- LE NOTIZIE DEL GIORNO‎ > ‎2010‎ > ‎5 - Maggio 2010‎ > ‎26 maggio 2010‎ > ‎

Bolzano: acciaierie a rischio, protesta davanti fabbrica


www.rassegna.it


In bilico ci sono 120 posti di lavoro

Non è durata a lungo l’assemblea sindacale indetta per questa mattina alle Acciaierie Valbruna di Bolzano, conclusasi con uno sciopero e una manifestazione spontanea davanti allo stabilimento di via Volta: all’ordine del giorno l’annuncio dell’amministratore delegato del gruppo Valbruna, Ernesto Amenduni, della messa in mobilità di 120 operai con la fine della cassa integrazione straordinaria.

Il messaggio era già trapelato nei giorni scorsi e i lavoratori, questa mattina, hanno voluto rispondere con un primo segnale di solidarietà nei confronti dei colleghi, dichiarando uno sciopero e scendendo in strada a manifestare. “È una situazione grave – fa sapere il segretario provinciale della Fiom Fabio Parrichini – il rimbalzo di responsabilità in corso tra la Provincia e l’azienda è inaccettabile, servono soluzioni concrete”. Così, in circa trecento, hanno deciso di scendere in strada, bloccare il passaggio del traffico automobilistico e fare sentire la loro voce.

Comments