Valentina Ciurleo - Oltre la linea dell'emozione, ed. EscaMontage




Dalla prefazione

Valentina Ciurleo è insegnante di scuola primaria, lavoro che svolge con dedizione e vera passione, e con altrettanta passione si dedica alla lettura e alla scrittura.
Questa sua prima raccolta di poesie può essere magnificamente descritta direttamente dalle parole dell’autrice: “Esterno emozioni e stati d’animo mettendoli in versi in una composizione tutta personale, accompagnata da immagini. Una penna mi ha insegnato a sentire: la parola è parte di me, ciò che sento, l’essenza che dà voce alla profondità”.
Ne nasce una sorta di diario intimo, una parata di emozioni, di desideri, di considerazioni, in composizioni costruite per immagini, per flashes emozionali, per frammenti accostati e giustapposti. La ricerca di Valentina Ciurleo, in realtà, si muove prevalentemente nel campo della video-poesia, dove l’interazione tra testo recitato, immagini e musica ha come unico scopo quello di far salire il livello di percezione emotiva di chi ascolta e guarda...
Giacomo Caruso


Canale youtube - Valentina Ciurleo

Spazi di un sentire



Biografia di Valentina Ciurleo

Valentina Ciurleo è nata a Roma il 12/10/1973 e insegna alla scuola primaria in una classe terza - ha cominciato a insegnare all’età di diciotto anni - e svolge il suo lavoro con passione e dedizione. Si dedica alla lettura e ai gruppi letterari on line: Libri che passione, Leggo Letteratura Contemporanea. Appassionata di poesia e scrittura, da ottobre 2015 partecipa al laboratorio di poesia “…in bilico sui versi”, presso il caffè letterario Mangiaparole. Ha pubblicato alcune poesie con "Poeti e Poesia" nell'opera Impronte67. Scrive sulla rivista letteraria "La Recherche" in un suo spazio gratuito. Ha pubblicato scritti grazie alla rivista on-line Diwali Rivista Contaminata. Ha pubblicato poesie e racconti nelle antologie di Giulio Perrone Editore: “Fermarti non posso”, ispirata al tema tempo, “Un’estate a Roma”, nell’ambito del concorso letterario letti di notte, “Non solo bianco è il Natale”.
Esterno emozioni e stati d’animo mettendoli in versi in una composizione tutta personale, accompagnata da immagini. Una penna mi ha insegnato a sentire: la parola è parte di me, ciò che sento, l’essenza che dà voce alla profondità.



Dai Ringraziamenti

Ringrazio il mio amico Stefano Bonazzi (Stefano Bonazzi www.stefanobonazzi.it ) per avermi dato la sua bellissima foto ,creazione personale, per la copertina del mio libro.
Ringrazio il mio caro amico stimato poeta Giacomo Caruso per aver dedicato il suo pensiero ed il suo tempo alla prefazione del mio libro.
Ringrazio il caffè letterario Mangiaparole di Marco Limiti e tutti gli amici poeti del gruppo Mangiaparolisti “in bilico sui versi”.
Ringrazio gli amici Daniela Garavaglia, Marco Perani ed Eduardo Varcasia per le foto di illustrazione del mio libro.
Ringrazio gli amici poeti Emiliano Scorzoni “Scrivo quindi vivo” ; Marino Santalucia “marinosantalucia blog”.
Ringrazio l’amico Emanuele Carioti “Ematube” e altresì ringrazio tutti quanti leggeranno questa mia prima piccola perla di emozioni.




"Non seguo una linea comune

evito il solito

soprattutto non imito

L’emotivo canta solo

viaggia in terra libera".

(Dalla sezione Pensieri de "Oltre la linea dell'emozione" di Valentina Ciurleo)



VideoIntervista a cura di EscaMontage all'autrice:
https://www.youtube.com/watch?v=PYmt62eA268

Per richiedere copie del libro:
escamontage.escamontage@gmail.com