Comunicazioni‎ > ‎Comunicazioni‎ > ‎

Tasse regionali per possessori apparecchi RX

pubblicato 29 lug 2011, 10:38 da Walter Dugoni   [ aggiornato in data 24 gen 2020, 14:30 ]
[aggiornamento del 24/01/2020]

Nota dello Studio Martinucci del 16/01/2020 - Circolare 2/2020

I titolari autorizzati all'esercizio dei gabinetti medici ed i possessori di apparecchi di radiologia e radiumterapia sono tenuti al pagamento della tassa annua di ispezione nella seguente misura (invariata rispetto all'anno precedente):
  1. apparecchi di tensione uguale o superiore a 100.000 volts € 278,89
  2. apparecchi di tensione inferiore a 100.000 volts € 113,62

I possessori di 2 o più apparecchi di ciascuna delle categorie 1) o 2) sono tenuti al pagamento dell'intera tassa di ispezione per il primo e della metà della tassa per ciascuno degli altri.

Le tasse annuali di cui sopra devono essere corrisposte entro il 31 gennaio dell'anno a cui si riferiscono.

Sarà possibile effettuare il pagamento oltre che sul c/c postale n. 10737161 intestato a REGIONE LIGURIA  - Tasse sulle concessioni regionali - anche tramite bonifico bancario intestato a Regione Liguria IBAN IT45W0617501406000002359580

Nella causale indicare il codice fiscale o la partita IVA, la denominazione dello studio e l'anno di imposta.


PRECEDENTI COMUNICAZIONI


Nota Regione Liguria prot. n. PG/2013/216549 del 17/12/2013

Oggetto: Tasse sulle concessioni regionali. Tasse di ispezione apparecchi RX

Si ricorda che la nota alla voce n. d'ordine 4 della tariffa vigente delle tasse sulle concessioni regionali prevede che ai sensi dell'art. 196 del T.U. delle leggi sanitarie, i titolari autorizzati all'esercizio dei gabinetti medici ed i possessori di apparecchi di radiologia e radiumterapia sono tenuti al pagamento della tassa annua di ispezione nella seguente misura:
  1. apparecchi di tensione uguale o superiore a 100.000 volts € 278,89
  2. apparecchi di tensione inferiore a 100.000 volts € 113,62

I possessori di 2 o più apparecchi di ciascuna delle categorie 1) o 2) sono tenuti al pagamento dell'intera tassa di ispezione per il primo e della metà della tassa per ciascuno degli altri. Alla stessa tassa di ispezione sono assoggettati i possessori di apparecchi radiologici usati anche a scopo diverso da quello terapeutico.

Le tasse annuali di cui sopra devono essere corrisposte entro il 31 gennaio dell'anno a cui si riferiscono.

Si comunica inoltre che dal mese di GENNAIO 2014, sarà possibile effettuare il pagamento oltre che sul c/c postale n. 10737161 intestato a REGIONE LIGURIA  - Tasse sulle concessioni regionali - anche tramite il nuovo portale delle tasse di concessioni regionali con l'utilizzo di carta di credito (http://concessioniregionali.regione.liguria.it)

Le verifiche in ordine ai suddetti versamenti continueranno ad essere operate sulla base dei dati in possesso degli apparecchi pervenuti da ARPAL.

Si rimane a disposizione per ogni ulteriore chiarimento si ritenga necessario e si segnala che sul sito www.regione.liguria.it (percorso: diritti e doveri del cittadino>tasse e tributi>tasse sulle concessioni regionali) sono riportati gli estremi delle leggi regionali in materia ed altre notizie in merito al tributo. E' altresì consultabile e scaricabile la Tariffa delle Tasse sulle concessioni regionali vigente nelle misure previste dal 2012 e ad oggi inviariate

Il Dirigente (Dottor Gian Lorenzo Boracchia)


In fondo alla pagina i seguenti documenti:
  • nota Regione Liguria del 17/12/2013
  • nota Regione Liguria del 02/09/2013
  • nota Regione Liguria del 12/12/2012
  • nota ARPAL del 2012
  • modulo ARPAL di richiesta di accesso al catasto sorgenti radiazioni ionizzanti
  • tariffario
 Collegamenti utili:



[Precedente comunicazione inserita il giorno 16/10/2013]

Nota Regione Liguria prot. n. PG/2013/140787 del 02/09/2013

Oggetto: Tasse sulle concessioni regionali

La tariffa delle tasse sulle concessioni regionali prevede alla nota alla voce n. d'ordine 4 per il pagamento della tassa d'ispezione per i possessori di apparecchi RX differenziata per potenza e per numero (vedi allegato).
La medesima tariffa prevede alla voce n. d'ordine 5 punto 2) il pagamento di una tassa annuale a carico di "ambulatori" che non costituiscano lo studio privato o personale del medico assoggettando alla stessa anche gli ambulatori veterinari (vedi allegato).
...




Precedenti comunicazioni della Regione Liguria:
  • Nota Regione Liguria prot. n. PG/2012/176323 del 12/12/2012
  • Nota Regione Liguria prot. n. PG/2011/173882 del 16/12/2011
  • Nota Regione Liguria prot. n. PG/2011/87564 del 16/06/2011

Ċ
Walter Dugoni,
14 gen 2014, 10:14
Ċ
Walter Dugoni,
16 ott 2013, 06:13
Ċ
Walter Dugoni,
29 lug 2011, 10:50
Ċ
Walter Dugoni,
11 gen 2013, 10:25
Ċ
Walter Dugoni,
11 gen 2013, 10:24
Ċ
Walter Dugoni,
28 gen 2012, 06:02
Comments