Italian‎ > ‎Ultime notizie‎ > ‎

Domande frequenti (FAQ) avanzate relative a rel="author"

posted Aug 21, 2013, 6:38 AM by Giacomo Gnecchi   [ updated Aug 21, 2013, 10:33 AM ]

Livello webmaster: intermedio/avanzato



L'utilizzo dell'attribuzione dei contenuti consente agli utenti di trovare ottime informazioni mettendo in evidenza contenuti di autori che potrebbero ritenere interessanti. Se siete autori, la registrazione all'attribuzione dei contenuti consente agli utenti di riconoscere i contenuti scritti da voi. Inoltre, gli utenti possono fare clic sulla riga con il nome dell'autore per visualizzare altri articoli scritti da voi o per seguirvi su Google+. È così facile. Ad eccezione di alcune domande avanzate a cui vorremmo aiutare a rispondere... :)




Attribuzione dei contenuti nei risultati di ricerca di uno dei miei autori preferiti, John Mueller




Se si fa clic sulla riga con il nome dell'autore nei risultati di ricerca possono essere visualizzati altri articoli e un profilo Google+



Domande recenti sull'attribuzione dei contenuti


1. Per quali tipi di pagine è possibile utilizzare l'attribuzione dei contenuti?


Ottima domanda. Potete aumentare le probabilità di visualizzazione dell'attribuzione dei contenuti per il vostro sito semplicemente utilizzando il markup per l'attribuzione dei contenuti per le pagine che soddisfano i seguenti criteri:


1. L'URL/la pagina contiene un unico articolo (o versioni successive dell'articolo) o un unico contenuto dello stesso autore. Ciò significa che la pagina non contiene un elenco di articoli o non è un feed che si aggiorna. Se l'autore degli articoli della pagina cambia spesso (prendiamo come esempio la homepage di un quotidiano), l'annotazione non è più utile per gli utenti ed è meno probabile che venga visualizzata.

2. L'URL/la pagina ha principalmente contenuti scritti dall'autore.

3. Visualizzazione di una riga con il nome dell'autore nella pagina, in cui sia indicato l'autore che ha scritto l'articolo e venga utilizzato lo stesso nome utilizzato nel profilo Google+ dell'autore.


2. Posso indicare la mascotte di un'azienda come autore e avere l'annotazione con l'attribuzione dei contenuti nei risultati di ricerca? Per la mia attività di disinfestazione vorrei indicare come autore "Pifferaio magico".


Siete liberi di scrivere gli articoli come preferite: i vostri utenti potrebbero gradire molto l'idea del Pifferaio magico. Tuttavia, per l'annotazione con l'attribuzione dei contenuti nei risultati di ricerca Google preferisce indicare una persona come autore dei contenuti. In questo modo l'annotazione con l'attribuzione dei contenuti fa capire meglio che un risultato di ricerca rappresenta il punto di vista di una persona e consente di accrescere la credibilità agli occhi degli utenti che eseguono ricerche.

Poiché al momento desideriamo indicare persone, collegate il markup per l'attribuzione dei contenuti al profilo di una persona anziché alla Pagina Google+ di un'azienda.


3. Se utilizzo l'attribuzione dei contenuti per articoli disponibili in diverse lingue, come esempio.com/en/articolo1.html per l'inglese ed esempio.com/fr/articolo1.html per la traduzione francese, devo rimandare a due profili author/Google+ diversi scritti in ogni lingua?


In questo caso entrambi gli articoli

esempio.com/en/articolo1.html

ed

esempio.com/fr/articolo1.html

devono rimandare allo stesso profilo Google+ nella lingua scelta dall'autore.


4. È possibile aggiungere due autori per un articolo?


Nell'attuale interfaccia utente per la ricerca supportiamo un solo autore per articolo, post di blog e così via. Stiamo ancora cercando di trovare il risultato ottimale per gli utenti qualora vengano specificati più autori.


5.  Come faccio a impedire a Google di visualizzare l'attribuzione dei contenuti?


Il modo più veloce per impedire la visualizzazione dell'annotazione con l'attribuzione dei contenuti consiste nel rendere il profilo Google+ dell'autore non rilevabile nei risultati di ricerca. In alternativa, per tenere comunque il profilo nei risultati di ricerca è possibile rimuovere i link del profilo o del collaboratore che rimandano al sito web, oppure rimuovere il markup in modo che non rimandi più al profilo.


6.  Qual è la differenza tra rel=author e rel=publisher?


rel=publisher consente a un'azienda di creare un'identità condivisa collegando il sito web dell'azienda (spesso dalla home page) alla Pagina Google+ dell'azienda. rel=author consente alle persone (agli autori) di associare al loro profilo Google+ i loro singoli articoli visualizzati in corrispondenza di un URL o su un sito webrel=author e rel=publisher sono entrambi relazioni di collegamento, ma in realtà sono completamente separati. 

 

7. Posso utilizzare l'attribuzione dei contenuti per le schede di proprietà immobiliari o le pagine di prodotti del mio sito dato che uno dei miei dipendenti ha personalizzato la descrizione?


L'annotazione con l'attribuzione dei contenuti è utile per gli utenti perché indica che una pagina comunica il punto di vista o l'analisi di un argomento di una persona reale. Le schede di proprietà immobiliari e le pagine di prodotti non riguardano specificatamente punti di vista e/o analisi, pertanto invitiamo a non utilizzare l'attribuzione dei contenuti in questi casi. Tuttavia, per un articolo relativo a prodotti in cui vengono forniti commenti utili, come "Fotocamera X e Fotocamera Y a confronto: resa dei conti nel deserto dell'Arizona" è possibile utilizzare l'attribuzione dei contenuti.


Per eventuali altre domande, non dimenticate di cercare (e magari pubblicare la domanda se non la trovate) nel Forum per i webmaster.


Scritto da Maile Ohye, Developer Programs Tech Lead

Comments