- CRONOLOGIA‎ > ‎

1934

Modena, anche in città come in tutto il Paese, si sviluppano agitazioni – in particolare alle Acciaierie Ferriere – contro il nuovo sistema di cottimo, il Bedoux.

Milano, Senatore Borletti e Cesare Brustio, proprietari della Rinascente, trasformano molti negozi Rinascente in Magazzini Upim (Unico Prezzo Italiano Milano), visto il grande successo di questa iniziativa nata nel 1928

Imola, nel corso dell’anno si hanno agitazioni operaie alle Ceramiche imolesi

ParmaFrancesco Emanuele, Direttore della Stazione sperimentale per l'industria delle conserve alimentari, perfeziona il "separasemi" per la lavorazione del passato di pomodoro

Spagna, nella regione delle Asturie è organizzato uno sciopero generale e un movimento insurrezionale

Cile e Cuba, le donne ottengono il voto

19 episodi di contestazioni e agitazioni dei coloni nell’Agro pontino. 



Gennaio: Roma, il colonnello Mario Roatta nuovo capo del servizio segreto militare (SIM).

 

5 gennaio: approvata la legge costitutiva delle Corporazioni.

 

20 gennaio: Germania, approvata la Carta del lavoro che stabilisce i principi del nazionalsocialismo nei rapporti tra le varie componenti del mondo del lavoro.

 

26 gennaio: la Germania sigla un patto di non aggressione con la Polonia.

 

1° febbraio: Vienna, scoppia la guerra civile tra il governo reazionario di Engelbert Dolfuss, spalleggiato dalle milizie filonaziste, e le forze popolari guidate dai socialisti. Dopo una strenua resistenza (Comune di Vienna), i socialisti sono battuti. Dollfuss scioglie tutti i partiti ad eccezione del governativo Fronte patriottico.

 


6 febbraio: Parigi, una vasta campagna antigovernativa, promossa dalle destre in seguito al caso Stavinsky, culmina con una marcia contro la sede del Parlamento da parte di gruppi filonazisti. La manifestazione viene repressa dopo gravi scontri con la polizia. Il governo risponde uccidendo 33 dimostranti. Il poeta Robert Brasillach conia il mito del Fascismo immenso e Rosso.

 


9 febbraio: firmato il Patto balcanico tra Romania, Grecia e Turchia.

 

Marzo: Estonia, inizia la dittatura di Costantino Pats.


3 marzo: Roma, Regio Decreto che abolisce le autonomie locali


11 marzo:
Ponte Tresa, Mario Levi e Sion Segre vengono fermati per il trasporto di materiale clandestino di Giustizia e Libertà. In seguito a questo episodio sono arrestati una sessantina di membri torinesi di Giustizia e Libertà. Al processo del 6 novembre Leone Ginzburg e Sion Segre verranno condannati al carcere


12 marzo: Roma, il Credito Italiano e la Banca Commerciale passano sotto il controllo dell'IRI


25 marzo:
secondo Plebiscito elettorale. I voti contrari al regime in tutta Italia sono solo 15.201 (0,15%)


27 marzo: Milano, i
nizio ufficiale dell'attività dell'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale (ISPI). Fondato da un gruppo di giovani fascisti guidati da Pierfranco Gaslini

 



30 aprile: l’Austria assume il nuovo ordinamento di Stato austro-tedesco federale e cristiano su basi corporative. Il 10 luglio è adottata la nuova costituzione e il cancelliere Dollfuss viene investito di poteri dittatoriali.

 



1° maggio: Bologna, distribuiti due diversi volantini, uno firmato dalla Confederazione generale del lavoro e l’altro dal PcdI e dalla Federazione giovanile.


6 maggio: a causa dei contrasti tra Giustizia e libertà e PSI si scioglie la Concentrazione antifascista e cessa la pubblicazione di La Libertà


9 maggio: dopo la emanazione della legge del 5 febbraio, assume una definitiva forma giuridica l’ordinamento corporativo dello Stato: vengono istituite le ventidue corporazioni che inquadrano l’attività economica del Paese nella Camera delle corporazioni

 

27 maggio: Italia, iscrizione obbligatoria al Partito fascista per i dipendenti statali e parastatali.

