Home page‎ > ‎

Laboratorio 2010

Laboratorio di Fototerapia

Verso la Libertà

2010 

condotto da Ayres Marques

all’interno del

Seminario “L’Arte che Cura”

Attivazione delle forze dell’io nella terapia artistica

16 ottobre dalle 9.00 alle 13.30

Sala dell’Altana in Piazza Torquato Tasso, 1 - Firenze

Organizzazione:

Scuola di Formazione in Terapia Artistica Antroposofica “Scuola di Luca” - Firenze

 

Da quando si sono conosciuti, nel 2003, durante il seminario “Il Colore dei Pensieri”, a Vicchio, Roberto Calosi e Ayres Marques hanno sempre colto le opportunità di incontrarsi per parlare di Fototerapia e dei suoi possibili rapporti con l’autobiografia e con l’arte.

Nel 2007 Roberto invita Ayres a fare un intervento sulla Fototerapia per il seminario “L’Arte che Cura” della Scuola di Formazione in Terapia Artistica Antroposofica “Scuola di Luca” che ha avuto luogo al Palazzo Vecchio di Firenze.

Nell’anno seguente, Ayres ritorna a Firenze per parlare più approfonditamente sul concetto di “Agire Fotografico” come metodo di interpretazione e di progettazione degli interventi di Fototerapia.

Durante il seminario “L’Arte che Cura” del 2009, Ayres presenta una documentazione dei progetti condotti nelle Marche e a Venezia e propone, per l’anno seguente (2010) un breve Laboratorio di Fototerapia Esperienziale che include anche la narrazione autobiografica e l’arte; proposta che è stata subito accolta da tutti. Il titolo del laboratorio proviene dal tema principale del Seminario 2009: Verso la Libertà.

Questo laboratorio di fototerapia si inserisce all’interno del Seminario “L’Arte che Cura” 2010, che ha come tema “L’attivazione delle forze dell’io nelle terapie artistiche” e si svolge nella Sala Altana, in Piazza Torquato Tasso, 1 a Firenze.

Il percorso Verso la Libertà 2010 inizia con un lavoro a distanza, della durata di circa un mese (dal 06 settembre al 06 ottobre), durante il quale i partecipanti raccolgono e condividono immagini e racconti autobiografici e si conclude con l’incontro a Firenze, quando le immagini e i racconti individuali si trasformano in un collage narrativo corale. Il sito Verso la Libertà servirà, insieme al blog, come contenitore per le immagini e le storie prodotte dai partecipanti a questa avventura di vita e arte.

Comments