2011 04 Giardino globale

GIARDINO GLOBALE: “il verde nel mondo contemporaneo”

SPAZIO ARTISTICO ASSOCIAZIONE “E.ART“

Via Castelfidardo, 72

62012 Civitanova Marche

“Un giorno il mondo era verde”

Paul Thomas

GIARDINO GLOBALE: “il verde nel mondo contemporaneo”

È vero che il realismo non va più di moda?

È pur vero che il realismo non ha nulla a che fare con l’imitazione del reale, se diviene una reinterpretazione personale di ciò che si vede, ma serve a tutelare il valore del patrimonio naturale che l’uomo non smette di violentare. Il giardino rivela la propria personalità, arte e natura appartengono all’uomo da sempre e sono le sue stesse radici, la natura più intima di ognuno di noi.I giardini nel corso dei secoli sono stati il vanto dell’umanità quasi un biglietto da visita, dove si sono intrecciati intrighi politici,e storie d’amore senza tempo.Nell’immaginario collettivo quando parliamo di giardino la nostra mente ci porta in un luogo con abbondante vegetazione lussureggiante dalla terra fertile e gioiosa.Il giardino globale, infine, ci porta con il pensiero a mimetizzare l’impatto ambientale in modo superficiale di fronte al cambiamento climatico.Il verde abbraccia la terra, fino ad oggi ci ha tutelato, producendo cibo e procurandoci l’ombra.Dobbiamo conoscere, comprendere e rispettare il ruolo dei giardini nella storia umana per continuare ad avere il verde che ci protegge.

10 aprile - 12 giugno - 2011

COLTIVARE IL GIARDINO DELLA FANTASIA: fronte

COLTIVARE IL GIARDINO DELLA FANTASIA: retro