Comunicazioni‎ > ‎Comunicazioni‎ > ‎

EMERGENZA COVID-19 - Coronavirus

pubblicato 11 mar 2020, 10:06 da Walter Dugoni   [ aggiornato in data 20 mar 2021, 02:48 ]

NUOVO ORARIO SEGRETERIA:
Gli orari di ricevimento al pubblico sono:
dal lunedì al venerdì dalle ore 14:00 alle ore 18:00
per necessità di contatto al di fuori di tale fascia oraria inviare messaggio ai seguenti recapiti
posta elettronica info@ordineveterinarigenova.org 
oppure alla p.e.c. ordinevet.ge@pec.fnovi.it.

ENPAV: Indennità Straordinaria Covid fino al 30 aprile 2021

fonte: www.enpav.it

Il Consiglio di Amministrazione dell’Enpav ha stabilito un’ulteriore proroga, fino al 30 aprile 2021, per presentare le domande di Indennità Straordinaria COVID 19.

Medici Veterinari che si trovano in uno stato di maggiore difficoltà, perché colpiti dalla malattia, possono contare ancora sul sostegno dell’Enpav.

Rimangono invariate le condizioni già previste, ossia possono richiedere l’Indennità straordinaria i Medici Veterinari iscritti e non in pensione e l’importo riconosciuto varia in base alla gravità:

  • 4.000,00 euro per i malati di Covid che hanno subito un ricovero in terapia intensiva
  • 2.000,00 euro per i malati di Covid che hanno subito un ricovero non in terapia intensiva
  • 1.000,00 euro per coloro che sono risultati positivi al Covid a seguito di tampone molecolare e quindi si trovano in quarantena

L’indennità per quarantena in caso di positività al Covid spetta solo ai Medici Veterinari che esercitano in via esclusiva la libera professione e hanno una posizione contributiva regolare.

Non è prevista la possibilità di accedere all’Indennità Straordinaria COVID 19 nei seguenti casi:

  • quarantena senza positività al Covid (sia con tampone negativo, sia per contatto diretto con contagiato)
  • genitore di minore posto in quarantena


La domanda deve essere presentata entro il 30 aprile 2021 con il seguente Modello:

Domanda indennità straordinaria Covid 19



PRECEDENTI COMUNICAZIONI

ENPAV - Bonus 600 euro per il mese di aprile 2020
Comunicato del 05/06/2020 (clicca qui per scaricare il documento in pdf)
E’ stato adottato il decreto interministeriale che detta le modalità con cui sarà erogato il bonus per il mese di aprile per il sostegno al reddito dei professionisti iscritti alle Casse di Previdenza. 
Il Bonus per il mese di aprile sarà di 600 Euro e sono previste due platee di beneficiari:
  1. Coloro che lo hanno già avuto nel mese di marzo, a cui verrà erogato IN VIA AUTOMATICA, senza necessità di dover presentare una nuova domanda all’Enpav.
  2. Coloro che non avuto il Bonus di marzo, potranno presentare domanda esclusivamente online per il Bonus di aprile dall’8 giugno fino all’8 luglio, accedendo all’Area Iscritti – Domande online – Invio – Indennità 600 Euro. 
Le condizioni per presentare domanda per il Bonus di aprile sono: 
  • essere liberi professionisti, non titolari di contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato; 
  • non essere titolari di pensione diretta; 
  • avere dichiarato un reddito professionale nell’anno 2018 fino a 35.000 Euro; 
  • avere dichiarato un reddito professionale nell’anno 2018 compreso tra 35.000 Euro e 50.000 Euro, e che abbiano subito una contrazione del reddito del 33% nel primo trimestre 2020, rispetto al primo trimestre 2019; 
  • avere dichiarato un reddito professionale nell’anno 2018 fino a 50.000 euro e aver chiuso la partita Iva tra il 23 febbraio 2020 ed il 30 aprile 2020, 
  • non aver percepito alcuna altra prestazione INPS a sostegno del reddito, né il reddito di cittadinanza ovvero il reddito di emergenza. 
Possono presentare domanda per il Bonus di aprile anche i giovani iscritti all’Enpav entro il mese di febbraio 2020, purché non abbiano conseguito redditi superiori a 50.000 Euro negli anni 2019 e 2020. 
Infine è stato eliminato il vincolo dell’iscrizione in via esclusiva all’Enpav. 
L’Enpav, verificati i requisiti, erogherà i 600 Euro, anticipando per conto dello Stato le somme necessarie.

Nota ENPAV dell'8 maggio 2020

Alisa nota prot. 11289 del 23/04/2020
Oggetto: Trasmissione procedure operative per la gestione degli animali da compagnia sospetti di infezione da SARS-COV-2
Pubblichiamo in questa sezione la nota ALISA prot. 11289 relativa all'oggetto e rispettivo allegato.


