sr130

Dai luoghi più profondi (Salmo 130)

Fiume 1993, Strasburgo 1539, Iafrate 1998

1. Dai luoghi più profondi
io grido a Te Signor:
l'orecchio porgi attento
al grido del dolor.
Se guardi sol le colpe
resister chi potrà?
Ma sol da Te, Signore,
grazia per me verrà.

2. L'anima mia T'aspetta
e spera sol in Te
ché nella Tua Parola
v'è grazia ancor per me.
Te sol aspetto e bramo,
Te mio fedel Signor,
più che la sentinella
l'alba col suo chiaror.

3. Spera nel Tuo Signore,
popolo d'Israel,
Ei, con bontà infinita
salva ogni Suo fedel.
E' ricco il gran Signore
di grazia e di bontà;
Lui salverà Israele
d'ogni sua iniquità.








Comments