2010 - DIARIO



16-10-2010: Percorso dei 7 nani: Robi, Angelo, Luigi, Roberto: temperatura ideale 3 ore e 22 di mtb. E' un bel percorso ricco di sterrati misti con tratti in asfalto. 63 km. 674 mt. di dislivello.
  9.10.2010: MISSIONE TREMALZO
 6.10.2010: missione in MT con la Marina del Pozzetto sui sentieri di Marostica
 30.09.2010: Con i cinghiali sono stato a provare la VIA DEI BERICI. e? un gran bel percorso molto vario e sarà sicuramente da ripetere in compagnia questo inverno
 6.09.2010: Notturna sul Montello. Ne è uscito un giro a coppie Discovery
 4.09.2010: Cassanego giro dei 7 nani: Robi, Roberto Velia. E poi dite che non vi prepariamo gli itinerari per l'inverno... altro pomeriggio da biker tracciatori in quel di Crespano
 29.08'2010: VAJONT.
 26.08.2010 Muson si allenano e vogliono i punti (Roberto, Alessandro Angelo Alessandra)
  25.08.2010: Escursione notturna sulle Colline di San Zenone e mega gelato a fine giro.
 
22.08.2010: Escursione con il Superbike Pozzetto a valdobbiadene sulle Pianezze. Bel giro, giornata limpida e bei panorami. Un po' troppo caldo. Peccato per la caduta di un biker del Pozzetto nella prima discesa. Alla fine è andata anche bene con alcuni punti di sutura in PS nel pomeriggio.
19.08.2010: Arrivano mms in tempo reale sul mio cellulare... bravi!!!
 
 18.08.2010: Pianezze in MTB: Robi, Roberto, Alberto
11.08.2010: MONTELLO HILLS by Night.
Questo era l'assetto di battaglia: 4 mtb4all, 4 discovery e due neutrali...
Bel giretto nottambulo, il Montello a dir mio si presta alle notturne, ottima compagnia sempre super spiritosa e festaiola. Per i guasti meccanici, va beh servono a tirare il fiato. Esperienza da ripetere magari in autunno post ferie... anche per finire il giro completo.
Pasta party voto 10... soppressa pane e sparasi!
Alcune foto qui
... alla faccia di chi non vuole le bike sul Montello!!!
CI ANDIAMO ANCHE DI NOTTE!!!!
 07.08.2010. Meeting Alpago MTB4ALL
 02.08.2010:

Fatta anche la GF Alta Valtellina.
Bormio posti incantevoli, gara bellissima quanto durissima. E comunque arrivati anche qua!
Finchè il resto della Discovery saliva il Monte Grappa con le BDC  noi si sudava in MTB.

Per la cronaca 60 km. per un dislivello di 2050 metri.
Il percorso:
In salita subito verso Santa Caterina Valfurva tra boschi secolari e sterrati veloci. Ridiscesa poi verso Bormio e poi di nuovo salita per quasi 8 km. verso Niblogo e oltre.  GPM sul Solaz a 2000 metri in mezzo a prati rocce e pini mughi.
Discesa tecnica e franosa a Bormio centro.
Si andava poi dopo la deviazione dei due tracciati, corto/lungo in località Isolaccia, Pentagono dove si allenano i fondisti del Biathlon. Su e giù continui in asfalto e sterrati con pendenze "spaccagambe". Attraversamento di località come Oga e poi discesa per le sorgenti della Levissima in single track immersi nel bosco. A 3 km. dall'arrivo ho dovuto fermarmi per crampi, cosicchè Velia allungava e mi staccava in classifica di un paio di minuti e di quattro posizioni...
E' andata anche questa trasferta valtellinese. Magnifica come sempre tra bikers, mtb, allegria, stand, pizzoccheri, bresaola...

 

31.07.2010:

IL TEAM DISCOVERY MTB PRIMO NELLA CLASSIFICA DEL PRESTIGIO:

Sulla rivista MTB Magazine: prestigio acciuffato per Roberto e Velia ed il Team Discovery si trova per ora in 43^ posizione.
Ma non è ancora finita!




