GITE ORGANIZZATE‎ > ‎VIAGGI 2018‎ > ‎

Milano-Pinacoteca di Brera

A Milano tra i capolavori di Brera

Sabato 15 dicembre, in una tersa e gelida giornata, una quarantina di Vinovesi sono andati alla scoperta di una città dinamica e scintillante: Milano, l’unica metropoli italiana degna di tal nome. Il capoluogo lombardo con l'Expo ha spiccato il volo e oggi si presenta come una città vitale, ricca e ben organizzata, con uno standard di servizi a livello europeo. Non per nulla è balzata recentemente in cima alla classifica delle città italiane aggiudicandosi il primo posto per la qualità della vita.

Negli ultimi anni Milano è anche migliorata in bellezza. I grattacieli hanno ridisegnato il suo sky line e oggi l’architettura moderna convive con gli edifici che testimoniano il glorioso passato della città. In questo scorcio di fine anno che prelude al Natale, Milano è tutto un pullulare di mostre e iniziative culturali. Questo insieme di fattori fa sì che in centro ci sia un brulicare di turisti. E tra questi c’eravamo anche noi, grazie al viaggio organizzato in modo ineccepibile da Seriana Viaggi, per l’Unitre di Vinovo.

La visita alla città meneghina è partita dal Castello sforzesco ed è proseguita a piedi per visitare i monumenti più rappresentativi come il Duomo, la galleria Vittorio Emanuele II, il Teatro alla Scala, il Piccolo e, nel pomeriggio, la Pinacoteca di Brera. Voluta da Maria Teresa d’Austria, e arricchita da Napoleone con capolavori “sgraffignati” qua e là per l’Italia, oggi Brera offre al visitatore la possibilità di ammirare capolavori che hanno fatto la Storia dell’Arte: da Mantegna a Bellini da Raffaello ad Hayez, il più importante esponente del Romanticismo Italiano.

Al termine quattro passi per le animate strade di Brera per arrivare al pullman che ci ha riportati a Vinovo, dove siamo arrivati in perfetto orario. Una bella giornata e un bel viaggetto, quindi, e di questo siamo riconoscenti agli organizzatori.

Per Giorgio Lazzarin


Immagini della gita a Milano del 15/12/2018
    
    
  
  
 
 
  
 
 
 
 





Comments