- Unità dei comunisti


di Renata Moro


Il documento congressuale posto in discussione ha un pregio fondamentale a mio avviso: riesce, con molto equilibrio, ad unire l'analisi della fase attuale con la proposta politica nella consapevolezza che da solo il Pdci non è adeguatamente strutturato ed attrezzato alla sfida dei tempi. Rendersi "superabili" e quindi lavorare per ricostruire un partito comunista significa, ora, in questo momento storico del nostro Paese, avviare 
un processo di ricomposizione dove i tanti e le tante comunisti/e collocati o meno possano finalmente riconoscersi appieno in una forza strutturata, che sappia dare una giusta lettura delle dinamiche sociali, che mantenga viva la prospettiva socialista. 
Questa ri-costruzione è da avviarsi subito. E’ urgente superare il frastagliato impantanamento in cui versano tanti militanti comunisti: unità dei comunisti come prima istanza fondamentale, senza la quale, ogni prospettiva di trasformazione non potrà trovare accoglienza. Da qui la scelta sul come interagire con le forze moderate, consci che con il sistema elettorale vigente e reduci da passate esperienze di condivisione della responsabilità di governo, non ci potremo permettere di ripetere gli errori del passato, pena l’assoluta identificazione dei comunisti con le scelte scellerate compiute negli ultimi anni (guerre, privatizzazioni). Attualmente non esistono le condizioni per un patto di governo con le altre forze democratiche, questo è chiaro…ma ciò non toglie che il nostro impegno per contribuire alla cacciata di Berlusconi deve spingerci a fare una alleanza democratica con queste. In questo elemento si gioca l’equilibrio del documento congressuale: da comunisti ci si pone il problema del governo come mezzo per poter migliorare le condizioni di vita dei lavoratori e per poter intervenire in questo senso serve un partito comunista che “pesi”. Ecco quindi che la proposta avanzata dal gruppo dirigente, di superare il Pdci e rivolgere l’invito a fare lo stesso anche ai compagni di Rifondazione rappresenta un valore aggiunto. 






Comments