LO TZOLKIN


IL TEMPO È ARTE
Lo Tzolkin, o Sincronario Galattico, è uno strumento che ci permette di sincronizzare il nostro campo energetico individuale con quello della Galassia attraverso le informazioni di luce che respiriamo nell'etere. 








Il Tempo non è denaro, il Tempo è Arte

Il nostro calendario influenza tutto ciò che facciamo. È lo strumento che coordina tutte le attività nella nostra società. Se contiene il seppur minimo errore, la somma del totale di esseri umani che ripetono quell'errore lo amplificherà. Il calendario influenza anche la nostra mente e la nostra capacità di pensare. Se pensiamo al nostro cervello come all'hardware e ai nostri pensieri come al software, il calendario corrisponde al sistema operativo. Tutto gli altri programmi ne sono influenzati.


È stato scritto moltissimo sul popolo Maya e i loro calendari. Ne usavano fino a 17 per calcolare e sincronizzarsi con il fluire naturale della natura Galattica, di cui la Terra fa parte. Lo Tzolkin "è il" calendario mistico, spirituale, da cui prendevano i nomi per i loro figli e da cui comprendevano lo scopo/intento che stavano portando alla Terra. Attraverso l'uso del Sincronario, con dei semplici calcoli si comprende il proprio Kin (giorno di nascita) e di conseguenza il proprio Tono Galattico (Intento/Settimana) e Glifo-Segno Solare (Scopo/Mese).
Il sapere Galattico dovrebbe essere alla portata di tutti, ma il calendario Gregoriano (Papa Gregorio XIII, 1502-1585) ha fatto in modo di confondere le persone, sin dalla sua adozione, pilotando l'attenzione delle persone sulla perdita, stabilendo date che "mutano spostandosi da sole"... (il compleanno è sempre un giorno dopo nell'anno prossimo). Per i Maya questo non avveniva.

Ogni anno è lo stesso garantendo il non perdersi più nei conteggi. La Luce scorre sempre nelle nostre coscienze, basta dargli la nostra attenzione. La frequenza 12:60 significa per i Maya tempo artificiale - tempo=soldi. Mentre vivendo nella frequenza 13:20 il tempo=arte, le persone sono guidate dal loro cuore, dalla natura, dall'arte, dai sogni e dalla sincronicità. La coltivazione spirituale è lo scopo primario e nella frequenza 13:20 la norma è la sincronicità, tutto è sempre in perfetto ordine, tutto è sempre puntuale, tutto è sempre una novità - ogni giorno è un dispiegamento cosmico.



Lo Tzolkin: il Sincronario Galattico dei Maya

Cos'è un Sincronario Galattico? È uno strumento che ci permette di sincronizzare il nostro campo energetico individuale con quello della Galassia attraverso le informazioni di luce che respiriamo nell'etere.

Ci è permesso conoscere il contenuto di queste informazioni grazie al lavoro di José Arguelles, che le ha rese fruibili per noi oggi. Il Calendario che abbiamo a disposizione ci arriva da lui e dai suoi studi dell'archeologia maya e alle sue canalizzazioni dell'energia galattica.

Come sappiamo, la Terra è immersa all'interno di un Sistema nutrito da una Stella, Sol, la quale è in contatto con il Grande Sole Centrale della nostra Galassia. Quest'ultimo possiede una sua Intelligenza intrinseca, che unisce e guida tutte le altre intelligenze planetarie sparse nel suo raggio di espansione.
Sol capta le pulsazioni del Grande Sole Centrale e le distribuisce ai vari corpi celesti che compongono il Sistema, trasportando così al suo interno la matrice di energia che sta nel cuore della Galassia. Ricevere e comprendere questa matrice di luce risveglia il Seme Stellare che riposa dentro di noi e aiuta la nostra coscienza a diventare luminosa e ad accorgersi che siamo veramente fatti della stessa materia di cui sono fatte le stelle.

I Maya hanno codificato le informazioni che raccontano come risvegliare la matrice di luce e le hanno scolpite sulle loro piramidi. José Arguelles alla fine degli anni 80 del secolo scorso ha iniziato a studiarle, rimodellandole in linguaggio galattico e diffondendo la conoscenza del Sincronario Tzolkin, uno strumento di attivazione del ricordo delle nostre origini. Ogni 260 giorni comincia un nuovo ciclo galattico, all'interno delle 13 lune di 28 giorni. Questo ciclo galattico è suddiviso in 20 spazi temporali di 13 giorni, che è il tempo terrestre necessario affinché una serie di pulsazioni venga in contatto con il mentale collettivo per informarlo di un nuovo obiettivo che si può raggiungere aprendosi ad una data conoscenza. Questa conoscenza è l'oracolo galattico. Si tratta di conoscere la qualità del tempo, che si trasforma così in Tempo = Arte, anziché essere Tempo = Denaro, trasformando la nostra essenza da razionale e meccanica in sensibile e fluida. (Stefania Marinelli)

