- LE NOTIZIE DEL GIORNO‎ > ‎2010‎ > ‎6 - Giugno 2010‎ > ‎21 giugno 2010‎ > ‎

Fiat: Camusso, Marchionne abbia più rispetto per operai



www.rassegna.it



"L'amministratore delegato di Fiat, che ha deciso la chiusura dello stabilimento di Termini Imerese, dovrebbe essere un po' più rispettoso nei confronti degli operai". Così Susanna Camusso, vicesegretario della Cgil, commenta l'uscita di Sergio Marchionne che ha accusato gli operai di Termini Imerese di avere incrociato le braccia, lunedi' 14 giugno, soltanto per guardare l'esordio dell'italia ai campionati mondiali di calcio contro il Paraguay. Lo riporta l'agenzia Adnkronos.

"Gli operai di Termini - aggiunge Susanna Camusso - hanno scioperato rispetto alla loro condizione e alla prospettiva dello stabilimento. Condizioni che nulla c'entravano con la partita, e anche se per caso lo due cose avessero coinciso non si possono confondere le ragioni di uno stabilimento condannato alla chiusura con una polemica che considero un po' gratuita. Termini Imerese è uno stabilimento di cui è stata decretata la chiusura e se non altro per questo bisognerebbe avere un po' più di rispetto per quei lavoratori".

E sull'ipotesi di "Piano C"
adombrata oggi dal quotidiano 'La Repubblica', ipotesi che prevedrebbe la costituzione da parte di Fiat di una newco che rivelerebbe lo stabilimento di Pomigliano D'arco per poi imporre il nuovo contratto oggetto del referendum di domani Camusso afferma: "Parrebbe un'ipotesi unicamente tesa a destrutturare i rapporti e le relazioni, non ne vedo alcun senso. Ma discutiamone quando si porrà il problema".
Comments