- LE NOTIZIE DEL GIORNO‎ > ‎2010‎ > ‎5 - Maggio 2010‎ > ‎13 maggio 2010‎ > ‎

Ddl lavoro: Pd, governo impone modifiche in peggio


www.rassegna.it

Il senatore Roilo: “Verso la soppressione dell’emendamento Damiano”

Oggi il senatore Castro, relatore di maggioranza del ddl lavoro, “ha confermato nella discussione generale che si è svolta in commissione Affari Costituzionali e Lavoro, la volontà di modificare in senso peggiorativo il testo del provvedimento approvato alla Camera”. Così afferma il senatore, Giorgio Roilo, capogruppo del Pd in commissione Lavoro. “Il senatore Castro - prosegue Roilo - ha inoltre ribadito l'intenzione del governo di sopprimere le disposizioni dell'emendamento Damiano che, sull'arbitrato, prevedono l'effettiva volontarietà del lavoratore di scegliere l'arbitrato nel momento in cui insorge la controversia”. Il gruppo del Pd in commissione Lavoro, conclude, “è fermamente contrario a ogni ipotesi di modificare o, peggio, di sopprimere gli effetti dell'emendamento Damiano. Sarebbe una scelta di estrema gravità, che minerebbe i diritti fondamentali dei lavoratori e palesemente in contrasto con i rilievi del Capo dello Stato”.
Comments