 

10 giugno: Berlino, Heinrich Himmler capo della Gestapo.

 



12 giugno: Venezia, incontro Mussolini e Hitler.

 



29 giugno: Germania, Notte dei lunghi coltelli. Resa dei conti all’interno del partito nazista. Viene eliminata ogni possibile forma di opposizione alla leadership di Hitler. In particolare vengono eliminate le Squadre d’assalto (note come Camice brune) fondate da Ernst Rohm, il quale è a sua volta ucciso.

 

25 luglio: Vienna, tentativo di colpo di stato da parte dei nazisti. Assassinato il cancelliere Dollfuss. Mussolini, alleato dell’Austria, concentra le truppe al confine. Hitler rinuncia, per il momento, all’annessione.

 

27 luglio: Parigi, socialisti e comunisti siglano un patto d’azione dopo essere stati esclusi dal governo di unità nazionale guidato da Gaston Doumergue, formatosi dopo le dimissioni di Edouard Daladier.

 


Agosto: Cina, l’esercito nazionalista del Kuomintang, durante la quinta campagna contro le basi comuniste del Kiang-si, conquista la regione del Kwang-chang-Ningtu e infligge pesanti perdite agli avversari.

 




2 agosto: Berlino, muore il presidente tedesco Paul Ludwig von Hindenburg. Adolf Hitler diventa Fϋhrer della Germania. Il 19 agosto una votazione plebiscitaria elegge Hitler presidente tedesco con l’84% dei voti.





12 settembre: Lituania, Estonia e Lettonia firmano il Trattato del Baltico che prevede azioni comuni a difesa della propria indipendenza minacciata dalla Germania.

 

18 settembre: l’URSS è ammessa alla Società delle Nazioni.

 

5 ottobre: Spagna, insorgono i minatori delle Asturie. La mobilitazione dura fino al 23 ottobre quando viene definitivamente repressa dalle truppe del generale Francisco Franco.

Milano, grandi manifestazioni fasciste a Milano. Mussolini parla in piazza Duomo

 

9 ottobre: Marsiglia, esponenti del movimento filofascista degli Ustascia croati, uccidono il re di Jugoslavia Alessandro I. Gli succede il figlio undicenne Pietro II con la reggenza dello zio , il principe Paolo.

 

16 ottobre: Cina, Mao tse tung guida la lunga marcia. Centomila comunisti si oppongono alla quinta campagna di accerchiamento del Kuomintang. Mao diventa capo del Partito comunista. Partita dalla regione dello Jangxi, la marcia è braccata dall’esercito nazionalista. Nell’ottobre del 1935 i 40 mila superstiti raggiungono le montagne dello Shaanxi, a oltre mille chilometri dalla partenza.

 

24 ottobre: Germania, nasce il Fronte del lavoro, organizzazione sindacale che raggruppa lavoratori e datori dei lavoro. E’ ostacolata la libera mobilità della manodopera e ogni azienda è costretta a far parte di gruppi economici dipendenti dalla Camera economica, che verrà costituita il 27 novembre.


29 ottobre: Giuseppe Volpi è nominato Presidente della Confindustria


5 novembre: Roma, per combattere la disoccupazione, la settimana lavorativa viene ridotta a 40 ore. Per bilanciare la riduzione dei salari sono introdotti gli assegni familiari

 

Dicembre: Turchia, le donne sono ammesse al voto.

 

1° dicembre: Sergej Kirov, stretto collaboratore di Stalin, è assassinato dalla polizia segreta, ma dell’omicidio sono incolpati elementi trozkisti. Qualche giorno dopo, saranno arrestati Grigorij Zinovev e Lev Kemenev.

 

5 dicembre: incidente di Ual – Ual. Una guarnigione italiana posta sul confine tra la Somalia e l'impero etiopico è attaccata da truppe etiopiche.

Comments