Licenza

GPS e mappe libere

Aggiornato il 08/04/2014

Licenza

Creative Commons License
Questa guida è protetta da licenza Creative Commons di tipo "Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Italia License" e appartiene a Stefano Droghetti. Significa che potete copiare, diffondere, modificare, pubblicare liberamente ogni contenuto a patto che:
1) sia sempre citata la fonte (o il nome dell'autore o un link a questo sito)
2) non sia utilizzato per scopi commerciali. Se intendete utilizzare alcuni contenuti di questo sito per attività commerciali o che comunque producano profitto economico, dovete contattare l'autore per definire eventuali nuove licenze.
3) non venga modificato o, se modificato, lo sia solo per produrre contenuti con la stessa licenza (attribuzione / non commerciale / condividi allo stesso modo)

Donazioni

Eventuali e facoltative donazioni potete inviarmele premendo il tasto qui sotto. La transazione è certificata e garantita da PayPal.


Introduzione

Con questa guida, vi spiegherò come usare offline (quindi direttamente sul dispositivo senza bisogno di collegarsi a internet) le mappe gratis e open source di OpenstreetMap sul vostro Garmin e/o sul vostro smartphone o tablet Android.

Le mappe libere di OpenStreetMap sono un po' come Wikipedia, ma per le mappe: tutti possono contribuire aggiungendo strade, segnalando sensi unici e punti di interesse. Pian piano sta diventando enorme e molte zone sono mappate molto meglio di quelle a pagamento e di quelle di Bing e Google.

Userò due metodi. Il primo consiste nello scaricare mappe già preconfezionate, il secondo consiste nel cucinarsi da sé la mappa. Il primo sistema è facile e veloce ma ha alcuni difetti (le mappe non sono aggiornatissime e non sono personalizzabili, inoltre sono molto poco adatte alla navigazione con l'automobile). Il secondo è un sistema per Ubuntu (ma funziona anche su altre distribuzioni Linux) e vi permette una libertà e una personalizzazione molto apprezzabili.

Infine, vi spiegherò come realizzare voi stessi le mappe di OpenStreetMap e come contribuire a questo straordinario progetto.

Questo sito non è in alcun modo affiliato né correlato a Garmin né a TomTom né ad alcun'altra azienda.

La guida è testata su un Garmin Nuvi e su un cellulare Android (2.2, 2.3, custom ROM e non, LG P500).


Assistenza

Mi trovate sul forum di Ubuntu, basta aprire un nuovo argomento nella sezione Multimedia: http://forum.ubuntu-it.org/viewforum.php?f=73&sid=55b5c3683c58f0977cb785080811681e dopo esservi accertati che l'argomento non sia già stato trattato.
Se usate Windows, siete abituati a pagare (o a rubare) quindi non chiedetemi assistenza gratuita. Installate Linux e poi chiedete... Grazie ^_^

1 - Mappe OpenStreetMap per Garmin già pronte

Ho testato tutto questo su un Garmin Nuvi serie 1xxx. Non garantisco personalmente per gli altri dispositivi, ma a quanto pare non ci sono molte differenze.
Queste mappe sono un po' per tutti i gusti e quindi è possibile per esempio che il GPS capisca che siete su una pista ciclabile e non nella via principale. Per ovviare a questo inconveniente, e per avere la mappa davvero aggiornatissima, è meglio fabbricarla col proprio PC. Per far questo andate al capitolo 3.
Se vi accontentate di una mappa fatta da altri e non studiata appositamente per un routing sicuro con un Garmin, continuate la lettura di questo capitolo.

1.1 - Scaricare la mappa

- Andate in questo sito: http://garmin.na1400.info/routable.php
- Scegliete la mappa o le mappe che vi interessano dal menu a tendina
- Mettete la vostra email
- Dopo un po' riceverete un link alla mappa. È quella con estensione zip. Scompattatela e andate al capitolo 1.2

1.2 - Installare la mappa nel dispositivo

Una volta scaricata la mappa interessata, deve essere scompattata e rinominata (se non si chiama già così) in questo modo: gmapsupp.img
Dovrebbe già esserci comunque un file così nominato, se avete seguito bene tutti i passaggi. È comunque il file con dimensioni maggiori.
Una volta ottenuto il file gmapsupp.img, è necessario copiarlo nel dispositivo, nella cartella Garmin (occhio: se ce n'è già uno con lo stesso nome fatene il backup!!!) oppure, se avete un Garmin con SD card, nella cartella map o Garmin della SD card (se non c'è, createla).
In particolare, se avete un Garmin con la SD card, è consigliabile collegare la SD card direttamente al PC per la copia del file, in quanto il trasferimento via USB diretto Garmin→PC è lentissimo.

