20 FEBBRAIO - 20 MARZO
    Pesci, Acqua

    Arcangelo METATRON

    Influssi positivi:

    prima decade (20-29 febbraio) Arcangelo Gabriele
    seconda decade (1-10 marzo) Arcangelo Kamael
    terza decade (11-20 marzo) Arcangelo Metatron

    67. EYAEL
    Dio delizia dei bambini e degli uomini

    Coro degli Angeli Angeli
    Da 0° a 5° dei Pesci

    Angelo Custode dei nati
    dal 20 febbraio al 24 febbraio

    Trasformazione

    28 maggio: modernità
    11 agosto: chiarezza
    23 ottobre: elevazione
    3 gennaio: rimessa in forma
    15 marzo:
     vittoria

    Ore 22,00 - 22,20: longevità, evoluzione, esoterismo

    68. HABUHIAH
    Dio che dona con liberalità

    Coro degli Angeli Angeli
    Da 5° a 10° dei Pesci

    Angelo Custode dei nati
    dal 25 febbraio al 29 febbraio

    Guarigione

    29 maggio: memoria
    12 agosto: fiducia
    24 ottobre: amore
    4 gennaio: svago
    16 marzo:
     prudenza

    Ore 22,20 - 22,40: creatività, guarigione, progresso

    69. ROCHEL
    Dio che vede tutto

    Coro degli Angeli Angeli
    Da 10° a 15° dei Pesci

    Angelo Custode dei nati
    dal 1° marzo al 5 marzo

    Ristabilimento, restituzione

    30 maggio: scoperta
    13 agosto: amore
    25 ottobre: utilità
    5 gennaio: natura
    17 marzo:
     gioia

    Ore 22,40 - 23,00: favori e onori, rivivere

    70. JABAMIAH
    Verbo che produce ogni cosa

    Coro degli Angeli Angeli
    Da 15° a 20° dei Pesci

    Angelo Custode dei nati
    dal 6 marzo al 10 marzo

    Trasmutazione, alchimia

    31 maggio: lealtà
    14 agosto: rapidità
    26 ottobre: memoria
    6 gennaio: guadagni
    18 marzo:
     sapere

    Ore 23,00 - 23,20: magia, trasformazione, alchimia

    71. HAIAYEL
    Dio, Signore dell’universo

    Coro degli Angeli Angeli
    Da 20° a 25° dei Pesci

    Angelo Custode dei nati
    dall’11 marzo al 15 marzo

    Motivazione

    1 giugno: verità
    15 agosto: politica
    27 ottobre: prodezze
    7 gennaio: prestigio
    19 marzo:
     provvidenza

    Ore 23,20 - 23,40: energia, lucidità, vittoria

    72. MUMIAH
    Fine di tutte le cose

    Coro degli Angeli Angeli
    Da 25° a 30° dei Pesci

    Angelo Custode dei nati
    dal 16 marzo al 20 marzo

    Rinascita

    2 giugno: conciliazione
    16 agosto: ordine
    28 ottobre: esaltazione
    8 gennaio: intelligenza
    20 marzo:
     incontri

    Ore 23,40 - 24,00: rinascita, purificazione, futuro

    Esodo 23

     21 Davanti a lui comportati con cautela e ubbidisci alla sua voce. Non ribellarti a lui, perché egli non perdonerà le vostre trasgressioni; poiché il mio nome è in lui. 

    Isaia 61:3-11

    3 per mettere, per dare agli afflitti di Sion
    un diadema invece di cenere,
    olio di gioia invece di dolore,
    il mantello di lode invece di uno spirito abbattuto,
    affinché siano chiamati querce di giustizia,
    la piantagione del SIGNORE per mostrare la sua gloria.


