Amenità

Una delle cose più divertenti è accaduta dopo una una osservazione delle stelle cadenti, quando abbiamo visto apparire questo "reclamo" su Varesenews, mi sembrava più uno scherzo in effetti, ci sono ragioni per classificarlo così, comunque pare che la serata  non sia andata proprio come qualcuno si aspettava.
Non è che non ce ne fossero di stelle cadenti, ma dato il posto, la situazione  con l'inquinamento luminoso di Malpensa si è visto proprio poco, insomma putroppo non si può garantire nulla, ecco l'articolo apparso il giorno successivo su VareseNews, un punto di vista decisamente originale:




Beh insomma siamo al limite dello humor, non mi è sembrato il caso di rispondere direttamente, e qualche lettore risponde:





In effetti garantire la visione delle stelle cadenti non è possibile, detto questo non fu sicuramente una sera delle migliori, comunque se volete vedere le stelle cadenti sappiate che capita tutto l'anno di vederne, spesso le più belle si vedono proprio quando meno ce lo aspettiamo e non nel periodo canonico.
Anche se ogni anno i giornalisti si sprecano a decantare questo periodo di Agosto, le più belle e grandi non le ho mai viste in questo periodo, spesso per la gente comune questo periodo è "di stelle cadenti" semplicemente perchè in questo periodo guardano di più il cielo e casualmente ne vedono qualcuna.

Certo che essere definiti "noto astronomo" anche per scherzo, ad un modestissimo astrofilo fa piacere!

 

La Prealpina

Tempi di ordinaria attività e preparare la creazione dell'astrovia, ed eccoci sulla Prealpina con un primo articolo di Marelli.


Ma ci sono alcune imprecisioni che dobbiamo rettificare, infatti AVA. significa:
"Associazione Astrofili Valbossa"
.
Il Ronnie è l'apparecchio che vedete nella foto sopra, ed è vero che contiene un anaglifo, ma si tratta di un apparecchio abbastanza complesso in fin dei conti, dotato di autonomia propria con batteria e pannello solare incluso per la visione notturna.
Lo scopo del gruppo è avvicinare la gente all'astronomia in maniera informale, ed in questo ci aiutano iniziative come quelle del'astrovia, e delle serate dedicate, insomma abbiamo parecchia carne al fuoco e ringraziamo per l'attenzione la Prealpina e Ugo Marelli che ci ha dato l'occasione di farci conoscere. Francesco Cernecca


Ed ecco il vero Ronni come era fatto, un vero visore 3D, ma specializzato nel farti vedere nel modo migliore un pianeta solo in tridimensionale.


Collaudo positivo ! Il Ronni, la più evoluta creatura dell'AVA funziona, e visualizza in 3D le immagini dei pianeti, è la creazione di Romano Carsi dopo il beta test di Francesco, che consolida la nostra vocazione per le Astrovie in progetto, alla presenza di un giornalista di un noto quotidiano locale la prima serata di test, è passata piacevolmente.
Si passa ora alla realizzazione dei modelli light per le installazioni locali dei comuni che richiederanno la nostra consulenza, avremo così una gamma completa di attrezzature in grado di essere installate in luoghi sorvegliati, e in luoghi isolati, costruiti in maniera mirata questi strumenti permetteranno a tanti di farsi un'idea più precisa del sistema solare nel quale vivono. Ora l'apparecchiatura è in perfezionamento sulla parte elettronica del ns. specialista Giampaolo.


Comments