Terza Fascia abilitata: il Film

pubblicato 03 gen 2014, 13:39 da Amedeo de Amicis   [ aggiornato in data 18 gen 2014, 01:27 ]
3 Gennaio 2014

L'associazione La Voce dei Giusti è orgogliosa di presentare questo lavoro di cui si raccomanda ad ognuno la visione e la diffusione...

Link

Parte 1: (youtube - VimeopowToon) - Parte 2 & 3 : (youtube - VimeopowToon [solo parte 2])
url pagina web: abilitazione.vocedeigiusti.it

I video (si invita caldamente ognuno a visionare ENTRAMBI i video)


Precisazioni & ulteriori informazioni

Questo video ha l’obiettivo di fare pienamente luce su uno dei capitoli più bui e controversi della storia del precariato italiana. Nonostante la questione dei precari di III fascia, sembri frutto della fervida fantasia di uno scritto di fantascienza, in verità tale realtà tocca tuttora decine di migliaia di lavoratori e le loro famiglie.

Nonostante le associazioni di categoria più attente, abbiano da tempo denunciato al Ministero e all'Autorità giudiziaria, le violazioni e i soprusi di cui tali precari sono vittime, il MIUR, ignorando spudoratamente ogni appello, è sul punto di avviare i PAS, al solo ed unico scopo di permettere alle università di incassare milioni di euro, sulla pelle di lavoratori che in ogni caso sono e rimarranno precari... Ci sarebbe ancora molto da dire sulla questione III fascia, la lista delle violazioni e delle falsità di cui tale personale è vittima è purtroppo lunghissima… a titolo informativo riportiamo le più esemplificative.

E’ interessante notare come il dettato Comunitario, non contempli la possibilità che la vincita di una procedura concorsuale possa ritenersi valida qualifica. Come ha ben chiarito il Parlamento Europeo, i concorsi avevano il solo scopo di reclutare personale, che per legge, non avrebbe potuto accedervi, qualora non fosse stato abilitato. E’ per altro utile sottolineare che gli stessi decreti che istituiscono e regolamentano le Graduatorie d’Istituto, attribuiscono a tale procedura il valore di una pratica concorsuale per soli titoli.

Chi nonostante quanto fino ad ora riportato fosse ancora convinto che i precari di III fascia non possano considerarsi pienamente abilitati e qualificati, è invitato a meditare sui contenuti della Direttiva 36/2005/CE e del relativo decreto Decreto Legislativo 6 novembre 2007, n. 206, attuativo della direttiva, i quali equiparano tre anni di servizio a titolo formativo abilitante.

A partire dal 2013, con l’emanazione del Decreto Legislativo 16 Gennaio, n.1, è stata inoltre attuata la Decisione del Consiglio n. 1719/2006/Ce, la quale impone ancora una volta agli Stati Membri l’obbligo di riconoscere ed equiparare a titolo e qualifica valida, qualsiasi esperienza professionale, legittimamente svolta.

Se finalmente hai preso consapevolezza dei tuoi diritti, e sei stanco di soprusi e angherie, condividi ed invia questo video a colleghi, politici, sindacati e a tutti quelli che ritieni debbano esserne a conoscenza, in quanto la soluzione di qualsiasi problema nasce dalla consapevolezza.