Sbocchi professionali
 
  • Organizzazioni internazionali e intergovernative (come a esempio: le agenzie e i programmi delle Nazioni Unite; l’OSCE; l’Unione Europea; l’Alleanza Atlantica; l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni; Anna Lindh Foundation).

  • Istituzioni nazionali (come a esempio: gli uffici e i programmi della DGCS, dell’AICS e gli Istituti di Cultura del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale).

  • Enti locali, territoriali e non (come a esempio: gli uffici e i programmi di promozione della pace e cooperazione internazionale di Regioni e Comuni).

  • Centri di studio e di ricerca nel campo degli affari internazionali.

  • Organizzazioni non profit (ONP) e non governative (ONG).

  • Organizzazioni internazionali non governative (OING).

  • Società di consulenza per lo sviluppo.

  • Qualificazione/sviluppo/aggiornamento professionale di insegnanti e formatori già impegnati o interessati alla diffusione di una cultura della pace.

  • Qualificazione/sviluppo/aggiornamento professionale di funzionari (pubblici e privati) e operatori (es.: economici, di sicurezza, sanitari, etc.) già impegnati, interessati o chiamati ad un impegno in ambito internazionalistico.