- BIOGRAFIE‎ > ‎

Gerli Carlo





ABBIATEGRASSO - Carlo Gerli è nato a Cassinetta di Lugagnano nel 1924 ed è morto nel 2001, a 10 anni dalla  scomparsa, la Cgil Camera del lavoro e Cgil Ticino Olona con la Fondazione Di Vittorio e il patrocinio del Comune di Abbiategrasso ne ricordano le doti di sindacalista, sindaco, consigliere regionale con gli interventi di autorevoli ospiti. Di lui ci parla in anteprima  Renzo Da Col, memoria storica: “Con lui ho condiviso la mia prima Giunta come assessore alla Sanità dall’agosto del ’61 a quello del ’65. In quegli anni abbiamo gettato le basi per lo sviluppo di Abbiategrasso, abbiamo infatti varato il primo PRG, votato anche dai DC, contrari invece i liberali e i socialdemocratici. Con il PRG si acquisirono aree destinate all’edilizia popolare. In quegli anni è stata costruita la scuola media di via Legnano, quando ha chiuso il Cotonificio Dell’Acqua di via Cocini l’amministrazione è intervenuta con un contributo per i lavoratori perché non c’erano gli ammortizzatori sociali, ha dato un milione di lire che allora erano soldi! Con Gerli ricordo di essere andato a portare un contributo di 500.000 lire a Longarone dopo la tragedia del Vajont. Gerli aveva una grande capacità nell’intrattenere rapporti con la gente e  un’ottima dialettica, era molto apprezzato dapprima per la sua attività nel sindacato di Federbraccianti, si ricordano soprattutto nel ’50 le lotte e gli scioperi dei contadini, quando arrivarono anche i crumiri dal bergamasco...ricordo anche quando andai con lui a portare fiori all’ultimo treno a vapore. Gerli non era ambizioso, aveva a cuore davvero il bene comune, tanta gente veniva  a seguire il Consiglio comunale, che si teneva in piazza Marconi, perché c’era più passione politica e i problemi erano sentiti, i consiglieri seri e preparati. Carlo Gerli lavorò bene anche come consigliere regionale, seguiva le problematiche del lavoro e le politiche di sviluppo”. Renzo da Col mostra una fotografia del 1961, fatta in occasione del centenario dell’Unità d’Italia, esattamente 50 anni fa, in cui ci sono il sindaco Gerli e i 30 consiglieri abbiatensi, si riconoscono: Villani Gabriele eletto sindaco dopo Gerli, il capogruppo DC Damasceni, l’ing. Cocini e Passoni, Zocchi, Da Col, Biglieri. In un’altra foto che pubblichiamo, scattata il 4 febbraio 1962, Gerli partecipa a un convegno per il raddoppio della linea Milano –Mortara. Se ne parlava 50 anni fa e ancora se ne parla. Gli interventi di Giovanni Doveri, Roberto Albetti, Carlo Ghezzi,Carlo Longhini, Roberto Vitali, Antonio Pizzinato, Ermanno Bighiani, Giovanni Sartini e Onofrio Rosati oltre a rendere omaggio al lavoro di Gerli contribuiranno a farci meglio conoscere tematiche e protagonisti  del nostro recente passato. E.G.  
Comments