Parco Termale del Bagnaccio - Viterbo

Strada del Garinei snc - (Strada Provinciale N°7) - 01100 - Viterbo (VT)

Tel.:  0761/1762010 
(dalle 10.00 alle 19.00)
Cell: 348/9010647
Fax:  0761/1760993


Il Bagnaccio è un parco termale naturale che esiste da sempre, ed è parte di quel complesso di sorgenti già noto in antichità come "Aquae Passeris" che fa parte dell'ampio bacino di acque termali che caratterizza tutto il territorio viterbese, oggi noto come "Tuscia Viterbese".

Dal 2013 il sito è gestito dall'Associazione di Promozione Sociale "Il Bagnaccio" che ne cura la pulizia quotidiana, la manutenzione e lo sviluppo, oltre alla gestione dei rifiuti

E' grazie all'associazione che il sito del Bagnaccio è stato recuperato da anni di abbandono, ripulendolo dai rifiuti accumulati negli anni ed aggiungendo i servizi essenziali rendendolo realmente fruibile ad un numero crescente di turisti che arrivano da ogni parte d'Italia e d'Europa.  

I servizi forniti all'interno del Parco Termale del Bagnaccio sono riservati  ai soci o frequentatori occasionale che sostengono l'associazione.

Il sito è aperto tutti i giorni dell'anno (salvo eventi eccezionali) dalle ore 7:00 alle ore 24:00, (ultimo accesso al parco alle ore 23.30).. Il personale dell'associazione provvede alla pulizia quotidiana delle pozze con il relativo ricambio di acqua termominerale. 

Il sito del Bagnaccio è provvisto di: 
Alcuni consigli per chi vuole venire al "Bagnaccio":
  • prendere bene visione del regolamento e delle modalità di accesso.
  • Venire provvisti di costume e ciabatte.
  • Venire provvisti di monete per le macchine del caffè.
  • Non venire con cani al seguito (escluso i cani guida), che non possono entrare né tantomeno essere lasciati nelle auto. L'accesso dei cani di piccola taglia è consentito solo ed esclusivamente nel trasportino.
  • Venire con il pranzo al seguito per fruire delle aree pic-nic messe a disposizione dei soci.
  • E' consentito portare sdraie e lettini (no ombrelloni).
  • Lasciare a casa palloni, canotti, racchettoni, pinne, qui non servono.
  • Lasciare a casa lo stress, qui si viene per rilassarsi e stare in tranquillità.
  • Ricordarsi sempre che il sito è gestito da un'associazione, il personale esegue le disposizioni impartite dal direttivo dell'associazione e della proprietà, in linea con le norme che regolano l'uso delle acque termali e la legislazione che regola il funzionamento delle associazioni. La proprietà e l'associazione si impegnano quotidianamente per uno sviluppo "sostenibile" del sito e per la promozione sociale dell'uso delle acque termali di cui è ricca la provincia di Viterbo, programmando tutto quello che serve allo scopo. Sono molti i progetti in corso, molto è stato fatto e tanto è ancora da fare.