CONOSCIAMO PAOLO, L'APOSTOLO DELLE GENTI / 8

SECONDO VIAGGIO MISSIONARIO DI SAN PAOLO
 
tratto da LA DOMENICA, Periodico religioso, n. 4-2008/58


Nei primi decenni della Chiesa era viva la questione se imporre a i convertiti dal paganesimo la legge giudaica. Paolo e Barnaba vanno a Gerusalemme (siamo nell'anno 49) e narrano che la loro missione ha ottenuto la conversione di tanti pagani. In un'assemblea Pietro,d 'accordo con Paolo e ricordando la sua esperienza (At c. 10), afferma che Dio salva chiunque crede in Gesù e accoglie il vangelo (At 15,5-29).
Paolo, ritornato ad Antiochia, riparte con un altro amico, Sila o Silvano, per visitare le comunità fondate nel primo viaggio. Ripassanddo a Listra incontra il giovane Timoteo che lo segue e diventerà il suo discepolo più caro e fidato. Paolo ha i suoi progetti, ma il Signore dispone diversamente (At 16,6-7) e così va in Macedonia dove fonda le comunita di Filippi e Tessalonica.
Passa poi in Grecia e dopo un insuccesso ad Atene, si ferma a Corinto 18 mesi, e fonda la più vivace delle sue comunità. Lì viene condotto dinanzi al proconsole romano Gallione; ma I'accusa era inconsistente. La notizia però è importante poiché sappiamo che Gallione era in carica a Corinto negli anni 5l-52. È questa pertanto l'unica data sicura della vita di Paolo.

Antonio Girlanda, biblista

Comments