 26.07.2010:
Si è conclusa  anche la TRANSALP, la gara a tappe in MTB il sogno del biker purosangue: alcune foto della gara e una recensione di Stefano De Marchi ( staff che organizza il Gunn Rita Marathon del Montello) ormai nostro amico

""""Otto tappe, seicento chilometri, ventimila metri di dislivello, quattro nazioni. Un modo unico di vivere la mountain bike, semplice e genuino; non competizione ma condivisione: di esperienze, divertimento, amicizia, avventura, fatica, sofferenza, gioia. 
Questa, in parole povere, è la Transalp.
Un' evento globale che ti mette faccia a faccia con il mondo, tutti accomunati per un'insana passione per la mountain bike. Biker tedeschi e austriaci su tutti, ma anche inglesi, olandesi, persino americani da California e Alaska, addirittura da Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa. Senza contare quelli da Casta Rica, Brasile e Thailandia. Veri e propri globetrotter del pedale che si ritrovano insieme con un unico obiettivo: attraversare le Alpi in MTB .... ( continua )


 25-luglio-2010: TOUR DELL'ASSIETTA 2010

Domenica al Sestriere noi c'eravamo: io e Velia.
Prima le note negative:
Il Sestriere è un centro di sci invernale che d'estate sembra una città fantasma... nulla ma nulla a che vedere con la festa a Villabassa per la DSB o il Montello. Tre pizzerie aperte piene di bikers e basta.
Il depliant diceva una lunga discesa poi una lunga salita e poi ancora discesa fino all'arrivo con 1650 mt. di dislivello: BALLE vi do io il file gpx con i dati che coincidevano con gli altri al pasta party. dislivello 2350 metri.
La fatica: Pedalare in quota inoltre è come fare il doppio in pianura!
I costi e i tempi e la stanchezza: 1000 km. in auto con 60 euro di sola autostrada e rientro a casa (Padova) dopo un paio di ore di coda alle 2 di stanotte.

Ed ora quelle positive:
Partenza ore 9 (8°C)da Sestriere 2000 mt., saliscendi fino a Pragelato (1400) per 23 km. (non occorreva kuei, c'erano gli strappi che ti riscaldavano.
Poi iniziava la salita al Colle delle Finestre a quota 2200 circa e successivamente fino a 2800 alla Cima Ciantiplagna.
Dalla cima iniziano molti km. in quota tra 2700 e 2500 con continui strappi e discese.
PANORAMA UNICO! MOZZAFIATO!
A chi mi chiede se ne valeva la pena dico SI!
Si tratta di una strada militare la più alta e lunga (in quota) d'Europa. Ci si incanta a guardarsi attorno.
SEMBRA DI PEDALARE in un film TRA LE NUVOLE. Ovunque tutto è piccolino e molto sotto di te!
L'esperienza è simile (per chi la conosce) al trekking in alta quota a ridosso dei ghiacciai.
PANORAMI MAESTOSI a 360°
Per il resto relativamente alla gara si scendeva e gli ultimi 10 km erano pianeggianti fino al Sestriere.
Km. totali 82   -   dislivello 2350 metri
tempo nostro: 7 ore spaccate, (ma non siamo andati a tutta per ammirare la bellezza dei panorami)
tempo max. era 7:30 spiace per quella trentina e più di bikers che vedevamo molto dietro a noi e rimasti fuori tempo max.
Alla fine comunque è stata dura:
Per i tempi ristretti (siamo partiti da casa sabato pomeriggio e rientrati domenica notte) con molte ore di auto;
Per la quota (da tempo non eravamo sopra i 2500 e lassù le salitine al 6% le fai molto lentamente per il fiato corto.
Dura si... ma consigliatissima; osto qualche foto tra le oltre 150 scattate.   FOTO ALBUM (vai)

 
11.07.06 DOLOMITI SUPERBIKE - VILLABASSA (BZ)
Obbiettivo raggiunto: Prestigio 2010 conquistato per Roberto e Velia dopo l'ottava Gara-Marathon della Stagione 2010.
Riporto il resoconto tracciato sul forum MTB4ALL della mia gara (by Roberto)
"""""Eccoci anche noi

Ringrazio subito tutti per i complimenti per il Prestigio... si dovremmo esserci...Finalmente 21 stelle.

La DSB:

Arrivati venerdi sera in camping, trovato subito mezzo forum in giro per Villabassa!!!!      Bellissimo...
Saluto e faccio gli auguri alla moglie di Robi@bike caduta e infortunata sul lago... dai che ormai è passata.
Sabato: sgambatina con frenkj, zaffa, jonnimix... poi loro fanno ripetute in zona boschiva mentre noi saliamo a Pratopiazza e praticamente facciamo quasi tutto il corto 55 km. gustandoci i panorami mozzafiato a velocita blandissima.

Domenica: encomiabile

(avevamo preparato tutto dopo il Montello, pianificato per 15 gg erano le ferie dal lavoro scarichi e tre lunghi di 6 ore con molta salita e poi ancora scarichi senza mancare un giorno a Caorle ed uno a Jesolo per la tintarella)
C'erano anche altri amici in giro ma il sabato sera cena pregara e a letto presto dopo aver preparato le bike.
Levataccia ore 5:40 e preparazione, in griglia alle 7:10 con la Nikon a far foto.
I cancelli il nostro incubo... calcoli/medie etc...
Salita Prato piazza e discesa... perdo Velia al passaggio sulla SS di Carbonin, panico chiedo a frenky zaffa robibike cerbs, Marina ... mi dicono che non l'hanno vista.
Proseguo e finalmente al bivio altri amici mi dicono che era passata. La ritroverò sui Baranci con Cerbs.
Primo cancello in anticipo di 30 minuti.
Saliamo la Croda Rossa smontando in alcuni punti per non affaticare le gambe... passiamo il cancello con 15' di vantaggio.Ristori perfetti
Passo del Comelico e inizia a piovere... in salita si sta bene, poi iniziano le discese e il freddo dell'acqua inzuppati non fa più bene.
Arriviamo al cancello di San Candido lerci di fango sulle gambe e congelati con altri gruppi di romani alle 14 poco più. Hanno allargato il cancello di mezzora siamo in gara ampiamente, e ci rilassiamo sulla pista ciclabile.
Poi iniziano le salite verso la malga e valle San Silvestro... abbiamo già fatto 80 km. e oltre 6 ore di gara ... sono molto stanco ed ho problemi ad una gamba (che mi deriva dall'inverno diagnosticata oggi in borsite/tendinite)
Autorizzo Velia che se mi azzardo a parlarle di fare altre gare può "divorziare". Lei annuisce in silenzio.
Poi inizia tra lei ed una romana una gara nella gara (sapete come sono le donne no?)
Al Casentino a Bracciano e sul Montello aveva rifilato a Velia sempre una decina di minuti. Si spalleggiano e vedendo che sul Garmin avevamo superato i 3000 metri di dislivello e ne mancacavano """solo altri 600""" decidiamo di buttar giù qualche pignone, ora non si corre più a risparmio si spara tutto.
Beh all'arrivo Velia precederà la romana "legionaria" di 33 minuti.
Allunghiamo e superiamo alcuni bikers, poi nella discesa finale una saponata e nella zona autovelox perdiamo parecchi minuti... (Velia non vuole farsi beccare a piedi)
All'arrivo siamo commossi... molto!
E' fatta! Ce labbiamo fatta con il tempo di 9 ore e 49 minuti... dentro l'ultimo cancello.

Sono passati tre giorni, sono tornato al lavoro ma continuiamo a parlarne... e chissà per quanto tempo e stiamo già pensando di fare il Tour dell'Assietta fra 10 giorni ... la gamba c'è.
Io credo sia stata la gara più bella che io abbia mai fatto, e penso proprio che l'appuntamento 2011 sarà irrinunciabile!
Ovviamente il contorno del venerdi sabato e domenica sera... Bellissimo... come dice zaffa. L'amicizia e la compagnia superlative!!!
GRAZIE DI CUORE A TUTTI!
frenkj, zaffa, cerbs, pinpio, jonnimix, marco83, robi@bike e family grandechef e a tutti gli altri (metto anche altri nostri amici che ci leggono, Luigi, Renata, Marina, Beppe, gli altri del Pozzetto e i prestigiosi Wildwind)
Saluto anche chi non ho visto come lilium... dai che il prossimo anno la finisci, se non ti fermi troppo ai ristori

P.S. al ritorno una coppia di vicini di casa che era a Villabassa Luigi e Renata ci ha addobbato l'ingresso della casa e il cancello con dei nastri della DSB gialli, una freccia della gara (se lo sa Kurt...) ed un cartellone "Ultimo cancello... Bravissimi!!!"

Fatico a trattenere l'emozione:
DSB 2010 :

"noi c'eravamo"
km. 123,5
3580 metri di dislivello
tempo 9.49:00
 
27.06.2010: GUNN RITHA MARATHON (Montebelluna) TV Organizzazione perfetta con ristori, pastaparty, assistenza eccellenti. D'altronde correva sullo stesso percorso il Campionato Europeo Marathon l'evento internazionale più atteso dalla Provincia di Treviso. Sono arrivati atleti da tutte le nazioni europee e non, una anticipazione e grandi prove per il prossimo anno quando si correrà il MONDIALE MTB.
Abbiamo partecipato io (Roberto), Velia e Roberto (etto). L'obbiettivo era arrivare, d'altronde 77 km. per un dislivello di 2.000 metri... una signora Marathon seconda solo alla DSB di Villabassa. Quattro stelle per il Prestigio. Passati tutti i "cancelli" che erano tutti risicati per non intralciare il percorso agli Open-Elite dell'Europeo ed arrivati praticamente insieme attorno alle 5 ore e 50 minuti di gara.
C'era clima di grande festa internazionale con numerosi stand di tutti i marchi, e dopo il pastaparty abbiamo assistito all'arrivo dell'Europeo con Mirco Celestino (campione italiano) che conquistava l'argento dietro ad uno svizzero. Podio femminile invece completamente straniero con la madrina norvegese della gara Rita Dhale seconda.
Io e Velia inoltrecon il nostro arrivo in coppia sorridenti siamo "finiti" sul sito ufficilae della
GUNN RITA MARATHON Campionato Europeo, sezione marathon. vai
L'appuntamento è sicuramente al prossimo anno dove su questo stupendo tracciato ricco di single track si correrà il MONDIALE
 26.06.2010: Memorial Ballan (Abbazia Pisani)  Kermesse a staffetta composta di tre bikers di Mtb molto divertente. Ritrovo ore 19:30. Partenza gara 20:30 su un circuito di 1,5 km. illuminato. Praticamente ad ogni giro si faceva il cambio con il passaggio del testimone; il tutto per una ora totale. Presenti alcuni big e in tutto una quarantina di terne. Una terna per noi (Roberto Angelo e Roberto(etto)) due terne per il Pozzetto, una per UnoTeam.... Ha vinto una terna dell'UnoTeam, noi siamo arrivati dopo il terzo posto. Al termine pastaparty in allegria, una serata "agonistica" diversa dal solito.
 23.06.2010: Uscita in notturna FOTO   con i cinghiali padovani di MTB4ALL. Presenti io, Velia Roberto (etto) e Angelo. Bel giro e bei sterrati una foratura, e paninetto finale con soppressa offerto da turtle. Lo stesso Turtle (Diego ha messo alcune foto cliccando su foto). Alla fine saranno 38 km, da Battaglia Terme per un dislivello di quasi 800 metri.


 11.06.2010: Comunicazione La prossima settimana giovedì 17 è organizzata con altri bikers di Padova la prova del GunnRitaMarthon a Montebelluna percorso di 50 km. 1400 metri. L'orario di ritrovo-partenza sarà zona Montebelluna verso le 17:30. Chi è interessato mi contatti direttamente al cellulare per ulteriori dettagli nei prossimi giorni. Tempo previsto 4 ore in scioltezza munirsi di fanaleria notturna idonea.
   10.06.2010:

Aggiorno con l'inserimento di alcune foto della DIVINUS. Le fotoalbum sono raggiungibili da qui oppure dalla sezione FOTO
 
09.06.2010
Ieri sera uscita con i cinghiali dei Colli Euganei. Doveva essere una notturna di scarico dopo la gara di domenica ed invece  ne è uscita una GF come la Custoza.
In tutto 40 km. per 800 metri di dislivello in 2h 40'.
Percorso: Battaglia terme, calto callegaro, monte fasolo, monte Cinto, dinosauri, cornoleda, Arquà, Calbarina, Battaglia.     Bella serata, bella compagnia con Marcoz Bigmax Damiano, Angelo ed un itinerario fantastico, pedalabile con continui saliscendi e scorci panoramici sotto le stelle. Impianti luci spaziali. Salita della Cornoleda 19, 20 % regolari per una lunghezza di 600 metri. Questo giro la Discovery lo deve fare o di notte o di giorno!  Linko alcune  ..."""FOTO NOTTURNA""" ...
 06.06.2010: CASENTINO BIKE Bibbiena Arezzo: Trasferta in Toscana nelle foreste Casentinesi tra Romagna, Umbria, Toscana. Un po malconci Roberto per un'influenza presa sabato e velia il giorno della gara. Gara dunque sofferta ma alla fine arrivati al traguardo dentro i limiti di tempo. In compenso paesaggi, boschi fantastici proprio come sono descritti nelle varie riviste di settore. Anche la gara ben organizzata, ristori etc... Alcuni tratti molto duri 33% al santuario di La Verna su porfido, altri veloci su strade e sentieri. Abbiamo percorso anche un tratto della famosa "Eroica", sterrato ampio e molto scorrevole. E con questa altre tre stelline in saccoccia.
 2
8-05-2010 Notturna a San Zenone
decisa all'ultimo momento il giorno prima... detto fatto...
Bel giro in notturna . Partenza da San Zenone dapprima verso la Chiesetta Rossa poi in direzione Liedolo. In tutto sono 3 principali salite con single track e strade bianche. Bella serata, un po di zanzare che non guastano. Pic-nic sull'ultima collina.
Ed una volta caricate le Mtb erano le 23 circa pensando di prendere una cioccolata alla gelateria del parcheggio di san Zenone ci siamo pappati 6 belle pizze facendo fare gli straordinari a cameriere e pizzaiolo... Ovviamente l'esperienza è da ripetere!!!!
FOTO della notturna
 23-05-2010: Giornata pienissima di eventi.  Cliccare sul link sotto.
FOTO-della giornata- DIVINUS e SPORTIVANDO-FOTO
Cominciamo da sabato con il Giro d'Italia assegnati per questa occasione a chi era sul Grappa e compariva in televisione punti 2 nella classifica sociale.
DivinusBike 2010 a Monteforte d'Alpone:
Innanzitutto una bella giornata di sole, arrivati tutti, nessun incidente. Divertiti. Il percorso era collinare, veloce con salite pedalabili, qualche muro e discese veloci in alcuni punti molto ripide. Ristori numerosi e con un buon assortimento di cibarie.
Questo era il PODIO!!! ...e che podio!!!
Scherzi a parte  per la cronaca questi gli arrivi:
 755°ALBERTO 2.46.50105° di categoria
 924°LIVIO
 2.56.39127° di categoria
 1074°NADIA
 3.08.1815^ di categoria
 1155°ROBERTO
3.18.30
 373° di categoria
 1176°VELIA
 3.21.4017^ di categoria
BRAVISSIME le donne che sono giunte 15^ e 17^ di categoria.
Fra i maschietti miglior piazzato di categoria e assoluto Alberto.
Complimenti a tutti!!! Finire una GranFondo in MTB è sempre una impresa, ne sono la prova i molti ritiri dovuti alla fatica e non solo a guasti meccanici o incidenti.
Grande reportage di foto su Giofoto.it.
Sto contattando i fotografi per un acquisto collettivo risparmiando qualcosa.
 
SPORTIVANDO:  Festa dello Sport. Assegnati punti sociali (6) a chi ha allestito il tutto; (3) a chi ha fatto il giro MTB il pomeriggio; (3) a chi è stato presente allo stand vestito da Discovery ed (1) a chi lo è stato ma in borghese. (il punteggio è stato cumulativo)
Si ringrazia chi ha allestito lo stand: il buon Angelo ed il buon Roberto nonchè tutti quelli che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione.
Un grazie anche a Luigi per il giro in Mtb che è stato onorato dalla presenza del Sindaco il quale poi ci ha pagato pure le birre!!!
Per ultimo ricordo il meeting dei cinghiali sui Colli Euganei, ampio report fografico al link seguente...
Meeting euganeo MTB4ALL
 16-05-2010:Marathon Grappissima: iscritto all'ultimo momento al sabato.
Riporto intervento sul forum MTB4ALL fatto lunedì successivo alla Gara.:
"""" ....Gran bei dettagliati resoconti, bravo frenki corrispondono anche a me. Da dove comincio? Dalla frase di qualcuno stamattina "mal che si vuole mal che non duole!".  Sono a casa dal lavoro giro con le stampelle da ieri sera per il mal di schiena e sono imbottito di Voltarren. Stanotte mai dormito!   L'avevo detto a frenki ero a casa qualche giorno di ferie per lavori di badiel vari, betonata... ed ho pensato di fare la gara... ed oggi sono tra letto e divano con tutto quello che dovevo fare!  Sono molto deluso per il mio Grappa e tanto lo ero al contrario felice sabato dopo l'iscrizione ... se una gara ti porta a questo livello di sofferenza (vabbe ho sbagliato non dovevo farla)  Cilieghina non mi ritrovo in classifica , sono arrivato un paio di minuti dopo le 6 ore e penso anche alla delusione di quei 12 atleti superati in discesa (che conoscevo a menadito) anche loro fuori tempo.
Per la cronaca tengo la ruota di pinpio fino al 5° km. poi i prtimi segnali alla schiena.
Sto un paio di km con zaffa ma poi devo rallentare e mettere più agile. Stessa cosa quando mi prende frenki, non riesco ad andare fuorisella e sono rigido con il rapportino a tener duro. Penso moltissimo al ritiro fin su allo scollinamento.
Il 105 io lo cronometro dal covolo e l'ho fatto in 1 ora e 30 sia nel 2008 e mel 2009. Ieri 1 ora e 50.
Nel 2008 e nl 2009 ho chiuso in 5 ore e 16 e in 5 ore e 12... ieri sono arrivato un paio di minuti dopo le 6 ore.
Un grazie infinite per la compagnia del dopo gara e foto : Velia, Frenki, zaffa, pinpio, robibike, latinka... è stat festa come al solito!....""""
 01.05.2010: bel giro con il team Lupi nel parco del Delta del Po
 
25.04.2010: GARDA: Gran Fondo Ciittà di Garda TrofeoPaola Pezzo
(by Roberto) riporto l'intervento fatto in MTB4ALL
Commento velocemente, assegnando qualche voto come a scuola:
percorso 10
pacco gara (nel vero senso della parola)"PACCO" 0
ristori 0
organizzazione griglie con i 20 minuti... 0
pastaparti (visitato prima di partire) 7
Aggiungo spese di parcheggio 24 ore...esagerate.
Il percorso mi è piaciuto molto partito in terza griglia con cerbs dopo 40 minuti dalla prima griglia dove c'era Velia.  Cerbs è SCHIZZATO via sulla salita iniziale!

