Home page


Società Italiana per lo Studio degli Stati di Coscienza



La Società Italiana per lo Studio degli Stati di Coscienza è stata fondata nel dicembre 1990 e si propone come sede aggregativa e di diffusione delle informazioni che riguardano il vasto e multidisciplinare campo di ricerca sugli stati di coscienza. Le tematiche affrontate spaziano dalle trance sciamaniche alla neurofisiologia degli stati estatici, dai nuovi movimenti religiosi e filosofici "psichedelici" alla storia del rapporto umano (tradizionale e scientifico) con i vegetali e i composti psicoattivi, dall’etnobotanica alla psicologia dell’estasi.

Il rapporto fra l’uomo e i propri stati di coscienza – siano essi indotti da tecniche sonore, dalla danza, dalla deprivazione sensoriale o dall’assorbimento di sostanze psicoattive – si perde nella notte dei tempi.

Ben oltre le diffuse manifestazioni repressive, da un lato, e le profanazioni deculturate, dall'altro, la SISSC intende, attraverso le sue attività, apportare contributi informativi, di studio e di sperimentazione per una seria e libera ricerca sugli stati di coscienza.

La SISSC è impegnata in una serie di iniziative di largo respiro:

* La formazione di gruppi di lavoro sulla storia e l’analisi degli stati di coscienza;

* La pubblicazione della rivista “Altrove”;

* La pubblicazione di un bollettino d’informazione sulle iniziative della SISSC, che costituisce un modesto ma efficace strumento di circolazione di idee, proposte, opinioni, informazioni in genere;

* La realizzazione di due pubblicazioni annue;

* L'organizzazione o la partecipazione a convegni, manifestazioni, seminari e analoghe iniziative.