Il Tavolo Tuttinrete Minori e Informazione è interistituzionale e interprofessionale.

Tutti i soggetti coinvolti dal Protocollo d’intesa, per dovere istituzionale o per competenza professionale, sono continuamente a confronto con la realtà delle persone di minore età, con la consapevolezza che le tendenze in atto nella società dell’informazione, con un contesto comunicativo che diventa sempre più complesso, richiedono maggiore attenzione alla tutela dei diritti di giovani e bambini. L’obiettivo comune è quindi la salvaguardia del diritto degli appartenenti a tale fascia d’età, ad essere protetti nella varie fasi di crescita, per un armonico sviluppo psico-fisico e morale della persona. 

Hanno sottoscritto il Protocollo e la Carta dei valori, che ne è parte integrante ( in ordine alfabetico):  

Associazione Italiana degli Avvocati per la Famiglia e per i Minori A.I.A.F. Piemonte e Valle d'Aosta; 
Associazione Italiana dei Magistrati per i Minorenni e per la Famiglia A.I.M.M.F - Sezione Piemonte e Valle d'Aosta;
Camera Minorile di Torino ; 
Centro per la Giustizia Minorile del Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Provincia di Massa Carrara; 
Città di Torino – Vicesindaco e Assessorato alla Salute, politiche sociali e abitative Direzione Centrale Corpo di Polizia Municipale; Comando Provinciale Carabinieri Torino, Comando Regionale della Guardia di Finanza del Piemonte; Comitato Regionale per le Comunicazioni Co.Re.Com.Piemonte; 
Consulta regionale dei Giovani; MIUR-Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte; Ordine degli Assistenti Sociali - Consiglio Regionale del Piemonte; 
Ordine degli Avvocati di Torino; 
Ordine degli Psicologi-Consiglio Regionale del Piemonte; Ordine dei Giornalisti - Consiglio Regionale del Piemonte; 
Ordine Medici Chirurghi e Odontoiatri della Provincia di Torino; 
Questura di Torino; Regione Piemonte-Direzione Politiche Sociali e Politiche per la Famiglia; Università degli Studi di Torino- Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione.