- LE NOTIZIE DEL GIORNO‎ > ‎2010‎ > ‎6 - Giugno 2010‎ > ‎25 giugno 2010‎ > ‎

Fiat Pomigliano: Cofferati (Pd), io sto con la Fiom



www.rassegna.it



”Credo che la Cgil non possa e non debba far passare sotto silenzio questo tentativo di travolgere la rappresentanza collettiva e di alterare i contratti. Nessuno si illuda che Pomigliano sia un caso isolato, che non si estenda. La Fiom l'ha capito, si è comportata di conseguenza con molto rigore e grande coraggio. La Cgil deve stare con la Fiom e aiutarla”. E’ l’opinione espressa da Sergio Cofferati nell'intervista a 'Left' in edicola oggi. L'ex segretario della Cgil boccia l'accordo: “I diritti non possono essere alterati. Quel modello rende superflui i sindacati: Cisl e Uil l'hanno capito?”

L'europarlamentare Pd sul referendum
parla di “risultato largamente scontato perché quando delle persone sono costrette a votare in stato di necessità la loro autonomia di valutazione si riduce enormemente. Tuttavia, c'e' con tutta evidenza un'area molto vasta di malessere, sulla quale la Fiat dovrebbe riflettere attentamente”. Poi parla delle posizioni del Pd: “La politica dovrebbe occuparsi sempre, tutti i giorni, di lavoro. Invece fa già fatica a occuparsi di economia, poi si distrae sui produttori. C'é una sorta di cono d'ombra che si è steso sul lavoro. Io ho detto qual è la mia opinione. Dirigenti del mio partito hanno legittimamente espresso opinioni diverse. Siamo in esplicito disaccordo. Non è la prima volta”.
Comments