PSIQUADRO

 
È una società no profit fondata nel 2002 da laureti in Fisica all’Università di Perugia per progettare e realizzare iniziative di comunicazione della scienza rivolte al grande pubblico. Ha coordinato il progetto della Notte Europea dei Ricercatori nel 2013 in Umbria e dal 2012 coordina l’edizione italiana del concorso internazionale per giovani ricercatori FameLab. Fa parte dal 2005 della rete europea EUSEA  - European Science Events Association e nel 2007 ha vinto il premio europeo Wonders per la miglior attività divulgativa rivolta al grande pubblico presentata nel carosello europeo dei festival della Scienza Wonders 2007. Ha ideato e realizza dal 2003 il Perugia Science Fest e nel 2012  ha creato un nuovo evento, una rassegna internazionale di spettacoli scientifici: L’Isola di Einstein rivolta ad appassionati e curiosi di ogni età.





EUROPEAN GRAVITATIONAL OBSERVATORY (CONSORZIO EGO)
 
https://www.ego-gw.it
Fondato nel dicembre 2000 da istituzioni di ricerca francesi e italiane, CNRS e INFN, EGO è un consorzio privato che opera sotto le leggi italiane e ha come principale obiettivo la costruzione, le operazioni e il miglioramento dell'antenna VIRGO. VIRGO è un interferometro gravitazionale, uno strumento progettato specificamente per rivelare le onde gravitazionali. È costituito da due bracci perpendicolari, lunghi 3km ciascuno, che fanno di VIRGO il più grande interferometro gravitazionale europeo, e il secondo più grande al mondo. Si trova a Cascina, una piccola città vicina a Pisa, ed è un punto di riferimento per la ricerca sulla gravitazione in Europa, mettendo le sue infrastrutture a disposizione di ricercatori provenienti da diverse nazioni e portando avanti collaborazioni con organizzazioni di ricerca internazionali, come il CERN, LIGO e Istituti e Università giapponesi, russe e australiane.











LABORATORI NAZIONALI DEL GRAN SASSO – INFN
 
http://www.lngs.infn.it
È uno dei quattro Laboratori Nazionali dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, il più grande laboratorio sotterraneo nel mondo dedicato a esperimenti nel campo della fisica delle particelle e astro-particellare.
I Laboratori sono un centro nel quale operano circa 950 scienziati provenienti da 27 paesi del mondo che lavorano a circa 20 differenti esperimenti con i quali si cercano e studiano particelle che possono
rivelare nuovi e affascinanti segreti sull’origine dell’universo e sulla vita delle stelle. I laboratori sotterranei e le strutture di ricerca esterne sono situati nel Parco Nazionale dei Monti della Laga. Accanto all’intensa attività di ricerca i Laboratori sono da sempre impegnati nelle attività di comunicazione della scienza tra il grande pubblico.






UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA
 
È un'istituzione con oltre 700 anni di storia e tradizione nel campo dell’alta formazione. Ha raggiunto significativi risultati sia nel campo della ricerca scientifica sia in quello dell'offerta formativa e dispone di tre Centri di eccellenza di rilevanza internazionale, nonché di numerosi altri Centri di Ricerca nazionali. Ha rapporti di collaborazione scientifica con Università europee, americane, giapponesi, cinesi, indiane. I 16 Dipartimenti in cui l'Ateneo si articola svolgono un'intensa attività di promozione e di sviluppo che garantisce qualità e quantità alla ricerca scientifica. Tra questi il Dipartimento di Fisica, recentemente di Fisica e Geologia, e la Sezione di Perugia dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare hanno affiancato negli ultimi quindici anni all’eccellenza nell’attività di ricerca una serie di azioni per la promozione e la diffusione della cultura scientifica rivolte a studenti e pubblico generale.






UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE
 
http://www.univpm.it/
È composta esclusivamente da Facoltà dedicate a settori tecnico-scientifici e compre un’amplissima gamma di specializzazioni. Accanto all’Ingegneria, l’Università politecnica delle Marche annovera Medicina e Chirurgia, Agraria, Scienze ed Economia. L’UNIVPM ha 700 tra professori e ricercatori e circa 17.000 studenti che usufruiscono dei più avanzi supporti per la didattica e la ricerca. L’Università ha inoltre accordi di collaborazione con Università situate in diverse nazioni del mondo nell’ambito dei quali favorisce la mobilità degli studenti e lo scambio di conoscenze. La Politecnica delle Marche ospita gli uffici APRE – Agenzia di promozione della Ricerca Europea per la regione Marche ed è coinvolta in un’ampia gamma di progetti europei.







UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PALERMO
http://www.unipa.it
 
L’Università degli Studi di Palermo, istituita nel 1806 da Ferdinando III di Borbone, è oggi la più grande realtà universitaria siciliana e tra le più grandi d’Italia. Possiede 20 dipartimenti, 145 corsi di laurea, 16 corsi di dottorato e diversi master. Le attività didattiche non si svolgono solo a Palermo, ma anche in alcune sedi distaccate (Agrigento, Trapani, Caltanissetta). L'Università collabora in ambito scientifico con altre Università, europee e non, e possiede diversi laboratori tecnici e scientifici, moderni e forniti.
L’Università di Palermo è luogo di studio e ricerca, ma anche luogo di promozione e realizzazione di eventi organizzati in sinergia con tutte le realtà istituzionali, culturali e religiose. Forte di una storia di oltre 200 anni, si pone al centro del dialogo e del confronto, nonché elemento di raccordo con il territorio. La programmazione degli eventi punta a sottolineare il valore determinante dell’Ateneo non solo sull’economia della città, ma anche sulla sua anima multietnica e multiculturale.








OBSERVA 
SCIENCE IN SOCIETY
 
È un centro che promuove la riflessione e la ricerca sul rapporto tra scienza, tecnologia e società attraverso iniziative di dialogo tra ricercatori, istituzioni e cittadini. Observa ha contribuito e contribuisce ad una serie di studi europei sulle nuove generazioni e il loro rapporto con la scienza e più in generale allo studio del rapporto tra pubblico e mondo della ricerca anche grazie alla sua partecipazione a reti europee quali ESCoNet -  European Science Communicators Training Network o alle sue collaborazioni con reti che comprendono la London School of Economics and Political Science. Observa ha inoltre collaborato con il CERN di Ginevra, la Lancaster University, lo University College di Londra, l’Università Pompeu Fabra di Barcellona e i Laboratori Nazionali del Gran Sasso.