La scoperta dei Talenti ci permette di conoscere i Linguaggi della nostra Anima che vivono dentro il nostro Corpo, Tempio Sacro, utile per manifestare il nostro Destino. Connetterci alle Frequenze del Sincronario Maya chiamato anche Sacro Tzolkin, ci permette così di iniziare a vedere gli aspetti della nostra Vita in modo più approfondito per poi applicarli ai nostri Propositi:
  • nella nostra Essenza, sensibilizzando l'ascolto di ciò che ci accade
  • nell'orientare le nostre Azioni
  • nel farci nutrire e sostenere dalle nostre Risorse 
  • nell'usare il nostro Potenziale Nascosto
  • e nell'integrare l’Equilibrio attraverso il nostro Scopo Nobile di Vita nella Sfida Dharmica.Il Sincronario Maya ci permette di accedere a Porte che ormai sono aperte soltanto a chi è pronto.
«Ognuno ha il suo Compito su questa Terra e non possiamo più negarlo. Quando usiamo il nostro Talento, il Tempo si ferma… non sentiamo stanchezza e la nostra Anima gode e si espande!» (Ombretta Pardini)




CHE COSA TI PERMETTE DI FARE IL SINCRONARIO?




La Matrice dello Tzolkin

La Matrice che vedi qui sotto è una rappresentazione grafica dello Tzolkin, il sincronario sacro Maya. Lo Tzolkin è composto da 260 caselle numerate formatesi dall'incrocio di 13 colonne con 20 righe, infatti 13x20 dà come risultato 260. La lettura inizia in alto a sx con il numero 1 e prosegue verso il basso con l'ultima casella con il numero 20. Poi si riparte dall'alto nella colonna successiva e di 20 in 20 arriviamo all'ultimo numero dell'ultima colonna a dx, il 260. All'interno di queste caselle, oltre alla numerazione, c'è un simbolo che raffigura il Tono energetico. Alla sx della tabella sono rappresentati i 20 archetipi Maya, i Glifi. Se scorri sulla tabella con il dito da dx verso sx partendo dal Glifo noterai che le 13 caselle adiacenti contengono tutti i simboli dei tredici Toni della creazione. Ogni Glifo si combina così con tutti i tredici Toni; l'unione tra il Glifo e il Tono energetico prende il nome di Kin e forma le 260 combinazioni che sono alla base della matrice dello Tzolkin.





I 20 Glifi

Esistono 20 Identità Maya (Glifi) e 13 Toni energetici. Dalla loro combinazione nascono quindi 260 Kin, corrispondenti ai 260 giorni del calendario Tzolkin. I Glifi si crede agiscano a livello profondo nella nostra vita. Difatti, cosa sono i Glifi se non archetipi, simboli che riecheggiano nel nostro profondo, manifestandosi poi nella nostra quotidianità sempre uguali, con gli stessi significati. Energie sottili che ci condizionano e in un certo senso ci pilotano.
Questo può essere una motivazione importante che ci può spingere alla conoscenza del nostro Glifo di nascita, il glifo che ci caratterizza e ci condiziona, e a scoprire il nostro Talento in questa esistenza.
(Donatella Ocovich e Stefano Baiguera)

Il primo nome è la traduzione occidentale del nome Maya. I colori rosso, bianco, blu e giallo sono i colori degli elementi che corrispondono a Terra, Aria, Acqua e Fuoco. Il secondo è il nome del Glfio (Dio) nella lingua originale Maya, con determinate caratteristiche e Poteri. La scala dall'1 al 20 corrisponde allo stadio evolutivo.
  1. Drago Rosso - Imix (coccodrillo) - Inizio
  2. Vento Bianco - Ik (vento) - Comunicazione
  3. Notte Blu - Akbal (casa) - Sogno
  4. Seme Giallo - Kan (iguana) - Germoglio
  5. Serpente Rosso - Chiccan (serpente) - Forza vitale
  6. Allacciatore dei Mondi Bianco - Cimi (morte) - Ponte tra i mondi
  7. Mano Blu - Manik - (cervo) - La mano che cura
  8. Stella Gialla - Lamat (coniglio) - Armonia e bellezza
  9. Luna Rossa - Muluc (acqua) - Purificazione
  10. Cane Bianco - Oc (cane) - Lealtà, purezza d'animo
  11. Scimmia Blu - Chuen (scimmia) - Il bambino interiore, sdrammatizzare
  12. Umano Giallo - Eb (terra) - Canalizzare, insegnare
  13. Viandante dei Cieli Rosso - Ben (canna) - Manifesta, distacco
  14. Mago Bianco - Ix (giaguaro) - Magia, gioco, dilatazione del tempo
  15. Aquila Blu - Men (aquila) - Visione globale dall'alto
  16. Guerriero Giallo - Cib (civetta) - Scendere all'interno
  17. Terra Rossa - Caban (movimento) - Scuotere la terra, scrollare situazioni
  18. Specchio Bianco - Etznab (spada) - Rigore, pulizia, specchiarsi e specchiare
  19. Tempesta Blu - Cauac (pioggia) - Scuotere dal cielo, scrollare pensieri
  20. Sole Giallo - Ahau (fiore/Dio) - Collegarsi con il divino. Risplendere. Illuminare.