ENPAV, 27 marzo 2020
Cari Colleghi,
il Consiglio di Amministrazione dell’Enpav riunitosi nella giornata di ieri, in considerazione dell’eccezionale situazione di emergenza da Covid-19, ha deliberato una serie di misure straordinarie a favore dei Medici Veterinari.
  • SOSPENSIONE PAGAMENTI CONTRIBUTI
Congelate fino al mese di settembre 2020 tutte le scadenze dei pagamenti relative ai contributi e a tutte le rateazioni in corso per riscatti, ricongiunzioni e contribuzioni pregresse.
  • SOSPENSIONE RATE PRESTITI
Sospeso fino a settembre anche il pagamento delle rate dei prestiti già erogati dall’Ente.
  • SUSSIDI STRAORDINARI PER COVID-19
Previsti sussidi economici straordinari a favore dei colleghi, con un importo differenziato a seconda
della gravità dell’evento:
    • 4000 Euro per chi è stato ricoverato in ospedale in terapia intensiva
    • 2000 Euro per chi è stato ricoverato in ospedale, ma non in terapia intensiva
    • 1000 Euro per i liberi professionisti a cui siano stati prescritti da Asl, Atp o ordinanza, l’isolamento domiciliare obbligatorio o la quarantena.
Dal 30 marzo sarà disponibile la modulistica per richiedere il sussidio.

  • FINANZIAMENTI AGEVOLATI
E’ stato inoltre deciso di concedere finanziamenti agevolati a favore dei colleghi che hanno subito una diminuzione del fatturato a causa del Covid-19. Sarà data la precedenza a coloro che si trovano nelle zone maggiormente colpite dall'emergenza sanitaria.
Si tratta di prestiti, che saranno erogati entro la disponibilità di un fondo straordinario, fino ad un importo massimo di 10.000 Euro ad un tasso agevolato dello 0,75% e pagamento della prima rata posticipato di 24 mesi.
Potranno accedere a questi finanziamenti coloro che hanno subito una riduzione del fatturato del 30% nei primi tre mesi dell’anno corrente, rispetto all’ultimo trimestre del 2019.
Entro il mese di aprile saranno disponibili la modulistica e le modalità operative per richiedere il finanziamento.

Continuiamo a lavorare come Consiglio per rendere la situazione quanto più sostenibile per tutti i Medici Veterinari e si prosegue, inoltre, con le altre Casse dell’AdEPP, a lavorare per ottenere flessibilità dal Governo circa l’uso dei nostri fondi per estendere anche ai professionisti iscritti agli Albi il contributo di 600 Euro che il
Decreto Cura Italia ha al momento riconosciuto solo ai lavoratori autonomi.
Stiamo dialogando col Governo, affinché venga riconosciuta a tutte le Casse dei Professionisti l'autonomia di svolgere ulteriori interventi a favore dei colleghi, utilizzando una parte del rendimento proveniente dai nostri investimenti.

Il Presidente
f.to Gianni Mancuso
Comunicazione FNOVI del 25 marzo 2020
Adeguandosi alle restrizioni disposte su tutto il territorio nazionale per contenere la diffusione del contagio da COVID-19, FNOVI informa che l'Ufficio di Via del Tritone rimarrà chiuso fino a nuova indicazione. FNOVI garantisce la risposta alle email e PEC che riceverà.
Inoltre, dal lunedì al giovedì (9-13; 15-17) ed il venerdì (9-13), sarà possibile utilizzare i seguenti numeri di telefono:
- 335.6417435 per le questioni amministrative;
- 335.6417267 per le questioni legali attinenti la professione;
- 335.6417509 per le questioni legate agli Albi nonché per ciò che attiene le materie di natura medico-veterinaria.
Sia il portale FNOVI che la pagina Facebook saranno sempre aggiornati.
Le attività secondo le consuete modalità saranno riprese appena superata l’emergenza che tutti insieme stiamo affrontando.

Censimento delle strumentazioni per sostegno respiratorio in uso nelle strutture medico veterinarie (comunicazione FNOVI del 21/03/2020)
Fnovi ha ricevuto sollecitazioni anche dal Dipartimento della Protezione Civile per fare da collettore della disponibilità da parte dei colleghi di cedere materiali monouso o strumentazione alle aziende ospedaliere o altre strutture sanitarie. Pur comprendendo le diverse realtà territoriali e il diverso grado di accoglimento da parte delle strutture ospedaliere e delle loro strutturazioni, ci rendiamo disponibili a censire le singole manifestazioni di disponibilità dei medici veterinari...