E allora mi sono messo tranquillo a far la gara ammirando qualche scorcio del lago di Garda. Percorso tecnico, duro molto vario. Verso il 33° km. ho preso Velia incazzata ma proprio incazzata e quasi ferma per tutti gli insulti ricevuti da quelli che sorpassavano. Stamane mi diceva di non voler più correre!
E io la condivido, queste partenze scaglionate di 20 minuti sono un problema per chi va forte che deve continuamente a rischiare nei sorpassi e per chi come Velia partiti davanti che avevano un migliaio di persone in 40 km. che la dovevano sorpassare.

Come di solito accade questo avviene nei primi km. della salita iniziale. Non so cosa si siano messi in testa alla GF Pezzo.
Oggi invierà una mail a MTB Magazine chissà che poi le torni la voglia di correre con la mtb!
Abbiamo finito poi la gara insieme.
Unica nota positiva all'arrivo l'anno chiamata per nome dallo speaker, complimentandola. Vabbe è andata!
Dopo gara siamo stati a pranzare con Frenky Cerbs Zaffa e Jonni con le loro family.
E' stato un piacere ed un'ottima compagnia. Chiacchiere sorrisi ed allegria!
Inserisco il link con alcune foto fatte prima della partenza FOTO
 24.04.2010: Programmata per mercoledi 28 uscita in notturna con i "cinghiali" dei Colli Euganei (forum MTB4ALL) ritrovo ore 19 casello terme euganee "piledotati".(per info Roberto) link al forum
18.04.2010:X^ Marathon del Lago di Bracciano: giustamente un resoconto!
 Bellissima Marathon! 


1300 iscritti fra le due prove da 42 e 72 km.
Bel tempo soleggiato, bellissimo percorso tutto sterrato a parte i 4 km di passerella lungolago e salita iniziale, per il resto un bel percorso con tratti di sterrato larghi e parecchi singletrack in sottobosco.
Assomiglia un po' al Montello ma è un po' più pedalabile o meglio con salite meno ardue.
Un po' di polvere su alcuni tratti.
Per la cronaca ho corso con la mia dolce metà che per la prima ora e mezza proprio non girava.
Complice la tensione alla partenza (lei è alla sua 4^ gara mtb) che non sa ancora ben gestire, e forse avevamo mangiato un po' troppo a colazione.  Poi però dopo passati i cancelli posti al 26° km. ha cominciato a mulinare e ho faticato a starle dietro nelle salite (e forse qui ha giovato la buona alimentazione abbondante dovendo corre per oltre 5 ore e mezza)
Alla fine 72 KM per 2100 metri di dislivello!
Velia sarà 8^ su 12 arrivate W2 nella Marathon e molto soddisfatta avendosi lasciata dietro diversi maschietti ( e tutti quelli del corto ...dico io ).
Ci siamo davvero divertiti, soddisfatti, e lunedì siamo stati a fare i turisti a Roma.

Un grazie a Frenki che col suo sms ci informava lunedì sera dei risultati.
Ci sono un po' mancate le compagnie e accenti veneti... là erano quasi tutti romani (essendo la prova inserita in diversi circuiti laziali e del centro Italia). (Roby)
 06.04.2010: (REPORT FOTOGRAFICO NELLA SEZIONE FOTO)

EROICA impresa ieri giorno di Pasquetta del duo Angelo-Roberto in tandem... (quasi prototipo a noleggio di Galletti) Il giro era alle 8:30 ma causa meteo è stato spostato tutto allle 14.
E alle 14 davanti alla gelateria c'era di tutto e di più. Una ventina di ciclisti/e, BDC, MTB e... un tandem! 

