- LE NOTIZIE DEL GIORNO‎ > ‎2010‎ > ‎6 - Giugno 2010‎ > ‎8 giugno 2010‎ > ‎

Appalti Calabria: Fillea, aperto spiraglio legalità



www.rassegna.it


“Grazie a lavoro magistrati e investigatori”

Apprezzamento e solidarietà ai magistrati ed alle forze di polizia che hanno condotto l’indagine sugli appalti in Calabria viene espresso da parte del segretario generale degli edili Cgil Walter Schiavella: “Si apre uno spiraglio di legalità sui lavori e sul sistema degli appalti in Calabria dove abbiamo denunciato il perdurare di attacchi diretti delle cosche non solo alle imprese ed ai loro tecnici per imporre forniture e ditte subappaltatrici, ma anche ai lavoratori, fatti oggetto più volte di minacce, aggressioni ed attentati”.

Per Schiavella, nell’edilizia “occorre prendere il toro per le corna, senza più esitazioni né provvedimenti deregolativi, soprattutto in questo momento in cui la crisi economica e l’assenza di investimenti per la ripresa del settore e dell’economia stanno trasformando il mercato del lavoro di questo settore in una giungla”, agendo sul fronte “delle regole, dei controlli e del contrasto all’illegalità”.

Ciò significa, aggiunge il sindaclista, “invertire la tendenza alla deregolamentazione avviata dal governo. Occorre rafforzare al contrario gli strumenti che certifichino la qualità e regolarità delle imprese, come il Durc per congruità, occorre contrastare la pratica degli appalti al massimo ribasso e alla premialità per chi esternalizza di più il lavoro, occorre rafforzare davvero la lotta all’evasione fiscale e contributiva sull’effettiva tracciabilità dei pagamenti e mettendo fine a scudi fiscali e condoni”.
Comments