Origami, ovvero l'arte di piegare la carta

Origami è una parola giapponese, che significa piegare (ori) la carta (gami). E' l'arte della trasformazione, e come tale ha un qualcosa di magico: tu prendi un foglio di carta, lo guardi, lo tocchi, e gli chiedi: "e tu, cosa vuoi diventare?"

Mi chiamo Roberto Gretter, sono nato nel 1961 e un qualche giorno verso la fine degli anni novanta ho trovato un libro di origami in una libreria. Pochi anni piu' tardi ho conosciuto degli origamisti e sono venuto in contatto col CDO, il Centro Diffusione Origami, di cui sono diventato socio. Il contatto con altri origamisti è stata la molla che mi ha invogliato a creare modelli miei. Col tempo sono entrato nel direttivo, dove in particolare mi sono occupato di organizzare i convegni annuali e di fare da catalizzatore per sfruttare le competenze di molti insegnanti origamisti.
Pagine secondarie (3): diagrammi modelli miei vanita'