E la frase fu: "Gemellaggio vuol dire che la Discovery non lascia mai a casa un lupo da solo". All'inizio i due baldi sembravano un po insicuri, stanchi e "ce la faranno". Poi chilometro dopo chilometro emergeva il biker che c'era dentro di loro gli allenamenti invernali e le notturne e le forze "doppie" cominciavano a fare effetto.
Palestra del ciclista a tutta, e già staccavano alcuni stradisti.
Scampanellando per far largo tra auto e pedoni fino a Cornuda ... e poi via lungo le Coste a manetta. Qualcuno dietro imprecava contro quei due!
Caffettino ad Asolo e poi via verso casa. Strada facendo l'andatura è stata talmente elevata da portare fino al Mivida anche quelli del "primo" (Secondo, Donatella,Fabrizio...) e qualcuno di San Martino Corse (Giampi, moglie etc...) Volata in Campagnalta del duo. Bravissimi.
E già Angelo sta pensando di cambiare pneumatici e andare in Baita... di spostare le pedivelle di 1/4 di giro...
E qualcuno penso': "Cossa ghe porterai indrio a Gaetti ! ". REPORT FOTOGRAFICO Clicca
 27.03.2010. In settimana siamo stati alla pista della Baita, si è rifatto vivo anche Carlo in MTB. C'erano poi Angelo, Velia, Alessandra Angelo , Luigi e figlio. Poi SABATO GIRO DI CALENDARIO. Ci siamo trovati in tre, io, Velia Angelo e la Marina del Pozzetto. Classicissimo ormai giro da SML alle colline di Liedolo. Molto sterrato, salitine toste e discese tecniche. Una sessantina di chilometri per un dislivello di 400 metri.(Roberto)
 21.03.2010. Abbandonata Laigueglia causa maltempo io e Velia siamo stati con quelli del forum MTB4ALL sui colli Euganei. Percorso fantasico ed ottima la compagnia con Bigmax, Frenki, Marcoz Cerbs ed altri.... Ecco alcuni filmati fatti da Max.
 19.03.2010: uscita nelle campagne di San martino di Lupari (Rob-Ang-Lui) prova percorso per Sportivando
 7.03.2010:  video della fosbike su ultimokmvideo della Fosbike, noi siamo intorno al min. 2:30 ma è alla fine che si vede di che colore erano diventate le maglie
 15.03.2010: "RESOCONTO: 19^ FOSBIKE - San Marino di Carpi
Sul sito sabato sera davano che la gara si sarebbe comunque svolta nel senso che mercoledì sono scesi a Carpi 50 cm. di neve ma che avevano provveduto a pulire il tracciato con i Quad ??? Comunque io e Velia si era iscritti e siamo andati lo stesso.
680 gli iscritti; temperatura -1°C alla partenza
Il parcheggio auto era invaso dalla neve e abbiamo parcheggiato in giro per il paese. Partenza alle 9:30 in griglie su prato bagnato, infangato e innevato. Dopo 5 metri dallo start era già un fango burroso, per fortuna si sono fatti 6 km su asfalto e sterrato largo poi è iniziato il bello. Avevano tagliato gli argini e i saliscendi sugli stessi, ma si è corso lungo sponde dei fiumi, vigneti, stradine.
Una melma incredibile, mista tra foglie, erba neve, ghiaccio, sassi. E al secondo giro ho visto dapprima nei bikers le imprecazioni, poi tutto è diventato goliardico e si scherzava pure, una crema in certi punti che neanche da bambini mi son divertito tanto.
Ma non c'era il vento della XBIONIC.
Le bici ieri sera erano ridotte come io non le ho mai viste, Velia mi ha in parte assistito al lavaggio (non lo fa mai) preoccupata della mia preoccupazione.  Comunque come sempre il giorno dopo rimane la soddisfazione di aver portato a termine una gara epica che ricorderemo sicuramente.
Anche le bruschettate di gomito e la lavatrice se la ricorderanno.
Arrivo tempo 3:10:00,   -   Velia 480°   -   Roberto stesso tempo 481°
Seconda stellina del Prestigio
 (by Roberto)
 07.03.2010: X bionic 2010:    Ampia telecronaca della gara quì   E quì il resoconto della gara.
 11.03.2010: sul sito di Km Sport ci sono un discreto numero di foto, basta registrarsi da loro e sono accessibili. Ho trovato Velia, Ennio, Livio.
 10.03.2010: Ricordo che per venerdì sera chiudo l'ordine delle divise estive. Chi è interessato mi contatti velocemente entro venerdì con le taglie.
 08-03-2010:
ieri alla X Bionic eravamo in dieci all'esordio della stagione agonistica 2010. Organizzate le auto dal venerdi sera, modifiche al sabato finalmente alla domenica ore 5:30, partenza per Mantova. All'arrivo sembrava di essere al Circolo Polare Artico. Vento ma tanto vento e freddo... e poi in gara fango! Il pacco gara è stato interessante maglia e gambali, non male neanche l'organizzazione, invece la gara: Durissima.
Chi è rimasto a casa in fondo non è stato male. Terreno colloso, sabbie mobili, fangoso e poco scorrevole. Comunque i portacolori del TEAM DISCOVERY hanno dato sfoggio della loro grinta e determinazione. Arrivava per primo Livio (429° con 3:06:04) poi Roberto (493° con 3:13:11) A seguire Nadia (657° -  3:29:58) e Velia (744° - 4:04:33). Venivano poi ad un giro: 772° Roberto(etto);  810° Ennio;   829° Denise;  e 843° Renata. Mancava stranamente Alberto dalla classifica... ma sono già partiti i reclami per la mancata classificazione. Primi punti portati a casa per il Prestigio. Foto fatta da Luigi ai nastri di partenza. Un grosso complimenti alle donne che hanno onorato questa gara, basta leggere quà e là sui forum per capirne lo spessore ed il livello tecnico. Per la cronacaquasi 1400 iscritti ma solo 856 classificati.
 25.02.2010: Iscritti!
Alla X Bionic di Mantova saremo in 6 alla partenza: Alberto Denise Livio Nadia Roberto Velia . Ad oggi sono iscritti 353 atleti, di cui 9 sono femmine  e tre sono "nostre", ma la settimana prossima le iscrizioni continueranno.
   24.02.2010: prima uscita con i Lupi. Nei prossimi giorni assegno i punti
 