I colori non sono messi a caso, ma appartengono ai glifi aggiungendo significati e caratteristiche:
  • ROSSO: INIZIA. Corrisponde alla terra ed è legato alla direzione est; dona al glifo corrispondente concretezza, radici, anche forza. Un forza legata alla terra, un elemento considerato molto caldo. Si riferisce alla terra messicana che è rossa, ma anche al calore della lava vulcanica. Passione, ma più fisica.
  • BIANCO: RAFFINA. È l'aria ed è legato alla direzione nord; caratterizzerà il glifo di un alone etereo, spirituale. Un elemento che trasmette serenità, fiducia, lealtà. Passione e spirito saranno bilanciati.
  • BLU: TRASFORMA. Corrisponde all'acqua ed è legato alla direzione ovest; renderà il glifo un poco più freddo, analitico… ma riscaldato… bolle!
  • GIALLO: MATURA. Rappresenta il sole, il fuoco ed è legato alla direzione Sud. Passione e mente. Un elemento meno fisico del rosso, ma lo stesso molto caldo.


I 13 Toni energetici

Studiando le trasmissioni delle macchie solari, la civiltà Maya aveva distinto 13 diverse tonalità di energia che si ripetono una dopo l'altra, ricominciando, a Onde, e dando una caratteristica specifica al giorno in cui si riferiscono.
Il tono energetico, quindi, combinato al Glifo di appartenenza, costituisce il Kin, l'Identità energetica che permette di scoprire il nostro vero Talento, i Potenziali nascosti, il nostro Scopo di vita. È il modo con cui creiamo la nostra Realtà.
I Kin


Il Kin è la combinazione del Glifo e il Tono Energetico. Un Kin nello Tzolkin rappresenta un giorno, ma anche un'identità. Un'identità perché chi nasce in quel giorno viene permeato da quella particolare energia.
Qui > Scopri il tuo Kin puoi calcolare il tuo kin di nascita.
Attenzione: se sei nato prima dell'alba, è probabile che il tuo kin sia quello del giorno prima.
Scoperta la tua identità cerca la casella corrispondente nello Tzolkin. Quella casella rappresenta la tua energia di nascita e la tua posizione nella Matrice della Creazione.
Per la circolarità del tempo in quel giorno si manifesterà la tua energia di nascita.
Sarà il tuo complekin, che cadrà in giorni diversi dal tuo reale compleanno, con due uniche eccezioni: il giorno della nascita per chi è nato dopo il 1986 e nel 52° anno di età per tutti, in cui la data del complekin e quella del compleanno combaciano.



Qual è la Frequenza che risiede dentro di te?
Che Potenziale Immenso si nasconde nella tua Vita?
Quale è la tua Sfida per raggiungere lo Scopo Nobile della tua Vita?
Chi ti sostiene?
Quale potenziale gli altri vedono attraverso di te?




Croce del Destino

Ogni persona, in base alla data di nascita, è rappresentata da 5 Kin ovvero 5 segni che rappresentano la propria vita.

Il Kin del Destino, (glifo centrale) è la base del "Destino della Vita", con il Potere della tribù solare.
Il Kin Guida, (glifo in alto) ovvero quello che dirige la manifestazione e catalizza la chiarezza. È sempre dello stesso colore del Kin del Destino.
Il Kin Analogo, (glifo di destra) dà nutrimento e sostiene, è partner planetario del Kin del Destino.
Il Kin Occulto, (glifo in basso) ovvero tutto ciò che è inaspettato, il potere nascosto e misterioso. È anche il modo in cui ci percepiscono gli altri.
Il Kin Antipode, (glifo di sinistra) è la Sfida che rafforza, perfetto bilanciamento ed assiste nella ricostruzione della memoria.

