Fabbisogno formativo

Le profonde trasformazioni che hanno caratterizzato il sistema internazionale nell’ultimo quarto di secolo, e le loro conseguenze sugli assetti politici, economici e sociali a livello mondiale, hanno determinato situazioni e problematiche che possono essere affrontate adeguatamente solo attraverso il concorso di competenze ed esperienze diverse.

I processi di gestione delle crisi e di costruzione della pace sono sempre più caratterizzati da una spiccata interdisciplinarità fortemente orientata alla sfera umanistica. Questa evoluzione riflette la crescente esigenza di sviluppare conoscenze teoriche e competenze operative necessarie a operare in un contesto complesso e dinamico, al fine di fornire un contributo sempre più necessario ai processi di gestione dei conflitti, di promozione della cooperazione e del dialogo tra culture.

Laddove tutta la formazione universitaria, in qualunque disciplina, è spendibile in ambito internazionalistico e transnazionale, spesso il mondo del lavoro richiede all’ingresso conoscenze e competenze di base che non necessariamente appartengono al percorso di formazione universitaria tradizionale.

Inoltre, il complesso universo delle attività internazionali può presentarsi di difficile interpretazione anche per coloro che hanno completato un percorso di studi di vocazione internazionalistica, richiedendo un ulteriore impegno per comprendere quale percorso professionale intraprendere e come.

Allo stesso modo, operatori già impegnati, interessati o chiamati a un impegno in ambito internazionalistico possono avvertire l’esigenza, nell’ambito di un percorso di formazione continua e permanente, di acquisire strumenti operativi per la qualificazione, lo sviluppo e l’aggiornamento delle proprie professionalità.

Da queste considerazioni deriva l’esigenza di poter completare, o consolidare, la preparazione universitaria con un ulteriore, breve ma specifico percorso di specializzazione che serva da collegamento per operare nel variegato e sfaccettato mondo delle attività volte alla costruzione della pace.