Infine, dovete dire al Garmin di usare quella mappa invece della sua. Nel mio nuvi si fa così:
- accendete il Garmin 
- andate su Strumenti → Impostazioni → Mappa → Info
- selezionate la vostra e deselezionate quella precaricata.

Leggete il capitolo 5 se volete una piccola guida per usare il Garmin con le mappe open.

1.3 - Aggiungere Autovelox, ZTL, punti pericolosi, eccetera

Oltre alle mappe, è ottimo scaricare anche tutti i punti di interesse dell'Italia, compresi gli autovelox. Vi avvisa con un segnale, con una voce o un suono, come volete voi. Basta scaricarli da qua:
http://www.alex61.it/content/view/19/57/ (prima bisogna registrarsi gratuitamente)
Gli autovelox sono contenuti qui http://www.alex61.it/content/view/28/72/ e tutto il resto nel file "Utility Guida". Ma potete scaricare anche tutti gli altri, sono interessanti e utili. È un file zip che va scompattato e copiato nella cartella "POI" nel vostro Garmin.
Se avete un Garmin 1xxx, scaricate la "versione 2xx". Va bene e vi aggiunge l'avviso vocale.





2 - Mappe offline per Android

Navit è un software che vi permette di usare le mappe di OpenStreetMap anche sul vostro smartphone, a patto che abbia il GPS ovviamente, e che abbia Android.

Per Android, lo trovate su Play Store: Navit
Per altri sistemi operativi, lo trovate qui: http://www.navit-project.org/?page=download

Al primo avvio, vi chiederà di scaricare una mappa. Voi scegliete quella che volete e lui farà tutto da solo. Vi chiederà anche di scaricare una voce (voi scegliete quella in italiano o nella lingua che volete).

OsmAnd è come Navit, molti lo preferiscono, ha una grafica più bella, solo che per installarlo nella versione full occorre non passare da Google Play. Vedi più sotto come fare.

Map Factor Navigator ha anche la visualizzazione 3D ma non è open source. È gratis, ma non è libero. Le mappe, ricavate da OpenStreetMap, non sono creabili autonomamente ma si scaricano tramite smartphone e sono aggiornate molto di frequente. Lo trovate qui.

Ci sono altri software di navigazione per Android basati su OpenStreetMap ma o non hanno buone funzionalità o sono a pagamento o le mappe sono aggiornate troppo raramente.

2.1 - Scaricare la mappa

Navit: Ogni giorno arrivano nuove mappe. Per avere sempre quella aggiornata per Navit potete leggere il capitolo 3 e quindi usare Garmux, oppure scaricare la mappa (meno aggiornata che con Garmux) da qui: http://maps7.navit-project.org/

OsmAnd: La versione di Google Play è più aggiornata ma ha un limite di 10 download, superabile in tre modi: 1) pagando; 2) scaricando la versione senza limitazioni ma non aggiornata dal market open source FDroid  https://f-droid.org/. Dalla versione open potete scaricare le mappe e Wikipedia, che però non saranno visibili nella versione aggiornata con limitazioni; 3) scaricare le mappe dal sito http://download.osmand.net/rawindexes/, rinominarle .zip e scompattarle sulla SD. In questo caso si rinuncia a Wikipedia (ringrazio Diego per la segnalazione)
Naturalmente si possono usare il metodo 2 e 3 insieme (si scarica la Wiki da Osmand senza limitazioni non aggiornato, e le mappe dal sito)

Map Factor Navigator: Si scaricano dall'applicazione.

2.2 - Installare la mappa nel programma

Questo passaggio da fare solo se avete fabbricato la mappa col vostro PC partendo dai dati grezzi o se avete scaricato la mappa, nel caso di Navit, dal sito ufficiale. Se invece avete scaricato la mappa direttamente dall'applicazione, potete saltare questo capitolo.

Navit
: una volta cucinato il file o scaricato dal sito ufficiale, va copiato sulla SD del vostro Smartphone nella cartella navit

OsmAnd: è la stessa cosa, c'è una cartella nella SD in cui va copiato il file scaricato.
Map Factor Navigator: viene installata automaticamente una volta scaricata dall'applicazione.

2.3 - Usare Navit

Navit è un po' più ostico da usare rispetto a OsmAnd e a Map Factor Navigator, ma alcuni lo preferiscono perché è sia open source sia provvisto di una bella vista 3D. Ecco quindi un po' di istruzioni per capirci qualcosa subito:

Tornare alla mappa
- Ovunque siate nel menu, potete sempre premere la piccola icona del mondo in alto a sinistra per tornare alla mappa.

Cercare un indirizzo e andarci
- Toccate lo schermo
- Azioni → Centro abitato
- Comincate a digitare la città e cliccate il suo nome nell'elenco
- Premete la V verde
- Premete "Strade"
- Digitate il nome della strada e cliccate il suo nome nell'elenco
- Imposta come destinazione. Dopo un po' vi dà le indicazioni per andarci.

Creare un segnalibro
- Toccate lo schermo sul punto della mappa desiderato
- Azioni → Icona del mondo
- "Aggiungi come segnalibro"

Cercare un indirizzo e aggiungerlo come segnalibro
- Toccate lo schermo
- Azioni → Centro abitato
- Comincate a digitare la città e cliccate il suo nome nell'elenco
- Premete la V verde
- Premete "Strade"
- Digitate il nome della strada e cliccate il suo nome nell'elenco
- "Aggiungi come segnalibro"

Selezionare un segnalibro e andarci
- Toccate lo schermo
- Azioni → Segnalibri
- Toccate il segnalibro desiderato
- Imposta come destinazione

Avere più particolari
- Toccate lo schermo
- Impostazioni → Mappe
- Selezionate tutto tranne "Route Graph"

Avere la vista 3D
- Toccate lo schermo
- Impostazioni → Visualizza → 3D






3 - Creare le mappe per Garmin o per Navit

N.B. Questo capitolo è solo per gli utenti di Linux

Garmux è uno script realizzato da me, in realtà una semplice modifica di CreateIMG di Marco Certelli, a sua volta portato su Linux inizialmente da Stefano Salvador della comunità italiana di OpenStreetMap.

Trasforma in immagine mappa per Garmin e Navit il file OSM scaricato da JOSM (vedi capitolo 4) o da qui: http://download.geofabrik.de/osm/

Garmux, nel caso scegliate l'opzione "solo auto" per Garmin, in più di altri software rende molto più navigabile la mappa, permettendo di scegliere se eliminare (tenendole solo disegnate) le piste ciclabili e le zone pedonali. In questo modo elimina anche il fastidioso difetto di segnalare che si è dentro una di quelle piste ciclabili che costeggiano la strada principale, quando si hanno dettagli ravvicinati e il satellite non ha preso ancora bene la posizione.

3.1 - Installazione

Se siete su Ubuntu o su un sistema con Gnome, installate Zenity aprendo il terminale e scrivendo:
sudo apt-get install zenity

Se intendete usarlo anche per le mappe Navit, installate maptool:
sudo apt-get install maptool

Poi, scaricatelo premendo qui:


Infine, scompattatelo in una cartella a vostro piacimento.

3.2 - Uso

Scaricate la mappa che volete da qui: http://download.geofabrik.de/openstreetmap/
È aggiornata giornalmente, alla mattina. Per l'Italia, andate su "Europe" e cercate "Italy".
Delle varie versioni, dovete scaricare il file che ha estensione bz2 oppure quello con estensione  pbf.
E, mi raccomando, non dovete scompattarlo.

Oppure, se siete su JOSM (vedi cap.4), potete salvare il vostro lavoro, mi raccomando in formato osm.bz2

Per installare lo script:
- installare prima i codec multimediali e Java con questo comando:
sudo apt-get install ubuntu-restricted-extras
(sostituire la parola "ubuntu" con "xubuntu" o "lubuntu" se state usando Xubuntu e Lubuntu)
- andare nella cartella Scaricati (od ovunque abbiate scaricato il file Garmux.tar.bz2)
- cliccare col tasto destro sul file Garmux.tar.bz2 e scegliere "Estrai qui"
- Entrare nella cartella Garmux appena creata
- Cliccare col tasto destro sul "vuoto" bianco della cartella appena aperta a scegliere "Apri un terminale qui"
- se non compare questa opzione ("Apri qui un terminale") e siete su Ubuntu, installare questo programma:
sudo apt-get install nautilus-open-terminal
- Una volta che siete nella cartella col terminale, fate partire il programma così:
./Garmux.sh


Se volete creare un lanciatore per lo script, fategli puntare a launch.sh e non a Garmux.sh, mi raccomando. Ho messo anche un'icona, se volete usarla per il lanciatore.

Una volta creato il file (per Garmin come per Navit) seguite le istruzioni dei paragrafi 1.2, 1.3 e 2.2

3.3 - Aggiornamento

Per aggiornare, dovete cancellare completamente la cartella con tutto il suo contenuto, e scaricare quindi la nuova versione.





4 - Contribuire a OpenStreetMap

Se andate in una zona e notate che le mappe open non sono molto precise, o mancano nomi di vie e strade, o mancano proprio delle strade, allora potreste partecipare alla scrittura delle mappe. Secondo me è decisamente divertente e dà molta soddisfazione. Vediamo come fare.

Prima di tutto, iscrivetevi al sito di OpenStreetMap. Una volta iscritto potete direttamente cambiare la mappe a mano premendo su "Modifica", ma l'editor è alquanto farraginoso. È molto utile però se volete soltanto aggiungere qualche punto di interesse, come ristoranti, musei, stazioni eccetera.
Vediamo ora però come contribuire davvero:

4.1 - Installare il software

Basta scaricarlo da qua:
http://josm.openstreetmap.de/
(Scaricate dove c'è scritto "Tested JOSM")
Per farlo partire basta cliccarci due volte sopra.

La prima volta che lo avviate, inseritegli la possibilità di visualizzare le belle mappe aeree libere del PCN, ancora più recenti, dettagliate e meglio georeferenziate di quelle di Bing:
- Modifica → Preferenze
- Nell'elenco di icone a sinistra cliccate su quella verdognola quadrata "WMS TMS"
Aggiungete il PCN (è nell'elenco)

Inoltre dovete inserire le credenziali per l'upload di dati:
- Modifica → Preferenze
- Nell'elenco di icone a sinistra, premere quella con il mondo (Impostazioni di connessione)
- Sotto "Autenticazione", inserite email e password con cui vi siete iscritti a OpenStreetMap

Infine, installate il plugin per lo scaricamento da mirror:
- Modifica → Preferenze → Plugin
- cercate mirrored_download e installatelo.

Riavviato JOSM, sotto "File" apparirà anche "Scarica da copia OSM". Inoltre tra "Immagnii aeree" apparirà anche PCN, su cui potrete ricalcare le strade. Inoltre potrete fare l'upload delle vostre modifiche sul server principale.

4.2 - Creare il tracciato

- Avviate JOSM.
- premete su File → Scarica da copia OSM... e scaricate la zona di vostro interesse.

Come per magia, vedrete visualizzato sulla mappa il vostro percorso. A questo punto imparate a editare le mappe open con maestria, leggendovi questa guida:
http://www.learnosm.org/home-2/

Una volta sicuri delle vostre modifiche, premete il tastino di upload. Il software vi dirà se avete fatto degli errori. Mi raccomando, leggete benissimo la guida e fate tanta pratica prima di fare upload di schifezze!
Se volete divertirvi, contattate il Linux User Group della vostra città (sì, anche se usate Windows, sebbene vi tratteranno giustamente con malcelata compassione) e chiedete di organizzare un bel mapping party, ossia una di quelle giornate in cui si va tutti in giro in bici a mappare allegramente la città.

Dopo poche ore vedrete i cambiamenti nella mappa.
Se invece volete provare subito i vostri cambiamenti, leggete il capitolo 3.

E se la mappa satellitare è vecchia e c'è una rotonda nuova o una strada di nuova costruzione? Potete usare il tracciato del vostro Garmin. Ecco come:

4.3 - Ricalcare tracciati registrati con Garmin

Sui Garmin Nüvi non c'è la possibilità di seguire il tracciato della mappa preimpostata (in realtà ci sarebbe un semplice hack, ma non ce n'è bisogno): basta semplicemente disattivare le mappe.
- accendete il Garmin 
- andate su Strumenti → Impostazioni → Mappa → Info
- deselezionate tutte le mappe.

In altri navigatori satellitari è necessario specificare l'opzione di tracciamento sulla mappa. È importantissimo disattivare la mappa precaricata quando create dei tracciati, perché altrimenti infrangete il copyright e rovinate tutto il lavoro di chi costruirà le proprie mappe libere sulle vostre. Mi raccomando!

Ogni volta che volete aggiungere dati a OpenStreetMap, portatevi sul posto che volete mappare, fermatevi, accendete il Garmin e andate su Strumenti → Dati utente → Cancella registro di viaggio.
A questo punto viaggiate in tutti i posti non segnati sulla mappa open (vi può essere utile visualizzare la strada fatta: Strumenti → Mappa → Registro di viaggio → Mostra). Finito il viaggetto, spegnete il Garmin.