23.02.2010: E' arrivata la foto degli amici che abbiamo trovato in cima Grappa il sabato 13 (foto a lato).
Ce l'ha fatta un fotografo professionista che ama il Grappa la bici e l'astrologia: a tal proposito inserisco il link al suo sito ove ci sono sue foto su ferrate, monte Grappa e pianeti. Il sito è: http://www.astromanu.it/
14.02.2010: Con questa domenica termina il calendario invernale e sono così ufficialmente assegnati i titoli di campione sociale d'inverno 2009-2010:
Per la classifica maschile abbiamo Alberto con 41 punti.
Per la femminile si laureano campionesse d'inverno a 32 pari punti Denise e Velia.
Ma non è finita qui!
Per la classifica sociale i punti continueranno fino al 31ottobre 2010.
Colui e colei che avranno più punti a tale data saranno i Campioni sociali anno 2010 del Team Discovery.
Mercoledì 17 ci troviamo al Cioro per un giro pizza a chiusura della stagione invernale ed apertura di quella estiva.
 01-02.2010: E' finalmente uscito il calendario e regolamento della Coppa Veneto 2010. E' un po' incasinato tra XC, Granfondo e Marathon. Chi è interessato ne veda i contenuti sul sito Coppa Veneto 2010... Nei prossimi giorni sarà da decidere su quale circuito orientare le scelte stagionali.
 31.01.2010: uscite con la neve su sterrati e colline zona Liedolo (sabato pomeriggio e domenica mattina). Pit-Stop per Alberto leader della classifica sociale ma che comunque rimane al comando. Rimonta (2 posizioni) di ANGELO ora in 5^ posizione.
 25.01.2010 in attesa di mettere un po' di foto in rete (sto aspettando anche quelle di Luigi ) è stata aggiunta la pagina bacheca-messaggi dove si può interagire nel sito scrivendo messaggi opinioni commenti etc...
 24.01.2010: Proseguono i giri da calendario, il 17 abbiamo patito il freddo polare alle Pianezze nella discesa verso Valdobbiadene mentre domenica scorsa siamo stati in Brenta. Il percorso di domenica salitine e discesette alla fine misurava 400 metri di dislivello per una quarantina di km. Vedremo se questa estate qualcuno si ricorderà di andarlo a rifare.
Nei prossimi giorni uscirà il calendario definitivo e regolamento della Coppa Veneto. Intanto si possono leggere antivcipazioni qui pianeta mountain bike
 12.01.2010: Sono proseguite le uscite.
Dopo il 28 dicembre in notturna in Brenta, siamo andati il 3 gennaio sulle tracce di Ennio in salita a Villa Viola. Abbiamo festeggiato la nuova MTB di Bruno.
  Il 6 gennaio è stata la volta dei Berici, un percorso MTB in alcuni punti tosto con discese e salite degne di bikers.
E la Classifica Sociale? E' indubbiamente appannaggio di molti.
 "Escono di sabato anche con i nuvoloni sopra la testa e tornano fradici pur di poratre a casa i punticini".(Ennio, Alberto e Denise)
 Oppure appena smette di piovere inforcano le MTB e poi mi riempiono il cellulare di MMS con le foto del giro. (sempre per i punti.... Angelo, Alessandra e Roberto).  Asolo c'era nel calendario e ad asolo sono andati in MTB.
A Luigi invece non gli importa di classifiche o del meteo e se ha deciso di andare...lui parte a qualsiasi ora e condizione. Domenica scorsa se ne è andato sul 105 fin dove la neve sul sentiero gli ha lasciato e poi ha girovagato in quel di San Liberale.
 Livio e consorte invece hanno inforcato le BDC ma con le maglie Discovery... e credete che non vi veda?
 Ed è così che in questo weekend io Velia e qualche altro ... siamo rimasti a secco di "punti".
Ottorino!!! ... Quando torni?

Comments