    4 Essi ricostruiranno sulle antiche rovine,
    rialzeranno i luoghi desolati nel passato,
    rinnoveranno le città devastate,
    i luoghi desolati delle trascorse generazioni.
    5 Là gli stranieri pascoleranno le vostre greggi,
    i figli dello straniero saranno i vostri agricoltori e i vostri viticultori.
    6 Ma voi sarete chiamati sacerdoti del SIGNORE,
    la gente vi chiamerà ministri del nostro Dio;
    voi mangerete le ricchezze delle nazioni,
    a voi toccherà la loro gloria.
    7 Invece della vostra vergogna, avrete una parte doppia;
    invece di infamia, esulterete della vostra sorte.
    Sì, nel loro paese possederanno il doppio
    e avranno felicità eterna.
    8 Poiché io, il SIGNORE, amo la giustizia,
    odio la rapina, frutto d'iniquità;
    io darò loro fedelmente la ricompensa
    e stabilirò con loro un patto eterno.
    9 La loro razza sarà conosciuta fra le nazioni,
    la loro discendenza, fra i popoli;
    tutti quelli che li vedranno riconosceranno
    che sono una razza benedetta dal SIGNORE.

    Isaia 

    62:1-5
    10 Io mi rallegrerò grandemente nel SIGNORE,
    l'anima mia esulterà nel mio Dio;
    poiché egli mi ha rivestito delle vesti della salvezza,
    mi ha avvolto nel mantello della giustizia,
    come uno sposo che si adorna di un diadema,
    come una sposa che si adorna dei suoi gioielli.
    11 Sì, come la terra produce la sua vegetazione
    e come un giardino fa germogliare le sue semenze,
    così il Signore, DIO, farà germogliare la giustizia e la lode
    davanti a tutte le nazioni.

    Isaia 65:15

    Lascerete il vostro nome come una imprecazione fra i miei eletti:
    "Il Signore, DIO, ti faccia morire!"
    Ma egli darà ai suoi servi un altro nome,

    Isaia 65:18-19

    18 Gioite, sì, esultate in eterno
    per quanto io sto per creare;
    poiché, ecco, io creo Gerusalemme per il gaudio,
    e il suo popolo per la gioia.
    19 Io esulterò a motivo di Gerusalemme
    e gioirò del mio popolo;
    là non si udranno più
    voci di pianto né grida d'angoscia;

    Una notte, durante il viaggio, Giacobbe fece un sogno: una scala da terra si protendeva sino in cielo, con angeli che salivano e scendevano. Nel sogno Dio gli parlava, promettendogli la terra sulla quale stava dormendo ed un'immensa discendenza e tutte le famiglie della terra saranno benedette in lui e nella sua discendenza.
    La notte prima dell'incontro ebbe una misteriosa lotta con un uomo fino all'alba (Genesi 32, 24-34). Vedendo che non riusciva a vincerlo, l'uomo lo colpì al nervo sciatico rendendolo claudicante, ma Giacobbe continuò a lottare, finché l'uomo gli chiese di lasciarlo andare. A quel punto Giacobbe gli chiese la benedizione, e l'uomo gli diede il nome Israele (che in ebraico significa uomo che vide Dio o uomo che lotta con Dio).Da questo episodio nasce il divieto, previsto dalle norme di casherut, di cibarsi di carne (ovviamente di animali permessi) attraversata da tagli al nervo sciatico.

    Ezechiele 1


    Vocazione di Ezechiele; la gloria del Signore

    1 Il trentesimo anno, il quinto giorno del quarto mese, mentre mi trovavo presso il fiume Chebar, fra i deportati, i cieli si aprirono, e io ebbi delle visioni divine. 2 Il quinto giorno del mese (era il quinto anno della deportazione del re Ioiachin), 3 la parola del SIGNORE fu rivolta al sacerdote Ezechiele, figlio di Buzi, nel paese dei Caldei, presso il fiume Chebar; in quel luogo la mano del SIGNORE fu sopra di lui.

