Lettere, cifre, idee

 
 
F E T T A A
(2,1,4,3,5=2,5,8)

Lettere, cifre, idee. Un modo che ho sempre apprezzato per metterle insieme, anzi per comporle, scomporle e ricomporle, è quello dell'enigmistica.
Quando
avevo più tempo da dedicare loro, mi divertivo a creare vari tipi di soluzioni tecniche, dalle parole crociate alle crittografie, finchè un giorno mandai un po' di materiale alla redazione della Settimana Enigmistica. Dopo qualche giorno, mi chiamò a casa quello che molti ricorderanno come "A. Ghilardi", ovvero in genere la "pagina 41" della Settimana, uno dei curatori storici.
Il motivo lo ricordo ancora come una di quelle piccole soddisfazioni che non si dimenticano: mi disse che nessuno di loro aveva trovato le soluzioni dei vari schemi di parole crociate (ed io avevo... dimenticato di inviargliele, naturalmente...!).
Ricordo che la sua particolarissima giovialità mi consentì di parlare di molte cose, finchè mi invitò ad andare a conoscere la redazione a Milano, cosa che feci presto.
Il risultato purtroppo fu quello di una mancata collaborazione, con una motivazione forse un po' particolare:
fornendomi alcuni preziosi consigli tecnici, lui mi spinse a tentare di costruire schemi di parole crociate più semplici, diciamo almeno non impossibili, come erano evidentemente i miei, ma dopo qualche tentativo pensai che anzitutto renderli più semplici mi sembrava perfino più difficile come operazione, e soprattutto che molto semplicemente, in quel modo e con quei risultati non mi divertivo.

Il mio amore per le Parole come costruzioni di senso e di echi, richiami e voli dentro e fuori noi stessi, non riusciva a sopportare di doversi rinchiudere in una serie così limitata di termini fra cui scegliere. Era come lavorare. Anzi, era come lavorare nel senso proprio del napoletano: faticà.

E' sempre sopravvissuta l'idea di mettersi un giorno fuori ad una terrazza per riempire schemi di parole crociate o crittografie come quella che vedete in alto, all'inizio: è la prima che mi sia venuta, motivo per cui ci sono anche un po' affezionato. Aspetto la vostra soluzione.
Uhm... il premio? Beh, sarà personalizzato: dipende da chi vince...