Preparazione della songia (strutto)

Squadra di Galenica: Medicina popolare, laica, complementare, non convenzionale, alternativa Home 

La preparazione di unguenti era un'attività abituale delle nostre nonne. Malauguratamente è andato quasi perso questo saper fare. Il gruppo di lavoro galenica lo prepara ancora regolarmente e presenta qui la procedura illustrata per due pommate molto efficaci per curare delle degenerazioni e lesioni articolari.

Preparazione della songia (strutto)

La songia si prepara a partire di grasso di maiale fresco o surgelato (dal macellaio) in seguente modo:

 

Tagliare a fettine il grasso fresco.

 

Ridurre a pezzetti.

Fare sciogliere rimestando 

a fuoco lento.

Continuare a rimestare ...

 

... fino a completo ...

... scioglimento.


Aggiungere fiori di Calendula (recenti o secchi), lasciando raffreddare.

 

Rimestare nuovamente e lasciare riposare al fresco una notte.

Il giorno successivo riscaldare fino a liquefare il tutto (non bollire).

Filtrare tutto con un colino.

 

Versare nelle apposite vaschette con chiusura ermetica e togliere al bisogno.

La songia si può anche comprare dal macellaio o in certi supermercati.