- LE NOTIZIE DEL GIORNO‎ > ‎2010‎ > ‎6 - Giugno 2010‎ > ‎21 giugno 2010‎ > ‎

Le notizie in primo piano


www.rassegna.it


I fatti principali del 21 giugno


Manovra / Pdl si spacca su condono edilizio e fiscale
La proposta arriva senza giri di parole. “L'emendamento condono edilizio” porta la firma di tre senatori Pdl ed è stato presentato in Commissione Bilancio al Senato, durante la discussione sulla manovra economica. Chiede la riapertura del condono edilizio - che era stato varato nel 2003 - per gli immobili costruiti fino al 31 marzo del 2010. Ma la sanatoria viene estesa anche agli abusi realizzati “in aree sottoposte alla disciplina di cui al codice dei beni culturali e del paesaggio”. Il primo firmatario è il senatore Paolo Tancredi. In serata proposto il condono fiscale tombale - con un altro emendamento -, arriva subito il no del ministero dell'Economia.

Manovra / Napolitano, serve subito, basta distrazioni
Il presidente della Repubblica stringe i tempi sulla manovra e chiama le forze politiche e sociali all’ordine. Visti i tempi ristretti in cui si lavora, Giorgio Napoletano chiede che si abbandonino le distrazioni e che si approvi entro luglio il decreto contente le misure correttive.

Disastro Viareggio / Procura Lucca, 18 indagati
Diciotto persone sono indagate dalla procura di Lucca nell'inchiesta sulla strage di Viareggio del 29 giugno 2009. Lo rende una nota della procura, senza diffondere i nomi. Nell'esplosione del treno, verificatasi quasi un anno fa, morirono 32 persone. Le indagini proseguono, il numero dei soggetti può crescere ancora.

Inchiesta G8 / Chiesta autorizzazione procedere per Lunardi
I pm di Perugia che che indagano sugli appalti per i grandi eventi hanno chiesto l’autorizzazione a procedere nei confronti del senatore Pietro Lunardi (Pdl). Nel capoluogo umbro l'ex ministro delle Infrastrutture è indagato per corruzione. La richiesta di autorizzazione a procedere è stata depositata sabato scorso al tribunale dei ministri di Perugia, contestualmente all'invio a Lunardi e al cardinale Crescenzo Sepe di una informazione di garanzia.

Thyssen Terni / Impianto sequestrato dopo morte operaio
Ventiquattro dipendenti dell'Ast di Terni sono stati messi in cassa integrazione dall'azienda dopo che è stato sotto sequestro dalla magistratura e quindi fermato l'impianto al quale lavorava un operaio morto in seguito a un incidente sul lavoro. La vittima è Leonardo Ippoliti, 29 anni, che era rimasto gravemente ferito il 28 maggio scorso e morto nella notte tra venerdì e sabato scorso.

Fiat / Termini Imerese sciopera contro Marchionne
Scatta lo sciopero dei lavoratori della Fiat di Termini Imerese. Gli operai hanno deciso di fermare la produzione per protesta contro le parole dell'amministratore delegato del Lingotto Sergio Marchionne che aveva criticato i lavoratori siciliani accusandoli di avere scioperato lunedì scorso solo per poter vedere la partita di calcio dei Mondiali Italia-Paraguay. Lo sciopero è stato indetto in maniera unitaria dai delegati di Fim-Fiom e Uilm e dall'Ugl. Domani il referendum sull'accordo separato di Pomigliano.

Crisi / Pil pro capite, Italia 13esima in Europa
L’Italia resta al tredicesimo posto, dopo Germania, Regno Unito, Francia e tutte le altre principali economie del Vecchio Continente, nella classifica europea del pil pro capite calcolato in base al potere d’acquisto. È quanto emerge dai dati diffusi da Eurostat, l’istituto di statistiche dell’Unione europea. Non è riuscito, dunque, il controsorpasso alla Spagna, ormai da qualche anno davanti. I dati evidenziano come rispetto al 2008 ci sia stato un calo generalizzato della ricchezza pro capite nei vari paesi europei.

Comments