- LE NOTIZIE DEL GIORNO‎ > ‎2010‎ > ‎6 - Giugno 2010‎ > ‎30 giugno 2010‎ > ‎

Manovra: Chiamparino, forti preoccupazioni per Comuni



www.rassegna.it


"I provvedimenti relativi agli enti locali contenuti nella manovra finanziaria del Governo sono preoccupanti per i comuni; in ogni caso tengo a ribadire il nostro giudizio negativo sul complesso dell'articolato": è questo il giudizio del presidente dell'Associazione nazionale dei Comuni, Sergio Chiamparino, espresso a margine di un incontro tra la Conferenza delle Regioni e altre organizzazioni di rappresentanza degli enti locali, tra cui l'Anci.

"Il complesso degli articoli
che costituiscono la manovra non evidenziano al momento nessuna novità incoraggiante per gli enti", ha spiegato il primo cittadino di Torino. "Da quanto ho visto - ha sottolineato il presidente dell'Anci - negli emendamenti persiste la possibilità che i tagli agli enti locali possano essere decisi nell'ambito della conferenza Stato-Città, soluzione che somiglia a chi vuol far scegliere al condannato la corda con cui impiccarsi. Per quanto ci riguarda - ha concluso Chiamparino - tengo a ricordare che noi avevamo chiesto minori tagli e una marcata ridefinizione del Patto di stabilità".

Anche Vasco Errani, presidente della Confernza delle Regioni torna a criticare il provvedimento: l'emendamento alla manovra presentato dal relatore Antonio Azzollini, dice Errani, "non solo non risolve alcun problema ma è peggiorativo in quanto del tutto ingestibile". Secondo Errani "serve un tavolo di lavoro comune e impegnativo con il governo. Questo il primo obiettivo e a nulla servono azioni come quella proposta dall'emendamento Azzollini".
Comments