A questo punto tornate a casa, collegatelo al PC e lanciate JOSM.
- premete su File → Scarica da OSM... e scaricate la zona di vostro interesse.
- andate su File → Apri e dirigetevi nella cartella della memoria del Garmin che si chiama GPX, e selezionate il file Current.gpx

A questo punto avete una linea con il tracciato che avete fatto, da ricalcare e da caricare sul sito.


5 - Guida veloce per il Garmin Nuvi

5.1 - Passare alla mappa Garmin:

- Strumenti → Impostazioni → Mappa → Info
- Selezionare “CN Europe NT”
- Deselezionare “OpenStreetMap: Italy”
- Premere la freccia in basso a sinistra 4 volte

5.2 - Passare alla mappa libera

- Strumenti → Impostazioni → Mappa → Info
- Deselezionare “CN Europe NT”
- Selezionare “OpenStreetMap: Italy”
- Premere la freccia in basso a sinistra 4 volte

5.3 - Andare in un posto salvato

- Dove si va? → Mie Posizioni → andare su e giù nella lista con le frecce su e giù in basso a destra
- Toccare la destinazione
- Vai!

5.4 - Cercare un posto in cui andare

- Se non si è sulla mappa libera, passare alla mappa libera (punto 5.2)
- Dove si va? → Punti di inter. → Scrivi nome
- Digitare parte del posto desiderato o il nome della via seguito dalla città (per esempio: “Malga Paù”, “Cavour Ferrara”)
- Premere “Fatto”
- Attendere molto tempo (più è lontano il posto, più impiega tempo a trovarlo)
- Selezionarlo dall'elenco.
- Premere “Salva” se lo si vuole aggiungere alle proprie posizioni preferite (punto 5.3) oppure:
- Premere “Vai!” se ci si vuole andare direttamente
- Se il posto non è presente nella mappa, provare con l'indirizzo (punto 5.5) o andarci a mano esplorando la mappa dall'alto. Individuato il punto, basta toccarlo. Dopo un po' appare anche l'opzione "Salva". Per cambiargli nome, vedi il punto 5.6

5.5 – Cercare un indirizzo e un numero civico specifico

- Dove si va? → Indirizzo
- Se dice “dati mappa non disponibili”, vuol dire che non avete scaricato la versione 2.0 o successive di Garmux.
- Scrivere la città, poi l'indirizzo e quindi il numero, poi premere “Fatto”

5.6 – Modificare il nome di una posizione salvata

- Dove si va? → Mie posizioni
- Selezionare dall'elenco la posizione che si vuole modificare
- Premere il fumetto
- Premere “Modif.” → Cambia nome
- Scrivere il nome desiderato e premere “Fatto”
- Premere la freccia in basso a sinistra fino a ritornare alla schermata principale

5.7 – Eliminare una posizione salvata

- Dove si va? → Mie posizioni
- Selezionare dall'elenco la posizione che si vuole modificare
- Premere il fumetto
- Premere “Elimina” → Sì
- Premere la freccia in basso a sinistra fino a ritornare alla schermata principale

5.8 – Escludere strade a pagamento, superstrade, tratti di traffico intenso, eccetera

- Strumenti → Impostazioni → Navigazione → Attivato
- Selezionare e deselezionare quello che si vuole (usare la freccia a destra per scorrere l'elenco). Conviene sempre tenere selezionato “Inversioni a U”, “Traghetti”. “Corsie Carpool” e “Strade Sterrate”
- OK
- Premere la freccia in basso a sinistra fino a ritornare alla schermata principale

5.9 – Prendere le strade principali o usare le scorciatoie

- Strumenti → Impostazioni → Navigazione.
- Premere sul bottone sotto alla scritta “Pref. Percorso”
- Scegliere “Minor tempo” per andare sulle strade più dritte e larghe, scegliere “Distanza più breve” per andare sulle stradine anche più strette e sconosciute. Quest'ultima opzione è sconsigliata, a meno che non vogliate testare la mappa per vedere se rispetta le ZTL, i sensi unici e i divieti di svolta.
- Mai selezionare le altre opzioni
- OK
- Premere la freccia in basso a sinistra fino a ritornare alla schermata principale

5.10 – Passare alla modalità pedonale

- Strumenti → Impostazioni → Sistema → Modo d'uso
- Ricordarsi di tornare su “Automobile” quando si è finita la passeggiata!

5.11 – Abbassare o alzare il volume

- Premere la freccia in basso a sinistra fino a ritornare alla schermata principale
- Premere sull'altoparlante in basso a destra (“Volume”)
- Variare il volume e premere OK


Č
ċ
ď
Garmux.tar.bz2
(8391k)
Stefano Droghetti,
25/dic/2013 08:25