Fnovi pubblica le indicazioni per le strutture medico veterinarie e l'articolo Persistence of coronaviruses on inanimate surfaces and their inactivation with biocidal agents dal quale sono tratte le informaziomi sui disinfettanti da utilizzare. 
Entrambi i documenti sono disponibili anche sul portale fnovi.it e sulla pagina Facebook di Fnovi. 

Avviso pubblico per il conferimento di incarichi individuali con contratto di lavoro autonomo, ex art. 2222 C.C., a n. 10 collaboratori professionali sanitari - Assistenti sanitari

Emergenza Covid: misure straodinarie Enpav (nota ENPAV del 12 marzo 2020)

COMUNICAZIONE FNOVI
10 marzo 2020
Cari colleghi,
alla luce del nuovo decreto del Presidente del Consiglio invitiamo tutti i medici veterinari a modulare l’attività professionale in modo da gestire responsabilmente gli accessi nelle strutture veterinarie e a valutare secondo il principio di prudenza e di responsabilità quali prestazioni erogare.
Come da indicazioni governative va concordato con il personale dipendente un programma di ferie.
Manterremo costante attenzione all'evoluzione della situazione COVID -19 e vi terremo regolarmente informati su ulteriori eventuali aggiornamenti riguardanti ordinanze prossimamente varate.
Siamo certi che ognuno di noi adotterà il comportamento più responsabile in questa fase cosi drammatica del nostro Paese.
Grazie a tutti.
Il Comitato Centrale Fnovi

NOTA FNOVI 
Protocollo n. 1282/2020/F/ Roma, 9 Marzo 2020
Gent.mo presidente,
ti informo che a seguito dell’entrata in vigore del DPCM 8 marzo 2020 Fnovi ha ritenuto opportuno mettere a disposizione alcune indicazioni sulla corretta e prudente gestione delle strutture medico veterinarie.
Le indicazioni e la locandina personalizzabile sono disponibili sul portale fnovi.it https://www.fnovi.it/node/48451 dove sono pubblicati anche i link alla sezione FAQ - Covid-19, domande e risposte del Ministero della Salute http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioFaqNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=228#5

COMUNICAZIONE FNOVI 
9 marzo 2020
Si trasmette in allegato il testo Direttiva n.1 del 2020 - Emergenza epidemiologica COVID-2019 adottata dal Ministro per la Pubblica Amministrazione e raggiungibile anche all’indirizzo http://www.funzionepubblica.gov.it/articolo/dipartimento/26-02-2020/direttiva-n1-del-2020

Il Ministero informa che con la direttiva, ferme restando le misure adottate dalle autorità competenti con riferimento ai comuni e alle aree di cui all’articolo 1 del decreto-legge n. 6 del 2020, sono forniti i primi indirizzi operativi di carattere anche precauzionale per le amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1, comma 2, del d. lgs. 165/2001 al di fuori delle predette aree geografiche al fine di garantire uniformità, coerenza ed omogeneità di comportamenti del datore di lavoro per la tutela della salute e sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavorO.
Si richiama l’attenzione, considerate le caratteristiche delle sedi degli Ordini, su quanto previsto dall’articolo 8. Ulteriori misure di prevenzione e informazione e 9. Altre misure datoriali.
Infine si ricorda che Le amministrazioni comunicano tempestivamente al Dipartimento della funzione pubblica a mezzo PEC al seguente indirizzo: protocollo_dfp@mailbox.governo.it le misure adottate in attuazione della presente direttiva. La presente direttiva potrà essere integrata o modificata in ragione dell'evoluzione dell'emergenza sanitaria.
Cordiali saluti
L’Ufficio FNOVI

EAP Fedarcom
Coronavirus: gratis il corso ECM per gli operatori sanitari: "Promuovere il sapere diffuso è impegno sociale"
Prima azione di responsabilità sociale in piena emergenza sanitaria nazionale. Attraverso la piattaforma www.ecmcorsieap.it fruibile on demand su tutto il territorio nazionale, l’agenzia formativa EAP Fedarcom - fedele alla sua missione di promozione del sapere diffuso - rende disponibile senza nessun costo il corso “Il nuovo Coronavirus”.
Vai alla piattaforma www.ecmcorsieap.it e iscriviti adesso!
Il corso, fruibile esclusivamente online e composto da un'introduzione e da 4 moduli, è rivolto ai professionisti medici e agli operatori sanitari e permette il rilascio di 3,6 crediti ECM per la formazione obbligatoria. Il corso, curato dal medico chirurgo Luigi Quattrini, ha l’obiettivo di fornire una panoramica completa sull’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19, ritenuta tematica di interesse nazionale.

Ċ
Walter Dugoni,
14 giu 2020, 00:29
Ċ
Walter Dugoni,
10 mag 2020, 08:58
Comments