    26 Al di sopra della volta che era sopra le loro teste, c'era come una pietra di zaffiro, che pareva un trono; e su questa specie di trono appariva come la figura di un uomo, che vi stava seduto sopra, su in alto. 27 Vidi pure come un bagliore di metallo, come del fuoco, che lo circondava tutto intorno dalla sembianza dei suoi fianchi in su; e dalla sembianza dei suoi fianchi in giù vidi come del fuoco, come uno splendore tutto attorno a lui. 28 Qual è l'aspetto dell'arco che è nella nuvola in un giorno di pioggia, tal era l'aspetto di quello splendore che lo circondava. Era un'apparizione dell'immagine della gloria del SIGNORE. A quella vista caddi sulla mia faccia, e udii la voce di uno che parlava.

    Ezechiele 2

    Missione di Ezechiele

    1 Mi disse: «Figlio d'uomo, àlzati in piedi, io ti parlerò». 2 Mentre egli mi parlava, lo Spirito entrò in me e mi fece alzare in piedi; io udii colui che mi parlava.
    3 Egli mi disse: «Figlio d'uomo, io ti mando ai figli d'Israele, a nazioni ribelli, che si sono ribellate a me; essi e i loro padri si sono rivoltati contro di me fino a questo giorno. 4 A questi figli dalla faccia dura e dal cuore ostinato io ti mando. Tu dirai loro: "Così parla il Signore, DIO".5 Sia che ti ascoltino o non ti ascoltino, poiché sono una casa ribelle, essi sapranno che c'è un profeta in mezzo a loro. 6 Tu, figlio d'uomo, non aver paura di loro, né delle loro parole, poiché tu stai in mezzo a ortiche e spine, abiti fra gli scorpioni; non aver paura delle loro parole, non ti sgomentare davanti a loro, poiché sono una famiglia di ribelli. 7 Ma tu riferirai loro le mie parole, sia che ti ascoltino o non ti ascoltino, poiché sono ribelli. 8 Tu, figlio d'uomo, ascolta ciò che ti dico; non essere ribelle come questa famiglia di ribelli; apri la bocca e mangia ciò che ti do».
    9 Io guardai, ed ecco una mano stava stesa verso di me, la quale teneva il rotolo di un libro; 10 lo srotolò davanti a me; era scritto di dentro e di fuori, e conteneva lamentazioni, gemiti e guai.