Le combinazioni di colori tra le quattro famiglie di glifi permette di comprendere sia il tipo di energia che si sviluppa tra due identità sia di capire il ruolo, la sfida e lo scopo che una data persona ha nella nostra vita:

Si crea dunque una situazione di reciproco Aiuto quando gli elementi sono amici o Analoghi, ovvero tra Giallo-Blu e Bianco-Rosso.
Gli elementi Occulti stimolano le parti nascoste con le combinazioni Rosso-Giallo e Bianco-Blu.
La Sfida si crea tra elementi Giallo-Bianco e Rosso-Blu creando così i presupposti per superare i propri limiti.
Elementi dello stesso colore invece si rafforzano. Sono i Poteri Guida.



Es. Croce di Drago Rosso



Potere Analogo: (a destra) Specchio bianco
Potere Occulto: (in basso) Sole Giallo
Potere Sfida: (a sinistra) Scimmia Blu
Potere Guida: (in alto) - varia a seconda della data di nascita, ma sarà sempre un glifo dello stesso colore del proprio Kin del Destino. (Se sei nato tra mezzanotte e l'alba, prova a guardare anche il kin del giorno prima, e vedi se ti riconosci anche in quel profilo).




L'Onda Incantata

Il susseguirsi ciclico dei tredici Toni energetici, dà vita a delle vere e proprie Onde ciascuna appunto della durata di tredici giorni. Le Onde sono 20, una per ogni Glifo e una volta vissute, ti avranno accompagnato in un giro completo di Tzolkin e ti saranno ancora di aiuto per affrontare quello successivo ad un livello, ti auguro, più alto di consapevolezza.
Una di queste onde riveste un ruolo molto importante per te e la puoi conoscere grazie al fatto che ora conosci la tua identità Maya di nascita. Per trovarla è molto semplice: dal giorno del tuo complekin, procedi a ritroso fino ad arrivare al primo tono magnetico che trovi. Quello è il Magnetico della tua Onda incantata. Ti riguarda personalmente. Tutti i tredici toni che fanno parte di quell'Onda ti riguardano. Per me e per i Maya sono i tredici Kin del tuo progetto dell'anima!!! Se sei tu il tono Magnetico, il tuo Kin con i 12 successivi formeranno la tua Onda di nascita. Gli accadimenti in quei tredici giorni considerali sempre importanti, annotali, potrebbero essere significativi per la tua evoluzione anche se al momento non ti saranno comprensibili. Un consiglio, sfrutta la tua Onda di nascita per i tuoi desideri più importanti, più elevati, avrai maggiori probabilità di successo!






Portali di Attivazione galattica

Un'ultima informazione… le caselle nere sono i Portali di Attivazione che formano lo scheletro portante dello Tzolkin. Lo sostengono! I giorni Portale sono attraversati da un'energia maggiore e possono essere d'aiuto nella realizzazione dei tuoi propositi.
Ora non mi resta da fare che augurarti un buon viaggio incantato e di realizzare tutto quello che hai nel cuore. Il limite sei tu e oltre limite esiste l'illimitato. Perché limitarti? 
(Stefano Baiguera e Donatella Ocovich)

“Gli antichi Maya riuscivano a creare un ponte tra la Terra e l’universo attraverso l’uso dei portali. Con la conoscenza e l’uso dei cicli temporali, i Maya erano capaci di connettersi e addirittura di viaggiare in altre dimensioni, semplicemente usando nel modo più appropriato la respirazione. I portali di attivazione galattici, scoperti da Dr. Jose Arguelles durante il suo lavoro, "Il Fattore Maya", sono un modo per accedere a queste altre dimensioni. Mettendoci in risonanza con i giorni corrispondenti a questi portali galattici di attivazione, meglio conosciuti come “Gaps” (salti), noi possiamo agganciare ed entrare nella saggezza cosmica e nelle frequenze dell’universo. Quando noi usiamo questi giorni, sviluppiamo delle più ampie prospettive, che rendono i punti di vista “umani” sempre meno importanti mano a mano che emerge il grande disegno universale. Connettersi alla Verità Universale aiuta ad allinearsi con l’intero tutto galattico, riattivando così la conoscenza interiore latente, che giace nascosta nel nostro DNA”. “I Portali sono delle intersezioni dimensionali che facilitano la ricezione della conoscenza cosmica. Se voi lavorate con la loro energia, potete accelerare la vostra trasformazione e il vostro risveglio, divenendo così capaci di ricevere la conoscenza cosmica”.
Comments