- LE NOTIZIE DEL GIORNO‎ > ‎2010‎ > ‎6 - Giugno 2010‎ > ‎3 giugno 2010‎ > ‎

Le notizie in primo piano



www.rassegna.it


I fatti principali del 3 giugno


L'Aquila / Protezione civile indagata per omicidio colposo
Omicidio colposo. E' questa l'accusa rivolta ai membri della Commissione Grandi Rischi per non aver prevenuto il terremoto dell'Aquila. A quanto riferisce l'Ansa, oggi stanno arrivando gli avvisi di garanzia nei confronti di sette persone: membri della Commissione, funzionari ai vertici della Protezione civile e dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. La procura della Repubblica dell'Aquila li accusa per la riunione del 31 marzo 2009: sei giorni prima del terremoto nel capoluogo abruzzese (6 aprile), questi avrebbero scelto volutamente di non lanciare l'allarme.

M.O. / Rientrano italiani: "E' stato un sequestro"
"Siamo stati picchiati, prima sulla nave dei militari e poi in carcere e ancora all'aeroporto di Tel Aviv dalla polizia". I sei pacifisti italiani - Angela Lano, Giuseppe Fallisi, Ismail Abdel Rahim Qaraqe Awin, Marcello Faracci Zani e Manolo Luppichini - arrestati dall'esercito israeliano dopo il blitz contro la flottiglia filo-palestinese, rientrano oggi in Italia (insieme ad oltre 500 attivisti di tutto il mondo espulsi da Israele), ma ancor prima di raggiungere casa denunciano le violenze subite durante e dopo l'assalto alla nave su cui viaggiavano, la '8.000'.

Manovra / Sciopero magistrati contro i tagli
“È inaccettabile essere considerati non una risorsa, ma un costo o addirittura uno spreco per la giustizia”. L’Anm ha indetto uno sciopero contro la manovra economica varata dal governo, annunciando giornate di mobilitazione e di protesta con sospensione delle attività di supplenza. Le modalità e i tempi della proposta verranno proposti al comitato direttivo centrale del sindacato che si terrà sabato 5 giugno.

Ddl intercettazioni / Verso revisione limite 75 giorni
Novità in arrivo sul ddl intercettazioni, a partire dalla norma che fissa a 75 giorni la durata massima degli ascolti. Così almeno assicura il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri, al termine del vertice di oggi (3 giugno) che si è appena concluso al Senato cui hanno partecipato i tecnici della giustizia della maggioranza e il ministro Alfano. La riunione, riferisce l’Ansa, è stata dedicata proprio alle modifiche che il centrodestra potrebbe apportare al ddl.

Pensioni / P.a., Ue all'Italia: anche donne a 65 anni
Se l’Italia non equiparerà immediatamente l’età pensionabile tra uomini e donne nel settore pubblico sarà deferita di nuovo alla Corte di giustizia europea. È l’avvertimento della Commissione Ue contenuto in una nuova lettera che Bruxelles ha inviato alle autorità italiane. La richiesta è di adeguarsi al più presto alla sentenza della Corte europea di giustizia che già nel 2008 intimava all’Italia di innalzare l’età pensionabile delle dipendenti pubbliche, portandola a 65 anni anni, lo stesso livello previsto per i colleghi maschi.

Imprese / Istat: sono 4,5 mln nel 2008, il 95% micro
Nel 2008 in Italia erano attive poco più di 4,5 milioni di imprese con complessivamente, circa 17,9 milioni di addetti. Di queste, 4,3 milioni, cioè il 95% del totale, contavano meno di 10 addetti. E' questa la fotografia del sistema produttivo italiano che l'Istat ricava dall'Archivio statistico delle imprese Attive (Asia).

Incidenti lavoro / Isernia: operaio morto, aperta inchiesta
La Procura della Repubblica di Isernia ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo, in seguito al decesso di un 39enne di Venafro (Isernia) per le ferite causate da un incidente sul lavoro. L'uomo, una settimana fa, era stato travolto da un camion durante i lavori di rifacimento di un palazzo storico di Venafro. Il mezzo pesante, carico di sabbia e cemento, era stato parcheggiato qualche minuto prima, probabilmente, per un guasto all'impianto frenante si era messo in movimento travolgendo l'operaio schiacciandolo contro un muro. Il camion è stato sequestrato.

Fiat / Incontro su Pomigliano l'8 giugno
Le segreterie nazionali e territoriali di Fim, Fiom, Uilm e Fismic sono state riconvocate dal Lingotto per martedì 8 giugno, alle ore 9 presso l'Unione industriali di Torino, per discutere sulla futura Panda da realizzare nello stabilimento Pomigliano. Lo rende noto Giovanni Sgambati, segretario generale della Uilm. L’ad Marchionne cerca un accordo aziendale per lo stabilimento campano, chiedendo maggiore flessibilità in cambio di nuovi investimenti.

Comments