    Ezechiele 10

    La gloria di DIO abbandona il tempio

    1 Io guardai, ed ecco, sulla distesa sopra il capo dei cherubini, c'era come una pietra di zaffiro; si vedeva come una specie di trono che stava sopra di loro. 2 Il SIGNORE parlò all'uomo vestito di lino, e disse: «Va' fra le ruote sotto i cherubini, rièmpiti le mani di carboni ardenti tolti in mezzo ai cherubini, e spargili sulla città». Ed egli vi andò in mia presenza.
    3 I cherubini stavano al lato destro della casa, quando l'uomo entrò là; la nuvola riempì il cortile interno. 4 La gloria del SIGNORE si alzò sopra i cherubini, movendosi verso la soglia della casa; la casa fu riempita della nuvola; il cortile fu ricolmo dello splendore della gloria del SIGNORE. 5 Il rumore delle ali dei cherubini si udì fino al cortile esterno, simile alla voce del Dio onnipotente quand'egli parla.
    6 Quando il SIGNORE ebbe dato all'uomo vestito di lino l'ordine di prendere del fuoco in mezzo alle ruote che sono tra i cherubini, quegli venne a fermarsi presso una delle ruote. 7 Uno dei cherubini stese la mano fra gli altri cherubini verso il fuoco che era in mezzo ai cherubini, ne prese e lo mise nelle mani dell'uomo vestito di lino, che lo ricevette, e uscì. 8 Vidi che i cherubini avevano una forma di mano d'uomo sotto le ali.9 Io guardai, ed ecco quattro ruote presso i cherubini, una ruota presso ogni cherubino; e le ruote avevano il bagliore di una pietra di crisolito. 10 A vederle, tutte e quattro avevano una medesima forma, come se una ruota fosse in mezzo all'altra. 11 Quando si movevano, si movevano dai loro quattro lati; e movendosi, non si voltavano, ma seguivano la direzione dal luogo verso il quale guardava il capo, e, andando, non si voltavano. 12 Tutto il corpo dei cherubini, i loro dorsi, le loro mani, le loro ali, come pure le ruote, le ruote di tutti e quattro, erano pieni d'occhi tutto attorno. 13 Udii che le ruote erano chiamate «Turbine». 14 Ogni cherubino aveva quattro facce: la prima faccia era una faccia di cherubino; la seconda faccia, una faccia d'uomo; la terza, una faccia di leone; la quarta, una faccia d'aquila. 15 I cherubini si alzarono. Erano gli stessi esseri viventi che avevo visti presso il fiume Chebar. 16 Quando i cherubini si movevano, anche le ruote si movevano accanto a loro; e quando i cherubini spiegavano le ali per alzarsi da terra, anche le ruote non deviavano dal loro lato. 17 Quando quelli si fermavano, anche queste si fermavano; quando quelli s'innalzavano, anche queste s'innalzavano con loro, perché lo spirito degli esseri viventi era in esse.18 La gloria del SIGNORE partì dalla soglia della casa e si fermò sui cherubini. 19 I cherubini spiegarono le loro ali e s'innalzarono su dalla terra; io li vidi partire, con le ruote accanto a loro. Si fermarono all'ingresso della porta orientale della casa del SIGNORE; e la gloria del Dio d'Israele stava sopra di loro, su in alto.20 Erano gli stessi esseri viventi che avevo visti sotto il Dio d'Israele presso il fiume Chebar; riconobbi che erano cherubini. 21 Ognuno di essi aveva quattro facce, ognuno quattro ali; sotto le loro ali appariva la forma di mani d'uomo.22 Quanto all'aspetto delle loro facce, erano le facce che avevo viste presso il fiume Chebar; erano le stesse sembianze, i medesimi cherubini. Ognuno andava diritto davanti a sé.

    Apocalisse 4

    Il trono di Dio

    1 Dopo queste cose vidi una porta aperta nel cielo, e la prima voce, che mi aveva già parlato come uno squillo di tromba, mi disse: «Sali quassù e ti mostrerò le cose che devono avvenire in seguito».
    2 Subito fui rapito dallo Spirito. Ed ecco, un trono era posto nel cielo e sul trono c'era uno seduto.3 Colui che stava seduto era simile nell'aspetto alla pietra di diaspro e di sardonico; e intorno al trono c'era un arcobaleno che, a vederlo, era simile allo smeraldo.
    4 Attorno al trono c'erano ventiquattro troni su cui stavano seduti ventiquattro anziani vestiti di vesti bianche e con corone d'oro sul capo.
    5 Dal trono uscivano lampi, voci e tuoni.
    Davanti al trono c'erano sette lampade accese, che sono i sette spiriti di Dio. 6 Davanti al trono inoltre c'era come un mare di vetro, simile al cristallo; in mezzo al trono e intorno al trono, quattro creature viventi, piene di occhi davanti e di dietro. 7 La prima creatura vivente era simile a un leone, la seconda simile a un vitello, la terza aveva la faccia come d'un uomo e la quarta era simile a un'aquila mentre vola. 8 E le quattro creature viventi avevano ognuna sei ali, ed erano coperte di occhi tutt'intorno e di dentro, e non cessavano mai di ripetere giorno e notte: «Santo, santo, santo è il Signore, il Dio onnipotente, che era, che è, e che viene».
    9 Ogni volta che queste creature viventi rendono gloria, onore e grazie a colui che siede sul trono, e che vive nei secoli dei secoli, 10 i ventiquattro anziani si prostrano davanti a colui che siede sul trono e adorano colui che vive nei secoli dei secoli e gettano le loro corone davanti al trono, dicendo: 11 «Tu sei degno, o Signore e Dio nostro, di ricevere la gloria, l'onore e la potenza: perché tu hai creato tutte le cose, e per tua volontà furono create ed esistono».


    Comments